loader

Principale

Rinite

Adenoidi 1, 2 e 3 gradi

Adenoidi 1, 2 e 3 gradi - quali sono, sintomi, trattamento nei bambini. È possibile fare a meno dell'intervento chirurgico?
Le adenoidi nei bambini sono la diagnosi più comune data dagli otorinolaringoiatri pediatrici. Molto spesso, i problemi compaiono in un bambino di 2-10 anni.

Questa malattia è accompagnata da un processo infiammatorio nel rinofaringe, ipertrofia del tessuto adenoide, che è una costante fonte di infezione nel corpo. Un trattamento o un intervento tempestivo aiuteranno a sbarazzarsi di molti dei problemi che le adenoidi possono causare.

Cos'è?

Le adenoidi nei bambini non sono altro che una crescita eccessiva del tessuto della tonsilla faringea. È una formazione anatomica che normalmente fa parte del sistema immunitario. La tonsilla rinofaringea, mantiene la prima linea di difesa contro vari microrganismi che cercano di entrare nel corpo con aria inalata.

Cause dell'evento

La vegetazione patologica del tessuto linfoide nei bambini si verifica per i seguenti motivi:

  • tonsillite cronica;
  • infezioni infantili (pertosse, difterite, scarlattina);
  • frequenti malattie virali (influenza, ARVI);
  • un umore allergico del corpo (il bambino ha una reazione ai cibi con sostanze chimiche e con un consumo eccessivo di dolci);
  • insufficienza immunitaria (debolezza delle difese);
  • alimentazione artificiale (con latte materno, il bambino riceve le cellule immunitarie della madre);
  • vaccinazioni (una risposta inadeguata alla vaccinazione provoca spesso adenoidi nel naso);
  • predisposizione ereditaria (funzionamento anomalo del sistema linfatico, di solito combinato con patologia endocrina);
  • ambiente esterno (polvere, aria gassosa, plastica che produce tossine, prodotti chimici domestici);
  • gravidanza patologica / parto (infezione virale di una donna incinta nel 1 ° trimestre, ipossia fetale, asfissia alla nascita).

A seconda delle dimensioni della crescita, è consuetudine distinguere tre gradi di adenoidi nei bambini. Questa divisione è molto utile e importante in termini di tattiche di gestione del paziente. In particolare, le grandi crescite richiedono l'intervento più attivo, poiché peggiorano significativamente la qualità della vita e possono provocare rapidamente complicazioni..

Sintomi

I problemi con l'infiammazione delle adenoidi dovrebbero essere sospettati nei casi in cui il bambino presenta i seguenti sintomi:

  • spesso ha la bocca leggermente aperta;
  • respira attraverso la bocca invece del naso;
  • i segni di adenoide nei bambini spesso soffrono di infezioni alle orecchie e alle vie aeree superiori;
  • assonnato, letargico e lamentoso (questo è dovuto all'ipossia);
  • ha difficoltà di concentrazione;
  • si lamenta di mal di testa;
  • parla vagamente;
  • sente di peggio.

Tutti i segni di adenoidite che si verificano durante l'infiammazione dipendono da ciò che provoca l'infiammazione, ma includono:

  • dolore alla laringe;
  • Difficoltà respiratorie dovute a congestione nasale
  • linfonodi ingrossati nel collo;
  • dolore all'orecchio medio e altri problemi all'udito.

In condizioni di naso chiuso, respirarlo diventa un problema. Altri sintomi di infiammazione delle adenoidi associati a problemi nasali includono la respirazione attraverso la bocca, i problemi del sonno e gli effetti risonanti quando si parla..

Adenoidi di grado 1

Le adenoidi di primo grado chiudono solo un terzo del lume del rinofaringe, non causano gravi complicazioni, il che consente al bambino di condurre uno stile di vita attivo e respirare con calma durante il giorno. Le difficoltà nel processo di respirazione nasale compaiono più spesso durante il sonno in posizione orizzontale, poiché ciò modifica la posizione delle adenoidi. Cominciano a chiudere la maggior parte del lume del rinofaringe, costringendo il bambino a respirare attraverso la bocca..

Un segno importante per i genitori che segnala l'inizio della proliferazione delle adenoidi può essere il sonno scarso nel bambino e gli incubi frequenti dovuti alla mancanza di ossigeno. In questo contesto, si sviluppano sonnolenza diurna cronica e affaticamento. Inoltre, il bambino può avere congestione nasale e secrezione sierosa..

Adenoidi di grado 2

Le adenoidi non solo crescono, di volta in volta sono in grado di infiammarsi. In questo caso, si verifica una condizione acuta chiamata adenoidite. I suoi segni:

  • il termometro supera con sicurezza il segno di 38 gradi;
  • l'aspetto di liquido, con una possibile miscela di sangue, scarico, che si trasforma in mucopurulento;
  • è difficile per il bambino addormentarsi, russa di notte, ci sono arresti respiratori a breve termine - apnea.

Il medico prescrive il trattamento a cui il disturbo si presta, ma con ripetute esacerbazioni della malattia, le adenoidi devono essere rimosse.

Le adenoidi di secondo grado si manifestano con una significativa difficoltà respiratoria, che aumenta di notte. La costante mancanza di ossigeno spiega la debolezza e la letargia del bambino, la sonnolenza, il ritardo dello sviluppo, l'affaticamento e il mal di testa. Possibile insorgenza di asma bronchiale, enuresi, disturbi dell'udito e del linguaggio.

Adenoidi di grado 3

Con un aumento significativo delle adenoidi, il loro effetto sul corpo del bambino diventa sempre più distruttivo. L'infiammazione costante favorisce la produzione regolare di muco e pus, che possono facilmente entrare nel sistema respiratorio. Laringite, faringite, tracheite e bronchite diventano ospiti frequenti, sono uniti da otite media purulenta..

Il processo di normale sviluppo delle ossa dello scheletro facciale è interrotto e ciò influisce sullo sviluppo del linguaggio del bambino nel modo più sfavorevole. I genitori disattenti non notano sempre il nasale che appare e l'incapacità di pronunciare molte lettere è attribuita ad altri motivi.

Una bocca costantemente aperta cambia l'aspetto di un bambino fino ad ora attraente, inizia problemi psicologici a causa del ridicolo dei suoi coetanei. Non è necessario sperare che il bambino cresca troppo; in questa fase, un appello al medico diventa una necessità. [Adsen]

Che aspetto hanno le adenoidi: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta nei bambini..

Diagnostica

La diagnostica completa consiste nell'eseguire un esame completo, che comprende diverse fasi:

  1. Determinazione dei reclami e dell'anamnesi.
  2. Esame digitale del rinofaringe.
  3. Rinoscopia (anteriore e posteriore) - esame delle parti superiori del rinofaringe utilizzando uno specchio.
  4. Radiografia del rinofaringe (attualmente utilizzata molto raramente).
  5. Endoscopia (esame con una sonda con una fotocamera).
  6. TAC.

L'esame endoscopico e la tomografia computerizzata sono considerati le tecniche diagnostiche più informative che consentono di determinare con elevata precisione il grado di crescita delle vegetazioni adenoidi, i motivi del loro aumento e la struttura dei tessuti, la presenza di edema. E anche per scoprire le condizioni degli organi vicini, per determinare le possibilità di metodi conservativi di terapia (trattamento locale, laser terapia, terapia con rimedi popolari e omeopatia, fisioterapia) o la necessità di un'operazione e tecnica di adenotomia. [Adsen1]

Come trattare le adenoidi nei bambini?

I medici conoscono diversi modi per trattare le adenoidi - senza chirurgia e con l'aiuto del posizionamento chirurgico. Ma ultimamente, il modo più recente per sbarazzarsi della malattia è emerso: un laser.

I regimi di terapia generale si basano su quanto segue:

  • Terapia laser: oggi questo metodo è considerato molto efficace e la maggior parte dei medici lo considera sicuro, anche se nessuno conosce gli effetti a lungo termine dell'esposizione laser, non sono stati condotti studi a lungo termine nel campo della sua applicazione. La terapia laser riduce l'edema del tessuto linfoide, aumenta l'immunità locale, riduce il processo infiammatorio nel tessuto adenoide.
  • La terapia farmacologica per le adenoidi consiste principalmente nella rimozione completa delle perdite di muco, nasale e rinofaringeo. Solo dopo la pulizia, è possibile utilizzare medicinali locali, poiché l'abbondanza di muco riduce significativamente l'efficacia della terapia.
  • La fisioterapia è UFO, elettroforesi, UHF - procedure che sono prescritte dal medico endonasalmente, di regola, 10 procedure.
  • Climatoterapia - trattamento nei sanatori della Crimea, territorio di Stavropol, Sochi ha un effetto positivo su tutto il corpo, aumenta l'immunità e aiuta a ridurre la proliferazione di adenoidi.
  • Il massaggio della zona del colletto, del viso, degli esercizi di respirazione fanno parte del complesso trattamento delle adenoidi nei bambini.
  • I rimedi omeopatici sono il metodo di trattamento più sicuro, la cui efficacia è molto individuale, l'omeopatia aiuta alcuni bambini molto bene, per altri risulta essere scarsamente efficace. In ogni caso, dovrebbe essere usato perché è sicuro e può essere combinato con un trattamento convenzionale. Si raccomanda in particolare di assumere Lymphomyosot, una complessa preparazione omeopatica prodotta dalla nota società tedesca Heel, così come l'olio di thuja per le adenoidi è considerato un rimedio molto efficace.

La dieta del bambino dovrebbe essere ricca di vitamine. Mangiare frutta e verdura a bassa allergia, è necessario prodotti a base di acido lattico.

Opzioni di rimozione delle adenoidi

La rimozione delle adenoidi nei bambini può essere eseguita in modo classico: un adenotome, usando un coltello laser e endoscopicamente usando un rasoio microdebrider.

La rimozione del laser è più popolare. Questo metodo è considerato il meno traumatico, consente di rimuovere le adenoidi nei bambini senza anestesia e provoca il minor numero di complicanze. Il periodo di riabilitazione dopo tale operazione non richiede più di 10-14 giorni..

Controindicazioni alla rimozione di adenoidi:

  • malformazioni congenite del palato duro e morbido;
  • malattie che sono accompagnate da una maggiore tendenza al sanguinamento;
  • malattie del sangue;
  • malattie infettive;
  • grave malattia cardiovascolare;
  • malattie della pelle;
  • asma bronchiale;
  • infiammazione delle adenoidi - adenoidite;
  • allergie gravi;
  • età fino a 3 anni (solo per indicazioni rigorose).

Indicazioni per adenotomia:

  • inefficacia del trattamento conservativo;
  • ricadute frequenti (fino a 4 volte l'anno);
  • lo sviluppo di complicanze: artrite, glomerulonefrite, vasculite o reumatismo;
  • difficoltà nella respirazione nasale, che porta costantemente allo sviluppo di sinusite, sinusite e otite media, mentre il trattamento conservativo non ha dato i risultati desiderati;
  • disordini del sonno;
  • arresto respiratorio di notte;
  • otite media persistente e grave compromissione dell'udito;
  • deformazione dello scheletro maxillo-facciale ("faccia adenoidea") e del torace.

Il medico preferito Komarovsky, rispondendo alle domande delle madri preoccupate, ha spiegato che il motivo della rimozione delle adenoidi non è il fatto della loro presenza, ma indicazioni specifiche per l'intervento chirurgico. Sbarazzarsi delle adenoidi allargate all'età di tre o quattro anni è irto della loro ricomparsa. Tuttavia, se sorgono problemi di udito, non vi sono dinamiche positive con il trattamento conservativo e il bambino respira costantemente attraverso la bocca, ci sono indubbiamente indicazioni per un intervento chirurgico e l'età del bambino non è un ostacolo alla sua attuazione..

Prevenzione

Considerando tutto quanto sopra, sorge una domanda logica: quali misure preventive dovrebbero essere prese in modo che le adenoidi non crescano, cosa fare per proteggere il bambino da questa malattia?

Forse la cosa più importante in questo caso sarà quella di mantenere l'immunità del bambino al livello adeguato, nonché l'adesione alla dieta e alle regole dell'alimentazione. Anche il trattamento tempestivo delle malattie della cavità orale e del tratto respiratorio superiore è di grande importanza. Inoltre, l'indurimento dà un buon effetto..

Come si possono curare le adenoidi nei bambini??

Il corpo del bambino ha un'immunità immatura, quindi è spesso esposto a varie malattie. Un problema come l'infiammazione delle adenoidi nei bambini è un evento comune. I genitori che hanno un bambino con un tale problema sono interessati a come trattarli. La particolarità delle adenoidi o delle tonsille è che si trovano nel rinofaringe e sono difficili da vedere durante l'esame. Per diagnosticare e prescrivere un trattamento, è necessario contattare l'ENT.

Tra i bambini, l'infiammazione delle adenoidi è ora abbastanza comune. Molto spesso, questo problema è affrontato da bambini di età compresa tra 1 e 15 anni. Tuttavia, come dimostra la pratica medica, l'identificazione delle tonsille infiammate non è rara nei bambini di età compresa tra 3 e 7 anni. Tuttavia, recentemente, i medici affermano che sempre più casi di infiammazione delle adenoidi nei bambini più piccoli hanno iniziato a essere rilevati..

Descrizione della malattia

Va detto che le tonsille del rinofaringe sono un organo importante che fornisce la difesa immunitaria del corpo. Dovrebbero essere considerati come aiutanti che fungono da barriera all'ingresso dei virus nel tratto respiratorio. È grazie a loro che diventa difficile per vari microrganismi patogeni, virus e sostanze dannose entrare nel corpo umano attraverso le vie respiratorie. Se i fattori negativi influenzano attivamente e si sforzano di entrare nel corpo umano, ciò influisce negativamente sulle tonsille, che iniziano a crescere di dimensioni.

Gli esperti ritengono che questa sia una normale reazione del corpo all'elevata attività dei patogeni. È la presenza di una tale reazione che suggerisce che le tonsille funzionano normalmente. Se nei bambini di età inferiore ai 7 anni, durante l'esame viene rivelato un aumento delle tonsille, allora possiamo affermare con sicurezza che lo stato fisiologico del bambino è normale. Gli esperti lo spiegano con il fatto che nell'infanzia le tonsille dimostrano alta attività..

Un fattore ereditario, nonché le caratteristiche costituzionali, possono influenzare lo sviluppo delle adenoidi nei bambini. Gli esperti chiamano tali bambini linfatici. I medici dicono che un aumento patologico delle adenoidi si verifica come una risposta a una diminuzione delle proprietà protettive del sistema immunitario e un attacco al corpo di varie infezioni, condizioni ambientali dannose. Quest'ultimo può anche portare a una riduzione dell'immunità. I fattori negativi comprendono lo scarico delle auto, le emissioni industriali e altro ancora..

Sintomi di adenoidi nei bambini

Quando l'infiammazione delle adenoidi si verifica nei bambini, questa malattia procede in una forma lenta e non è caratterizzata dalla manifestazione di sintomi pronunciati. A volte gli specialisti hanno anche un'idea, è possibile chiamare un tale processo infiammatorio una malattia. I frequenti raffreddori che si verificano in un bambino sono il sintomo principale che si manifesta questo disturbo..

Per questo motivo, i genitori spesso vanno in congedo per malattia, il che non viene accolto dal datore di lavoro. L'infiammazione dei nomi delle adenoidi è il motivo più comune per cui i genitori consultano un medico. Inoltre, le ragioni con cui i genitori vengono da uno specialista sulle adenoidi possono essere piuttosto insolite..

Una delle strane ragioni indicate dai genitori è l'arrivo della nonna, che ha notato lo strano respiro del bambino. È il parente che più spesso incoraggia i genitori ad andare dal medico con il bambino. Il terzo motivo più comune per contattare uno specialista è l'identificazione di qualcosa di incomprensibile durante l'esame di un bambino all'asilo nel rinofaringe. Solo al quarto posto sono i reclami medici.

Segni di adenoidi nei bambini:

  • la respirazione nasale del bambino è difficile, la bocca è aperta di notte, che è chiaramente visibile;
  • è difficile per il bambino respirare attraverso il naso, mentre non ha alcun accenno di naso che cola;
  • c'è un naso che cola persistente prolungato che non risponde al trattamento.

Metodi di trattamento

Abbiamo già detto che è semplicemente impossibile vedere le adenoidi ad occhio nudo. Solo uno specialista può, durante l'esame, determinare la presenza di una malattia in un bambino. Mentre esamina il bambino, usa uno specchio speciale, che gli consente di esaminare le tonsille in tutti i dettagli..

Vale la pena dire che le adenoidi causano molti problemi per alcuni bambini, sebbene inizialmente la loro funzione sia quella di proteggere una persona da virus e batteri. Il compito principale delle tonsille è impedire l'ingresso di microrganismi nel tratto respiratorio che provano ad arrivarci insieme all'aria espirata. Le adenoidi dovrebbero essere considerate come una sorta di filtro che diventa un ostacolo a vari agenti patogeni. Nelle adenoidi vengono prodotti i linfociti, che sono cellule speciali, il cui compito principale è quello di distruggere i microbi dannosi.

Vale la pena notare che le tonsille situate nel rinofaringe reagiscono a qualsiasi infiammazione. Se una persona è malata di qualche tipo di disturbo, allora c'è un aumento delle dimensioni delle adenoidi. Quando è arrivato il recupero, le adenoidi tornano alle loro dimensioni normali..

Nei casi in cui una persona è spesso malata, le adenoidi non hanno il tempo di tornare alla loro posizione normale, di conseguenza, si verifica una situazione quando sono costantemente infiammati. Sono proprio questi casi che sono considerati come un fattore che provoca la proliferazione di adenoidi. Ci sono anche casi frequenti quando diventano così grandi che portano a una sovrapposizione completa del rinofaringe. Ciò provoca spiacevoli conseguenze per il bambino. Comincia a sentire male e ha anche qualche difficoltà a respirare.

Se la proliferazione di adenoidi non viene interrotta in tempo, una persona può sperimentare vari cambiamenti negativi. In particolare, il morso può cambiare, la forma del viso può cambiare, così come possono verificarsi disturbi del linguaggio o curvatura della colonna vertebrale. Inoltre, con la crescita delle tonsille, possono verificarsi cambiamenti significativi nella composizione del sangue, nonché un problema come l'incontinenza urinaria..

Va notato che le tonsille causano tali problemi solo ai bambini. Quando il bambino raggiunge i 15 anni, le tonsille diminuiscono di dimensioni e non causano problemi al loro proprietario. Tuttavia, ciò accade solo se i medici erano molto attenti a questo problema. La cosa più importante è evitare errori nella fase di diagnosi della malattia e iniziare a trattarli in modo tempestivo..

In effetti, gli esperti chiamano l'infiammazione delle adenoidi vegetazioni adenoidi. Tra i bambini da uno a 15 anni, questa malattia è abbastanza comune. Tuttavia, si verifica più spesso nei bambini di età compresa tra 3 e 7 anni..

Come trattare le adenoidi nei bambini?

Al momento, gli esperti identificano due metodi che possono essere utilizzati per trattare le tonsille infiammate nei bambini. Il primo è chirurgico. Implica un'operazione. Il secondo è conservativo, quando lo si utilizza, l'intervento chirurgico è escluso.

Trattamento chirurgico delle adenoidi

Il trattamento chirurgico delle adenoidi provoca un po 'di paura nel bambino. I genitori sono anche preoccupati di usare questo metodo per il loro bambino. Pertanto, non sorprende che abbiano alcune preoccupazioni su come finirà il trattamento delle adenoidi in questo modo. Cosa sono le crescite di adenoidi? Dovrebbero essere considerati come strutture anatomiche..

Le adenoidi non sono raccolte fluide che possono dissolversi nel tempo. Non sono edema, che può andare via dopo un certo periodo di tempo. Dovrebbero essere considerati come un tessuto formato, che, se non si eseguono determinate manipolazioni, non scomparirà da solo..

In situazioni in cui le adenoidi crescono di grandi dimensioni e portano a difficoltà nella vita del bambino, la soluzione più semplice è quella di rimuovere le tonsille troppo cresciute e quindi portare sollievo al bambino.

Se, al momento dell'esame, il medico ENT stabilisse che il bambino ha adenoidite, in questo caso la soluzione più efficace sarebbe quella di effettuare un trattamento non chirurgico usando un metodo conservativo. Di solito, quando si verifica l'adenoidite, il suo sviluppo è accompagnato da un aumento del tessuto adenoide. Tuttavia, notiamo che questo potrebbe non essere il caso in tutti i casi. Si ricorre a una soluzione operativa al problema nei casi in cui le misure terapeutiche adottate non hanno portato al risultato desiderato. Nella maggior parte dei casi, l'operazione è incline nei casi in cui il bambino ha vegetazioni adenoidi, che sono integrate da adenoidite.

Per eseguire un'adenotomia, che comporta la rimozione delle adenoidi, sono necessarie alcune indicazioni. Questi includono i seguenti:

  • la ricorrenza della malattia si verifica regolarmente. L'infiammazione delle tonsille si verifica fino a quattro volte durante l'anno;
  • il trattamento conservativo si dimostrò inefficace;
  • interrompere la respirazione durante il sonno;
  • lo sviluppo di complicanze nel reumatismo;
  • disturbo respiratorio nasale;
  • otite media regolare;
  • alta incidenza di ARVI.

Ci sono anche controindicazioni per l'adenotomia, che includono quanto segue:

  • la presenza di malattie del sangue;
  • varie malattie di eziologia infettiva. In tali casi, l'operazione per rimuovere le adenoidi viene eseguita solo dopo che sono trascorsi 2 mesi dal recupero del paziente;
  • la presenza di malattie cardiache, procedendo in forma grave;
  • durante la diffusione dell'epidemia di influenza, anche l'operazione non viene eseguita.

Trattamento delle adenoidi senza chirurgia con la medicina tradizionale

La medicina tradizionale offre molti rimedi che possono essere usati per trattare efficacemente le tonsille doloranti. Di seguito forniamo i farmaci più efficaci.

Come curare le adenoidi in un bambino senza chirurgia? La prima ricetta per un rimedio in grado di eliminare efficacemente un problema come le tonsille infiammate contiene l'anice come componente principale.

Per preparare il prodotto, avrai bisogno di materie prime vegetali sotto forma di erbe secche di anice nella quantità di 15 g. Deve essere frantumato e quindi riempito con alcool nella quantità di 100 ml. Successivamente, questa composizione deve essere infusa in un luogo buio per 10 giorni..

Durante questo periodo, è necessario agitare periodicamente i piatti. Trascorso il tempo indicato, è necessario diluire la tintura in acqua bollita fredda in un rapporto di 1: 3, quindi seppellire il paziente fino a quando non si riprende.

Dopo l'infiammazione identificata delle adenoidi nei bambini, un trattamento che aiuterà a ridurre le tonsille senza intervento chirurgico può essere effettuato utilizzando un altro farmaco, che viene preparato sulla base della mummia. Le materie prime vegetali devono essere prese in una quantità di 1 g e sciolte in 5 cucchiai di acqua calda bollita. Successivamente, il prodotto finito deve essere instillato nel naso più volte. Contemporaneamente all'uso di questo farmaco, è necessario sciogliere 0,2 g di mummia in un bicchiere di acqua calda e somministrare a un bambino malato.

Un buon rimedio è l'olio di pesce, che deve essere bevuto regolarmente. La sua ricezione può ridurre la crescita delle adenoidi.

Un ottimo rimedio che consente di curare l'infiammazione delle adenoidi senza intervento chirurgico sono le barbabietole. Per preparare una composizione utile, devi ottenere il succo da una barbabietola. Successivamente, aggiungi una parte di miele a due parti del succo. Quindi i componenti devono essere miscelati accuratamente. Il farmaco finito deve essere instillato 4-5 volte nel naso alla dose di 5-6 gocce in ciascuna narice.

Conclusione

I bambini in giovane età devono affrontare un gran numero di problemi di salute, a causa del fatto che non hanno formato un'immunità che fornirebbe protezione contro virus e infezioni. Un problema comune è l'insorgenza di infiammazione delle adenoidi. È in questa occasione che i genitori di bambini che hanno un tale problema il più delle volte si rivolgono agli specialisti ORL..

La presenza di infiammazione delle tonsille porta molti momenti negativi nella normale vita del bambino. Se non ti occupi dell'eliminazione delle adenoidi ingrossate, ciò può portare a gravi conseguenze per la salute del bambino in futuro. Pertanto, è necessario risolvere immediatamente questo problema con l'aiuto di un medico qualificato. Dopotutto, i genitori non sanno come ridurre le adenoidi in un bambino. Al momento ci sono diversi metodi di trattamento: conservativo e chirurgico.

Il primo metodo di trattamento delle adenoidi nei bambini prevede l'uso di farmaci per eliminare le tonsille infiammate. Insieme ai farmaci per il trattamento delle adenoidi infiammate, viene utilizzata la medicina tradizionale, che è altamente efficace nel risolvere questo problema. Se il trattamento non ha dato il risultato desiderato, ricorre a un metodo chirurgico per il trattamento delle adenoidi nei bambini.

Le adenoidi sono infiammate su cosa fare

Le adenoidi sono le tonsille del rinofaringe, che si trovano nella regione della parte posteriore della faringe. Quando sono vicino alle ghiandole (tonsille del palato), formano un anello che protegge il corpo dai microbi dall'ambiente. Sono una sorta di regolatori dell'immunità. Molto spesso, l'infiammazione delle adenoidi o l'adenoidite può essere riscontrata nei bambini di età compresa tra 3 e 10 anni. In precedenza, si riteneva che questa fosse solo una malattia infantile e, in età adulta, le adenoidi non funzionassero. Ciò è dovuto al fatto che la medicina non ha avuto l'opportunità di indagare su questo fenomeno, ma con l'avvento della diagnosi, la situazione è cambiata. Le adenoidi, ovviamente, meno spesso, ma possono anche apparire in un adulto, mentre nei loro sintomi differiscono dai bambini.

Una delle malattie umane più comuni è l'infiammazione delle adenoidi..

Esistono diverse ragioni per cui le adenoidi possono infiammarsi. Possono essere una malattia indipendente o essere associati ad altri processi infiammatori che si verificano nel corpo umano..

Nei bambini, questa malattia può comparire a causa di infezione, nutrizione squilibrata, ipotermia, reazioni allergiche. È possibile che un fattore ambientale o ereditario possa influenzare, in cui vi è una diminuzione delle prestazioni della ghiandola tiroidea e, di conseguenza, un'immunità debole, letargia e manifestazione di pienezza.

I medici prestano attenzione a come è andata la gravidanza della madre, se ci sono state lesioni o malattie. Qui, il primo trimestre di gravidanza viene studiato in misura maggiore..

I sintomi delle adenoidi sono caratterizzati dalle seguenti manifestazioni:

difficoltà respiratorie; comparsa del naso che cola, che può persistere (rinite, sinusite); cambiamento del timbro vocale del bambino; ​​tosse; affaticamento rapido; russare durante il sonno; febbre.

È molto importante prestare attenzione a questi sintomi in tempo per trattare con successo il bambino e prevenire le complicanze..

Se si riscontrano adenoidi in un adulto, è necessario rimuovere qualitativamente il focus della malattia per prevenire le conseguenze della malattia.

Un adulto può ottenere adenoidi a causa di precedenti malattie infettive o virali, a causa di allergie o predisposizione ereditaria, rinite persistente, obesità, insufficienza del sistema endocrino. Soprattutto nel gruppo a rischio è quella categoria di persone che avevano già avuto questa malattia prima, ma a causa di un intervento chirurgico mal eseguito, il tessuto linfoide ha iniziato a crescere di nuovo.

In linea di principio, le cause della generazione adulta non sono diverse da quelle dei bambini, così come i sintomi. Ma nella generazione precedente, i sintomi precedenti possono aggiungere mal di testa, riduzione delle prestazioni e perdita dell'udito. A causa della mancanza di sonno a causa dei sintomi, il paziente è in uno stato di costante affaticamento, irritabilità.

I medici distinguono tre gradi di infiammazione nei bambini e negli adulti:

Il russare è uno dei sintomi più comuni delle adenoidi ingrossate: durante il primo grado, diventa difficile per una persona respirare attraverso il naso durante il sonno, appare la respirazione attraverso la bocca e possono apparire perdite di muco. Durante il giorno, una persona non ha alcuna difficoltà: il secondo stadio - il russare notturno inizia ad apparire, la bocca è in una posizione costantemente aperta, la respirazione attraverso il naso diventa ancora più difficile. Potrebbero esserci brevi pause nella respirazione durante il sonno a causa della mancanza di accesso all'aria. A causa del fatto che il paziente interrompe costantemente il suo sonno, non c'è modo di riposare bene, guadagnare forza.Il terzo stadio è caratterizzato da un completo blocco della respirazione nasale, disturbi dell'udito. È considerato il palcoscenico più difficile.

Per cominciare, il medico effettua un esame diagnostico, ad esempio una radiografia del rinofaringe o una tomografia computerizzata. In base ai risultati, decide se trattare le adenoidi o rimuoverle.

Il primo metodo può richiedere più di un mese di durata, sebbene sia considerata l'opzione migliore per il sistema immunitario. Usano sia metodi familiari che ricette popolari. L'obiettivo principale qui è rimuovere i patogeni infettivi e rafforzare l'immunità in modo che il corpo possa combattere. Con un trattamento adeguato, i sintomi scompaiono, il paziente torna alla vita normale..

Il secondo metodo è considerato estremo e viene utilizzato quando il trattamento convenzionale non aiuta. È usato a causa della rapida crescita di tonsille, distorsione facciale, raffreddori frequenti, asma e polmonite..

Rimozione laser di adenoidi.

Le adenoidi infiammate nei bambini e negli adulti vengono rimosse utilizzando strumenti chirurgici o un laser. Fino a tre anni, gli interventi vengono eseguiti senza anestesia e per coloro che sono più anziani - in anestesia locale.

I bambini possono essere portati a casa 4 ore dopo l'operazione, ma per coloro che sono più anziani, hanno bisogno di una supervisione medica professionale per altri due giorni a causa di processi di rigenerazione più lenti.

Il paziente non deve dimenticare che dopo un intervento chirurgico di qualsiasi tipo, è necessario limitare l'attività fisica e prendersi cura di se stesso per un rapido recupero del corpo. È vietato visitare vasche da bagno, solarium, stare in stanze calde e usare una doccia calda nei primi giorni dopo l'operazione. La dieta è importante - nessun cibo ruvido, solido e caldo. Il cibo liquido è appropriato: latte, succo di frutta, cereali, ecc..

Per non affrontare l'infiammazione, è necessario introdurre una serie di azioni preventive:

È più facile per un corpo che consuma vitamine combattere le infezioni. Ma non un brusco calo di temperatura, ma una graduale diminuzione del grado di acqua e una dipendenza del corpo; cura eventuali raffreddori nel tempo. Ciò impedirà la comparsa di infiammazione; l'uso di vitamine: capsule (compresse), ad esempio vitamina C, frutta, verdura, ecc.; prevenzione dei farmaci, ma non un uso frequente di antibiotici.

Durante il cosiddetto trattamento "conservativo" a casa, vengono utilizzate varie gocce, risciacqui e preparati. Cosa consigliano i medici di fare:

Innanzitutto, la fitoterapia. Un decotto di edera budra dovrebbe essere cucinato ogni giorno. Hai bisogno di 15 grammi di erba, versa acqua fredda per un'ora o due, quindi cuoci per 30 minuti a fuoco basso, mescolando continuamente. Dovresti respirare questa miscela 3-4 volte al giorno per una o due settimane, quindi lavare l'area che si è infiammata. Prepara una soluzione con un bicchiere di acqua calda, un quarto di cucchiaino di bicarbonato di sodio, 20 gocce di tintura di alcol propoli al 10%. Lavare il rinofaringe senza deglutire. I genitori devono assicurarsi che il bambino sputi indietro la soluzione! In terzo luogo, non dimenticare le vitamine, che sono particolarmente necessarie durante questo periodo. Il trattamento con il succo di Kalanchoe è spesso più efficace dell'uso di farmaci.

Puoi fare esercizi speciali per far entrare aria nel corpo. Può essere respiri frequenti per 10-15 secondi, alternando pizzicando le narici, inspirando ed espirando. La cosa principale è, prima di iniziare gli esercizi, al fine di ottenere l'effetto, pulire il naso dal muco.

Un ottimo rimedio nella lotta contro le adenoidi è il succo di Kalanchoe, che viene diluito in proporzioni uguali con acqua e 2-3 gocce vengono instillate in ciascuna narice.

Non dimenticare la cosa principale: è necessario trascorrere del tempo in mare almeno 2 settimane all'anno per il rafforzamento generale del corpo.

Quando le adenoidi si infiammano, sono possibili numerose conseguenze pericolose, che differiscono tra i bambini e gli adulti. Nei bambini è:

Violazione nello sviluppo dell'apparato vocale: a causa dell'infiammazione delle adenoidi, la crescita delle ossa dello scheletro facciale è compromessa, il che porta a disturbi del linguaggio, il bambino pronuncia male alcune parole e l'udito nasale. uno stato di infiammazione costante; raffreddori persistenti con brevi periodi di recupero; diminuzione delle prestazioni a causa della mancanza di ossigeno nel cervello, il bambino inizia a studiare peggio, diventa disattento in classe, è in uno stato di apatia.

Gli adulti possono anche avere complicazioni. Molto spesso questi sono:

l'insorgenza di malattie respiratorie acute e infezioni persistenti; compromissione dell'udito; arresto respiratorio a breve termine durante il sonno.

Se tu o le adenoidi di tuo figlio si infiammano, dovresti consultare immediatamente un medico per capire perché si è verificata questa malattia e come continuare a essere curata. Ricorda che l'infiammazione può essere prevenuta osservando il regime del giorno, temperando e mangiando bene. Cammina più spesso all'aria aperta, non congelare.

Adenoidi in un bambino. Cosa fare?

Natalia Alekseeva, Tatiana Komarova
Rivista Family Doctor

"Apri la bocca più ampia", chiede il medico al bambino. Ha bisogno, premendo la lingua del bambino con una spatola, di esaminare i numerosi grumi sciolti del tessuto linfatico - le tonsille, sono anche adenoidi. Piuttosto, le adenoidi sono quelle che si trovano dietro la lingua che pende dal palato. E puoi vederli solo con l'aiuto di uno specchio speciale. Per cominciare, le tonsille fanno parte del sistema immunitario. L'anello linfoide delle tonsille, intrappolando i microrganismi, impedisce loro di entrare nel tratto respiratorio. Il medico si chiede se stanno affrontando il loro compito o se loro stessi sono diventati una vittima dell'infezione e si infiammano. In questo caso, al bambino verrà diagnosticata l'adenoidite. Il sistema immunitario dei bambini è nuovo a molte delle infezioni a cui siamo abituati e funziona con un aumento dello stress. Pertanto, le tonsille nei bambini sono più grandi che negli adulti. Invecchiando, questa quantità di cellule immunitarie diventa superflua e le tonsille si restringono. Nell'adolescenza, le adenoidi diventano minuscole e in alcune scompaiono del tutto..

Le adenoidi si trovano nel punto in cui entrambi i passaggi nasali e le trombe di Eustachio si aprono nel rinofaringe. Se sono infiammati e ingrossati, la respirazione nasale viene bloccata e le orecchie bloccate. Il bambino non si lamenta, ma le sue condizioni ricordano quelle che sperimentiamo durante il decollo o l'atterraggio. I genitori di solito attribuiscono problemi di udito alla distrazione: dopo tutto, il bambino sente perfettamente la parola "cioccolato". Ma questo è solo comprensibile: con le adenoidi, la percezione dei suoni ad alta frequenza - cioè sibilanti consonanti - peggiora. E la parola "cioccolato" è riconoscibile anche senza la prima lettera. Un altro segno di infiammazione delle tonsille faringee è che la bocca del bambino è costantemente aperta. Normalmente, l'aria dovrebbe fluire attraverso i passaggi nasali, dove viene riscaldata e pulita: i batteri, insieme alla polvere, si depositano sul muco nasale viscoso. Se il bambino respira attraverso la bocca, l'aria fredda, insieme a tutti i batteri, vola direttamente nella trachea e nei bronchi. Ecco perché un bambino con adenoidi ingrossati è infinitamente malato. I genitori di un bambino adenoide possono notare che ha difficoltà ad alzarsi al mattino e durante il giorno è anche attratto dal sonno, perché, a causa della difficoltà respiratoria, viene fornita meno ossigeno al cervello. Puoi anche calcolare un bambino adenoide nel modo in cui dice: il tessuto invaso non consente al suono di risuonare nei seni paranasali e risulta essere nasale. Per lo stesso motivo, i bambini adenoidi sono inclini alla sinusite (infiammazione dei seni nasali). Un tempo, l'infiammazione cronica dell'adenoide veniva chiamata "magrezza pallida". La diagnosi fu fatta all'istante, a colpo d'occhio sul piccolo paziente: una bocca aperta e molle, pieghe nasolabiali levigate, una faccia dolorosamente allungata

Cosa dovrebbe avvisare i genitori

spesso malato
annusa costantemente
nasavit - pronuncia la consonante "m" come "b" ("baslo" invece di "olio")
dorme con la bocca aperta, il russare (i bambini sani non russano!)
chiede costantemente
si lamenta di mal di testa
spesso cattivo
smorfie
bagnare il letto.

Come stanno le cose con la respirazione nasale, un semplice test mostrerà: porta un batuffolo di cotone in una narice del bambino e premi leggermente l'altro con il dito. Chiedi di respirare attraverso il naso e, con il movimento dei villi, vedrai immediatamente quanto passa l'aria.

Allevia la congestione e facilita la respirazione sciacquando il naso con furacilina, una debole tintura di propoli, decotto di camomilla, tè verde o sale marino (1 cucchiaino per bicchiere d'acqua). Come eseguire la procedura. Il bambino inclina la testa in avanti mentre è in piedi. Aspiri la soluzione nella siringa, inserisci la punta nell'ugello e chiedi al bambino di inalare. A questo punto, versi delicatamente la medicina e poi chiedigli di soffiargli bene il naso. Ripeti la procedura 3-4 volte. Ai bambini adulti può essere chiesto di aspirare la soluzione attraverso il naso da un appartamento.

Più piccolo è il bambino, più ha bisogno di adenoidi (anche se non molto prosperose): dopo tutto, questo fa parte del suo sistema immunitario. I bambini di età inferiore ai tre anni vengono operati solo in casi eccezionali. Il medico seleziona sempre il programma di trattamento individualmente. Qualcuno è aiutato da astringenti come il collargol, che vengono instillati dopo aver risciacquato accuratamente il naso. Altri sono rimedi omeopatici adatti (echinacea, linfomiosot, traumeel). Altri ancora si sentono meglio dopo le procedure fisioterapiche (radiazioni ultraviolette, terapia laser, elettroforesi). Tali cose aiutano senza dubbio ad aspettare un momento felice quando le adenoidi iniziano a ridursi da sole..

E se, comunque, l'operazione?

Se il medico ha detto "elimina", dovrai fare un'operazione. Le indicazioni per la rimozione delle tonsille faringee sono la completa assenza di respirazione nasale, perdita dell'udito, otite media frequente e sinusite. L'operazione richiede diversi minuti e di solito viene eseguita in regime ambulatoriale, non in un ospedale, ma in un policlinico. L'anestesia locale è sufficiente per questa procedura, ma poiché qualsiasi operazione è stressante per un bambino, le adenoidi possono essere gestite in anestesia generale. Un'alternativa al bisturi tradizionale è la criochirurgia. Puoi cauterizzare le adenoidi con il freddo, congelando semplicemente il tessuto in eccesso. Questa è una procedura molto meno dolorosa e traumatica. L'anestesia non è necessaria, non c'è sanguinamento e la ferita guarisce più velocemente. Per una settimana, il gonfiore della mucosa può persistere e durante questo periodo il bambino respira ancora attraverso la bocca. Ma il gonfiore alla fine si attenua, quindi il naso inizia a respirare.

Per abitudine, molto probabilmente il bambino continua a respirare attraverso la bocca, annullando i risultati del trattamento. Gioca con esso: premi una narice e chiedi di inspirare profondamente attraverso il naso, quindi espira forte. Chiedi di pronunciare i suoni "m" e "n" con la bocca chiusa e spingi l'aria attraverso il naso insieme ai suoni "b", "p", "d", "t". Insieme al bambino, prova a eseguire esercizi dalla ginnastica di Strelnikova - un rimedio eccellente, provato e vero.

Alcova

Come alleviare l'infiammazione delle adenoidi in un bambino?

Ragazze, una situazione del genere: per tre giorni il bambino ha una temperatura di 37,7 in media, tossisce quando si sdraia - di più. Il pediatra ha appena detto che erano adenoidi. Protargol prescritto. Ma in qualche modo non riscalda la mia anima: non abbiamo assolutamente nessun moccio (ugh ugh). Ma l'infiammazione è evidente.
Dò la cinabsina, mi spruzzo la gola, come alleviare l'infiammazione comunque?

Dovresti andare in otorinolaringoiatria - potrebbero esserci adenoidi, ci potrebbe essere rinite vasomotoria, qualsiasi altra cosa.

In ogni casa, una donna ha sempre la sua stanza separata, e lì lei
si diverte con la forza e il principale: vuole - cucina il borsch, vuole - lava i piatti :)

ENT in genere mi ha detto che guarderemo i bambini adenoidi con una macchina fotografica

(durante l'operazione sulle orecchie) e se sono ingranditi, taglieremo. Ora google ciò che minaccia.

Se il bambino è più grande, puoi controllarlo bene senza anestesia..

e come puoi controllarli bene senza anestesia, dimmi, per favore

bene, questo è solo se il bambino consente al dispositivo di essere infilato nel naso

in ogni caso, devi controllare con Laura, lui sa come.

il nostro dottore si è messo le dita in bocca e ha sentito - questo è all'Università Zoologica, quando la domanda era di rimuovere o meno. Venne il chirurgo (non ricordo il nome completo), lo sentì - sentiva tutti così. e disse di sì - cancella

Felice madre di due figli)))
Yurochka 15.08.2006
Nastyushka 05.08

nessuna rinite. da imparare - è comprensibile, ma non lo trascinerò con la temperatura, solo come ultima risorsa

Inok 25/06/2012 alle 15:50:58

Ho uno schema non molto popolare

1. Alleviare l'edema nasofaringeo - sciogliere le gocce nasali di diazolina + vasocostrittore (preferisco Otrivin)
2. Per alleviare l'infiammazione - paracetamolo alla dose specifica per età 4 volte al giorno.
3. Mi lavo il naso (se moccio verde) - 20 ml. soluzione salina 1 ml. deasana
4. Sciogliere septephril 3-4 volte al giorno e clorofillite 3-4 volte al giorno, spruzzarmi la gola con ciò che è a portata di mano.
Questo schema è adatto a me e al mio bambino per qualsiasi malattia infiammatoria del tratto respiratorio superiore. modi. Di solito tutti i sintomi scompaiono in 2 giorni, ma continuo lo schema fino a 5 giorni con una graduale riduzione della quantità di paracetamolo (fino a 1 compressa al giorno).
Pratico anche l'omeopatia, ma qui solo con diagnosi specifiche.

Nitsche come metti tutto :) Grazie mille, ho scritto suggerimenti utili nel libro

dita 25/06/2012 alle 20:27:38

il fatto che non si abbia un deflusso di snot non significa che non ce ne sia affatto

È necessario rimuovere il gonfiore. ORL di solito in questi casi prescriveva farmaci che alleviano il gonfiore (da qualcosa di antiallergico agli ormoni). Quindi vasocostrittore per deflusso.

Il nostro schema può tornare utile:

1.Milinosik 1 ml. 3 r al giorno - 5 giorni
2. Synupret o cynabsin (puoi fare entrambe le cose).
3. Rossore nasale con aminocapron.
A volte collego tonsilotren (se una gola rossa.
Recuperare!

Vantaggi della contabilità
record su UAUA.info Club UAUA.info è un programma di fidelizzazione per i lettori attivi di UAUA.info. Raccogli punti e vinci regali! Concorsi e promozioni: un'opportunità per vincere regali garantiti e partecipare all'estrazione di premi incentivi. Newsletter attuale - consulenza di esperti, le ultime notizie per i genitori attuali e futuri Vantaggi della contabilità
record su UAUA.info Club UAUA.info è un programma di fidelizzazione per i lettori attivi di UAUA.info. Raccogli punti e vinci regali! Concorsi e promozioni: un'opportunità per vincere regali garantiti e partecipare all'estrazione di premi incentivi. Ultima newsletter - consulenza di esperti, le ultime notizie per i genitori attuali e futuri

La tua email
specificato durante la registrazione

Vantaggi della contabilità
record su UAUA.info Club UAUA.info è un programma di fidelizzazione per i lettori attivi di UAUA.info. Raccogli punti e vinci regali! Concorsi e promozioni: un'opportunità per vincere regali garantiti e partecipare all'estrazione di premi incentivi. Ultima newsletter - consulenza di esperti, le ultime notizie per i genitori attuali e futuri

Adenoidi in un bambino: cosa fare?

Le adenoidi sono un accumulo di tessuto linfoide nella cavità nasale posteriore, che riduce significativamente il rischio di contrarre una malattia infettiva. Sono molto importanti nell'infanzia, ma diminuiscono di dimensioni dall'adolescenza. Sfortunatamente, il rischio di crescita eccessiva di adenoidi e infiammazione è molto elevato. Il problema è aggravato dal fatto che è difficile esaminarli, quindi sarà richiesto l'aiuto di un medico. La diagnostica viene effettuata dal centro medico di Rostov-sul-Don e da altri policlinici del paese.

Ci sono molte ragioni per la proliferazione di adenoidi. Qui e immunità indebolita, reazioni allergiche e malattie respiratorie. I primi sintomi sono mancanza di respiro, disturbi del sonno, russamento, dolore all'orecchio, linfonodi ingrossati. A volte le adenoidi scompaiono da sole, ma se causano disagio, puoi usare i rimedi popolari:

succo di limone e miele: una bevanda a base di 3 gocce di succo e 1 cucchiaino. il miele in un bicchiere di acqua calda riduce i sintomi spiacevoli; curcuma e latte: aggiungere 0,5 cucchiaini a un bicchiere di latte. "Oro indiano" e mescolare accuratamente; il tè verde è un ottimo gargarismo, applicare 2-3 volte al giorno; aglio: grattugiare 2-3 chiodi di garofano e mescolare con 1 cucchiaio. miele, usato la sera prima di coricarsi; carote e cetrioli: grattugiare, mescolare, è possibile aggiungere barbabietole grattugiate; la pasta dovrebbe essere consumata 2 volte al giorno per 2 cucchiai.

Inoltre, i bagni caldi di notte e l'instillazione dell'olio di thuja aiutano bene. Tuttavia, notiamo che i rimedi popolari aiutano se la malattia non è iniziata.

I medici spesso suggeriscono un trattamento antibiotico o la rimozione delle adenoidi. Quest'ultimo può portare allo sviluppo di malattie croniche. Tuttavia, una consultazione ORL non è solo importante, ma necessaria! Un buon centro diagnostico per bambini offrirà sicuramente il trattamento classico. Implica la combinazione di medicinali con medicinali omeopatici. Tale trattamento è più efficace e garantisce risultati positivi all'80%..

Fonti: http://www.kid.ru/pregnancy/index46.php3, http://www.uaua.info/mamforum_arch/theme/603411.html, http://www.nar-med.ru/statii/ 3 / adenoidy-u-rebenka-chto-delat

Ancora nessun commento!

Negli anni ottanta del secolo scorso, il termine "bambini spesso malati" sorse nella medicina domestica. Questo è un gruppo di bambini con un'alta incidenza di ARVI..

Molti dei bambini frequentemente malati soffrono di malattie croniche del rinofaringe, inclusa l'adenoidite (infiammazione delle adenoidi). Questa malattia interrompe la microbiocenosi del rinofaringe, a seguito della quale il corpo del bambino diventa meno resistente alle infezioni respiratorie.

Infiammazione delle adenoidi nei bambini: trattamento

Le adenoidi sono formazioni composte da tessuto linfoide. Sono anche chiamate tonsille faringee. Queste parti del rinofaringe sono coinvolte nella produzione di immunoglobuline. Le tonsille faringee si formano durante il periodo di sviluppo intrauterino del bambino, ma solo dopo la nascita iniziano a svolgere una funzione di barriera. È un elemento essenziale del sistema immunitario del rinofaringe.

Importante! Le adenoidi ricevono il carico massimo durante il periodo da uno a tre anni. In questo momento, il circolo sociale del bambino si espande, la sua immunità si trova di fronte a un numero enorme di virus e batteri. A questo proposito, le adenoidi iniziano ad aumentare di dimensioni. Raggiungono il loro massimo valore da circa quattro a cinque anni, quindi iniziano a diminuire gradualmente. In un adulto, sono appena percettibili..

Le adenoidi non possono far fronte al loro compito, a causa del quale il bambino soffre costantemente di malattie respiratorie. Ciò è facilitato dall'immaturità del sistema immunitario del bambino. I processi infiammatori costanti nel corpo sopprimono anche il sistema immunitario, si forma un circolo vizioso.

Infiammazione delle adenoidi nei bambini

Quando la mucosa del rinofaringe inizia a produrre sempre più antigeni virali-batterici, le adenoidi si espandono. La diagnosi di ipertrofia adenoidea viene effettuata quando si verifica un aumento patologico dei tessuti adenoidi, che influenza le condizioni del rinofaringe e della cavità dell'orecchio medio. In questo caso, le adenoidi interferiscono con la respirazione e diventano accumulatori di batteri patogeni. Stafilococchi, pneumococchi, streptococchi sono mantenuti sulla loro superficie. Tutti questi microrganismi possono causare malattie respiratorie..

L'adenoidite acuta è un processo infiammatorio nelle adenoidi, che è associato all'infezione del rinofaringe. Questa malattia di solito non dura più di un mese.

L'adenoidite cronica si sviluppa a causa di una violazione dei processi immunitari nelle tonsille faringee. Si considera l'infiammazione cronica delle adenoidi, che dura più di due mesi consecutivi e si ripete più volte durante l'anno. Non ci sono criteri rigidi che separano le forme acute e croniche di adenoidite nella scienza moderna..

L'adenoidite impedisce a un bambino di condurre una vita appagante. Un bambino malato ha difficoltà con la respirazione nasale, spesso tossisce e si soffia il naso, acquisisce l'abitudine di respirare attraverso la bocca, il suo linguaggio diventa nasale.

Importante! In casi avanzati, i bambini sviluppano una "faccia adenoidea". Le sue caratteristiche distintive sono gonfiore del viso, cerchi sotto gli occhi, bocca divisa, labbro superiore accorciato. L'infiammazione regolare delle tonsille faringee può portare a otite media ricorrente. Una delle complicazioni più pericolose è la perdita dell'udito.

La causa più comune di infiammazione acuta delle adenoidi è l'infezione (molto spesso virale). Se il bambino ha adenoidite cronica, identificare il fattore principale può essere difficile.

I fattori che possono provocare infiammazione e ipertrofia adenoidea includono:

allergia; alta carica virale; situazione ecologica sfavorevole; immunità ridotta; microflora patogena nella cavità nasale e nella laringe; scarsa ventilazione del rinofaringe.

Le ragioni per lo sviluppo della patologia della tonsilla faringea

In genere, i bambini con ipertrofia adenoidea cronica hanno frequenti episodi di malattie virali respiratorie acute. Un aumento del carico di antigeni virali interrompe l'equilibrio del sistema immunitario, di conseguenza, il bambino non può uscire dal circolo vizioso delle malattie.

Il meccanismo dell'effetto negativo dei virus sulle adenoidi si basa sulla proprietà del virus di interrompere l'integrità dell'epitelio amigdala, che porta alla formazione di aree vulnerabili. Più spesso il bambino è malato, più debole è il suo rinofaringe che resiste alle infezioni.

Attenzione! Le allergie spesso causano lo sviluppo di infiammazione cronica delle adenoidi. Le reazioni allergiche nella mucosa delle adenoidi innescano il processo di crescita e infiammazione dei tessuti. Di solito i bambini soffrono di esposizione a sostanze irritanti domestiche (acari del letto, muffe, polvere).

A cosa porta l'infiammazione delle adenoidi?

La situazione ambientale influisce anche sulle proprietà barriera del rinofaringe. I bambini che vivono in grandi centri industriali soffrono di adenoidite più spesso rispetto ai residenti nelle aree rurali.

L'ipertrofia adenoidea è una delle cause più comuni di difficoltà respiratorie nasali. I problemi con la respirazione nasale compaiono come i seguenti sintomi:

respirare attraverso la bocca; russare di notte; voce nasale; secrezione nasale mucosa.

Il disturbo respiratorio in posizione orizzontale nel tempo porta a una patologia così pericolosa come l'apnea ostruttiva del sonno. Anche il russare "normale" non può essere considerato un fenomeno innocuo, poiché indica la difficoltà del sistema respiratorio durante il sonno. Nel tempo, il bambino inizia a disturbi del sonno, la memoria e la capacità di concentrazione sono compromesse.

Inoltre, il passaggio alla respirazione orale riduce le proprietà protettive del rinofaringe. Le vie respiratorie in questo tipo di respirazione sono esposte a particelle fredde, irritanti, batteri e virus.

L'infiammazione delle adenoidi può anche manifestarsi come tosse. Il muco delle adenoidi infiammate passa nella laringe e nelle corde vocali, di conseguenza, il bambino tossisce in modo riflessivo. La terapia antitosse non aiuta in questo caso..

La medicina moderna non ha sviluppato un trattamento ideale per l'adenoidite. I bambini vengono trattati in modo conservativo o chirurgico. Ognuno di essi presenta vantaggi e svantaggi: ritardare la terapia farmacologica può peggiorare le condizioni del bambino e l'operazione comporta il rischio di complicanze.

Attenzione! L'adenoidite non è sempre un'indicazione per la chirurgia. L'otorinolaringoiatra sceglie un metodo di trattamento basato su diversi fattori. Tiene conto se il bambino ha complicazioni pericolose di adenoidite (otite media, apnea notturna e altre) e quante adenoidi troppo cresciute compromettono la funzione respiratoria.

Non esistono standard rigidi nel trattamento dell'adenoidite. Indipendentemente dalla causa della malattia, deve essere complessa..

Metodi di trattamento conservativo della patologia della tonsilla faringea

Il trattamento conservativo dell'ipertrofia adenoidea comprende le seguenti aree:

lavaggio e irrigazione del rinofaringe; terapia antinfiammatoria; terapia antibiotica; immunoterapia; fitoterapia; terapia omeopatica; fisioterapia.

Durante i periodi di infezioni virali respiratorie acute, il trattamento dell'adenoidite deve essere sintomatico. Di solito devi usare una grande quantità di farmaci e procedure, e questo è irto di numerosi effetti collaterali.

L'obiettivo principale del trattamento dell'adenoidite è la terapia antinfiammatoria. I farmaci antinfiammatori più efficaci sono i farmaci glucocorticoidi. Un esempio di tale rimedio è lo spray nasale di mometasone furoato, che può essere utilizzato nel trattamento dell'adenoidite nei bambini e negli adulti..

Farmaci per il trattamento delle adenoidi

Al secondo posto in termini di importanza è la terapia antibiotica. La microflora batterica svolge spesso un ruolo guida nell'esacerbazione dell'infiammazione cronica delle adenoidi. Con una forma semplice della malattia, l'assunzione di antibiotici per via orale è inappropriata, la preferenza è data ai farmaci per uso topico. Gli agenti antibatterici topici sotto forma di spray nasali sono ampiamente usati: Isofra, Polydex con fenilefrina.

La composizione dello spray Isofra è diretta contro i batteri più comuni che causano infiammazione cronica delle adenoidi. È altamente sicuro e può essere utilizzato nel trattamento dei neonati. La durata della terapia non dovrebbe essere superiore a sette giorni.

Polydexa con fenilefrina combina un componente antibatterico e glucocorticoidi, grazie ai quali questo spray allevia rapidamente l'infiammazione. È consentito usarlo come monoterapia nei primi giorni dello sviluppo di ARVI. Questo farmaco può essere usato per non più di 7-10 giorni. Non è adatto a bambini di età inferiore a 2,5 anni.

Farmaci per il trattamento delle adenoidi. Parte 2

In pediatria domestica, viene utilizzata una soluzione d'argento (Protargol), che viene utilizzata sotto forma di gocce nasali. È efficace nel trattamento delle malattie del naso e della gola, ha un effetto astringente ed elimina il gonfiore. Il medicinale aiuta a ridurre i tessuti troppo cresciuti delle tonsille faringee e la quantità di muco secreto.

Inoltre, l'argento ha proprietà antisettiche, quindi l'uso di questo prodotto aiuta a ridurre il numero di altri farmaci. Protargol deve essere applicato entro 5-7 giorni.

Aerosol e spray per il trattamento delle adenoidi

Ai bambini che soffrono di infiammazione delle adenoidi vengono prescritte procedure igieniche per la cavità nasale e il rinofaringe, che devono essere eseguite quotidianamente. Consistono nel risciacquo del naso e della gola con soluzione salina isotonica o una soluzione di sali minerali di acqua di mare. La procedura deve essere ripetuta almeno due o tre volte al giorno..

Questo tipo di terapia consente di eliminare una quantità significativa di batteri, virus, allergeni, particelle irritanti dalla mucosa del naso e della gola. Pertanto, la principale causa di infiammazione viene eliminata. Durante un'esacerbazione della malattia, il naso deve essere lavato almeno 5-6 volte al giorno..

Per uso domestico, le farmacie offrono i seguenti rimedi:

Salin; Aqua-Maris; Aqualor; Delfino; Physiomer.

Il metodo di risciacquo del naso con Aqualor per bambini e adulti

La maggior parte di questi prodotti è costituita da acqua di mare sterile. Le eccezioni sono droghe come Dolphin, che è sale marino, che deve essere diluito con acqua, e Salin, che è una soluzione a base di soda. Insieme al farmaco, il consumatore riceve il dispositivo più semplice per lavare il naso.

Importante! Nei bambini di età inferiore ai cinque anni, la procedura deve essere eseguita con estrema cautela, poiché a questa età la tromba di Eustachio è molto corta e larga. Il fluido contenente muco e pus dal rinofaringe può penetrare nell'orecchio medio e causare otite media. Il bambino dovrebbe soffiare bene il contenuto del naso.

Raccomandazioni per il trattamento del bambino

Esiste una vasta gamma di trattamenti fisioterapici efficaci nel trattamento dell'adenoidite:

elettroforesi farmacologica; Terapia UHF; terapia darsonval; UFO; Procedure di CMB; Procedure EHF; terapia ad ultrasuoni; trattamento laser; inductothermy.

Se i medici sovietici possedevano solo una tecnica di adenotomia, che implica l'intervento più radicale, nella chirurgia moderna esiste una varietà di tecniche.

Gli esperti sono propensi a credere che sia necessario tenere conto del ruolo fisiologico delle adenoidi e non rimuoverle completamente. Con adenotomia parziale, il tessuto adenoideo viene rimosso solo parzialmente. Aiuta a ripristinare la respirazione nasale del bambino in modo meno traumatico..

La rimozione delle adenoidi è possibile in anestesia generale o locale. È preferibile l'anestesia generale, poiché consente di immobilizzare completamente il bambino ed eseguire l'operazione utilizzando un endoscopio. I chirurghi moderni hanno acquisito la capacità di controllare visivamente il campo operatorio, il metodo "cieco" viene utilizzato sempre meno.

Lo standard internazionale unificato per questa operazione include l'uso dell'anestesia generale e un metodo di intervento visivamente controllato. L'anestesia locale viene utilizzata raramente perché non protegge il bambino dalla risposta allo stress.

Le tecniche e gli strumenti per l'adenotomia sono vari:

dispositivi a onde radio; coagulazione a plasma freddo; terapia laser; sistemi di rasatura.

Nessun tipo di intervento chirurgico può garantire che il tessuto adenoideo non ricresca. Con qualsiasi metodo di intervento chirurgico, sono possibili complicazioni: scalping dei tessuti della faringe, trauma al palato molle, sanguinamento.

I genitori di un bambino che soffre di adenoidite cronica spesso devono affrontare opinioni contrastanti dei medici. Alcuni esperti insistono sulla rimozione delle adenoidi, altri suggeriscono di limitarci alla terapia conservativa..

Categorie Popolari

Una Cisti Nel Naso

Perdita Dell'Olfatto