loader

Principale

Consulenza

Spray nasale AFRINO

Afrin Idratante - spray per rinite con effetto idratante aggiuntivo.
Non si esaurisce dal naso o in gola
L'azione si verifica entro 1 minuto
Durata dell'effetto - fino a 12 ore
Il glicole aiuta a idratare la mucosa nasale secca e irritata.
anti-congestione, alfa-adrenomimetico.
Stimolante alfa adrenergico topico. Ha un effetto vasocostrittore. L'ossimetazolina provoca vasocostrizione delle mucose del naso, dei seni paranasali e della tromba di Eustachio, che porta a una diminuzione del loro edema e al rilascio della respirazione nasale nella rinite allergica e / o infettiva infiammatoria (rinite).
A causa della presenza di eccipienti nella composizione del farmaco (MCC, sodio carmellosa e povidone K29-32) lo spray nasale idratante Afrin® non scorre dal naso e non defluisce in gola, perché dopo essere stato introdotto nei passaggi nasali, lo spray diventa più viscoso e aderisce alle mucose nasali in modo più efficace rispetto a una soluzione acquosa standard. Questo farmaco contiene idratanti (glicerolo e macrogol 1450) per aiutare a trattenere l'umidità, che aiuta a mantenere umida la mucosa nasale secca o irritata..
Secondo studi clinici, il farmaco inizia ad agire entro 1 minuto e l'effetto dura fino a 12 ore.
farmacocinetica
Quando applicato come spray nasale, l'ossimetazolina non viene praticamente rilevata nel plasma sanguigno.

Indicazioni per l'uso:
Afrin Moisturizing Spray è usato per il trattamento sintomatico della rinite (rinite) di eziologia allergica e / o infettiva-infiammatoria; sinusite; eustachitis; febbre da fieno.

Modalità di applicazione:
Spray Afrin Idratante applicato per via intranasale.
Agitare vigorosamente il flacone spray prima di ogni utilizzo.
Prima di utilizzare lo spray nasale per la prima volta, è necessario "calibrarlo" premendo più volte la testa dello spray.
Adulti e bambini di età superiore ai 6 anni: 2-3 iniezioni in ciascun passaggio nasale con un intervallo di 10-12 ore La frequenza di applicazione può essere aumentata fino a 3 volte al giorno negli adulti. Non è consigliabile superare la dose indicata..

Effetti collaterali:
In generale, l'idratante Afrin è ben tollerato e i possibili eventi avversi sono generalmente lievi e transitori..
Secchezza transitoria e bruciore della mucosa nasale, secchezza della bocca e della gola, starnuti; aumento della pressione sanguigna, aumento dell'ansia, nausea, vertigini, mal di testa, insonnia, palpitazioni, disturbi del sonno.

Con l'uso prolungato - tachifilassi, iperemia reattiva e atrofia della mucosa nasale. Il benzalconio cloruro, che fa parte del farmaco, può causare reazioni cutanee locali.

Controindicazioni:
Controindicazioni all'uso dello spray Afrin Idratante sono: ipersensibilità ai farmaci simpaticomimetici, qualsiasi componente del farmaco; rinite atrofica; uso simultaneo di inibitori MAO (incluso un periodo di 14 giorni dopo la loro cancellazione); bambini sotto i 6 anni.
Precauzioni: malattia coronarica; aritmie; insufficienza cardiaca cronica; aterosclerosi grave; ipertensione arteriosa; ipertiroidismo; diabete; fallimento renale cronico; glaucoma ad angolo chiuso; iperplasia della prostata con sintomi clinici; gravidanza; periodo di lattazione.

Gravidanza:
Non è stata stabilita la sicurezza di Afrin Idratante nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento, pertanto il farmaco deve essere prescritto alle donne in gravidanza o in allattamento solo su raccomandazione di un medico se il beneficio atteso dall'uso del farmaco per la madre supera il potenziale rischio per il feto o il bambino.

Interazione con altri medicinali:
Afrin Moisturizing rallenta l'assorbimento dei farmaci anestetici locali, allunga il tempo della loro azione.
L'uso combinato con altri farmaci vasocostrittori aumenta il rischio di effetti collaterali.
Con l'uso simultaneo di inibitori MAO (incluso un periodo di 14 giorni dopo la loro cancellazione), maprotilina e antidepressivi triciclici - un aumento della pressione sanguigna.

Overdose:
Sintomi di sovradosaggio con Afrin Idratante: con un significativo sovradosaggio o ingestione accidentale, nausea, vomito, cianosi, febbre, tachicardia, aritmia, aumento della pressione sanguigna, mancanza di respiro, disturbi mentali, depressione del sistema nervoso centrale (sonnolenza, diminuzione della temperatura corporea, bradicardia, diminuzione della pressione sanguigna, arresto e coma).
Trattamento: sintomatico. In caso di ingestione accidentale - lavanda gastrica, carbone attivo. I farmaci vasopressori sono controindicati.

Condizioni di archiviazione:
Lo spray idratante Afrin deve essere conservato a una temperatura non superiore a 25 ° C.
Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Modulo per il rilascio:
Afrin Idratante - spray nasale, 0,05%.
In una bottiglia di plastica opaca ermeticamente sigillata con una capacità di 23 ml con un erogatore spray fine e un cappuccio protettivo coperto con pellicola termorestringente per controllare la prima apertura con il logo aziendale, 15 ml. 1 fl. in una scatola di cartone.

Composizione:
Spray nasale Afrin Idratante - 1 ml contiene principio attivo: ossimetazolina cloridrato 0,5 mg.
Eccipienti: MCC e sodio carmellosa (Avicel RC 591) - 30 mg; sodio idrogeno fosfato - 0,975 mg; sodio diidrogeno fosfato monoidrato - 5,525 mg; disodio edetato diidrato - 0,3 mg; macrogol 1450-50 mg; povidone K29-32 - 30 mg; alcool benzilico - 2,5 mg; aroma di limone - 1,5 mg; soluzione di cloruro di benzalconio 17% - 1,471 mg; glicerolo - 5 mg; acqua purificata - q.s. fino a 1 ml.

Inoltre:
Con l'uso prolungato (più di 1 settimana), i sintomi della congestione nasale possono ripresentarsi. Se è necessario continuare il trattamento per più di 5 giorni, è necessaria la consultazione di un medico.
Evita di far entrare il farmaco negli occhi.
Influenza sulla capacità di guidare veicoli e lavorare con meccanismi. Il farmaco, se usato correttamente e nelle dosi raccomandate, non influisce sulla guida dei veicoli e sul funzionamento dei meccanismi, tuttavia, se si verificano effetti collaterali come vertigini, è necessario astenersi da queste attività.

Afrin: istruzioni per l'uso, analoghi e recensioni, prezzi nelle farmacie in Russia

Spray Afrin è un vasocostrittore per il naso (α-adrenostimolante) utilizzato nelle malattie degli organi ENT. Ingrediente attivo - Oxymetazoline.

Forma di dosaggio - spray nasale 0,05% - una sospensione gelatinosa di colore quasi bianco o bianco con un odore caratteristico di agrumi.

Il principio attivo di Afrin spray provoca vasocostrizione delle mucose del naso, dei seni paranasali e della tromba di Eustachio, che porta a una riduzione del loro edema e facilita la respirazione nasale nella rinite allergica e / o infettiva-infiammatoria (rinite).

Grazie agli eccipienti, dopo l'applicazione, lo spray non fuoriesce dal naso e non entra nella gola - dopo l'iniezione nei passaggi nasali, la viscosità del farmaco aumenta - ciò consente di trattenerlo sulle mucose del naso in modo più efficace rispetto al caso di una soluzione acquosa standard.

L'effetto clinico si manifesta entro pochi minuti dall'applicazione dello spray e dura fino a 12 ore.

Afrin Chistye More Baby Solution è una soluzione sterile al 100% naturale di acqua di mare naturale, ricca di microelementi. Formulato appositamente per essere un modo sicuro, semplice ed efficace per eliminare muco, allergeni, virus e batteri dal naso sensibile dei bambini.

Indicazioni per l'uso

Da cosa aiuta Afrin? Secondo le istruzioni, lo spray è prescritto nei seguenti casi:

  • Terapia sintomatica della rinite (naso che cola) di eziologia allergica e / o infettiva infiammatoria;
  • Difficoltà nella respirazione nasale con raffreddore, congestione ed edema della congiuntiva;
  • Sinusite (sinusite);
  • Eustachite;
  • febbre da fieno.

Lo spray non è destinato all'uso a lungo termine.!

Istruzioni per l'uso di Afrin, dosaggio spray

Il farmaco viene utilizzato iniettandolo nei passaggi nasali (per via intranasale). Agitare vigorosamente la bottiglia prima di ogni utilizzo..

I dosaggi standard, secondo le istruzioni per l'uso dello spray Afrin, sono da 2 a 3 iniezioni in ciascun passaggio nasale 2 volte al giorno. Frequenza massima di utilizzo per adulti - 3 volte per cagna.

Per i bambini di età superiore ai 6 anni, lo spray viene utilizzato in un dosaggio: 1 iniezione fino a 2 volte al giorno. Si consiglia di utilizzare spray allo 0,05%.

Il corso del trattamento non deve superare 5 giorni nei bambini e 7 giorni negli adulti. Se i sintomi della malattia persistono, viene prescritto un trattamento alternativo per l'altro principale ingrediente attivo.

Non superare la frequenza d'uso e le dosi indicate, al fine di evitare lo sviluppo di rinite indotta da farmaci (dipendenza).

Attenzione al contatto con la mucosa degli occhi.

Effetti collaterali

Le istruzioni avvertono della possibilità di sviluppare i seguenti effetti indesiderati quando si prescrive lo spray Afrin:

  • Reazioni locali: bruciore e secchezza della mucosa della cavità nasale, di natura transitoria, starnuti, secchezza delle fauci e gola; sullo sfondo della terapia a lungo termine - tachifilassi, iperemia reattiva, irritazione, atrofia della mucosa nasale;
  • Sistemico: nausea, aumento della pressione sanguigna (BP), palpitazioni, mal di testa, vertigini, aumento dell'ansia, disturbi del sonno, insonnia.
  • Con l'uso prolungato - tachifilassi, iperemia reattiva e atrofia della mucosa nasale.

Controindicazioni

È controindicato prescrivere Afrin nei seguenti casi:

  • Infiammazione della mucosa nasale senza secrezione;
  • Rinite atrofica;
  • Uso concomitante di inibitori MAO (incluso un periodo di 14 giorni dopo la loro cancellazione);
  • Bambini di età inferiore a 6 anni (Afrin, Afrin Moisturizing, Afrin Extra);
  • Bambini fino a 2 settimane, compresi i neonati (Afrin Clean Sea per bambini);
  • Gravidanza e allattamento;
  • aritmie;
  • Grave aterosclerosi;
  • Ipertensione arteriosa;
  • Fallimento renale cronico;
  • Glaucoma ad angolo chiuso;
  • Ipersensibilità a componenti di medicina o agenti compassionevoli.

Overdose

Di norma, si verifica un sovradosaggio in caso di ingestione accidentale del farmaco, in questo caso si sviluppano effetti collaterali sistemici (vedere sopra).

In caso di ingestione accidentale, si consiglia il lavaggio gastrico e l'assunzione di carbone attivo. La terapia è sintomatica, potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale.

Analoghi di spray Afrin, prezzo in farmacia

Se necessario, Afrin può essere sostituito con un analogo per il principio attivo - questi sono farmaci:

Quando si scelgono analoghi, è importante comprendere che le istruzioni per l'uso di Afrin, il prezzo e le recensioni, non si applicano alle gocce e agli spruzzi di un'azione simile. È importante consultare un medico e non cambiare il farmaco da soli.

Prezzo nelle farmacie russe: Afrin spray 0,05% 15 ml - da 175 a 220 rubli, il costo dello spray Afrin mare pulito 20 ml per bambini - da 141 a 190 rubli, secondo 729 farmacie.

Tenere lontano dalla portata dei bambini a una temperatura non superiore a 25 ° C. Periodo di validità - 2 anni.

Afrin

Indicazioni per l'uso

Rinite di eziologia allergica e infettiva-infiammatoria, sinusite, eustachite, febbre da fieno. Edema congiuntivale, congiuntivite allergica, congiuntivite di eziologia non infettiva (ad es. Fumo, polvere, esposizione a vento e sole, acqua clorata, illuminazione artificiale).

Possibili analoghi (sostituti)

Ingrediente attivo, gruppo

Forma di dosaggio

Gocce nasali, gocce nasali [per bambini], spray nasale

Controindicazioni

Ipersensibilità ai componenti del farmaco, rinite atrofica, gravidanza, periodo di allattamento, CHF, aritmie, aterosclerosi grave, ipertensione arteriosa, tireotossicosi, diabete mellito, insufficienza renale cronica, glaucoma ad angolo chiuso, età da bambini (fino a 6 anni - per colliri).

Come usare: dosaggio e ciclo di trattamento

Adulti e bambini di età superiore ai 12 anni - per via intranasale, 1-2 gocce di soluzione allo 0,025-0,05% in ciascun passaggio nasale 2-3 volte al giorno o 2-3 iniezioni in ciascun passaggio nasale con un intervallo di 10-12 ore.

Bambini da 6 a 12 anni - 1 iniezione in ciascun passaggio nasale.

In caso di congestione ed edema della congiuntiva - 1-2 gocce di soluzione allo 0,025% in ogni sacco congiuntivale. La molteplicità dell'applicazione può essere aumentata fino a 4 volte. Se è necessario continuare il trattamento per più di 3-5 giorni, è necessaria una consultazione con un medico.

effetto farmacologico

Stimolante alfa adrenergico topico. L'ossimetazolina ha un effetto vasocostrittore. Con la somministrazione intranasale, il gonfiore della mucosa del tratto respiratorio superiore diminuisce. Quando instillato nel sacco congiuntivale, riduce il gonfiore della congiuntiva. L'azione si manifesta 15 minuti dopo l'applicazione e dura 6-8 ore.

Effetti collaterali

Secchezza transitoria e bruciore della mucosa nasale, secchezza della bocca e della gola, starnuti; aumento della pressione sanguigna, aumento dell'ansia, nausea, vertigini, mal di testa, insonnia, palpitazioni, disturbi del sonno.

Con uso prolungato - tachifilassi, iperemia reattiva della mucosa e atrofia della mucosa della cavità nasale.

Con somministrazione congiuntivale: midriasi, paresi della sistemazione, irritazione della congiuntiva e dei tessuti circostanti, retrazione della palpebra.

Overdose. Sintomi: quando si utilizza per via intranasale - tachicardia, aumento della pressione sanguigna, depressione del sistema nervoso centrale; quando si usano colliri - irritazione e secchezza degli occhi, midriasi, aumento della pressione intraoculare.

Trattamento di overdose: sintomatico.

istruzioni speciali

Nel dosaggio raccomandato, Afrin può essere usato per non più di 3 giorni senza consultare un medico. Evitare di assumere il farmaco destinato alla somministrazione intranasale negli occhi. Il farmaco influisce sulla vista, è possibile una riduzione della velocità di reazione.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

La sicurezza del farmaco nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento non è stata stabilita, pertanto il farmaco deve essere prescritto durante la gravidanza e durante l'allattamento solo se il beneficio atteso dall'uso del farmaco per la madre supera il potenziale rischio per il feto o il bambino.

Interazione

L'uso di Afrin rallenta l'assorbimento dei farmaci anestetici locali, ne allunga l'effetto.

La co-somministrazione con altri farmaci vasocostrittori aumenta il rischio di effetti collaterali.

Con la nomina simultanea di bloccanti MAO e antidepressivi triciclici - un aumento della pressione sanguigna.

Condizioni di archiviazione

A una temperatura non superiore a 25 ° C.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Farmaco Afrin per bambini: istruzioni per l'uso

Per il trattamento delle allergie vengono utilizzati farmaci di varie forme di dosaggio - compresse, aerosol, unguento e gel - combattono le manifestazioni esterne, le iniezioni sono prescritte in casi gravi. Lo spray Afrin ha una proprietà vasocostrittore, aiuta a sbarazzarsi del raffreddore comune, che è una conseguenza dell'attività degli allergeni nel corpo. Disponibile in flaconi da 15 ml, ci sono diverse varietà. Considera come funziona il rimedio per i sintomi della congestione nasale e se può essere usato per i bambini?

Azione farmacologica e modulo di rilascio

Il farmaco è disponibile come spray nasale. Il principale ingrediente attivo che aiuta a sbarazzarsi delle manifestazioni di una rinite allergica è l'ossimetazolina. Lo strumento è disponibile in tre varietà, diverse per composizione.

Per tua informazione, Afrin è un farmaco locale alfa-adrenostimolante con effetto vasocostrittore. L'uso locale (irrigazione nasale) contribuisce al restringimento dei vasi sanguigni, della tromba di Eustachio e dei seni paranasali, che livella il gonfiore e facilita la respirazione attraverso il naso con un naso che cola di natura allergica o infettiva-infiammatoria.

Come già notato, ci sono tre tipi di spray per uso nasale, che differiscono nella loro composizione. Hanno un singolo ingrediente attivo, il cui dosaggio è di 500 mcg. Componenti come il povidone e la cellulosa microcristallina forniscono un maggiore grado di viscosità, che consente alla soluzione di non fluire lungo la gola o fuori dai seni nasali, rispettivamente, un'esposizione prolungata alla mucosa porta al contenimento dell'assorbimento del principio attivo.

Componenti aggiuntivi sotto forma di glicerolo e macrogol aiutano a trattenere i liquidi sulla mucosa nasale, eliminando i sintomi di irritazione e secchezza eccessiva. Dopo l'applicazione, l'effetto si verifica dopo un minuto. Il risultato terapeutico sta ottenendo il massimo turnover in 15 minuti. La durata dell'azione è fino a 12 ore.

La somministrazione intranasale consente di eliminare i sintomi locali di una reazione allergica. Il farmaco non viene praticamente rilevato nel plasma del fluido biologico.

Istruzioni per l'uso e la composizione

Un millilitro di normale spray Afrin contiene 500 mcg di sostanza attiva + povidone, alcool benzilico, cellulosa microcristallina, aroma di limone, macrogol, acqua purificata, ecc..

Un millilitro di spray idratante Afrin contiene un dosaggio simile del principio attivo + componenti ausiliari - glicerolo, profumo di limone, sodio idrogeno fosfato, alcool benzilico, povidone, acqua purificata.

I mezzi Extra sono costituiti da ossimetazolina (500 μg) + cellulosa microcristallina, sodio carmellosa e sodio idrogeno fosfato, sodio monoidrato, glicole propilenico, levomentolo, acqua purificata, ecc..

Indicazioni per l'uso:

  • Rinite acuta (compresi quelli di natura allergica);
  • Sinusite paranasale;
  • Rinite vasomotoria;
  • Otite media;
  • Esecuzione di procedure mediche al fine di restringere i vasi sanguigni della mucosa.

La composizione del farmaco ha alcune controindicazioni. Sono assoluti - l'uso è severamente vietato e relativo - sono usati su raccomandazione di un medico e con estrema cautela.

Non può essere utilizzato per la rinite atrofica, l'intolleranza organica alla sostanza principale o ai componenti aggiuntivi, in parallelo con gli inibitori MAO e entro 14 giorni dalla loro cancellazione. Afrin per i bambini non si applica fino all'età di 6 anni.

  1. Coronaropatia;
  2. Insufficienza cardiaca cronica;
  3. Gravi cambiamenti aterosclerotici nel corpo;
  4. Ipertiroidismo;
  5. Malattia ipertonica;
  6. Diabete mellito di tipo 1 e 2;
  7. Fallimento renale cronico
  8. Iperplasia prostatica benigna (negli uomini);
  9. Glaucoma ad angolo chiuso.

Vale la pena sapere: Afrin durante la gravidanza e durante l'allattamento non è raccomandato, poiché non sono stati condotti studi sull'effetto sullo sviluppo intrauterino. Pertanto, il farmaco per le donne in gravidanza è prescritto tenendo conto di tutti i possibili rischi..

Le istruzioni per l'uso su Afrin indicano che l'infanzia è una controindicazione solo fino a 6 anni. I consigli per l'uso sono dati da un pediatra, a seconda della gravità della reazione allergica e del benessere generale.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali sono descritti nelle istruzioni di Afrin. Per la maggior parte, sono lievi, autolivellanti dopo l'interruzione del farmaco. La maggior parte dei pazienti ha tollerato il trattamento normalmente, non si sono lamentati di un generale peggioramento del benessere.

L'uso di un farmaco può portare allo sviluppo di fenomeni negativi di natura locale e sistemica. Nel primo caso, i pazienti hanno una maggiore secchezza e sensazione di bruciore nei seni nasali, starnuti costanti, mal di gola e bocca.

Reazioni avverse sistemiche:

  • Aumento dell'ansia e dell'irritabilità senza motivo;
  • Aumento della pressione sanguigna;
  • Attacchi di nausea (il vomito non è osservato);
  • Disturbi del sonno, in particolare insonnia;
  • Mal di testa;
  • Vertigini;
  • Battito cardiaco e polso rapidi.

L'uso a lungo termine del farmaco provoca lo sviluppo di iperemia reattiva, alterazioni atrofiche della mucosa della cavità nasale.

Metodo di somministrazione e dosaggio

L'istruzione nota che il farmaco aiuta a sbarazzarsi di un naso che cola, congestione nasale di natura allergica. Allevia l'infiammazione, l'irritazione della mucosa, rimuove il gonfiore e altri sintomi causati dall'attività degli allergeni nel corpo umano. Il medicinale viene usato solo per via intranasale.

Nota: prima del primo utilizzo, si consiglia di “calibrare” l'aerosol - premere più volte la testa dell'atomizzatore, che è diretta verso l'alto. Nelle applicazioni successive, ogni volta è necessario agitare vigorosamente la bottiglia per 15-20 secondi.

Caratteristiche del trattamento spray:

  1. I bambini dai 6 anni fanno 2-3 iniezioni in ciascun passaggio nasale con un intervallo di 10-12 ore.
  2. Per i pazienti adulti, la frequenza d'uso raccomandata è fino a 3 volte ogni 24 ore..

Alcune gocce dovrebbero entrare nella narice durante l'uso. Non è consigliabile superare i dosaggi stabiliti. Il corso terapeutico non dura più di cinque giorni.

Dosi eccessive o ingestione accidentale di sostanze medicinali portano allo sviluppo di un sovradosaggio. C'è tachicardia, nausea e vomito gravi, aritmia, mancanza di respiro, un rapido aumento della pressione sanguigna, interruzione del sistema nervoso centrale. Richiede una terapia adeguata alle manifestazioni cliniche. Se il farmaco entra: lavanda gastrica, assunzione di enterosorbenti (ad esempio carbone attivo).

Analoghi e recensioni di farmaci

Se l'uso di Afrin è inappropriato a causa di controindicazioni mediche o dello sviluppo di effetti collaterali, i medici raccomandano l'uso di farmaci simili. Questi includono Otrivin, Naphtizin, Sanorin, Farmazolin, Dlyanos, Galazolin e altri medicinali. Possono essere usati per trattare la rinite allergica.

Analoghi di Afrin:

  • Otrivin è disponibile sotto forma di spray e gocce. Il principale ingrediente attivo è la xilometazolina cloridrato. Il medicinale ha un effetto vasocostrittore ed è ampiamente usato nella pratica ORL. È prescritto per epidemie allergiche stagionali, per il trattamento della congestione nasale allergica. I bambini sono ammessi solo dopo i 12 anni. Durante la gravidanza, è meglio usare Otrivin per i bambini;
  • Il sanorin ha il componente principale del nitrato di naphazolina, ha un effetto anticongestione e vasocostrittore. Forma di rilascio - gocce nasali. Non sono stati condotti studi sull'ammissibilità dell'uso durante la gravidanza e l'allattamento. Non può essere usato per ipertensione arteriosa, gravi alterazioni aterosclerotiche, diabete mellito e altre condizioni patologiche indicate nelle istruzioni;
  • Naphthyzin. Il principio attivo con attività biologica è la naphazolina. C'è un farmaco per adulti e bambini, i farmaci differiscono nei dosaggi. Può essere usato per il gonfiore della laringe causato da una grave reazione allergica. È severamente vietato combinarsi con inibitori MAO.

Vale la pena sapere: la farmacia vende numerosi prodotti a base di acqua di mare, che hanno un nome e una forma di dosaggio identici: "Afrin Clean Sea" è infantile, isotonico e ipertensivo.

L'allergia provoca molto disagio a una persona. Tuttavia, non tutti i farmaci aiutano a sbarazzarsi delle manifestazioni della malattia il più presto possibile. Le recensioni per Afrin sono state divise: circa il 70% delle opinioni positive, il 30% di quelle negative. Consideriamo alcuni di essi:

Katya, 33 anni. Sono venuto dal dottore con un naso rosso e gonfio, prescritto Afrin. L'ho applicato solo una volta, letteralmente un'ora dopo ho sentito un forte prurito al naso, poi una sensazione di bruciore e la testa ha iniziato a farmi male. Non l'ho più usato, temevo che altre allergie si sarebbero aggiunte all'allergia.

Afrin deve essere usato secondo le istruzioni del medico. La durata del trattamento non può essere aumentata in modo indipendente. L'uso per una settimana o più può portare alla ricorrenza dei sintomi di congestione del seno..

In conclusione, notiamo che il farmaco funziona davvero, aiuta a sbarazzarsi di un naso che cola, infiammazione e gonfiore della mucosa del naso. Le opinioni dei pazienti sono per lo più positive, il che indica l'efficacia contro le allergie..

Istruzioni per l'uso del medicinale per uso medico Afrin® (Afrin®)

Numero di registrazione: ЛП-001819

Denominazione commerciale del farmaco: Afrin ®

Nome internazionale non proprietario: ossimetazolina.

Forma di dosaggio: spray nasale.

Composizione

1 ml di spray contiene
principio attivo: ossimetazolina cloridrato 0,5 mg; eccipienti: disodio edetato diidrato 0,3 mg, sodio idrogeno fosfato 0,975 mg, sodio diidrogeno fosfato monoidrato 5,525 mg, povidone-K29-32 30 mg, soluzione di benzalconio cloruro 17% 1,471 mg, macrogol-1450 50 mg, alcool benzilico 2,5 mg, cellulosa microcristallina e sodio carmellosa (avicel RC-591) 30 mg, aroma di limone 1,5 mg, acqua purificata qb fino a 1 ml.

Descrizione

Sospensione gelatinosa bianca o quasi bianca con un caratteristico odore di agrumi.

Categoria farmacoterapeutica: decongestionante - agonista alfa-adrenergico.

Codice ATX: R01AA05

effetto farmacologico

farmacodinamica
Stimolante alfa adrenergico topico. Ha un effetto vasocostrittore. L'ossimetazolina provoca vasocostrizione delle mucose del naso, dei seni paranasali e della tromba di Eustachio, che porta a una riduzione del loro edema e al rilascio della respirazione nasale nella rinite allergica e / o infettiva-infiammatoria (rinite). A causa della presenza nella composizione del farmaco degli eccipienti (cellulosa microcristallina e sodio carmellosa e povidone-K29-32) lo spray nasale Afrin ® non scorre fuori dal naso e non defluisce in gola, poiché dopo essere stato introdotto nei passaggi nasali, lo spray diventa più viscoso e viene mantenuto su le mucose del naso sono più efficaci di una soluzione acquosa standard. Secondo studi clinici, il farmaco inizia ad agire entro 1 minuto e l'effetto dura fino a 12 ore.

farmacocinetica
Quando applicato come spray nasale, l'ossimetazolina non viene praticamente rilevata nel plasma sanguigno.

Indicazioni per l'uso

Terapia sintomatica per rinite (naso che cola) di eziologia allergica e / o infettiva infiammatoria, sinusite, eustachite, febbre da fieno.

Controindicazioni

Ipersensibilità ai farmaci simpaticomimetici o a qualsiasi componente del farmaco. Uso di inibitori delle monoamino ossidasi nelle precedenti 2 settimane e entro 2 settimane dopo la loro sospensione.
Glaucoma ad angolo chiuso.
Interventi chirurgici sulla dura madre (nella storia).
Condizione dopo ipofisectomia transfenoidale.
Rinite atrofica (secca).
Malattia cardiovascolare acuta o insufficienza ventricolare sinistra acuta.
Ipertensione arteriosa incontrollata grave. Bambini sotto i 6 anni.

Accuratamente

Malattia coronarica, aritmie, insufficienza cardiaca cronica, grave aterosclerosi, ipertensione arteriosa, ipertiroidismo, diabete mellito, insufficienza renale cronica, iperplasia prostatica con sintomi clinici, gravidanza, allattamento, feocromocitoma, porfiria, terapia con altri antidepressivi triciclici e aumentare la pressione sanguigna.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Non è stata stabilita la sicurezza del farmaco nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento, pertanto il farmaco deve essere prescritto alle donne in gravidanza o in allattamento solo su raccomandazione di un medico se il beneficio atteso dall'uso del farmaco per la madre supera il potenziale rischio per il feto o il bambino.
Si deve usare cautela in presenza di ipertensione o segni di riduzione del flusso sanguigno della placenta. L'uso frequente o prolungato del farmaco in dosi elevate può portare a una riduzione del flusso sanguigno placentare.

Metodo di somministrazione e dosaggio

intranasale.
Agitare vigorosamente il flacone spray prima di ogni utilizzo. Prima di utilizzare lo spray nasale per la prima volta, è necessario "calibrarlo" premendo più volte la testa dello spray.
Adulti e bambini sopra i 10 anni - 2 iniezioni in ciascun passaggio nasale con un intervallo di 12 ore.
Bambini da 6 a 10 anni - 1 iniezione in ciascun passaggio nasale con un intervallo di 12 ore. Non è consigliabile superare la dose indicata..

Effetto collaterale

In generale, il farmaco è ben tollerato e i possibili eventi avversi sono generalmente lievi e transitori..
Dal sistema immunitario: reazioni allergiche, incluso l'edema di Quincke, prurito. Dal sistema nervoso: nervosismo, ansia, vertigini o vertigini, insonnia, sonnolenza, tremore, mal di testa, allucinazioni (specialmente nei bambini). Dai sensi: visione offuscata. Dal lato del sistema cardiovascolare: tachicardia, palpitazioni, pressione alta. Dal sistema respiratorio: sensazione di bruciore e formicolio nella cavità nasale, starnuti, aumento delle secrezioni nasali, aumento della congestione nasale, iperemia, secchezza o atrofia della mucosa nasale, bocca secca, irritazione della mucosa e della gola nasali, mal di gola, arresto respirazione (nei bambini). Dal sistema digestivo: nausea. Da parte del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo: convulsioni (specialmente nei bambini). Altro: debolezza, tachifilassi.
Il benzalconio cloruro, che fa parte del farmaco, può causare reazioni cutanee locali.

Overdose

In caso di sovradosaggio significativo o ingestione accidentale, sono possibili: dilatazione della pupilla, nausea, vomito, cianosi, febbre, spasmi, tachicardia, aritmia, aumento della pressione sanguigna, respiro corto, arresto cardiaco, allucinazioni, disturbi mentali, convulsioni, edema polmonare, depressione del sistema nervoso centrale ( sonnolenza, diminuzione della temperatura corporea, bradicardia, diminuzione della pressione sanguigna, arresto respiratorio e coma).

Trattamento: sintomatico; in caso di sovradosaggio grave - terapia intensiva; in caso di ingestione accidentale - lavanda gastrica, carbone attivo. I bloccanti adrenergici non selettivi come la fentolamina possono essere usati per abbassare la pressione alta.

Interazione con altri medicinali

L'uso concomitante con altri farmaci vasocostrittori aumenta il rischio di effetti collaterali.

Con l'uso simultaneo di antidepressivi triciclici, maprotilina, inibitori delle monoaminossidasi (incluso un periodo di 14 giorni dopo la loro cancellazione) - aumento della pressione sanguigna.

Il farmaco rallenta l'assorbimento dei farmaci anestetici locali.

istruzioni speciali

Con l'uso prolungato (più di una settimana), possono ripresentarsi i sintomi della congestione nasale. Se è necessario continuare il trattamento per più di 7 giorni, è necessaria una consultazione con un medico. Evita di far entrare il farmaco negli occhi.

L'effetto di un medicinale per uso medico sulla capacità di guidare veicoli, meccanismi

Il farmaco, se usato correttamente e nelle dosi raccomandate, non influisce sulla guida dei veicoli e sul funzionamento dei meccanismi, tuttavia, se si verificano effetti collaterali come vertigini, è necessario astenersi da questi tipi di attività.

Modulo per il rilascio

Spray nasale 0,05%. 15 ml in un flacone opaco ermeticamente sigillato realizzato in polietilene ad alta densità con una capacità di 20 ml con un dosatore a spruzzo fine e un cappuccio protettivo coperto con un film termoretraibile per controllare la prima apertura. 1 bottiglia in una scatola di cartone insieme alle istruzioni per l'uso.

Condizioni di archiviazione

A una temperatura non superiore a 25 ° С. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

2 anni. Non utilizzare dopo la data di scadenza.

Condizioni di vacanza

Dispensato senza prescrizione medica.

fabbricante

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio:
BAYER JSC, Russia Prodotto da: Famar Montreal Inc., 3535, Route Transcanadien, Point Clare, Quebec, Canada, Ash9Er 1Be4

Organizzazione che accetta i reclami dei clienti:

JSC "BAYER", Russia 107113, Mosca, st. 3 ° Rybinskaya, 18 anni, bldg.2 Tel.: +7 (495) 231-12-00 www.bayer.ru

Questa versione dell'istruzione è valida dal 20.02.2010

Afrin

Istruzioni per l'uso

effetto farmacologico

La medicina Afrin è stata sviluppata dal produttore di fama mondiale BAYER, che si distingue per la massima qualità dei suoi prodotti. L'uso del farmaco diventa una soluzione conveniente per coloro che vogliono sbarazzarsi rapidamente dei sintomi spiacevoli della rinite, incluso non solo difficoltà di respirazione, ma anche mal di testa, compromissione dell'olfatto e del gusto. L'indubbio vantaggio della sostanza è la sua formula specifica, che assicura la ritenzione del farmaco nel naso senza sfociare nella gola..

Le proprietà terapeutiche di Afrin sono la rapida eliminazione dei sintomi del raffreddore comune. L'effetto è ottenuto grazie all'attivazione dei recettori alfa-1-adrenergici da parte della sostanza e alla simultanea inibizione della produzione di istamina. Questa combinazione può ridurre l'edema infiammatorio della mucosa dei passaggi nasali e delle strutture anatomiche adiacenti (tromba di Eustachio, seni paranasali), restringendo i vasi.

Il farmaco dimostra un'alta efficienza nelle malattie di natura infettiva e allergica..

La composizione brevettata del farmaco consente di trattenerlo nei passaggi nasali, a causa di un aumento della viscosità, che aumenta l'efficienza del lavoro rispetto alle classiche soluzioni liquide.

L'inizio dell'effetto che dura fino a 12 ore si verifica entro 1 minuto dall'uso.

La soluzione agisce localmente, quasi senza penetrare nel plasma sanguigno.

Composizione dettagliata e forma di dosaggio

L'azione dell'ossimetazolina cloridrato, che è il nucleo del farmaco della soluzione, conferisce all'agente le necessarie qualità terapeutiche. La concentrazione del principio attivo è al livello dello 0,05%, il che significa che la presenza di 5 mg del composto attivo in 10 ml del farmaco.

Componenti aggiuntivi di Afrin sono presentati:

  • disodio edetato diidrato (3 mg);
  • sodio idrogeno fosfato (9,8 mg);
  • sodio monoidrato diidrogeno fosfato (55,25 mg);
  • povidone-K29-32 (300 mg);
  • Soluzione di cloruro di benzalconio al 17% (14,7 mg);
  • macrogol-1450 (500 mg);
  • alcool benzilico (25 mg);
  • cellulosa microcristallina e sodio carmelloso (300 mg);
  • aroma di limone (15 mg).

Il resto del volume è riempito con acqua purificata.

La composizione specifica fornisce alla soluzione l'aspetto di una sospensione biancastra viscosa con un piacevole aroma di agrumi.

È prodotto in bottiglie di plastica con una capacità di 23 ml, di cui 15 ml sono riempite con medicine. La fiala è dotata di un distributore che spruzza particelle fini della sospensione quando viene premuto. Prima di utilizzare il cappuccio per la prima volta, è necessario rimuovere il denso film saldato. Il farmaco è distribuito in un pacchetto di cartone.

La prescrizione del medico curante non è richiesta per l'implementazione.

Indicazioni per l'uso

La terapia con Afrin è prescritta per il trattamento dei disturbi della secrezione di muco nel naso e nei seni paranasali. Il rimedio è efficace per eliminare i sintomi con:

  • Malattie respiratorie di un'eziologia infettiva e virale, caratterizzata da decorso acuto o cronico;
  • Sinusite;
  • Infiammazione della tromba di Eustachio;
  • Rinite di natura allergica;
  • Febbre da fieno.

L'elenco delle indicazioni include le cause più comuni di un raffreddore..

Metodo e caratteristiche principali di utilizzo

Afrin deve essere usato rigorosamente secondo le istruzioni per l'uso, non superando il dosaggio indicato.

Prima di iniettare la soluzione in ciascuna entrata nasale, il contenuto della fiala deve essere miscelato uniformemente a sua volta agitando energicamente. Quando si utilizza per la prima volta, si consiglia di controllare lo stato funzionale del distributore facendo diversi spruzzi in aria..

Per ottenere un effetto terapeutico, è sufficiente iniettare 2-3 dosi del farmaco in ciascuna metà del naso con una pausa di 10-12 ore. Se necessario, i pazienti adulti possono ridurre l'intervallo a 8 ore, producendo 3 iniezioni al giorno.

I medici raccomandano di prendere misure terapeutiche per non più di 5 giorni. Un ulteriore uso mantenendo i sintomi delle malattie respiratorie deve essere concordato con lo specialista presente.

Il farmaco è irritante per gli occhi. In caso di contatto con gli occhi, sciacquare abbondantemente con acqua..

Controindicazioni

Il medicinale non deve essere usato nei seguenti casi:

  • Intolleranza individuale a uno dei componenti del farmaco;
  • Rinite atrofica;
  • Uso di inibitori MAO per due settimane prima di prescrivere Afrin;
  • Bambini in età prescolare (6 anni);

L'elenco delle controindicazioni è integrato da una serie di fattori in cui la soluzione viene utilizzata con estrema cautela (la dose o la durata del trattamento deve essere modificata):

  • Malattie dell'apparato cardiovascolare, tra cui aritmia, ipertensione arteriosa, insufficienza cardiaca coronarica e cronica, pronunciate manifestazioni aterosclerotiche;
  • Disturbi endocrini, tra cui tireotossicosi, ipertiroidismo e presenza di diabete mellito;
  • Crescita eccessiva del tessuto prostatico, accompagnata dalla manifestazione di sintomi;
  • Glaucoma ad angolo chiuso.

Gravidanza e allattamento

Lo studio insufficiente dell'effetto di Afrin sullo sviluppo fetale e sulla composizione del latte materno porta alla indesiderabilità dell'uso del farmaco durante questi periodi. La raccomandazione di un medico è possibile nei casi in cui l'effetto positivo per la madre superi il probabile rischio per il bambino.

Effetti collaterali

Nei casi in cui l'istruzione è stata violata o in presenza di caratteristiche individuali della reazione del corpo, possono verificarsi effetti collaterali locali e generali:

  • Sensazione di secchezza e bruciore nell'area dell'azione farmacologica;
  • Essiccazione delle mucose nella bocca e nella gola;
  • starnuti;
  • Aumento della pressione sanguigna, palpitazioni;
  • Nausea, vertigini, debolezza generale;
  • Disordini del sonno;
  • Ansia aumentata.

L'uso a lungo termine può portare a una diminuzione dell'effetto terapeutico, al ritorno dei sintomi della congestione nasale; lo sviluppo di reazioni allergiche.

Peculiarità di interazione con i farmaci

È possibile che Afrin reagisca con altre sostanze medicinali, accompagnato da un cambiamento nelle loro proprietà medicinali.

La soluzione rallenta l'insorgenza dell'effetto terapeutico dei farmaci anestetici locali, impedendo un rapido assorbimento.

L'uso in parallelo con altre sostanze medicinali del gruppo vasocostrittore aumenta la probabilità di reazioni avverse.

Con un singolo utilizzo con antidepressivi basato sull'inibizione della produzione di monoamina ossidasi, è probabile un aumento della pressione sanguigna. Lo stesso risultato si verifica quando gli inibitori MAO vengono annullati in meno di 14 giorni..

Non sono state registrate reazioni negative causate dall'interazione con l'alcol.

Sintomi di overdose

Un forte eccesso del dosaggio del farmaco Afrin è accompagnato dal verificarsi di una serie di disturbi acuti del tratto digestivo (vomito, nausea), acquisizione di un'ombra cianotica della pelle, febbre, tachicardia, aumento della pressione sanguigna, mancanza di respiro, nervoso (eccessiva sonnolenza, diminuzione della temperatura corporea, depressione dell'innervazione cardiaca) e disturbi mentali, fino all'arresto respiratorio e al coma.

In caso di sintomi gravi, consultare immediatamente un medico. Quando si assume il farmaco internamente, è necessario assumere carbone attivo o lavarsi dallo stomaco.

Gestione di attrezzature complesse

È consentito guidare veicoli e controllare complessi meccanismi di produzione durante la terapia con soluzioni medicinali in assenza di sintomi neurologici (vertigini, debolezza generale).

Condizioni di archiviazione

L'intervallo di temperatura ottimale per il salvataggio dello spray è compreso tra 2 e 25 gradi Celsius. Il prodotto deve essere conservato in un luogo protetto dall'ingresso dei bambini.

La durata garantita della fiala sigillata è di 24 mesi. Dopo il periodo specificato, c'è una graduale diminuzione della capacità di curare le malattie e un aumento del rischio di sviluppare reazioni avverse.

Dopo aver violato l'integrità della fiala, la soluzione deve essere utilizzata prima della scadenza del periodo di 30 giorni.

Analoghi

È possibile sostituire il farmaco con farmaci che hanno un effetto identico e si basano anche sull'ossimetazolina. Questo gruppo comprende: spray Vicks-Active Sinex, Nasalong, Nazivin, Knoxprey, Nazivin, Rinazolin, San-Nos.

Un meccanismo d'azione simile con un altro principio attivo è posseduto da: Otrivin, Rinoxil, Pharmazolin, Evkazolin, Xinos.

Il sostituto più adatto per il farmaco utilizzato può essere selezionato solo da uno specialista esperto.

Afrin: istruzioni per l'uso

Istruzioni per l'uso Afrin

Afrin è un vasocostrittore per uso intranasale..

Il principale ingrediente attivo del farmaco è l'ossimetazolina, che appartiene agli agonisti alfa-adrenergici.

Modulo di rilascio di droga

Afrin si presenta sotto forma di spray destinato all'uso intranasale. Il farmaco è disponibile in bottiglie di plastica con un volume di 15 e 20 ml 0,1% (per adulti) e 0,05% (dosaggio per bambini), confezionato in una scatola di cartone.

Azioni farmacologiche del farmaco

Il farmaco, quando arriva sulla mucosa nasale, favorisce la vasocostrizione ed elimina l'edema della mucosa. Migliora la respirazione nasale e riduce il flusso sanguigno verso i vasi venosi della cavità nasale. L'effetto terapeutico si osserva entro 5-10 minuti dall'instillazione del farmaco e mantiene la sua durata per 7 ore.

Come parte della terapia complessa, questo farmaco può essere usato come farmaco vasocostrittore per i processi infiammatori della tromba di Eustachio e dell'orecchio medio. L'ossimetazolina, che fa parte dello spray Afrin, aiuta a ridurre l'edema attorno all'apertura della tromba di Eustachio e a ridurre la sindrome del dolore causata dal processo infiammatorio.

Inoltre, il principio attivo del farmaco Afrin contribuisce all'asciugatura della mucosa dei passaggi nasali e alla riduzione della secrezione di muco.

Indicazioni per l'uso del farmaco

Le principali indicazioni per l'uso di afrin spray sono le seguenti condizioni:

  • Processi infiammatori acuti della mucosa nasale, accompagnati da gonfiore dei passaggi nasali, difficoltà nella respirazione nasale, separazione di una grande quantità di muco: i processi infiammatori possono essere causati sia da una natura virale che da reazioni allergiche (rinite allergica);
  • Rinite vasomotoria;
  • Otite media di eustachite come parte della terapia complessa;
  • La necessità di restringere le mucose della cavità nasale a fini diagnostici, ad esempio durante la rinoscopia.

Controindicazioni da usare

Spray Afrin ha una serie di gravi controindicazioni. Questi includono:

  • Intolleranza individuale all'ossimetazolina;
  • Reazioni allergiche ai farmaci del gruppo di agonisti alfa-adrenergici;
  • Glaucoma ad angolo chiuso dell'occhio;
  • Processi infiammatori atrofici nella cavità nasale;
  • Disturbi del ritmo cardiaco, insufficienza cardiaca;
  • Ipertensione;
  • Disturbi della ghiandola tiroidea;
  • Bambini sotto i 6 anni;
  • Depositi aterosclerotici sulle pareti di grandi vasi sanguigni.

Uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento

A molte donne incinte viene diagnosticata una condizione come la rinite della gravidanza. Il gonfiore e la congestione nasale nella maggior parte dei casi non sono associati a un'infezione virale o reazioni allergiche. Un naso che cola e difficoltà nella respirazione nasale nelle gestanti sono dovute a un grave cambiamento ormonale e subito dopo la nascita di un bambino, tutti i sintomi spiacevoli scompaiono da soli senza alcun intervento medico. L'uso di gocce nasali vasocostrittive durante la gravidanza non è raccomandato in nessuno dei trimestri, poiché ciò può influire negativamente sullo sviluppo del feto. Sembrerebbe che le gocce nasali possano influenzare l'utero, ma la relazione è enorme. L'ossimetazolina, dopo il contatto con la mucosa nasale, viene rapidamente assorbita ed entra nel flusso sanguigno in quantità significative. L'effetto vasocostrittore si estende non solo ai vasi nasali, ma anche ai vasi della placenta! Con l'uso frequente e incontrollato del farmaco, il corpo sviluppa una rapida dipendenza da ossimetazolina, che è accompagnata dalla necessità di aumentare la dose dello spray ogni volta per ottenere l'effetto terapeutico desiderato. L'uso dello spray nasale Afrin durante la gravidanza porta a frequenti restringimenti dei vasi sanguigni nella placenta, con conseguente mancanza di ossigeno al feto. Questo, a sua volta, può portare a ritardo nella crescita intrauterina e altre gravi anomalie..

Prima di prendere lo spray Afrin, la futura mamma dovrebbe assolutamente consultare un medico. Per facilitare la respirazione nasale e ridurre il gonfiore della mucosa nasale, il medico probabilmente selezionerà un farmaco alternativo che non sarà così aggressivo per il feto..

L'uso del farmaco durante il periodo dell'allattamento al seno è possibile solo per indicazioni gravi sotto la stretta supervisione di un medico.

Effetti collaterali

Nella maggior parte dei casi, Afrin è ben tollerato dai pazienti, ma con un uso prolungato e indipendentemente indipendentemente dalle dosi indicate nelle istruzioni, il paziente ha un alto rischio di effetti collaterali:

  • Bruciore al naso e grave secchezza delle mucose;
  • Sonnolenza;
  • Agitazione psicomotoria;
  • Ansia o apatia;
  • Aumento della pressione sanguigna e intraoculare;
  • Cardiopalmus;
  • Mal di testa e vertigini;
  • Mal di gola, starnuti;
  • Gonfiore della mucosa nasale e sua atrofia con un uso sufficientemente lungo del farmaco.

Se compaiono tali effetti collaterali, lo spray deve essere immediatamente sospeso e consultare un medico.!

Metodo di applicazione del farmaco e dosaggio

Afrin è indicato per uso intranasale. Ad adulti e adolescenti vengono prescritte 2 iniezioni del farmaco due volte al giorno. Si raccomanda ai bambini di età superiore ai 6 anni di spruzzare 1 spruzzo in ciascuna narice 1-2 volte al giorno, a seconda della gravità dei sintomi di rinorrea e rinite. La durata del corso del trattamento è determinata dal medico, ma non deve superare i 5 giorni, poiché in questo caso il paziente sviluppa dipendenza da ossimetazolina e una diminuzione dell'effetto terapeutico dello spray. Se dopo 5 giorni i sintomi della malattia non sono passati, ai pazienti viene prescritto un trattamento alternativo per l'altro principale ingrediente attivo al fine di prevenire il sovradosaggio e la dipendenza da Afrin.

Overdose di droga

Tra i pazienti, i casi di sovradosaggio di Afrin sono rari. Di norma, ciò si verifica dopo un eccesso significativo delle dosi indicate o l'ingestione accidentale del farmaco. Un sovradosaggio del farmaco è espresso dai seguenti sintomi:

  • Nausea e vomito;
  • Cianosi della pelle e delle mucose del cavo orale;
  • Costrizione degli alunni;
  • Aumento della temperatura corporea;
  • Aumento degli indicatori della pressione sanguigna;
  • Sintomi di insufficienza vascolare: vertigini improvvise, fino alla perdita di coscienza;
  • Disturbi della funzione respiratoria;
  • Depressione del sistema nervoso centrale, o viceversa, eccitabilità eccessiva;
  • Edema polmonare;
  • Disturbo del ritmo cardiaco accompagnato da tachicardia o bradicardia;
  • In casi gravi, possono verificarsi coma o arresto cardiaco.

Se appare almeno uno dei sintomi di un sovradosaggio, il paziente deve consultare immediatamente un medico! Il trattamento è sintomatico, il paziente viene lavato con lo stomaco, dato per assumere carbone attivo o altro sorbente.

Interazione con altri medicinali

Spray Afrin, se usato contemporaneamente a farmaci anestetici locali, può causare il loro effetto a lungo termine. Con l'uso simultaneo dello spray con altri farmaci del gruppo di agonisti alfa-adrenergici, il rischio di effetti collaterali aumenta significativamente.

istruzioni speciali

L'uso del farmaco nella pratica pediatrica per i bambini di età superiore ai 6 anni aumenta l'assorbimento del principale ingrediente attivo nel flusso sanguigno, il che può causare una serie di effetti collaterali di cui sopra. Ecco perché, per il trattamento della rinite e di altre patologie nei bambini, è necessario monitorare attentamente il rispetto del dosaggio indicato..

Durante l'uso di questo farmaco, è possibile una leggera depressione del sistema nervoso centrale o un rallentamento della velocità di reazione nei pazienti, che è importante considerare per i conducenti di veicoli e altri pazienti il ​​cui lavoro è associato a meccanismi.

Condizioni di conservazione e distribuzione del farmaco nelle farmacie

Afrin spray è disponibile al banco senza prescrizione medica. Dopo aver aperto il flacone, il medicinale deve essere usato entro 6 mesi, dopodiché lo spray deve essere eliminato. Conservare la bottiglia aperta in frigorifero o in un altro luogo fresco e buio fuori dalla portata dei bambini.

Analoghi di Afrin

Analoghi per il principio attivo:

Vicks Active Sinex, Nazivin, Nazol, Nazosprey, Nesopin, Knoxprey

Analoghi del gruppo farmaceutico:

Grippostad Rino, Galazolin, Dlyanos, Xilen, Otrivin, Naphtizin, Xymelin, Rinosprey, Tizin xylo, Sanorin, Pharmazolin.

Categorie Popolari

Una Cisti Nel Naso

Perdita Dell'Olfatto