loader

Principale

Sinusite

Adenoidi

Le tonsille rinofaringee svolgono un ruolo importante nel sistema immunitario. Il loro scopo principale è quello di proteggere dalla maggior parte dei microrganismi dannosi che entrano nel corpo umano durante la respirazione. Ciò è estremamente importante durante l'infanzia, quando l'immunità non è ancora completamente formata e il corpo ha bisogno di una maggiore protezione da batteri e virus esterni. Sotto l'influenza di fattori avversi, la mucosa delle tonsille inizia a crescere vigorosamente e compaiono le adenoidi.

Questa patologia può portare a gravi problemi respiratori, nonché avere un impatto negativo sullo sviluppo fisico e mentale del bambino. A causa di ciò che le adenoidi compaiono nei bambini, i sintomi e il trattamento, nonché come evitare questa malattia - considereremo nel nostro articolo.

Perché si verifica la malattia

L'aria contiene un'enorme quantità di batteri e virus. Durante l'inalazione, incontrano tutti una protezione sotto forma di tonsille, che si trovano nel rinofaringe. Il tessuto linfatico cresce per far fronte agli agenti patogeni, quindi si restringe di nuovo quando la persona guarisce.

Se ci sono troppi virus o il sistema immunitario non ha ancora avuto il tempo di riprendersi da una malattia precedente, le adenoidi non hanno il tempo di tornare alla loro precedente forma normale. Devono crescere costantemente sempre di più per adempiere alla loro principale funzione protettiva..

Cosa porta al malfunzionamento delle tonsille rinofaringee? I fattori provocatori sono:

  • rinite cronica e sue complicanze (sinusite, sinusite);
  • frequenti malattie ORL;
  • stati di immunodeficienza;
  • trattamento improprio o non guarito fino alla fine di ARVI;
  • allergia a lungo termine.

Inoltre, lesioni nasali, passaggi nasali stretti, curvatura del setto possono portare all'insorgenza della malattia..

Negli adulti, i fattori negativi includono il fumo, la vita in aree industriali e l'inalazione di sostanze chimiche che possono danneggiare il rivestimento dei passaggi nasali e della laringe..

Tipi di adenoidi

A seconda della dimensione delle adenoidi, si distinguono 3 gradi della malattia:

  1. Mi laureo. C'è una leggera crescita eccessiva che colpisce la parte superiore dei passaggi nasali. Durante il giorno, non si avverte disagio, ma di notte le adenoidi possono allargarsi e la respirazione diventa difficile.
  2. II grado La tonsilla allargata copre fino a 2/3 del rinofaringe. Problemi con la respirazione nasale, il russare appare, il sonno peggiora.
  3. III grado Il tessuto ricoperto di vegetazione copre completamente i passaggi nasali. La respirazione è possibile solo attraverso la bocca, che minaccia gravi malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore e dei polmoni.

La durata della malattia può essere cronica (più di un mese), acuta (2 settimane) e subacuta (3-4 settimane). Molto spesso, viene diagnosticato un allargamento patologico delle tonsille durante l'infanzia fino a 14-15 anni.

Come si manifestano le adenoidi: sintomi della malattia

I principali segni di allargamento patologico delle tonsille rinofaringee includono:

  • Difficoltà respiratoria nasale;
  • mal di testa;
  • la comparsa del russare, che porta a disturbi del sonno;
  • letargia e affaticamento;
  • sonnolenza diurna
  • voce nasale;
  • problema uditivo;
  • scarico abbondante dal naso, a volte con una miscela di pus.

Inoltre, i cambiamenti nell'aspetto possono indicare segni di adenoidi nei bambini. Con una forma avanzata della malattia, inizia gradualmente a formarsi una faccia adenoidea, che è causata da disturbi nel lavoro del sistema respiratorio.

Il bambino ha una bocca costantemente aperta, il viso diventa ovale e allungato, la mascella inferiore scende, i denti superiori sono curvi, le pieghe nasolabiali sono levigate. Inoltre, la mancanza di ossigeno porta a una diminuzione dell'attività mentale, appaiono apatia e letargia..

Se vengono rilevati tali segni, è necessario cercare un aiuto medico da un otorinolaringoiatra.

Diagnosi della malattia

La tonsilla rinofaringea si trova in profondità nel rinofaringe, quindi non può essere esaminata da sola. Inoltre, non viene normalmente aumentato e quindi è praticamente invisibile..

Un esame approfondito delle adenoidi e la diagnosi richiedono un medico ORL esperto e attrezzature mediche speciali. All'appuntamento con un otorinolaringoiatra, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  1. Esame delle dita.
  2. Rinoscopia anteriore e posteriore - esame del rinofaringe con un piccolo speculum. Non sempre efficace, poiché può causare un riflesso del vomito.
  3. Radiografia laterale del rinofaringe: aiuta a valutare le condizioni del tessuto linfoide, nonché a ottenere informazioni sui processi infiammatori.
  4. Endoscopia del rinofaringe: passaggi nasali mediante un tubo flessibile con una telecamera all'estremità. Questo è il modo più efficace per diagnosticare le adenoidi.
  5. TAC.

Inoltre, al bambino vengono assegnati test di laboratorio generali su sangue e urina. È possibile prelevare la coltura batterica dal rinofaringe per determinare la microflora.

Metodi di trattamento di base

I medici cercano di fare a meno dell'intervento chirurgico, se possibile. Le tonsille svolgono un ruolo importante nel sistema immunitario, quindi cercano di non rimuoverle senza indicazioni serie.

Terapia conservativa

Il trattamento farmacologico viene utilizzato con 1-2 gradi di proliferazione del tessuto linfoide. Il suo scopo è quello di alleviare l'infiammazione, rafforzare i meccanismi di difesa locale e ridurre l'attività delle tonsille..

La fisioterapia dà un buon risultato. Si tratta di magnetoterapia, UHF, elettroforesi, lavaggio con idrovacuum con soluzioni speciali, climatoterapia. Come terapia di mantenimento sono prescritte vitamine, immunostimolanti, inalazioni.

Per eliminare i sintomi, vengono mostrati farmaci antibatterici e antinfiammatori, che vengono applicati sulla superficie delle tonsille. Questa procedura viene eseguita da un medico. Si consiglia anche il risciacquo del rinofaringe con soluzioni saline o erboristiche..

Dei moderni metodi efficaci, la terapia laser si è dimostrata valida. Non ha solo un potente effetto antimicrobico, ma migliora anche la circolazione sanguigna, il che porta ad un aumento della risposta immunitaria.

Trattamenti mini-invasivi e chirurgici

Se la malattia è iniziata, sono sorte complicazioni o la terapia farmacologica non ha dato un risultato positivo, il medico raccomanda un'adenotomia (rimozione delle adenoidi mediante chirurgia).

Viene eseguito in anestesia locale o generale, quindi è obbligatorio un esame preliminare. I bambini di età inferiore a 2 anni, oltre alle analisi generali e all'esame da parte di specialisti specializzati, vengono controllati per le infezioni intestinali.

La versione classica dell'operazione viene eseguita utilizzando uno speciale coltello curvo (bisturi Beckmann) o un anello chirurgico. Tuttavia, la medicina moderna offre altri metodi, meno dolorosi e meno traumatici. Questi includono:

  1. Rimozione endoscopica: consente di rimuovere completamente il tessuto troppo cresciuto, eliminando virtualmente il ritorno della malattia.
  2. Escissione laser - eseguita utilizzando uno speciale bisturi con radiazione laser. Il metodo è accurato, efficace e indolore.
  3. Rimozione delle onde radio o degli ultrasuoni: vengono utilizzate apparecchiature moderne. Il trauma minimo accorcia significativamente il recupero dalla procedura ed elimina le complicanze.

Nella maggior parte dei casi, l'adenotomia moderna è ben tollerata e non richiede una degenza ospedaliera. Ma entro pochi giorni dalla procedura, è necessario seguire le raccomandazioni del medico. Assicurati che il bambino non faccia l'ipotermia, non fare un bagno caldo, cibo e bevande devono essere a una temperatura calda e confortevole.

Recidiva della malattia: può essere evitata

Dopo la terapia farmacologica, il ritorno della malattia si verifica più spesso che dopo l'intervento chirurgico. Ma, anche se è stata eseguita la rimozione delle adenoidi, ritornano nuovamente dal medico nel 5% dei casi..

Ciò accade quando il tessuto patologico non è stato completamente rimosso. Anche una piccola area di tessuto adenoideo è sufficiente per farla ricrescere. La ricaduta dopo il trattamento non si verifica prima di 3-4 mesi.

Per evitare il riallargamento delle tonsille, è necessario avvicinarsi attentamente alla scelta del medico e al tipo di trattamento. È preferibile dare la preferenza ai moderni metodi basati su hardware di rapida rimozione.

Misure preventive

Le adenoidi possono essere prevenute aiutando il sistema immunitario a combattere virus e batteri. Ciò è particolarmente importante quando un bambino con immunità non informata inizia a frequentare strutture di assistenza all'infanzia. Per fare questo, tratta tutti i raffreddori in modo tempestivo, prendi le vitamine in bassa stagione, cammina all'aria aperta, ventilare la stanza, visitare le camere speleo e iniziare la giornata indurendo.

Ricorda che la malattia viene trattata meglio se vedi un medico nelle sue manifestazioni iniziali..

Sintomi e trattamento dell'adenoidite nei bambini: riconoscere e neutralizzare!

L'adenoidite nei bambini dai 3 ai 12 anni è molto comune - questo è uno dei problemi più comuni affrontati dai medici ORL pediatrici. Quanto sono pericolose le adenoidi nei bambini, da dove provengono, se devono essere curate, ed è vero che la rimozione chirurgica delle adenoidi è l'unico modo per risolvere il problema?

Adenoidi: cosa sono e perché si sviluppano nei bambini

Le tonsille faringee ingrossate e ingrossate sono chiamate adenoidi. Se le adenoidi si infiammano, la condizione si chiama adenoidite. La tonsilla faringea è una piccola ghiandola che si trova sul retro della laringe e ha diversi lobi. Il compito di questo organo correlato al sistema immunitario è la produzione di linfociti, cellule coinvolte nella difesa dell'organismo da batteri e virus. Ma con la crescita patologica, la tonsilla faringea stessa diventa una minaccia per la salute..

Le adenoidi sono un tipico problema infantile. Sono rari nei bambini di età inferiore a 1-2 anni, come negli adolescenti. Il picco di incidenza è tra 3 e 10 anni..

Ci sono circa 27 casi di adenoidite per 1000 bambini.

Le adenoidi nei bambini sorgono per diversi motivi:

  • frequenti raffreddori e altre malattie infettive (morbillo, mononucleosi, rosolia, ecc.) che colpiscono le mucose del rinofaringe;
  • scarsa ecologia nell'area di residenza;
  • predisposizione genetica;
  • una tendenza alle reazioni allergiche e all'asma bronchiale: queste malattie sono presenti nel 65% dei bambini che soffrono di adenoidite;
  • alcune condizioni climatiche e microclimatiche sfavorevoli - inquinamento da gas, aria secca, presenza di una grande quantità di polvere - tutto ciò porta al fatto che le mucose si seccano e diventano particolarmente vulnerabili.

Il grado di sviluppo della malattia

Esistono diverse fasi nello sviluppo delle adenoidi:

Grado 1: la tonsilla cresce leggermente e si sovrappone a circa un quarto del lume dei passaggi nasali. Il sintomo principale della malattia in questa fase è la respirazione nasale piuttosto difficile, specialmente di notte..

Grado 2: le adenoidi aumentano di dimensioni e coprono i due terzi del lume. La respirazione nasale è significativamente difficile anche durante il giorno, il bambino può russare di notte, la bocca è sempre aperta.

Grado 3: l'amigdala blocca completamente il lume, rendendo assolutamente impossibile la respirazione nasale.

Sintomi di adenoidite nei bambini

Nelle fasi iniziali, può essere difficile notare le adenoidi nei bambini, i sintomi di questa malattia non sono specifici. I genitori o non prestano affatto attenzione a loro, o pensano che il bambino abbia un raffreddore comune. Ecco i segni a cui dovresti prestare attenzione per identificare la malattia all'inizio:

  • Difficoltà respiratoria nasale, russare durante il sonno;
  • pallore e letargia a causa della mancanza di aria e disturbi del sonno dovuti al russare;
  • violazione del senso dell'olfatto;
  • il bambino ha difficoltà a deglutire il cibo, spesso soffoca;
  • il bambino si lamenta della sensazione di un oggetto estraneo nel naso, ma quando si soffia il naso, non c'è liquido;
  • la voce è calma, sorda, nel naso;
  • il bambino respira costantemente attraverso la bocca;
  • stanchezza e irritabilità costanti.

Se la tonsilla invasa si infiamma, ci sono chiari segni di adenoidite:

  • calore;
  • naso che cola che non risponde bene al trattamento con gocce ordinarie;
  • debolezza, mal di testa, sonnolenza, riduzione dell'appetito e nausea: ecco come si manifesta l'intossicazione generale, caratteristica di molte malattie infettive;
  • tosse cronica;
  • mal di gola, naso e orecchie, a volte compromissione dell'udito significativa.

Come trattare le adenoidi in un bambino

Poiché la presenza di adenoidi e la loro infiammazione sono molto facili da confondere con un comune naso che cola o raffreddore, non dovresti cercare di diagnosticare te stesso e curare il bambino con medicine domestiche o da banco, possono dare un po 'di sollievo per un tempo molto breve, ma poi i sintomi ritorneranno. E nel frattempo, la malattia si svilupperà ulteriormente. Non resistere fino al momento in cui le adenoidi bloccano completamente il lume nasale - consultare un medico al primo sospetto di adenoidi.

Al fine di effettuare una diagnosi accurata, il medico prescriverà un esame endoscopico, esami del sangue e delle urine, in alcuni casi è necessario effettuare una radiografia del rinofaringe.

Il trattamento delle adenoidi nei bambini, specialmente nelle prime fasi, include metodi prevalentemente conservativi. Con 1 e 2 gradi di sviluppo della malattia, la rimozione delle adenoidi nei bambini non viene mostrata: in questa fase, la malattia può essere sconfitta con l'aiuto della terapia farmacologica e delle procedure di fisioterapia. La chirurgia è necessaria solo se nessun altro metodo per trattare l'adenoidite ha l'effetto desiderato.

Trattamento conservativo

Con le adenoidi, di solito viene prescritto un ciclo di antistaminici, immunomodulatori, complessi vitaminici e farmaci che attivano le difese dell'organismo. Le gocce nasali con componenti antinfiammatori e vasocostrittori aiuteranno ad alleviare l'infiammazione e faciliteranno la respirazione attraverso il naso (tuttavia, questi ultimi sono usati con cautela e non più di 3-5 giorni). Un buon risultato si ottiene sciacquando il naso con acqua leggermente salata o soluzioni medicinali speciali.

Delle procedure fisioterapiche, viene spesso prescritta elettroforesi medicinale con ioduro di potassio, prednisolone o nitrato d'argento, così come terapia UHF, magnetoterapia ad alta frequenza, trattamento ultravioletto e applicazioni di fango..

Anche la ginnastica respiratoria è importante: con le adenoidi, il bambino si abitua a respirare attraverso la bocca ed è necessario sviluppare nuovamente l'abitudine di respirare attraverso il naso.

Di solito, la combinazione di questi metodi è sufficiente per curare l'adenoidite. Tuttavia, in alcuni casi, soprattutto se la malattia ha già raggiunto lo stadio 3 e non risponde al trattamento conservativo, viene prescritta la rimozione chirurgica delle adenoidi.

Rimozione di adenoidi nei bambini (adenotomia)

Nelle cliniche moderne, la rimozione delle adenoidi nei bambini è un'operazione semplice e poco traumatica, ma tuttavia, se puoi farne a meno, il medico proverà ad andare in questo modo..

Vengono prese in considerazione le indicazioni per la rimozione delle adenoidi nei bambini: inefficacia del farmaco e della fisioterapia, grave difficoltà a respirare attraverso il naso, che porta a raffreddori incessanti, otite media frequente e compromissione dell'udito. L'operazione ha anche controindicazioni: non viene eseguita per patologie della struttura del palato, alcune malattie del sangue, malattie oncologiche o sospette oncologie, malattie infiammatorie acute (devono essere curate per prime), entro 30 giorni dalla vaccinazione e per i bambini di età inferiore a 2 anni.

La rimozione di adenoidi nei bambini viene eseguita in un ospedale in anestesia locale o generale. Esistono diversi modi per eseguire questa operazione..

Con il metodo di aspirazione, le adenoidi vengono rimosse con una pompa a vuoto con un ugello speciale, con il metodo endoscopico - attraverso un endoscopio rigido (questa operazione viene eseguita in anestesia generale). Per rimuovere le adenoidi, viene utilizzato anche un microdebrider, che a volte viene chiamato rasoio. Il periodo di riabilitazione dopo tali metodi dura circa 2 settimane..

Il metodo più moderno e poco traumatico è la rimozione laser delle adenoidi. Le tonsille vengono tagliate con un raggio laser diretto e i vasi sanguigni vengono cauterizzati, eliminando il rischio di sanguinamento e infezione. Anche il periodo di riabilitazione con rimozione laser delle adenoidi è significativamente ridotto.

L'intera operazione non richiede più di 15 minuti ed è un intervento abbastanza semplice, dopo di che le complicazioni sono molto rare. Tuttavia, questa è ancora un'operazione chirurgica con tutti i rischi associati e deve essere eseguita in una clinica comprovata..

Trattamento delle adenoidi nel naso nei bambini

Le adenoidi, o vegetazioni adenoidi, sono ingrandimenti del tessuto della tonsilla nasofaringea. Si trova in profondità nel rinofaringe. A differenza delle tonsille palatine, non è possibile vederlo senza uno strumento speciale del medico ORL. Nell'uomo, è ben sviluppato nell'infanzia. Man mano che il corpo del bambino cresce, l'amigdala diventa più piccola, quindi negli adulti le adenoidi sono estremamente rare.

Funzioni della tonsilla faringea

La tonsilla rinofaringea, come il resto delle tonsille, fa parte del sistema immunitario umano. La loro funzione principale è protettiva. Sono le tonsille che sono le prime a intralciare batteri e virus che entrano nel corpo e li distruggono. Le adenoidi si trovano direttamente sul tratto respiratorio per rispondere rapidamente alla presenza di agenti patogeni. Durante la penetrazione dell'infezione, la tonsilla faringea inizia a produrre vigorosamente cellule immunitarie per combattere il nemico esterno, aumentando di dimensioni. Per i bambini, questa è la norma. Quando il processo infiammatorio "svanisce", la tonsilla rinofaringea ritorna alle sue dimensioni originali.

Se il bambino è spesso malato, le adenoidi sono costantemente in uno stato infiammato. L'amigdala non ha il tempo di ridursi, il che porta a una proliferazione ancora maggiore della vegetazione adenoidea. La situazione raggiunge il punto in cui bloccano completamente il rinofaringe, la respirazione completa attraverso il naso diventa impossibile.

Cause di adenoidi

La proliferazione di vegetazioni adenoidi può portare a:

  • eredità;
  • raffreddori persistenti;
  • Malattie "dell'infanzia" che colpiscono la cavità nasale e la faringe: scarlattina, morbillo, rosolia;
  • immunità debole;
  • inosservanza degli standard di ventilazione, umidità interna, polvere;
  • manifestazioni allergiche;
  • ecologia sfavorevole (scarico, emissioni).

Il corpo del bambino costantemente attaccato da virus, in combinazione con l'immunità non sviluppata, porta all'ipertrofia della tonsilla nasofaringea, a seguito della quale si verifica una complessa violazione del processo di respirazione nasale, il muco ristagna nel naso. I microrganismi patogeni che penetrano dall'esterno "aderiscono" a questo muco e le stesse vegetazioni adenoidi si trasformano in un centro di infezione. Da qui, batteri e virus possono diffondersi ad altri organi..

Classificazione delle adenoidi

Adenoidi di I grado: la fase iniziale, caratterizzata da una piccola vegetazione. In questa fase, la parte superiore dell'apriporta (setto posteriore) si sovrappone. Il bambino è a disagio solo di notte, quando la respirazione diventa difficile durante il sonno.

Nei bambini con adenoidi di II grado, più della metà dell'apriporta è chiusa. Sono di medie dimensioni. Caratteristiche distintive di questo palcoscenico: il bambino russa costantemente durante la notte e respira a bocca aperta durante il giorno..

Nella fase III, le crescite raggiungono la loro massima dimensione: occupano la maggior parte del divario tra la lingua e il palato. Respirare attraverso il naso diventa impossibile. I bambini con adenoidi infiammati di grado III respirano esclusivamente attraverso la bocca.

Sintomi e trattamento delle adenoidi nei bambini

  • Difficoltà o impossibile respirazione attraverso il naso
  • il bambino respira attraverso la bocca;
  • le adenoidi nei bambini piccoli (neonati) causano problemi con il processo di suzione (il bambino non finisce di mangiare, è capriccioso e non ingrassa bene);
  • anemia;
  • problemi di odore e deglutizione;
  • una sensazione della presenza di un corpo estraneo nella gola;
  • il bambino parla piano;
  • voce nasale;
  • russare durante il sonno, disturbo del sonno;
  • otite media ricorrente, rinite cronica;
  • problemi di udito;
  • lamentele di mal di testa al mattino;
  • essere in sovrappeso, essere eccessivamente attivo o in calo nelle prestazioni scolastiche.

Un bambino con una malattia cronica (oltre ai sintomi classici) si distingue per occhi leggermente sporgenti, mascella sporgente, malocclusione (gli incisivi superiori sporgono in avanti), una bocca semiaperta e un setto nasale deviato. Presta maggiore attenzione a come appare tuo figlio..

Se noti molti dei suddetti segni in un bambino, questo è un motivo per contattare un otorinolaringoiatra per diagnosticare il problema e scegliere un metodo di trattamento efficace con un approccio integrato per risolvere il problema..

adenoiditi

Non confondere la vegetazione adenoidea con adenoidite. Le adenoidi sono una crescita eccessiva della tonsilla nasofaringea che interferisce con la normale respirazione. L'adenoidite è un'infiammazione nella tonsilla stessa, simile nei segni ai sintomi di un raffreddore. Questi sono due problemi diversi, rispettivamente, e anche gli approcci alla terapia sono diversi. È impossibile curare le adenoidi (ipertrofia tonsillare), cioè rimuovere il tessuto in eccesso nel rinofaringe, senza intervento chirurgico. L'adenoidite, al contrario, viene trattata in modo conservativo: il gonfiore viene rimosso, l'infiammazione scompare, i sintomi scompaiono.

L'adenoidite è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea;
  • naso costantemente chiuso, gocce di vasocostrittore usate non sono efficaci;
  • voce nasale;
  • respirare attraverso la bocca;
  • gola infiammata;
  • violazione dell'appetito;
  • tosse.

Perché le adenoidi sono pericolose??

La proliferazione della vegetazione adenoidea può portare a problemi di udito, fino al punto di perdita dell'udito. L'apparecchio acustico umano ha diverse sezioni. Nella sezione centrale c'è una tuba uditiva, è anche la tromba di Eustachio, che è responsabile della regolazione della pressione esterna (atmosferica) con la pressione nel rinofaringe. La tonsilla faringea, aumentando di dimensioni, blocca la bocca della tromba di Eustachio; l'aria non può circolare liberamente tra la cavità nasale e l'orecchio. Di conseguenza, il timpano diventa meno mobile e ciò influisce negativamente sulla capacità di sentire. Nei casi più gravi, tali complicanze non rispondono al trattamento..

Amici! Un trattamento tempestivo e corretto garantirà un rapido recupero!

Quando non è possibile la normale circolazione dell'aria, si sviluppa un'infezione nell'orecchio e si verifica un'infiammazione (otite media).

La respirazione costante attraverso la bocca porta, come detto in precedenza, alla deformazione dello scheletro facciale, nonché a una diminuzione della saturazione del cervello con l'ossigeno: il bambino si stanca rapidamente e non può sopportare il carico scolastico, le prestazioni sono nettamente ridotte.

La costante concentrazione di infezione nella tonsilla nasofaringea porta a un'intossicazione generale del corpo e alla diffusione di virus ad altri organi. Il bambino è esposto a bronchite frequente, laringite e faringite.

Conseguenze spiacevoli possono anche includere problemi al tratto gastrointestinale, incontinenza urinaria durante la notte, tosse.

Diagnostica

La diagnostica viene eseguita in un ufficio ORL sotto la guida di un otorinolaringoiatra. Il medico conduce un esame generale del paziente e chiede ai genitori lamentele e comparsa di sintomi pronunciati.

Inoltre, vengono utilizzati i seguenti tipi di esame con l'aiuto di:

  • faringoscopia - esame dell'orofaringe;
  • rinoscopia: esame della cavità nasale;
  • raggi X;
  • l'endoscopia del rinofaringe è il metodo più informativo che fornisce un quadro completo (i risultati dello studio possono essere registrati su un supporto digitale).

Trattamenti efficaci per le adenoidi nei bambini

Esistono due modi per trattare i bambini: chirurgico e conservativo. I metodi di trattamento sono prescritti solo da un medico ORL, in base allo stadio di crescita della vegetazione e alle condizioni del bambino.

Trattare le adenoidi con un metodo conservativo significa usare farmaci in combinazione con la fisioterapia. Un approccio integrato è la chiave per l'efficacia del trattamento delle adenoidi. Il medico prescrive gocce di vasocostrittore e farmaci antimicrobici.

Si consiglia di sciacquare il naso con una soluzione di furacilina, protargol, rinosept e altri farmaci. Non è vietato trattare le adenoidi nei bambini con rimedi popolari: decotti di camomilla, corteccia di quercia, erba di San Giovanni, spago, equiseto, ecc. Sono perfetti per il lavaggio.)

Per consolidare l'effetto del trattamento, si consiglia di eseguire procedure fisioterapiche: UFO, UHF, elettroforesi, ecc..

In parallelo, vale la pena assumere antistaminici e complessi vitaminici. Si consiglia ai bambini con vegetazione adenoidea troppo cresciuta di visitare le nostre località del Mar Nero.

Chirurgia

In situazioni speciali, l'otorinolaringoiatra può prescrivere una adenotomia, un'operazione per rimuovere la vegetazione. Esistono numerose indicazioni per l'adenotomia:

  • quando non è possibile trattare efficacemente il bambino in modo conservativo;
  • l'incapacità di respirare completamente attraverso il naso porta a frequenti malattie: tonsillite, faringite, ecc..
  • infiammazione ricorrente nelle orecchie;
  • il bambino russa, la respirazione si ferma durante il sonno (apnea).

L'intervento è controindicato in caso di malattie del sangue, durante il periodo di esacerbazione di malattie infettive e bambini di età inferiore ai due anni.

Prima dell'adenotomia, è necessario rimuovere l'infiammazione curando la vegetazione adenoidea. L'operazione stessa dura solo 15-20 minuti e si svolge in anestesia locale. Durante la manipolazione, il paziente si siede su una sedia con la testa leggermente inclinata all'indietro e il medico ORL con l'aiuto di uno strumento speciale - un adenotome - afferra il tessuto della vegetazione e lo taglia con un movimento deciso della mano. Dopo la manipolazione, è possibile un leggero sanguinamento. Se l'operazione ha esito positivo e non vengono rilevate complicazioni, al paziente è permesso di tornare a casa.

Un'alternativa alla chirurgia standard, un intervento più moderno, è l'adenotomia endoscopica. Viene eseguito utilizzando un endoscopio. Questo metodo aumenta significativamente la percentuale di operazioni eseguite senza complicazioni..

Dopo l'intervento, devi rimanere a letto per un giorno e limitarti allo sforzo fisico e all'attività per un paio di settimane. Il tempo trascorso al sole dovrebbe essere ridotto, i bagni caldi sono controindicati. L'otorinolaringoiatra consiglierà un corso di esercizi di respirazione, che sicuramente aiuterà il paziente a riprendersi e tornare a uno stile di vita normale..

Prevenzione

I metodi preventivi per prevenire la comparsa di adenoidi includono:

  • indurimento;
  • rafforzamento del sistema immunitario;
  • prendendo vitamine;
  • nutrizione appropriata;
  • trattamento tempestivo di infezioni e raffreddori;
  • igiene del naso;
  • accesso tempestivo a un medico ai primi sintomi della malattia.

Adenoidi da cosa

Le adenoidi sono una malattia abbastanza comune che si verifica con la stessa frequenza sia nelle ragazze che nei ragazzi dai 3 ai 10 anni (qui sono possibili piccole deviazioni dalla norma di età). Di norma, i genitori di tali bambini devono spesso "sedersi in congedo per malattia", che di solito diventa la ragione per andare dai medici per un esame più dettagliato. È così che viene rilevata l'adenoidite, perché solo un otorinolaringoiatra può fare una diagnosi - all'esame di altri specialisti (incluso un pediatra), il problema non è visibile.

Adenoidi: cosa sono?

Le adenoidi sono la tonsilla faringea situata nel rinofaringe. Ha una funzione importante: protegge il corpo dalle infezioni. Durante il periodo di lotta, i suoi tessuti crescono e, dopo il recupero, normalmente ritornano alle loro dimensioni precedenti. Tuttavia, a causa di malattie frequenti e protratte, la tonsilla nasofaringea diventa patologicamente grande e, in questo caso, viene fatta la diagnosi di "ipertrofia adenoidea". Se, inoltre, c'è un'infiammazione, la diagnosi suona già come "adenoidite".

Le adenoidi sono un problema che si verifica raramente negli adulti. Ma i bambini soffrono della malattia abbastanza spesso. Riguarda l'imperfezione del sistema immunitario dei giovani organismi, che funziona con un carico maggiore durante il periodo di infezione..

Cause di adenoidi nei bambini

Le seguenti cause di adenoidi nei bambini sono le più comuni:

  • L '"eredità" genetica - una predisposizione alle adenoidi viene trasmessa geneticamente ed è causata in questo caso da patologie nella struttura dei sistemi endocrino e linfatico (motivo per cui i bambini che soffrono di adenoidite hanno spesso problemi di accompagnamento come riduzione della funzione tiroidea, sovrappeso, letargia, apatia, ecc.). eccetera.).
  • Gravidanza problematica, parto difficile - malattie virali subite dalla futura madre nel primo trimestre, assunzione di medicinali tossici e antibiotici durante questo periodo, ipossia fetale, asfissia infantile e trauma durante il parto - tutto ciò, secondo i medici, aumenta le possibilità di che il bambino verrà successivamente diagnosticato con adenoidi.
  • Caratteristiche in tenera età - caratteristiche dell'alimentazione di un bambino, disturbi della dieta, abuso di dolci e conservanti, malattie di un bambino - in tenera età, tutto ciò influenza anche un aumento del rischio di adenoidite in futuro.

Inoltre, le possibilità di insorgenza della malattia sono aumentate da una situazione ambientale sfavorevole, allergie nella storia del bambino e dei suoi familiari, debolezza del sistema immunitario e, di conseguenza, frequenti virali e raffreddori..

Sintomi di adenoidi nei bambini

Per consultare un medico in tempo, quando è ancora possibile trattare in modo conservativo senza un'operazione traumatizzante della psiche del bambino, è necessario avere una chiara comprensione dei sintomi delle adenoidi. Possono essere i seguenti:

  • La difficoltà respiratoria è il primo e più sicuro segno quando il bambino respira costantemente o molto spesso attraverso la bocca;
  • Naso che cola, che disturba costantemente il bambino e lo scarico è di natura sierosa;
  • Il sonno è accompagnato da russare e gonfiore, possibilmente soffocamento o apnea;
  • Rinite frequente e tosse (a causa del drenaggio dello scarico lungo la parete posteriore);
  • Problemi di apparecchi acustici: otite media frequente, deterioramento della funzione uditiva (poiché il tessuto in crescita blocca l'apertura delle tube uditive);
  • La voce cambia - diventa rauco e nasale;
  • Frequenti malattie infiammatorie del sistema respiratorio, seni - sinusite, polmonite, bronchite, tonsillite;
  • Ipossia, che si verifica a causa della mancanza di ossigeno a causa della respirazione costantemente difficile, e il cervello soffre innanzitutto (questo è il motivo per cui le adenoidi negli scolari causano persino una riduzione del rendimento scolastico);
  • Patologie nello sviluppo dello scheletro facciale - a causa della bocca costantemente aperta, si forma uno specifico viso "adenoide": un'espressione facciale indifferente, malocclusione, allungamento e restringimento della mascella inferiore;
  • Deformazione del torace: un lungo decorso della malattia porta all'appiattimento o persino al vuoto del torace a causa della profondità ridotta dell'ispirazione;
  • Anemia: si verifica in casi isolati;
  • Segnali gastrointestinali - diminuzione dell'appetito, diarrea o costipazione.

Tutte le condizioni di cui sopra sono segni di adenoidi ipertrofiche. Se per qualche motivo si infiammano, allora si verifica già l'adenoidite e i suoi sintomi possono essere i seguenti:

  • aumento della temperatura;
  • debolezza;
  • linfonodi ingrossati.

Diagnosi di adenoidi

Al momento, oltre all'esame standard di un medico ORL, esistono altri metodi per riconoscere le adenoidi:

  • L'endoscopia è il metodo più sicuro ed efficace che ti consente di vedere lo stato del rinofaringe sullo schermo del computer (la condizione è l'assenza di processi infiammatori nel corpo del soggetto, altrimenti l'immagine sarà inaffidabile).
  • Radiografia: consente di trarre conclusioni accurate sulle dimensioni delle adenoidi, ma presenta anche degli svantaggi: esposizione alle radiazioni sul corpo di un piccolo paziente e basso contenuto di informazioni in presenza di infiammazione nel rinofaringe.

In precedenza, veniva utilizzato anche il cosiddetto metodo di ricerca sulle dita, ma oggi questo esame molto doloroso non viene praticato..

Gradi di adenoidi

I nostri medici distinguono tre gradi della malattia, a seconda delle dimensioni della crescita dell'amigdala. In alcuni altri paesi, vi sono anche adenoidi di grado 4, caratterizzate da una completa sovrapposizione dei passaggi nasali da parte del tessuto connettivo. Lo stadio della malattia ORL viene determinato durante l'esame. Ma i risultati più accurati si ottengono per radiografia.

  • 1 grado di adenoidi: in questa fase dello sviluppo della malattia, il tessuto si sovrappone a circa 1/3 della parte posteriore dei passaggi nasali. Allo stesso tempo, il bambino, di regola, non sperimenta particolari problemi con la respirazione durante il giorno. Di notte, quando le adenoidi si gonfiano un po 'a causa del flusso di sangue verso di loro, il paziente può respirare attraverso la bocca, annusare o russare. Tuttavia, in questa fase, non si parla ancora di cancellazione. Ora le possibilità di affrontare il problema in modo conservativo sono le più alte..
  • 1-2 gradi di adenoidi: tale diagnosi viene fatta quando il tessuto linfoide si sovrappone per più di 1/3, ma meno della metà della parte posteriore dei passaggi nasali.
  • Adenoidi di grado 2: le adenoidi chiudono già oltre il 60% del lume del rinofaringe. Il bambino ora non può respirare normalmente durante il giorno - la sua bocca è costantemente aperta. Iniziano i problemi con la parola: diventa illeggibile, compaiono suoni nasali. Tuttavia, il grado 2 non è ancora considerato un'indicazione per un intervento chirurgico..
  • Adenoidi di grado 3: in questa fase, il lume del rinofaringe è quasi completamente bloccato dal tessuto connettivo invaso. Il bambino sta vivendo un vero tormento, non riesce a respirare attraverso il naso, né di giorno né di notte.

complicazioni

Le adenoidi sono una malattia che deve essere controllata da un medico. Infatti, avendo assunto dimensioni ipertrofiche, il tessuto linfoide, il cui scopo iniziale è proteggere il corpo dalle infezioni, può causare gravi complicazioni:

  • Problemi di udito: i tessuti troppo cresciuti bloccano parzialmente il condotto uditivo.
  • Allergie: le adenoidi sono un terreno fertile ideale per batteri e virus, che a sua volta crea uno sfondo favorevole per le allergie.
  • Un calo delle prestazioni, compromissione della memoria - tutto ciò accade a causa della carenza di ossigeno nel cervello.
  • Sviluppo improprio del linguaggio: questa complicazione comporta uno sviluppo patologico dovuto alla bocca costantemente aperta dello scheletro facciale, che interferisce con la normale formazione dell'apparato vocale.
  • Otite media frequente: le adenoidi ostruiscono i fori dei tubi uditivi, il che contribuisce allo sviluppo del processo infiammatorio, aggravato, inoltre, dal difficile deflusso delle secrezioni infiammatorie.
  • Raffreddori persistenti e malattie infiammatorie del tratto respiratorio: il deflusso di muco con adenoidi è difficile, ristagna e, di conseguenza, lo sviluppo di un'infezione, che tende a scendere.
  • Bagnare il letto.

Un bambino con diagnosi di adenoidi non dorme bene. Si sveglia di notte per soffocamento o paura del soffocamento. Tali pazienti non sono più di buon umore rispetto ai loro coetanei. Sono irrequieti, ansiosi e apatici. Pertanto, quando compaiono i primi sospetti di adenoidi, in nessun caso dovresti rimandare una visita all'otorinolaringoiatra.

Trattamento delle adenoidi nei bambini

Esistono due tipi di trattamento per la malattia: chirurgica e conservativa. Quando possibile, i medici cercano di evitare un intervento chirurgico. Ma in alcuni casi, non puoi farne a meno..

Il metodo prioritario oggi è ancora il trattamento conservativo, che può includere le seguenti misure in combinazione o separatamente:

  • Terapia farmacologica - l'uso di droghe, prima dell'uso che deve essere preparato il naso: sciacquarlo accuratamente, liberandolo dal muco.
  • Il laser è un metodo abbastanza efficace per combattere la malattia, aumentare l'immunità locale e ridurre l'edema e l'infiammazione del tessuto linfoide.
  • Fisioterapia - elettroforesi, UHF, UFO.
  • L'omeopatia è il più sicuro dei metodi noti, ben combinato con il trattamento tradizionale (tuttavia, l'efficacia del metodo è molto individuale - aiuta qualcuno bene, qualcuno debolmente).
  • Climatoterapia: il trattamento in sanatori specializzati non solo inibisce la proliferazione del tessuto linfoide, ma ha anche un effetto positivo sul corpo del bambino nel suo insieme.
  • Ginnastica respiratoria, nonché speciale massaggio viso e collo.

Tuttavia, sfortunatamente, non è sempre possibile affrontare il problema in modo conservativo. Le indicazioni per l'operazione sono le seguenti:

  • Una grave violazione della respirazione nasale, quando il bambino respira sempre attraverso il naso e di notte sviluppa periodicamente apnea (tutto ciò è caratteristico delle adenoidi di grado 3 ed è molto pericoloso, perché tutti gli organi soffrono di mancanza di ossigeno);
  • Lo sviluppo di otite media escudativa, che comporta una diminuzione della funzione uditiva;
  • Patologie maxillo-facciali causate dalla proliferazione di adenoidi;
  • Degenerazione del tessuto in una formazione maligna;
  • Più di 4 ricorrenze di adenoidite all'anno durante la terapia conservativa.

Tuttavia, ci sono una serie di controindicazioni all'intervento chirurgico per rimuovere le adenoidi. Questi includono:

  • Malattie gravi del sistema cardiovascolare;
  • Malattie del sangue;
  • Tutte le malattie infettive (ad esempio, se il bambino ha avuto l'influenza, l'operazione può essere eseguita non prima di 2 mesi dopo il recupero);
  • Asma bronchiale;
  • Gravi reazioni allergiche.

Quindi, l'operazione per rimuovere le adenoidi (adenoectomia) viene eseguita solo se il bambino è in piena salute, dopo che sono stati eliminati i minimi segni di infiammazione. In questo caso, l'anestesia viene necessariamente applicata - locale o generale. Dovrebbe essere chiaro che l'operazione è una sorta di indebolimento del sistema immunitario di un piccolo paziente. Pertanto, per molto tempo dopo l'intervento, deve essere protetto dalle malattie infiammatorie. Il periodo postoperatorio è necessariamente accompagnato dalla terapia farmacologica - altrimenti c'è il rischio di crescita eccessiva dei tessuti.

Molti genitori, anche se ci sono indicazioni dirette per l'adenoectomia, non sono d'accordo con l'operazione. Motivano la loro decisione dal fatto che la rimozione delle adenoidi minerà irrevocabilmente l'immunità del loro bambino. Ma non è così. Sì, la prima volta dopo l'intervento, le difese saranno significativamente indebolite. Ma dopo 2-3 mesi tutto tornerà alla normalità - le funzioni delle adenoidi rimosse saranno assunte da altre tonsille.

La vita di un bambino con adenoidi ha le sue caratteristiche. Deve visitare periodicamente un medico ORL, più spesso di altri bambini per lavarsi il naso, evitare raffreddori e malattie infiammatorie, prestare particolare attenzione al rafforzamento del sistema immunitario. La buona notizia è che il problema probabilmente scomparirà all'età di 13-14 anni. Con l'età, il tessuto linfoide viene gradualmente sostituito dal tessuto connettivo e viene ripristinata la respirazione nasale. Ma ciò non significa che tutto possa essere lasciato al caso, perché se le adenoidi non vengono trattate e controllate, allora complicazioni gravi e spesso irreversibili non tarderanno ad arrivare..

Adenoidi nei bambini: devono sempre essere rimosse?

La maggior parte dei genitori sa o almeno ha sentito cosa sono le adenoidi nei bambini, i cui sintomi non possono passare inosservati. Quando vedere un medico, come trattare, dovresti dare la preferenza all'intervento chirurgico? Tutte queste domande sono di grande interesse per mamme e papà. Negli ultimi anni, sempre più specialisti stanno cercando di trattare metodi prevalentemente conservativi..

p, blockquote 1,0,0,0,0 ->

Cosa sono le adenoidi e l'adenoidite

La natura ha fornito un sistema speciale per proteggere il corpo dalle infezioni che entrano attraverso le vie respiratorie. Questo è il cosiddetto anello faringeo, che consiste di 5 tonsille (due palatine, due tubali, linguali e rinofaringee) e aree di tessuto linfoide sul retro della faringe.

p, blockquote 2,0,0,0,0 ->

p, blockquote 3,0,0,0,0 ->

Il tessuto linfoide è un accumulo di tessuto connettivo saturo di linfociti e macrofagi, che sono responsabili dell'immunità cellulare. Quando agenti patogeni infettivi entrano nel tratto respiratorio, le cellule immunitarie catturano e distruggono i "nemici" che stanno cercando di entrare nel corpo.

p, blockquote 4,0,0,0,0 ->

Nell'infanzia, la funzione protettiva è particolarmente sviluppata nella tonsilla rinofaringea (faringea). Dopo 10-12 anni, diminuisce gradualmente di dimensioni e all'età di 18 anni rimangono solo piccoli pezzi di tessuto linfoide. Il carico maggiore ricade su questa amigdala. Quando l'amigdala non riesce a far fronte alla sua funzione, il suo tessuto cresce (stagione di crescita) e la funzione viene ripristinata.

p, blockquote 5,0,0,0,0 ->

Se il bambino soffre spesso di raffreddore, la tonsilla nasofaringea cresce di dimensioni significative - ipertrofei - è così che si formano le adenoidi. L'ipertrofia patologica delle adenoidi provoca disturbi nella respirazione nasale e l'accumulo di virus e batteri patogeni nei suoi tessuti. Le crescite iniziano a infiammarsi regolarmente. Il motivo può essere l'ipotermia, lo stress, il sovraccarico del bambino. Il processo infiammatorio acuto (adenoidite acuta) diventa rapidamente cronico con recidive ricorrenti. La tonsilla rinofaringea perde la sua funzione protettiva e diventa essa stessa un centro di infezione.

p, blockquote 6,0,0,0,0 ->

p, blockquote 7,0,0,0,0 ->

Cause della malattia

Il motivo della crescita della tonsilla nasofaringea è il più delle volte:

p, blockquote 8,0,0,0,0 ->

  • immaturità del sistema immunitario e frequenti infezioni virali e batteriche degli organi ENT e del tratto respiratorio;
  • riduzione dell'immunità dovuta alla mancanza di cure adeguate per il bambino: surriscaldamento, permanenza costante nella stanza, rare passeggiate all'aria aperta, disturbi alimentari (alimentazione irregolare, mangiare molti dolci, ecc.);
  • condizioni di vita sfavorevoli: chiudere chiuso, stanza umida.

p, blockquote 9,0,0,0,0 ->

Tutto ciò porta allo sviluppo di frequenti infezioni virali respiratorie acute con complicanze batteriche e ipertrofia della tonsilla nasofaringea.

p, blockquote 10,0,1,0,0 ->

Il grado di adenoidi nei bambini

Le adenoidi nei bambini, i sintomi e il trattamento di cui tutti i genitori dovrebbero sapere, crescono gradualmente. Questa è una massa simile a un tumore, che spesso assomiglia alla cresta di un gallo, che cresce in tutte le direzioni e riempie le bocche dei tubi uditivi. Esistono tre gradi del loro aumento:

p, blockquote 11,0,0,0,0 ->

I grado - il tessuto linfoide copre la parte superiore del vomere (la parte ossea del setto nasale);

p, blockquote 12,0,0,0,0 ->

II grado - la crescita eccessiva raggiunge i due terzi dell'apri;

p, blockquote 13,0,0,0,0 ->

III grado - copre l'intero apri.

p, blockquote 14,0,0,0,0 ->

p, blockquote 15,0,0,0,0 ->

  • adenoidi di 1 ° grado - una violazione della respirazione nasale solo durante il sonno, la comparsa del russare durante il sonno;
  • adenoidi di 2 ° grado - violazione della respirazione nasale sia di notte che durante il giorno; la bocca è aperta, appare un po 'di gonfiore del viso;
  • adenoidi di 3 ° grado - si uniscono disturbi del linguaggio e dell'udito; disturbi della voce: diventa ovattato, il bambino non pronuncia chiaramente le singole parole; la mascella cascante nei bambini può portare a una formazione errata della dentatura; con grandi crescite, appare l'udito; una prolungata assenza di respirazione nasale porta a disturbi del sistema nervoso centrale (SNC), poiché il cervello non riceve ossigeno nel volume richiesto; il bambino diventa letargico, apatico, apprende nuove conoscenze e abilità con difficoltà, resta indietro a scuola.

p, blockquote 16,0,0,0,0 ->

Sintomi di adenoidite

I sintomi e il trattamento di una condizione come l'infiammazione delle adenoidi (adenoidite) nei bambini sono ben noti ai pediatri. Il processo può essere acuto e cronico. L'adenoidite acuta inizia con un aumento della temperatura a 38-39˚С, congestione nasale, compromissione dell'udito. Nei giorni 2-3, il paziente sviluppa secrezione mucopurulenta dal naso e i linfonodi sottomandibolari possono aumentare. La malattia di solito dura circa una settimana..

p, blockquote 17,0,0,0,0 ->

Con ripetuti processi infiammatori, l'adenoidite cronica si forma rapidamente con recidive periodiche ricorrenti della malattia. Le recidive hanno gli stessi sintomi di un processo infiammatorio acuto, si verificano con poca o addirittura senza febbre. I seguenti sintomi sono caratteristici:

p, blockquote 18,0,0,0,0 ->

  • esacerbazioni a lungo termine (recidive) con temperatura subfebrile (bassa);
  • frequente diffusione dell'infezione ad altre parti del tratto respiratorio; si sviluppano otite media, bronchite, laringite, ecc.;
  • congestione nasale costante e secrezione mucopurulenta spessa; il muco è parzialmente secreto dal naso e parzialmente scorre lungo la parte posteriore della faringe;
  • un'ossessiva tosse secca, soprattutto di notte - un segno di secrezioni fluenti nella laringe;
  • aumento prolungato dei linfonodi vicini (sottomandibolare, cervicale, occipitale);
  • letargia, apatia, scarso appetito, vomito spesso si verificano durante il pasto.

p, blockquote 19,0,0,0,0 ->

Perché le adenoidi sono pericolose??

Il pericolo di escrescenze della tonsilla nasofaringea è che:

p, blockquote 20,0,0,0,0 ->

  • la respirazione nasale è disturbata, il che comporta disturbi da parte del sistema nervoso centrale e un ritardo nello sviluppo fisico e mentale del bambino; i bambini piccoli iniziano a parlare in ritardo, a parlare indistintamente, il che interrompe la loro comunicazione con i coetanei; gli scolari sono apatici e sono in ritardo negli studi;
  • un focus costante di infezione nel corpo; questo porta alla diffusione di processi infettivi e infiammatori ad altri organi del sistema respiratorio;

complicazioni

Le complicanze sono associate alla diffusione dell'infezione ad altri organi ENT e parti del sistema respiratorio. Nell'adenoidite cronica, la malattia è spesso complicata da otite media, sinusite (sinusite, sinusite frontale), bronchite, laringite, faringite, tonsillite, polmonite. Disturbi del linguaggio, dell'udito e dei cambiamenti nella dentatura sono anch'essi caratteristici..

p, blockquote 21,1,0,0,0 ->

Sullo sfondo di adenoidite, asma bronchiale, eczema, rinite allergica, congiuntivite allergica spesso si sviluppano.

p, blockquote 22,0,0,0,0 ->

Metodi diagnostici

La diagnosi si basa su:

p, blockquote 23,0,0,0,0 ->

  • lamentele tipiche;
  • esame da un otorinolaringoiatra; viene effettuato un esame delle dita per determinare la dimensione delle escrescenze, nonché uno studio con specchi speciali;
  • esame endoscopico con l'ausilio di apparecchiature ottiche, che consente di esaminare in dettaglio la vegetazione, determinandone il grado e la presenza di un processo infiammatorio;
  • Radiografia dei seni paranasali - viene eseguita per escludere la sinusite, che può avere le stesse manifestazioni dell'adenoidite o essere una sua complicazione;
  • diagnostica di laboratorio - seeding secrezione nasale su sostanze nutritive al fine di identificare gli agenti infettivi e la loro sensibilità a vari antibiotici.

p, blockquote 24,0,0,0,0 ->

Trattamento conservativo

Informazioni su come trattare le adenoidi, è necessario consultare un otorinolaringoiatra. Se le adenoidi si sviluppano nei bambini, il trattamento dipenderà dalle condizioni generali del paziente, dalla presenza o dall'assenza di esacerbazione dell'adenoidite e dal grado di proliferazione del tessuto linfoide. Quindi come trattare?

p, blockquote 25,0,0,0,0 ->

Con un'esacerbazione di adenoidite, viene prescritto un trattamento complesso a casa, tra cui:

p, blockquote 26,0,0,0,0 ->

p, blockquote 27,0,0,0,0 ->

  • gocce nasali (da spruzzi di tre anni) con acqua di mare (Aqua Maris, Aqualor, Quicks, ecc.); con una pipetta piena, le gocce (o diverse iniezioni) vengono instillate in entrambe le narici, quindi il naso viene completamente soffiato;
  • gocce di vasocostrittore (Otrivin, Nazivin, ecc.); vengono instillati tre volte al giorno dopo aver sciacquato il naso con acqua di mare; le gocce devono essere adatte all'età; non è possibile continuare la terapia per più di 5 giorni consecutivi: ciò può portare a un'espansione persistente a lungo termine dei vasi sanguigni e alla comparsa di edema;
  • terapia antibiotica; con un lieve decorso di esacerbazione, vengono prescritti gocce e spray con azione locale (Isofra); con pronunciato edema tissutale, viene data preferenza allo spray combinato di Polydex; se l'esacerbazione è grave, il trattamento locale è combinato con la nomina di una terapia antibiotica generale (sistemica).

Dopo l'abbassamento della temperatura, viene prescritta la fisioterapia, ad esempio il trattamento laser. Il laser allevia l'infiammazione e il gonfiore, ripristinando così la respirazione nasale. Inoltre, vengono prescritte procedure per l'irradiazione ultravioletta (UFO) del naso e della gola, che sopprimono l'infezione, l'elettroforesi endonasale con soluzioni medicinali che eliminano l'infiammazione e l'edema (con ioduro di potassio, difenidramina, ecc.), Il riscaldamento profondo con induttotermia, UHF, ecc..

p, blockquote 28,0,0,0,0 ->

p, blockquote 29,0,0,0,0 ->

Al di fuori dell'esacerbazione, viene anche effettuato un trattamento conservativo, il cui scopo è prevenire esacerbazioni e ulteriore proliferazione del tessuto linfoide. A tal fine, sono anche nominati:

p, blockquote 30,0,0,0,0 ->

  • varie procedure di fisioterapia. I corsi di terapia laser sono particolarmente efficaci;
  • immunomodulatori che aiutano a rafforzare l'immunità generale e locale: IRS-19, Broncho-Munal, Ribomunil, ecc..

Come ridurre le adenoidi senza chirurgia? Negli ultimi anni, per prevenirne la crescita, sono stati utilizzati ormoni glucocorticoidi locali sotto forma di spray. Una caratteristica di questi farmaci è la mancanza di effetti sistemici sul corpo. Ad esempio, lo spray Nasonex può non solo fermare la proliferazione del tessuto linfoide, ma anche ridurne il volume.

p, blockquote 31,0,0,1,0 ->

Trattamento operativo

La rimozione chirurgica delle escrescenze viene eseguita rigorosamente secondo le indicazioni e non su richiesta dei genitori. Le indicazioni per la rimozione sono:

p, blockquote 32,0,0,0,0 ->

  • disturbi respiratori, incluso l'interruzione durante il sonno per 10 secondi o più (apnea);
  • compromissione dell'udito persistente, anche dopo l'eliminazione dell'edema infiammatorio;
  • otite media in costante peggioramento;
  • la minaccia dello sviluppo di anomalie dentoalveolari;
  • ritardo nello sviluppo fisico e mentale;
  • con esacerbazione di adenoidite più di 4 volte l'anno, nonostante il trattamento conservativo a pieno titolo in corso.

Puoi scoprire come vengono rimosse le adenoidi guardando il video dell'operazione:

p, blockquote 33,0,0,0,0 ->

L'operazione per rimuovere gli adnoidi si chiama adenotomia. I bambini vengono sottoposti a tale operazione in un ospedale in anestesia generale. Può essere eseguito in modo tradizionale utilizzando l'anello Beckman, che viene affilato dall'interno. Ma oggi, questa operazione viene più spesso eseguita utilizzando strumenti più moderni: un coltello laser e un rasoio (uno strumento con una lama a rotazione rapida). Il metodo più moderno di adenotomia è la cobalazione. Questa operazione viene eseguita utilizzando plasma freddo. La nuvola di plasma con alta precisione distrugge le escrescenze senza toccarle.

p, blockquote 34,0,0,0,0 ->

Sempre più cliniche eseguono adenotomia endoscopica, che consente di vedere il lavoro del chirurgo sullo schermo. Quindi puoi rimuovere tutta la vegetazione del tessuto linfoide nel modo più accurato possibile e prevenire il ripetersi della malattia..

p, blockquote 35,0,0,0,0 ->

Nel periodo postoperatorio, il Dr. Komarovsky raccomanda:

p, blockquote 36,0,0,0,0 ->

  • escludere prodotti che irritano la mucosa della faringe (noci, semi, cracker, ecc.);
  • escludere dolci e bevande gassate zuccherate; puoi mangiare un gelato semi-fuso;
  • dopo dimissione dall'ospedale per 1 - 2 settimane è meglio non visitare la squadra dei bambini;
  • entro sei mesi devi stare attento ai raffreddori e alle infezioni virali.

Metodi tradizionali di trattamento

Il trattamento con rimedi popolari ha una lunga tradizione, ma dovrebbe essere effettuato sotto la supervisione di un medico ORL. Ecco alcune ricette:

p, blockquote 37,0,0,0,0 ->

  • il risciacquo del naso può essere effettuato con il 2% di soda o soluzione salina (un cucchiaino di soda o sale per bicchiere d'acqua), infusi di fiori di camomilla, calendula (infuso al ritmo di un cucchiaio per bicchiere di acqua bollente);
  • bevi la seguente soluzione medica riscaldata durante il giorno: aggiungi un cucchiaino di miele, un uovo crudo montato nella schiuma e un cucchiaio di burro fuso in un bicchiere di latte; adatto a scolari;
  • succo di aloe; rompere una foglia di aloe, tenerla in un luogo buio per diverse ore e infondere qualche goccia in entrambe le narici 3-4 volte al giorno; adatto a un bambino di qualsiasi età, allevia bene l'infiammazione e il gonfiore;
  • succo di barbabietola; non puoi seppellire il succo di barbabietola puro, è diluito con acqua al ritmo di 1: 3; instillare allo stesso modo del succo di aloe; ha effetti antisettici e antinfiammatori.

p, blockquote 38,0,0,0,0 ->

Prevenzione

La prevenzione di questa malattia è la prevenzione dell'adenoidite. Per fare questo, è necessario rafforzare il sistema immunitario con:

p, blockquote 39,0,0,0,0 ->

  • indurimento; i bambini dovrebbero camminare all'aria aperta il più spesso e il più a lungo possibile in modo che i giochi all'aperto si alternino al riposo;
  • complessi vitaminici e minerali, che sono meglio assunti in primavera, quando il corpo ne ha più bisogno;
  • nutrizione appropriata.

Per evitare infezioni virali, non dovresti visitare luoghi affollati (negozi, farmacie, ecc.) Durante la stagione fredda..

p, blockquote 40,0,0,0,0 ->

Se i genitori sospettano le adenoidi nei bambini, i sintomi di questa malattia devono essere confermati da un otorinolaringoiatra. Deve decidere quale tipo di trattamento, conservativo o operativo, è necessario per questo bambino. Se il medico ritiene che le adenoidi debbano essere rimosse, i genitori dovrebbero ascoltare la sua opinione..