loader

Principale

Rinite

Come usare Sulfacil sodico per congiuntivite

Molto spesso, vengono confrontati i preparati farmaceutici usati in oftalmologia, "Albucid" e "Sulfacil sodium". Questi medicinali antimicrobici agiscono nella lotta contro tutti i tipi di patologie infiammatorie dell'occhio e sono tra i medicinali più convenienti in questa categoria. Capire cosa è meglio "Albucid" o "Sodium sulfacyl" aiuterà l'annotazione presentata sotto forma di un foglio illustrativo, che è attaccato ad ogni confezione con gocce.

Caratteristiche comparative

Composizione e proprietà

Quando si confrontano i colliri, prima di tutto, è necessario studiarne le basi, che è responsabile dell'effetto terapeutico di un particolare farmaco. Quindi, nella struttura di "Albucid" il componente principale è il sodio sulfacetamide, che è un antibiotico ad ampio spettro attivo contro i batteri gram + e gram. Dopo l'instillazione di una soluzione oftalmica, i suoi componenti penetrano nelle strutture dei tessuti dell'occhio e iniziano a sopprimere il processo di riproduzione degli agenti patogeni. Sulfacyl-sodium contiene anche sodio sulfacetamide come ingrediente principale e, quindi, l'effetto terapeutico è identico. Pertanto, possiamo tranquillamente affermare che Albucid e "Sulfacyl sodium" sono la stessa cosa, il che significa che entrambi sono ugualmente efficaci.

Chi è prescritto?

Non differisce "Albucid" da Sulfacyl-sodium e appuntamenti. Entrambi i farmaci sono prescritti ai pazienti per curare patologie infiammatorie e infettive dell'organo ottico. Più precisamente, l'azione della solfacetamide di sodio si presta all'infiammazione del bordo della palpebra e della membrana invisibile dell'occhio, danni da clamidia e gonorrea all'organo responsabile della funzione visiva. Spesso prescritto gocce "Albucid", così come "Sulfacyl sodium" al fine di prevenire lo sviluppo di infezioni nel periodo dopo l'intervento chirurgico e prevenire l'infiammazione purulenta dello strato mucoso dell'organo della visione nei bambini nei primi giorni di nascita.

Applicazione corretta

Per i pazienti che indossano lenti a contatto, i medici raccomandano vivamente di toglierli ogni volta prima dell'instillazione di una soluzione oftalmica e di rimetterli su non prima di mezz'ora dopo la procedura..

Come si è scoperto, "Sulfacyl-sodium" è lo stesso di "Albucid", quindi vengono generalmente utilizzati secondo lo stesso schema terapeutico. Nella forma acuta della malattia, sono consentite fino a 6 instillazioni al giorno. Quando la condizione migliora e i sintomi associati si attenuano, il numero di instillazioni si riduce a 3 al giorno. Per ogni procedura, ci sono 2 gocce di soluzione alternativamente in entrambe le sacche congiuntivali. Per i bambini, il dosaggio è di 1 tappo. Spesso il trattamento con sulfacetamide richiede fino a 7 giorni.

Restrizioni d'uso e manifestazioni negative

Le medicine "Sulfacil sodium" e "Albucid" sono il più sicure possibile per la salute umana e quindi sono adatte a quasi tutti. Uno e il secondo farmaco non devono essere utilizzati da pazienti con intolleranza personale ai componenti del collirio. Le medicine sono assolutamente sicure per neonati e donne in gravidanza.

I farmaci agiscono localmente e, con il dosaggio corretto, non vengono praticamente assorbiti nel flusso sanguigno generale, quindi non causano sintomi collaterali sistemici. Ma nonostante questa innocuità per il corpo, i seguenti fenomeni indesiderati possono occasionalmente svilupparsi dopo le instillazioni:

  • fotofobia;
  • prurito, gonfiore della pelle delle palpebre, arrossamento degli occhi;
  • dolore bruciante, irritazione;
  • temporanea riduzione della funzione visiva;
  • manifestazioni allergiche.
In caso di manifestazione attiva di effetti collaterali, il farmaco viene sostituito con analoghi, ad esempio, viene prescritta la Dexa-Gentamicina

Osservando qualsiasi effetto negativo derivante dall'uso di gocce oftalmiche, è necessario interrompere il trattamento e consultare un oculista. Sostituirà "Albucid" o "Sulfacyl-sodium" con un altro farmaco simile in azione, ad esempio "Dexa-Gentamicin". Questo farmaco si basa sulla gentamicina solfato, che elimina la flora batterica e previene la diffusione della concentrazione infettiva, nonché il secondo ingrediente glucocorticosteroide, il desametasone, che ha effetti antiallergici e antinfiammatori. Ma bisogna tenere presente che "Dexa-Gentamicin", a differenza di "Sulfacil-sodium" e "Albucid", ha un ampio elenco di controindicazioni.

Quale è meglio scegliere?

I prodotti farmaceutici in questione differiscono esclusivamente per il produttore; in caso contrario, entrambi i medicinali sono assolutamente identici. "Sulfacyl sodium" e "Albucid" sono altamente efficaci nel trattamento delle patologie oftalmiche e sono piuttosto economici. Pertanto, non è possibile determinare quale sia il migliore, quindi, quando si sceglie un farmaco, è necessario fare affidamento sul proprio intuito e sulle raccomandazioni di un medico specializzato: un oculista.

Categoria di vacanza e condizioni di risparmio

Puoi acquistare il farmaco in farmacia senza prescrizione medica. I colliri devono essere conservati in un luogo buio, lontano dall'umidità ea una temperatura ambiente non superiore a 25 gradi Celsius. I bambini piccoli e gli animali non devono avere accesso al medicinale. La durata di conservazione della soluzione oftalmica è di 2 anni, ma dopo aver aperto il flacone, Sulfacyl-sodium e Albucid possono essere utilizzati per la terapia per 1 mese, quindi i flaconi possono essere smaltiti.

Albucido e sodio solfacile sono uguali o no?

I colliri di sodio Sulfacil sono un farmaco oftalmico che ha effetti antimicrobici. Funziona bene per l'applicazione topica. È prescritto per il trattamento di malattie infiammatorie oculari infettive, adnexa. Inoltre, questo farmaco è disponibile sotto il nome di Albucid.

Il farmaco è apparso sul mercato più di settant'anni fa ed è spesso prescritto da pediatri e oftalmologi ai neonati per trattare le infezioni purulente agli occhi. Tale strumento dovrebbe essere in qualsiasi armadietto dei medicinali. Non importa quale sia l'albucido e il sodio solfacile, in realtà sono gli stessi.

Confronto dei due farmaci

Non tutti sanno che albucido e sodio solfacile non sono diversi l'uno dall'altro. Albucid è prodotto dalla società DOSFARM e il sodio solfacile è prodotto dalla società Diafarm. Il principio attivo è lo stesso: sulfacetamide. La concentrazione è la stessa in entrambi i preparati. In realtà, è lo stesso farmaco, l'unica differenza è nel nome. Il prezzo accessibile lo rende alla portata di tutti.

Applicazione del farmaco nella pratica ORL

In alcuni casi, albucid o sodium sulfacil è prescritto per il trattamento della rinite, incl. con rinite nei bambini. Ma va ricordato che questo rimedio non sarà sempre efficace in relazione alle patologie ORL. Non funzionerà per trattare una rinite allergica o la fase iniziale della rinite.

È attivo contro il comune raffreddore dell'eziologia batterica. In questo caso, si osservano i seguenti sintomi:

  • Scarico muco giallo-marrone o verde;
  • Cattivo odore da questa scarica;
  • Lungo decorso dei sintomi elencati;
  • Altri farmaci non aiutano.

Per gli adulti, il sodio solfacile o l'albucido devono essere instillati dopo aver svuotato il naso, 3 gocce ogni 3-4 ore e per i bambini di età inferiore agli otto anni sono sufficienti due gocce. L'intervallo tra le aziende dovrebbe essere aumentato se l'effetto è visibile. Nei bambini viene utilizzata una soluzione al 20%.

Le gocce contengono un antibiotico, pertanto, prima di utilizzarlo, è necessario consultare il proprio medico e studiare le istruzioni allegate.

L'applicazione durante la gravidanza è possibile perché non ci sono stati casi di effetti negativi sul feto. Ma l'autoterapia non è consentita, quindi solo uno specialista deve decidere se vale la pena prescrivere questo farmaco a una donna in una posizione.

Azione farmacologica e istruzioni importanti

La sulfacetamide è una sostanza correlata alle sulfamidici, pertanto la sua azione si basa sulla perturbazione dell'attività vitale dei microrganismi patologici. Il principio attivo impedisce la riproduzione di agenti patogeni - agisce sui batteri gram-positivi e gram-negativi.

Il farmaco praticamente non penetra nel flusso sanguigno generale a causa del suo basso assorbimento. Anche se entra, quindi in quantità scarsa. Ciò può avvenire solo attraverso il canale nasolacrimale o il rivestimento dell'occhio infiammato..

Molto spesso, il farmaco è prescritto per il trattamento dei processi infiammatori negli occhi, provocati da microrganismi patologici sensibili al farmaco. Il medicinale può essere usato come misura preventiva in caso di contatto con sabbia, polvere, corpi estranei.

Non usare albucid per troppo tempo, perché può verificarsi un sovradosaggio, che si manifesta sotto forma di irritazione. La comparsa di eventuali sintomi spiacevoli suggerisce che è necessario ridurre la quantità di assunzione di farmaci e consultare un medico per un consiglio.

Tra le controindicazioni: intolleranza individuale ad alcuni componenti. Ma nella maggior parte dei casi, non si verificano effetti collaterali e quando compaiono, il farmaco deve essere sostituito con uno con una concentrazione inferiore..

Una bottiglia aperta può essere utilizzata solo per un mese. Si consiglia di riscaldare la bottiglia a temperatura corporea prima dell'uso diretto. Ciò contribuirà a ridurre la probabilità di effetti collaterali..

La convenienza è uno dei vantaggi del farmaco. Pertanto, è così spesso prescritto dagli oftalmologi e un po 'meno spesso dall'ENT.

Albucid o Sulfacyl sodium, colliri

1 Forma di rilascio e dosaggio

Il nome latino del farmaco è Sulfacylum-natrium. L'unica forma di dosaggio disponibile è il collirio. È una soluzione acquosa sterile del principio attivo. Il farmaco è in vendita in vari contenitori:

  • in tubi;
  • in contagocce;
  • in flaconi contagocce;
  • in bottiglie semplici.

Le medicine sono prodotte in 1, 5 e 10 ml. Il principio attivo è sodio solfacile. Contiene sodio solfacetamide monoidrato. Viene spesso chiamato Sulfacetamide, Sulfacil sodico, Albucid. Tutte queste sono varianti del nome di una sostanza attiva..

Sono rilevanti tre dosaggi: soluzioni al 10%, 20% e 30%. Ciò significa che 1 ml di soluzione di solfato di sodio contiene 100, 200 e 300 mg di solfato di rame. Componenti aggiuntivi inclusi nella composizione: tiosolfato di sodio, acqua sterile, acido cloridrico.

Il solfacile di sodio e l'albucido sono farmaci uguali o diversi?

9 Instillazione nasale

Una soluzione medicinale viene spesso prescritta per l'instillazione nei passaggi nasali per il trattamento della rinite batterica. Si manifesta in profuse secrezioni mucose dal naso sullo sfondo di raffreddori, infezioni respiratorie acute o ARVI. Il farmaco affronta efficacemente la microflora patogena, a causa della quale si interrompe il processo infettivo e infiammatorio, contribuendo a un trattamento efficace.

Il sodio solfacile è indicato solo per la malattia lieve. Se viene identificata un'infezione grave, è inutile prescrivere un farmaco. In alcuni casi, può persino essere dannoso, poiché i microrganismi si moltiplicano, contribuendo alla diffusione dell'infiammazione ai seni e alle mucose della gola..

La mancanza di un trattamento antibiotico tempestivo porta alla comparsa di sinusite, sinusite, tonsillite, faringite. Se dopo 2 giorni dall'applicazione della soluzione di cui sopra, le condizioni della persona non migliorano, l'instillazione della soluzione viene interrotta.

Prima di instillare sodio solfacile nei passaggi nasali, vengono lavati con soluzione salina, acquamarina o acqua salata. Successivamente, vengono versate 2 gocce di una soluzione al 10% o al 20% in ciascuna narice.

Albucid può causare bruciore e prurito per un breve periodo di tempo. Tali fenomeni scompaiono da soli e non indicano la presenza di una reazione allergica.

4 Come seppellire

Secondo le istruzioni per l'uso, la soluzione viene instillata nel sacco congiuntivale, 2 gocce da 4 a 6 volte al giorno. Il dosaggio è diminuito o aumentato a seconda dell'età del paziente e delle indicazioni individuali.

La durata del corso dipende dalla rapidità con cui il paziente guarisce. Di solito, un ciclo che dura da 7 a 10 giorni è sufficiente per il trattamento dell'oftalmoblenorrea e della congiuntivite. Un'ulcera corneale purulenta richiede una terapia più lunga, che richiede almeno 10 giorni. Il numero di gocce e la frequenza della loro somministrazione differiscono nei bambini e negli adulti, ma viene praticata la seguente concentrazione:

  • ai neonati e ai bambini di età inferiore a un anno viene prescritta una soluzione al 30% per la prevenzione dell'oftalmoblenorrea;
  • agli adulti viene prescritta una soluzione al 20%;
  • ai bambini in età prescolare e in età scolare si consiglia una soluzione al 10%.

La soluzione al 10% non è disponibile in commercio. Ecco perché una concentrazione del 20% può essere utilizzata per i bambini. Il solfacile di sodio di qualsiasi concentrazione viene instillato negli occhi, osservando una serie di regole:

  • Lavarsi le mani con sapone.
  • In presenza di secrezione purulenta, lavarlo via con una soluzione di furacilina o un altro antisettico. Per questo, il batuffolo di cotone viene inumidito e portato lungo il bordo ciliare delle palpebre. Spostati attraverso la palpebra verso le ciglia. Per ogni nuovo movimento, viene preso un nuovo pezzo di cotone.
  • Aprire la fiala con sodio solfacile.
  • Getta indietro la testa in modo che i loro occhi guardino il soffitto.
  • Abbassa il bordo inferiore della palpebra in modo da formare una sorta di tasca.
  • 1-3 gocce della soluzione vengono instillate nella tasca della palpebra inferiore. Tieni la bottiglia a qualche centimetro più in alto della superficie dell'occhio. Questo protegge la mucosa dalle lesioni..
  • Dopo l'instillazione, lampeggiano, impedendo la fuoriuscita della soluzione.
  • Tieni gli occhi aperti per 30 secondi.
  • Premi sull'angolo esterno dell'occhio con il dito indice. Questa misura migliora l'assorbimento della soluzione farmacologica nel tessuto..
  • Chiudi la bottiglia.

Il sodio solfacile viene sempre instillato in entrambi gli occhi, anche se solo uno di essi è infetto. Secondo le statistiche, i patogeni penetrano molto rapidamente nel secondo occhio sano. Viene fornita la prevenzione di danni ai tessuti sani.

Il periodo di validità dopo l'apertura è di 1 settimana. Se durante questo periodo la soluzione non è stata utilizzata, viene eliminata. Se il trattamento deve essere continuato, viene presa una nuova bottiglia.

6 Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Ufficialmente, Sulfacil sodico è approvato per l'uso in donne in gravidanza e in allattamento. Allo stesso tempo, le istruzioni contengono una clausola secondo cui l'uso è consentito se il potenziale beneficio supera il possibile danno.

Non sono stati condotti studi clinici su donne in gravidanza e in allattamento, quindi il farmaco non può essere definito assolutamente sicuro.

Allo stesso tempo, sono stati condotti esperimenti su animali, durante i quali non sono stati identificati effetti negativi sul feto. A seguito di molti anni di osservazione di donne e bambini, è stato possibile stabilire che l'agente non ha effetti negativi. Le indicazioni per l'uso, la durata e il dosaggio nelle donne in gravidanza sono simili a quelle prescritte per gli adulti.

2 Azione terapeutica e campo di applicazione

Il solfacil sodico è classificato come un farmaco sulfa. È caratterizzato da una vasta gamma di attività antimicrobica. Questo gruppo di farmaci è stato sviluppato diversi anni prima dell'avvento degli antibiotici per il trattamento delle infezioni. Le gocce sono usate per trattare malattie infettive di varie strutture oculari.

L'effetto terapeutico chiave del solfacile di sodio è la capacità di distruggere la microflora patogena. Questa azione è fornita da un componente attivo. Blocca la produzione di enzimi coinvolti nella sintesi di pirimidina e composti purinici. Agiscono come componenti del DNA dei microbi patogeni.

Non appena la sintesi del DNA di una cellula microbica si interrompe, perde la capacità di riprodursi. Entro un periodo di tempo limitato, la maggior parte dei patogeni muore. Il batterio vive per il periodo prescritto e muore senza moltiplicarsi.

Farmacie perché stai zitto? La vista sarà come un'aquila in 1 settimana!
>>

Gruppi di batteri contro i quali è attivo il solfacile sodico:

  • Escherichia koli;
  • vibri di colera;
  • Shigella;
  • difterite bacillo;
  • toxoplasma;
  • clamidia.

Dopo che il solfacile di sodio è entrato nel sacco congiuntivale, il principio attivo inizia ad agire. L'effetto massimo si nota dopo mezz'ora. Il componente chiave penetra nell'iride e nel bulbo oculare. Se il danno tocca il tessuto epiteliale della cornea, il farmaco penetra negli strati più profondi a una doppia velocità.

Collirio Albucid: istruzioni per l'uso