loader

Principale

Scarlattina

Acido aminocaproico nel naso: metodi di applicazione

Con rinite, sinusite e altre patologie del naso e della gola, i medici della vecchia scuola spesso prescrivono l'acido aminocaproico nel naso dei bambini, la cui nomina confonde molte madri e padri. Ancora: non viene scritta una parola nell'annotazione sul trattamento di varie patologie ORL con questo agente. Che cos'è questo medicinale e aiuta davvero a curare le malattie della gola e della cavità nasale??

Il contenuto dell'articolo:
1. Che cos'è l'acido aminocaproico? Proprietà del farmaco
2. Indicazioni per l'uso
3. Come gocciolare l'acido aminocaproico nel naso di un bambino? Istruzioni per l'uso
4. Effetti collaterali
5. Controindicazioni

Che cos'è l'acido aminocaproico? Proprietà del farmaco

L'ACC, popolarmente soprannominato "aminocapronka", è un composto più vicino al corpo umano ed è un composto emostatico che arresta il sanguinamento e previene le recidive. Nel lontano estero, viene venduto sotto forma di compresse e spray nasali, mentre in Russia esiste solo una soluzione al 5% per iniezione in una vena..

L'istruzione informa solo sulle principali indicazioni dell'acido aminocaproico:

  • la soluzione viene utilizzata nelle operazioni chirurgiche sugli organi interni - cervello, cuore, polmoni, ecc.;
  • usato per disturbi che comportano gravi emorragie interne (ad esempio ulcere gastrointestinali);
  • usando la composizione descritta, viene eseguita la trasfusione di sangue;
  • previene la perdita di sangue al momento dell'intervento dentale.

Un esame più attento dell'annotazione del farmaco rivela le seguenti proprietà benefiche che contribuiscono al suo uso per il trattamento delle malattie ORL:

  • aumenta la resistenza dei piccoli vasi rafforzando la membrana cellulare;
  • attiva l'attività degli interferoni - uno speciale gruppo di proteine ​​che vengono secrete nel corpo quando si verifica un virus. Le proteine ​​in modo tempestivo distruggono i patogeni della malattia incipiente e aiutano a rafforzare il sistema immunitario;
  • non consente la produzione di grandi quantità di istamina. Di conseguenza, le manifestazioni allergiche sono ridotte.

A causa delle qualità di cui sopra della soluzione descritta, il seguente effetto sulla mucosa nasale viene esercitato quando applicato localmente:

  • il gonfiore diminuisce;
  • le secrezioni mucose e purulente in pochi giorni cessano di disturbare;
  • i piccoli vasi sanguigni sono rafforzati, il che impedisce emorragie indesiderate;
  • i sintomi della rinite allergica (prurito, starnuti, congestione nasale, ecc.) sono ridotti.

"Aminocapronka" differisce dalle altre preparazioni nasali in una qualità molto importante: quando gocciola nel naso, non irrita né secca la mucosa. Pertanto, il bambino non sentirà disagio e piuttosto si riprenderà..

Indicazioni per l'uso

I medici prescrivono l'aminocapronka per qualsiasi disturbo infiammatorio nella cavità nasale. Ma non dovresti ricorrere a un solo farmaco: l'ACC ha potere curativo solo durante un trattamento complesso, associato ad altri farmaci con uno spettro d'azione simile. Altrimenti, il disturbo non solo non sarà curato, ma può anche fluire in una forma cronica..

Le principali indicazioni per la prescrizione di acido aminocaproico nel naso per i bambini sono:

  • naso che cola acuto causato da un virus;
  • rinite allergica, comprese quelle croniche;
  • sinusite;
  • crescita eccessiva della tonsilla faringea, compromissione della respirazione (adenoidi di primo grado);
  • altra infiammazione della cavità nasale e sanguinamento accompagnatorio;
  • eliminazione dei sintomi di influenza, infezioni virali respiratorie acute, tonsillite e altri problemi ORL.

Inoltre, il farmaco viene utilizzato durante epidemie stagionali di virus a scopo profilattico, il che aiuta a rafforzare l'immunità e non consente alle infezioni trasmesse da goccioline trasportate dall'aria di regnare nel corpo.

Come gocciolare l'acido aminocaproico nel naso di un bambino? Istruzioni per l'uso

Naturalmente, a causa del fatto che le istruzioni non indicano le proprietà benefiche del farmaco nel trattamento dei processi infiammatori del naso, non si fa menzione del dosaggio e della frequenza della soluzione. Tuttavia, né questo fatto, né la vendita della Russia solo sotto forma di una soluzione per amministrazione endovenosa, non hanno impedito agli specialisti di inventare il proprio schema per l'utilizzo di questo farmaco nella pratica ORL..

I dosaggi per l'uso della composizione variano a seconda dell'età del bambino. È interessante notare che il farmaco è prescritto non solo ai bambini di un anno di età, ma anche alle donne in gravidanza, il che conferma la sua versatilità. Pertanto, si ottiene il seguente schema di applicazione:

  • giovani pazienti di età compresa tra 1 e 12 anni - un ciclo di trattamento di sette giorni con 1-2 gocce di ACC in ciascuna delle cavità nasali 4-5 volte al giorno;
  • adolescenti di 12 anni e pazienti adulti, comprese le donne in gravidanza, - un ciclo di sette giorni di 3-4 gocce non più di cinque volte al giorno;
  • durante le epidemie virali stagionali, l'età non viene presa in considerazione quando si utilizza il medicinale. Tutti i pazienti sottoposti a un corso preventivo da una a due settimane, 1-2 gocce una volta al giorno.

Se un bambino che non ha un anno ha un processo infiammatorio, il problema del trattamento con acido deve essere risolto con un medico. In genere, lo specialista prescriverà tamponi inumiditi con la medicina nel naso e lasciandoli in ciascuna narice per dieci minuti. A volte si consiglia di diluire ACK con soluzione salina, che ammorbidisce l'effetto del farmaco sul corpo del bambino. Per gocciolare nel naso, viene prescritto un corso settimanale, una goccia in ciascuna narice fino a tre volte al giorno.

L'acido aminocaproico è una soluzione sterile, quindi è fortemente sconsigliato di aprire il coperchio. Per l'uso, è necessario acquistare una siringa monouso con la quale è possibile prelevare la quantità necessaria di medicinale e utilizzarla. Se gocciolare da una siringa è scomodo, viene utilizzata una pipetta.

Effetti collaterali

Le istruzioni informano anche sulle reazioni che possono verificarsi nelle persone sottoposte a trattamento. Gli effetti collaterali possono influenzare qualsiasi sistema del corpo, che dovrebbe anche essere prestato attenzione.

  • Dal lato del sistema cardiovascolare, si osservano i seguenti fenomeni: una diminuzione della pressione sanguigna, aritmia, a volte viene aggiunta la bradicardia - una diminuzione della frequenza cardiaca.
  • Apparato digerente: nausea, talvolta si trasforma in vomito, compromissione della funzione motoria dell'intestino crasso, con conseguente diarrea.
  • Sistema nervoso centrale - vertigini, mal di testa, acufene. Meno spesso si osservano confusione, allucinazioni, convulsioni, disturbi della pressione intracranica, svenimenti e interruzioni della circolazione cerebrale.
  • Tratto respiratorio superiore: mancanza di respiro, trombosi polmonare, meno spesso infiammazione.
  • Sistema urinario: insufficienza renale (forma acuta), colica renale, compromissione della funzionalità renale, aumento dei livelli di azoto nell'urea.
  • Sistema muscoloscheletrico: debolezza e dolore muscolari, processi infiammatori nei muscoli scheletrici, aumento dell'attività della CPK. Rari sono manifestazioni di danno muscolare distrofico e rottura delle proteine ​​muscolari, manifestate nell'acquisizione di una tonalità rosso-marrone nelle urine.
  • Sistema immunitario: reazioni allergiche, eruzione maculopapolare.
  • Sistema ematopoietico e sistema linfatico: diminuzione del livello di leucociti e piastrine, aumento della sensibilità dell'organismo alle infezioni fungine e batteriche, agranulocitosi, violazione della coagulazione del sangue.
  • Organi sensoriali: congestione nasale, riduzione dell'acuità visiva, lacrimazione.
  • Il corpo nel suo insieme: debolezza generale, gonfiore.

Se si verifica un fenomeno spiacevole persistente, la dose deve essere ridotta o completamente abbandonata..

Controindicazioni

Come tutti i medicinali, l'acido aminocaproico presenta una serie di controindicazioni sotto forma di restrizioni d'uso:

  • intolleranza ai componenti del farmaco;
  • tendenza alla trombosi;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • la presenza di sangue nelle urine;
  • allattamento;
  • problemi con la circolazione cerebrale;
  • insufficienza epatica e renale;
  • età fino a un anno - in caso di estrema necessità, è necessario consultare un medico.

Nonostante il suo ampio spettro d'azione, l'aminocapronka è un farmaco economico. Puoi acquistarlo in qualsiasi farmacia e non spendere più di 100 rubli. L'ACC è un ottimo rimedio per fermare l'infiammazione e il sanguinamento sia nei bambini che negli adulti. Tuttavia, non ricorrere all'autotrattamento per evitare gravi conseguenze per la salute..

L'articolo è stato pubblicato nella rubrica Salute dei bambini

"Acido aminocaproico" nel naso del bambino: indicazioni, istruzioni per l'uso, recensioni

I bambini sono la cosa più preziosa per i genitori, che apprezzano ciò che hanno. Quando un bambino è malato, questo è, da un lato, un normale fenomeno fisiologico e, dall'altro, un test per i genitori, che in ogni modo dovrebbero aiutare il bambino a rimanere in salute il più presto possibile e tornare a un normale e normale stile di vita..

AKK per bambini...

Il trattamento dei bambini è una questione importante. La selezione dei farmaci dovrebbe essere affrontata in modo molto responsabile, poiché molti di essi non sono raccomandati, controindicati durante l'infanzia. Vale la pena prestare attenzione al dosaggio, in modo da non danneggiare. Molti genitori pongono naturalmente la domanda: è possibile usare "acido aminocaproico" per i bambini, come usarlo e in quali quantità?

Determinazione dell'acido aminocaproico

AKK - "L'acido aminocaproico" è un farmaco ampiamente utilizzato in medicina chirurgica. Questo strumento ha un intero elenco di proprietà che possono avere un effetto positivo sul corpo umano in un determinato momento. In chirurgia, questo farmaco viene utilizzato a causa del fatto che rallenta il processo di coagulazione del sangue, la fibrinolisi rallenta, l'ACC aiuta ad eliminare i coaguli nel sangue.

"L'acido aminocaproico" è sepolto nel naso del bambino ed è usato nel trattamento di molte malattie. Uno dei più spiacevoli è la rinite nei bambini e negli adulti. Questo è un abbondante scarico di muco dal naso, la causa di questo fenomeno può essere allergie, raffreddori, infezioni respiratorie acute e infezioni virali respiratorie acute e così via. Per prevenire le infezioni virali, l'acido aminocaproico viene instillato nel naso dei bambini. Le istruzioni per l'uso sono molto semplici e dirette.

Proprietà di base di ACC

"L'acido aminocaproico" è gocciolato nel naso dei bambini. L'istruzione contiene informazioni importanti su indicazioni e controindicazioni, ha una serie di proprietà che ne consentono l'uso non solo per gli adulti. Inoltre, l'ACC viene utilizzato non solo per il trattamento, ma anche come profilassi durante le epidemie di infezioni. Quindi, quali proprietà ha il farmaco??

  1. I vasi sanguigni sono rafforzati.
  2. Elimina il gonfiore della mucosa nasale.
  3. Le funzioni protettive locali del corpo vengono ripristinate, il che consente al corpo di far fronte al virus in un tempo più veloce.
  4. L'ACC agisce come rimedio per le allergie, allevia i suoi sintomi.

"L'acido aminocaproico" viene gocciolato nel naso di un bambino o di un adulto, la rinite può essere curata, il muco abbondante dal naso può essere curato senza farmaci costosi. Con un raffreddore comune, puoi anche ricorrere all'uso dell'ACC, allevia le condizioni del paziente.

Sicurezza dell'applicazione

Ogni prodotto medico ha le sue caratteristiche che ne consentono l'uso in determinate situazioni. Se parliamo di "acido aminocaproico", la sicurezza di questo farmaco consente di usarlo per adulti, bambini, donne in gravidanza e donne durante l'allattamento. Indipendentemente dalla durata della gravidanza, una donna può usare "acido aminocaproico", mentre la salute del bambino non sarà danneggiata. Questo è uno dei principali vantaggi, poiché la maggior parte dei medicinali non può essere utilizzata da donne in gravidanza e in allattamento..

Un altro indubbio vantaggio di ACC è che è efficace come agente profilattico. Se c'è un focolaio di virus e infezioni, allora "acido aminocaproico" viene sepolto nel naso del bambino al fine di proteggerlo dalla penetrazione di infezioni e virus pericolosi nella cavità nasale, che può moltiplicarsi in esso e portare a conseguenze negative. L'acido impedisce la moltiplicazione dei virus e il loro ingresso nel corpo.

Il farmaco è praticamente non tossico, viene escreto dal corpo facilmente e rapidamente. Può essere utilizzato anche da bambini di età inferiore a 1 anno..

Controindicazioni per l'uso

Le medicine hanno controindicazioni; in alcuni casi, l'ACC non può essere seppellito nel naso del bambino. Non ci sono limiti di età, tuttavia, a seconda dello stato di salute di una persona, delle caratteristiche della sua fisiologia e della presenza di malattie croniche e concomitanti, potrebbero esserci divieti sull'uso di ACC.

In quali casi dovresti rifiutare di usare "acido aminocaproico"?

  1. Se una persona ha una diagnosi di insufficienza renale.
  2. In caso di ipersensibilità, possono insorgere complicazioni dovute all'azione dell'ACC sul corpo umano..
  3. Se il paziente ha disturbi circolatori, è meglio abbandonare l'uso di ACC.
  4. Se c'è un'intolleranza ai componenti del farmaco, allora non dovrebbe essere usato.
  5. Se, dopo aver usato ACC, il sangue appare nelle urine del paziente, allora vale la pena abbandonare tale trattamento e assicurarsi di consultare un medico.
  6. Ai pazienti con una storia di embolia e trombosi è vietato l'uso di ACC.
  7. Se il paziente ha familiarità con la trombofilia, allora ha una controindicazione all'uso del farmaco.

Se si decide di utilizzare ACC per il trattamento o la prevenzione, è necessario comprendere che questo rimedio ha non solo alcune controindicazioni, ma anche una serie di effetti collaterali che possono verificarsi con intolleranza individuale ai componenti del farmaco o con un dosaggio errato.

Effetti collaterali

Al fine di determinare se si hanno effetti collaterali nell'uso di ACC, è necessario prestare attenzione alle proprie condizioni di salute durante l'assunzione del farmaco. Come può manifestarsi l'intolleranza individuale ai componenti che compongono l'ACC e gli effetti collaterali dell'uso?

  1. Potrebbero verificarsi disturbi digestivi.
  2. L'aritmia può essere il risultato di una somministrazione impropria del farmaco.
  3. Il paziente può provare nausea.
  4. In alcuni casi, si verificano mal di testa.
  5. Esistono casi noti di stato convulsivo del paziente dopo l'uso di ACC.
  6. Potrebbe esserci del rumore nelle orecchie.
  7. Vertigini al punto di svenire.
  8. L'emorragia può essere un effetto collaterale..

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata allo stato di salute del bambino. L '"acido aminocaproico" dovrebbe essere seppellito nel naso dei bambini di età inferiore a un anno con estrema cautela. Eventuali modifiche anomale devono essere registrate e devono essere segnalate al medico. Non tutti i bambini sono in grado di valutare adeguatamente il fatto che abbia reazioni anomale al farmaco. Pertanto, sii estremamente attento e attento, non violare il dosaggio prescritto dal medico e non automedicare.

Caratteristiche dell'applicazione: come usare il farmaco?

L'ACC esiste in varie forme, è necessario scegliere ciò che fa per te in base al motivo che ha portato alla necessità di utilizzare "acido aminocaproico". Per alleviare le condizioni del paziente, è necessario sapere quale dosaggio usare. Per il trattamento della rinite, è necessario "acido aminocaproico", una soluzione viene gocciolata nel naso del bambino. Può essere venduto in bottiglie o fiale di plastica. Come gocciolare "acido aminocaproico" nel naso di un bambino?

Per i bambini e le donne in gravidanza, l'ACC sotto forma di gocce deve essere gocciolato nel naso 3 gocce 3 volte al giorno a intervalli regolari. Se stai usando "acido aminocaproico" per la prima volta per curare un raffreddore in un bambino, allora monitora le sue condizioni. Se si verifica già un naso che cola, si consiglia di gocciolare 2 gocce ogni 3 ore. È anche possibile sciacquare il naso con "acido aminocaproico" per bambini e donne in gravidanza. Come misura preventiva, l'ACC può essere gocciolato 2 gocce 3 volte al giorno. L '"acido aminocaproico" nel naso dei bambini con adenoidi può essere utilizzato per inalazione.

Il periodo massimo di applicazione dell '"acido aminocaproico" è di 7 giorni. Non è consigliabile utilizzarlo per più di questo periodo, poiché possono verificarsi un sovradosaggio e una dipendenza del corpo, e questo è un fenomeno indesiderabile.

"Acido aminocaproico" nel naso per bambini: recensioni

Prima di usare qualsiasi farmaco, una persona moderna dovrebbe familiarizzare con le recensioni su di lui al fine di valutare i pro e i contro e anche di valutare realmente il rischio che una persona che ha controindicazioni all'uso del farmaco possa essere esposta a.

Sepolto con successo per la prevenzione e il trattamento di molte patologie "acido aminocaproico" nel naso dei bambini, le recensioni al riguardo sono per lo più positive. Se lo usi correttamente e allo stesso tempo non hai controindicazioni, puoi proteggerti da virus e molte possibili complicazioni. È economico, economico ed è stato dimostrato efficace..

Acido aminocaproico: compresse e gocce, come prendere

Ha un effetto antiallergico, inibisce la formazione di anticorpi, aumenta la funzione di disintossicazione del fegato e riduce la permeabilità capillare. L'acido viene utilizzato in vari campi della medicina, tra cui chirurgia e ginecologia.

Composizione

Il componente principale del farmaco è l'acido aminocaproico. Inoltre, nella soluzione è presente solo acqua sterile e cloruro di sodio.

Modulo per il rilascio

L'acido aminocaproico è disponibile nella seguente forma:

  • Polvere o compresse. Questo acido aminocaproico è di colore bianco e manca di gusto e olfatto. Si dissolve facilmente in acqua, formando una soluzione di una data concentrazione.
  • Soluzione al 5%. È confezionato in flaconi da 100 ml e 250 ml, nonché in sacchetti di plastica o contenitori con un volume da 100 a 1000 ml. Ogni millilitro di un liquido così limpido e incolore contiene 50 mg della sostanza attiva..

Proprietà farmacologiche

La soluzione di acido aminocaproico è classificata come agente antiemorragico ed emostatico. È usato come emostatico per sanguinamento caratterizzato da un aumento della fibrinolisi (assottigliamento dei coaguli di sangue).

Il farmaco aiuta a ridurre la permeabilità capillare, aumentare la funzione antitossica del fegato. Se usato internamente, l'acido presenta attività anti-shock e anti-allergica.

La sostanza raggiunge la sua massima concentrazione nel sangue 120-180 minuti dopo l'ingestione o la somministrazione endovenosa. Quando somministrato per via orale, l'acido aminocaproico viene attivamente assorbito dal tratto digestivo.

Il farmaco viene escreto attraverso i reni senza subire cambiamenti. Una piccola parte della sostanza è sottoposta a biotrasformazione all'interno del fegato.

indicazioni

Poiché l'acido aminocaproico è un farmaco emostatico, le indicazioni più frequenti per il suo utilizzo sono:

  • Sanguinamento dovuto all'aumentata attività fibrinolitica di sangue e tessuti, con un sovradosaggio di streptochinasi e fibrinolisina;
  • Con epatite, cirrosi epatica, pancreatite acuta, malattia e sindrome di Werlhof, reticolosi, leucemia mieloide, anemia ipoplastica, anemia da carenza di vitamina B12, ulcera gastrica e ulcera duodenale, colite ulcerosa, sepsi (causata in particolare da infezione coccale);
  • Dopo operazioni su ghiandola prostatica, polmoni, cuore, pancreas e ghiandola tiroidea, organi addominali.

Inoltre, l'acido aminocaproico è prescritto per i pazienti che hanno ricevuto grandi quantità di sangue.

In questi casi si consiglia di gocciolare acido aminocaproico nel naso:

  • Con ARVI, un sintomo di cui è la rinite.
  • Per la rinite allergica.
  • Con sanguinamento dai vasi del naso.
  • Con sinusite.
  • Nella fase iniziale delle adenoidi.
  • Per prevenire le infezioni virali durante la stagione dell'influenza e delle infezioni respiratorie acute.

Istruzioni per l'uso medico

L'acido aminocaproico può essere utilizzato:

  • Per iniezione endovenosa. Questo metodo è più richiesto nel sanguinamento acuto, nonché durante il trattamento chirurgico. Iniettato per via endovenosa sotto forma di una soluzione al 5%; nella 1a ora vengono iniettati 4-5 g (80-100 ml di soluzione al 5%), quindi 1 g (20 ml) ogni ora per 8 ore fino a quando il sanguinamento si interrompe completamente. Se necessario, l'infusione viene ripetuta dopo 4 ore. Nella fibrinolisi acuta, accompagnata da fibrinogenopenia, è necessario inserire contemporaneamente il fibrinogeno.
  • Per somministrazione orale Questo uso del farmaco è indicato non solo per il sanguinamento, ma anche per il rotavirus. In alcuni casi, la soluzione può essere bevuta. Il dosaggio giornaliero minimo è di 10 g, una sola volta per sanguinamento acuto - 5-6 g ogni 4 ore.
  • Per instillazione nel naso. Vengono utilizzate sia una soluzione pronta che acido aminocaproico in polvere o granulare miscelato con acqua non zuccherata (da questa forma del farmaco viene anche preparata una soluzione al 5%).
  • Per inalazione. Le procedure vengono eseguite con un nebulizzatore per adenoidi, per la tosse, nonché per naso che cola prolungato o sinusite.
  • Per il risciacquo del naso. Questa manipolazione è talvolta prescritta per rimuovere la secrezione nasale spessa gialla o verde. In questo caso, il lavaggio deve essere eseguito da un medico, poiché una procedura errata può causare aumento dell'edema e irritazione della mucosa.

Controindicazioni

Le istruzioni per l'uso vietano o limitano il trattamento con acido aminocaproico se:

  • Hanno problemi circolatori che causano coaguli di sangue o emboli.
  • Rilevata insufficienza renale.
  • Funzionalità epatica gravemente compromessa.
  • Intolleranza al farmaco rivelata.
  • I test hanno mostrato sangue nelle urine.
  • Il paziente ha una grave condizione cardiaca.
  • Diagnosi di disturbi circolatori nel cervello.
  • Pressione sanguigna ridotta.

Effetti collaterali

Il farmaco viene rapidamente escreto dal corpo e il suo effetto tossico è minimo con il dosaggio corretto, tuttavia, in alcuni pazienti, il trattamento con acido aminocaproico porta a:

  • Eruzioni cutanee.
  • Insufficienza renale acuta.
  • Vomito, nausea o feci molli.
  • Mal di testa.
  • Congestione nasale.
  • Ridurre la pressione sanguigna.
  • Vertigini.
  • La distruzione del tessuto muscolare.
  • Ipotensione ortostatica.
  • convulsioni.
  • Emorragia subendocardica.

Quando compaiono tali sintomi, ad esempio con vomito o eruzione cutanea sulla pelle, il dosaggio di acido aminocaproico viene ridotto o il trattamento con questo farmaco viene rifiutato.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Il farmaco è severamente vietato per l'uso da parte di donne in gravidanza al fine di proteggerli dal rischio di sanguinamento durante il parto. Non ci sono dati sull'escrezione di acido aminocaproico nel latte materno e pertanto, durante il periodo di trattamento, è necessario interrompere l'allattamento.

Appuntamento ai bambini

Il trattamento dei bambini con acido aminocaproico è possibile dalla nascita, tuttavia, la nomina di questo farmaco per i bambini nel primo anno di vita deve essere effettuata da un pediatra. È inaccettabile utilizzare l'acido aminocaproico per i bambini di età inferiore a un anno senza consultare un medico e la determinazione individuale del dosaggio richiesto..

Interazioni farmacologiche

Come farmaco principalmente per le cure di emergenza, l'acido aminocaproico viene spesso utilizzato contemporaneamente a vari farmaci, la cui interazione deve essere presa in considerazione al fine di ottenere il massimo effetto terapeutico e non causare danni.

  • Anticoagulanti: flenox, eparina, clexane, fraxiparina riducono l'effetto dell'acido. Anche i preparati di aspirina e cropidogrel agiscono - antagonisti diretti dell'acido caproico.
  • La combinazione con una gamma di farmaci anti-shock sotto forma di glucosio, idrolizzato e altri non porta a un cambiamento nell'efficacia dell'acido;
  • L'introduzione di acido aminocaproico deve necessariamente essere accompagnata da infusioni di fibrinogeno, poiché quando viene utilizzata una soluzione acida, il suo livello nel sangue è significativamente ridotto;
  • Gli alimenti arricchiti con grassi sono controindicati nel trattamento a causa di un aumento dei lipidi nel sangue con il suo uso e questo, a sua volta, porta al legame delle molecole di acido, che è irto di una diminuzione del suo effetto complessivo.

Nessun medicinale deve essere aggiunto alla soluzione di acido aminocaproico.

Analoghi

Questa è una soluzione medicinale originale che non ha analoghi. Tuttavia, il farmaco Policapran ha lo stesso principio attivo..

Se il motivo dell'uso di acido aminocaproico sta sanguinando, il farmaco può essere sostituito con altri farmaci emostatici. Un esempio potrebbe essere Tranexam o Amben.

Se, per qualche motivo, il trattamento del raffreddore in un bambino con acido aminocaproico è impossibile, puoi seppellire il naso con tali farmaci:

  • Pinosol, Eucasept e altre gocce di olio. Il dottor Komarovsky parla positivamente di tali farmaci nel trattamento del raffreddore comune.
  • Aqua Maris, Marimer, Aqualor Baby e altri preparati a base di acqua di mare o cloruro di sodio.
  • Otrivin, Nazivin, Tizin e altri farmaci vasocostrittori per il raffreddore comune.

Periodo di validità e condizioni di conservazione

  1. Si raccomanda di conservare il flacone con acido aminocaproico a una temperatura non superiore a + 25 ° С fuori dalla portata dei bambini..
  2. La soluzione utilizzata all'interno, dopo aver aperto la bottiglia, può essere conservata a temperatura ambiente per non più di 7 giorni, in frigorifero - fino a 10 giorni.
  3. La soluzione utilizzata per via endovenosa viene utilizzata immediatamente dopo l'apertura del flacone.
  4. La durata di conservazione del farmaco è di 3 anni. Non utilizzare dopo la data di scadenza.

Prezzo e condizioni di erogazione dalle farmacie

Il medicinale è venduto su prescrizione medica. Il prezzo dell'acido aminocaproico (flacone da 100 ml) è in media 50-60 rubli.

ACIDO AMINOCAPRONICO

Gruppo clinico e farmacologico

Sostanza attiva

Forma di rilascio, composizione e confezione

Soluzione per infusione 5%1 ml
acido aminocaproico50 mg

100 ml - contenitori polimerici (1) (per soluzioni per infusione) - sacchetti laminati in alluminio (per ospedali).
250 ml - contenitori polimerici (1) (per soluzioni per infusione) - sacchetti laminati in alluminio (per ospedali).
500 ml - contenitori polimerici (1) (per soluzioni per infusione) - sacchetti laminati in alluminio (per ospedali).

effetto farmacologico

Agente emostatico, inibisce la conversione della profibrinolisina in fibrinolisina, apparentemente a causa dell'inibizione dell'attivatore di questo processo, e ha anche un effetto inibitorio diretto sulla fibrinolisina; inibisce l'effetto attivante di streptochinasi, urochinasi e chinasi tissutali sulla fibrinolisi, neutralizza gli effetti di kallikrein, tripsina e ialuronidasi, riduce la permeabilità capillare. Ha attività antiallergica, migliora la funzione antitossica del fegato.

farmacocinetica

Quando somministrato per via endovenosa, l'effetto si manifesta dopo 15-20 minuti. Assorbimento - alto, C max - 2 ore, T 1/2 - 4 ore Escreto dai reni - 40-60% invariato. Se la funzione escretoria dei reni è compromessa, l'eliminazione dell'acido aminocaproico è ritardata, a seguito della quale la sua concentrazione nel sangue aumenta bruscamente.

indicazioni

Sanguinamento (iperfibrinolisi, ipo e afibrinogenemia), sanguinamento durante interventi chirurgici e condizioni patologiche, accompagnato da un aumento dell'attività fibrinolitica del sangue (durante le operazioni neurochirurgiche, intracavitarie, toraciche, ginecologiche e urologiche, anche su prostata, polmoni, pancreas; tonsillectomia, dopo interventi dentali, durante le operazioni utilizzando una macchina cuore-polmone). Malattie degli organi interni con sindrome emorragica; distacco prematuro della placenta, aborto complicato. Prevenzione dell'ipofibrinogenemia secondaria con trasfusioni massicce di sangue in scatola.

Controindicazioni

Ipersensibilità al farmaco, ipercoagulazione (trombosi, tromboembolia), coagulopatia dovuta a diffusione, coagulazione intravascolare disseminata (sindrome DIC), tendenza alla trombosi e alle malattie tromboemboliche, malattie renali con compromissione della funzione escretoria, ematuria, disturbi della circolazione cerebrale, periodo di lattazione,.

Con cautela: ipotensione arteriosa, cardiopatia valvolare, ematuria, sanguinamento dal tratto urinario superiore di eziologia sconosciuta, insufficienza epatica, insufficienza renale cronica, bambini di età inferiore a 1 anno.

Dosaggio

IV, flebo. Se è necessario ottenere un effetto rapido (ipofibrinogenemia acuta), vengono somministrati fino a 100 ml di soluzione da 50 mg / ml ad una velocità di 50-60 gocce al minuto per 15-30 minuti. Durante la prima ora viene somministrata una dose di 4-5 g (80-100 ml), quindi, se necessario, 1 g (20 ml) ogni ora per circa 8 ore o fino a quando il sanguinamento si interrompe completamente. In caso di sanguinamento in corso o ripetuto, l'infusione di 50 mg / ml di soluzione di acido aminocaproico viene ripetuta ogni 4 ore.

Per i bambini, al ritmo di 100 mg / kg - in 1 ora, quindi 33 mg / kg / h; la dose massima giornaliera è di 18 g / m2. La dose giornaliera per gli adulti è di 5-30 grammi La dose giornaliera per i bambini di età inferiore a 1 anno è di 3 grammi; 2-6 anni - 3-6 g; 7-10 anni - 6-9 g, dai 10 anni - come per gli adulti. In caso di perdita di sangue acuta: bambini di età inferiore a 1 anno - 6 g, 2-4 anni - 6-9 g, 5-8 anni - 9-12 g, 9-10 anni - 18 g. Durata del trattamento - 3-14 giorni.

Effetti collaterali

Capogiri, acufeni, mal di testa, nausea, diarrea, congestione nasale, rash cutaneo, diminuzione della pressione sanguigna, ipotensione ortostatica, convulsioni, rabdomiolisi, mioglobinuria, insufficienza renale acuta, emorragia subendocardica.

Overdose

Aumento degli effetti collaterali (vertigini, nausea, diarrea, catarro del tratto respiratorio superiore) e una forte soppressione della fibrinolisi.

In caso di sovradosaggio, gli attivatori del plasminogeno (streptochinasi, urokinase o anistreptase) devono essere somministrati con urgenza.

Interazioni farmacologiche

Può essere combinato con l'introduzione di idrolizzati, soluzioni di glucosio (soluzioni di destrosio), soluzioni anti-shock. Nella fibrinolisi acuta, la somministrazione di acido aminocaproico con un contenuto di fibrinogeno di 2-4 g (massimo - 8 g) deve essere integrata con una successiva infusione.

Riduzione degli antiaggregati durante l'assunzione di anticoagulanti diretti e indiretti.

Nessun medicinale deve essere aggiunto alla soluzione di acido aminocaproico.

istruzioni speciali

Quando si prescrive il farmaco, è necessario controllare l'attività fibrinolitica del sangue e il contenuto di fibrinogeno. Con l'accensione / nell'introduzione, è necessario controllare il coagulogramma, in particolare con la cardiopatia ischemica, dopo un infarto, con malattie del fegato.

Acido aminocaproico nel naso: può essere gocciolato e utilizzato per il risciacquo con un raffreddore, una recensione di recensioni e istruzioni per l'uso

Perché un bambino dovrebbe prescrivere un agente emostatico sotto forma di soluzione endovenosa, soprattutto se non ha sangue dal naso? Ci sono indicazioni significative per il suo utilizzo in varie patologie ORL?

L'acido aminocaproico o, come spesso lo chiamano i medici, l'ACC è un farmaco di vecchia data e studiato che ha trovato ampia applicazione in chirurgia e ginecologia. Ma nell'annotazione ad esso non c'è una sola parola sulle indicazioni per l'uso in otorinolaringoiatria.

Tuttavia, è spesso prescritto dai medici della vecchia scuola per patologie ORL. In tali casi, è utilizzato per:

  • eliminazione del gonfiore della mucosa e sensazione di congestione nasale;
  • ridurre la quantità di muco prodotto;
  • ridurre la gravità del processo infiammatorio, in particolare, con rinite di origine allergica;
  • smettere di sangue dal naso.

Ma una tale misura preventiva è indicata solo se il bambino ha una tendenza a sangue dal naso o malattie accompagnate da una maggiore fragilità capillare..

Pertanto, il medicinale è indicato per:

  • rinite di qualsiasi eziologia, inclusa quella allergica;
  • tutti i tipi di sinusite;
  • adenoiditi;
  • sangue dal naso;
  • influenza e infezioni respiratorie acute.

Inoltre, l'acido aminocaproico viene spesso instillato nel naso del bambino per prevenire lo sviluppo di ARVI nella cosiddetta stagione fredda..

Ciò è dovuto al fatto che quando applicato localmente, l'ACC è abbastanza sicuro e raramente causa lo sviluppo di conseguenze indesiderate ed effetti collaterali..

Nonostante la sua alta efficienza, non dovrebbe essere usato separatamente nel trattamento di varie malattie, anche di moderata gravità. Il farmaco ha il massimo effetto solo nell'ambito di una terapia complessa.

Come funziona la droga? Cosa è incluso

Nel mercato farmaceutico domestico, ACC è presente in due forme:

  • polvere per somministrazione orale;
  • soluzione per infusione.

È confezionato in bottiglie di diverse dimensioni. Ma più spesso ci sono bottiglie da 100 e 250 ml..

Il farmaco non è disponibile in forma di pillola. Ma ci sono analoghi, presentati sul mercato in una tale forma di dosaggio: Tranexam, Tugin, Trenax, ecc..

Un elenco così ampio di indicazioni per l'uso di ACC è dovuto al gran numero di proprietà farmacologiche del farmaco. Fornisce:

  1. effetto emostatico, poiché è uno dei componenti del sistema di coagulazione del sangue;
  2. effetto antiallergico, poiché svolge un ruolo importante nelle reazioni del sistema immunitario;
  3. effetto antiedema, che si spiega bloccando lo sviluppo di reazioni allergiche;
  4. effetto antivirale dovuto al legame con i componenti cellulari e alla prevenzione da parte dei virus di produrre sostanze necessarie per la loro attività vitale.

Riduce anche la permeabilità delle pareti dei vasi. Ma questo non può sempre essere considerato una dignità del farmaco, poiché a volte questo effetto può fare un disservizio..
Fonte: nasmorkam.net
Ad esempio, se è necessaria la somministrazione urgente di un determinato farmaco, il suo assorbimento sarà in qualche modo rallentato a causa della persistenza dell'effetto di ACC.

Ma un tale rischio per patologie degli organi ENT è minimo. L'unica cosa che i genitori possono notare quando lo usano per trattare i bambini è un inizio leggermente più lento dell'effetto quando si usano corticosteroidi locali, che è incomparabile con l'effetto positivo del farmaco sulla forza dei vasi della mucosa.

Pertanto, l'effetto dell'acido aminocaproico sulla mucosa nasale è complesso..

E sebbene il suo utilizzo aiuti ad eliminare l'edema, non appartiene al numero di farmaci vasocostrittori. Pertanto, la dipendenza non si sviluppa ad esso, il che consente al farmaco di essere usato quasi indefinitamente fino al completo recupero..

Controindicazioni ed effetti collaterali

Nonostante tutta l'apparente sicurezza dell'acido aminocaproico, non dovrebbe ancora essere usato quando:

  • intolleranza individuale;
  • malattie e condizioni accompagnate da un aumento della coagulazione del sangue, tra cui trombofilia e trombosi;
  • gravi patologie renali;
  • disturbi circolatori, in particolare, con la sindrome della coagulazione intravascolare disseminata.

Nel trattamento delle malattie degli organi ENT, non è necessario bere ACC, quindi l'unica controindicazione significativa al suo uso è la presenza di ipersensibilità ad esso (allergie).

Puoi sospettare che qualcosa sia andato storto dall'aspetto del disagio, manifestato da prurito, sensazione di bruciore e aumento dell'edema. In tali situazioni, sciacquare immediatamente il naso con soluzione salina o acqua calda bollita se quest'ultima non è in casa..

Istruzioni per l'uso nel naso dell'acido aminocaproico

Questo farmaco può essere utilizzato in diversi modi, a seconda del tipo di disturbo esistente. Le istruzioni per l'uso raccomandano di usarlo nel modulo:

  • scende nel naso con un raffreddore;
  • turunda impregnata di un rimedio per sanguinamento;
  • inalazioni con adenoidite.

La soluzione acida utilizzata per l'instillazione nel naso deve avere la temperatura corporea di una persona o almeno la temperatura ambiente per non provocare il vasospasmo.

Il farmaco non ha limiti di età, quindi può essere assunto da adulti e bambini, compresi i neonati..

Non è controindicato per l'uso locale anche per le donne in gravidanza e in allattamento, ma i pazienti di queste categorie possono usare il farmaco solo dopo aver consultato un medico.

Acido aminocaproico per il raffreddore comune

Il farmaco aiuta perfettamente con il raffreddore. Il suo uso regolare non solo aiuta a normalizzare la respirazione nasale eliminando il gonfiore, ma riduce anche la quantità di moccio.

Ma la sua azione non è veloce come quella dei vasocostrittori. È più cumulativo, ma allo stesso tempo più persistente..

L'ACC può essere tranquillamente usato in combinazione con qualsiasi altro medicinale usato nel trattamento delle malattie del tratto respiratorio superiore, inclusi antibiotici, corticosteroidi, vasocostrittori, ecc..

Gocce nasali di acido aminocaproico: come gocciolare un bambino?

Il modo di usare la medicina è semplice. La soluzione per infusione viene aspirata in una siringa, il tappo di gomma viene perforato con un ago e, dopo aver rimosso l'ago, un bambino di età inferiore ai 12 anni viene instillato in ciascuna narice, 1-2 gocce ogni 5-6 ore.

È possibile gocciolare nel naso dei bambini nel primo anno di vita? Sì, ma solo come indicato da un pediatra.

In caso di compromissione della vista, è necessario contattare immediatamente un oculista!

Inalazione con acido aminocaproico per un bambino

Il farmaco è ampiamente usato per inalazione. Sono effettuati solo con l'aiuto di un nebulizzatore, l'uso di inalatori di vapore o di qualsiasi elettrodomestico è inaccettabile in questo caso..

La ricetta per diluire una soluzione per un nebulizzatore è abbastanza semplice: 2 ml di una soluzione per somministrazione endovenosa vengono diluiti con 2 ml di soluzione salina e posti in un apposito contenitore del dispositivo. È importante non aprire completamente le fiale con i farmaci, ma prelevare la quantità necessaria di liquido con una siringa, perforando il tappo di gomma con un ago. Ciò preserverà la sterilità delle soluzioni fino alla fine del ciclo di trattamento..

La durata di una procedura è di 5 minuti; per i bambini è sufficiente una sessione di terapia inalatoria al giorno. Di norma, il corso del trattamento è progettato per 3-5 giorni.

La procedura viene eseguita un'ora dopo aver mangiato. Inoltre, dopo di ciò, non è consigliabile mangiare, bere e andare fuori per un'ora..

Come usare per le adenoidi nei bambini?

Di solito, i segni della malattia si fanno sentire a 2-4 anni, quando il bambino inizia a frequentare le scuole materne e si trova ad affrontare un gran numero di microrganismi patogeni. Consistono in:

  • naso che cola prolungato;
  • russare persistente di notte;
  • deflusso di muco lungo la parete posteriore del rinofaringe;
  • attacchi di tosse secca, ecc..

Non molto tempo fa, la rimozione delle adenoidi era considerata l'unico modo per curare la patologia, ma i moderni otorinolaringoiatri e persino il popolare pediatra E.O. Komarovsky consigliano di non prendere decisioni così radicali fino a 6-7 anni.

Il farmaco è particolarmente efficace nelle fasi iniziali della patologia. Aiuta ad eliminare il gonfiore, che di solito dà ai pazienti il ​​massimo disagio..

L'uso del farmaco sotto forma di inalazione consente di erogarlo direttamente ai tessuti infiammati della tonsilla faringea, dove le gocce non possono raggiungere. Ciò porta alla rapida eliminazione dei sintomi dell'adenoidite e alla riduzione del processo infiammatorio..

Gli ENT sono prescritti un ciclo di inalazioni di 3-5 giorni in combinazione con corticosteroidi, preparazioni di argento colloidale, rimedi omeopatici, ecc. Questo è sufficiente per controllare l'infiammazione acuta. [Ads-pc-1] [ads-mob-1]

Come sciacquare il naso con acido aminocaproico: è possibile?

  • A volte puoi trovare consigli per usare un farmaco per sciacquare il naso.
  • Si discute sulla sicurezza di questa procedura, ma la maggior parte concorda sul fatto che non vale la pena farlo a casa.
  • In effetti, in grandi quantità, l'acido aminocaproico può irritare le mucose. E poiché il rossore è associato al rischio di ingestione del medicinale, il rischio di effetti collaterali sotto forma di:
  • eruzione cutanea;
  • disturbi del tratto digestivo;
  • mal di testa e vertigini;
  • convulsioni;
  • abbassamento della pressione sanguigna.

Pertanto, il risciacquo del naso con questo farmaco può essere eseguito solo da un'infermiera qualificata solo come indicato da un medico..

Acido aminocaproico per sangue dal naso

In caso di sanguinamento, puoi gocciolare la soluzione nel naso, come nel trattamento di un raffreddore, o immergere dei bastoncini di cotone (tamponi) con esso, che vengono iniettati nelle narici. In questo caso, è categoricamente impossibile riportare indietro la testa per non provocare il flusso di sangue nella trachea.

Di norma, queste misure sono sufficienti per interrompere rapidamente l'emorragia..

Feedback sull'applicazione

Il costo del farmaco può variare a seconda della forma di rilascio e della regione. Ad esempio, il prezzo medio a Mosca è di 35 rubli per bottiglia.

Modulo per il rilascioConfezionefabbricantePrezzo
Fiale AKK 5%, 100 mlBiochimicoda 57 rubli.
Fiale AKK 5%, 100 mlBiochimicoda 68 rubli.
Soluzione di acido aminocaproico per infusione 5% 100 mlEskom NPK, Russiada 35 rubli.
Fiale AKK 5%, 100 mlKrasfarma, Russiada 35 rubli.

condividi con i tuoi amici

Acido aminocaproico nel naso per bambini e adulti: istruzioni per l'uso

L'acido aminocaproico è un agente emostatico che interrompe il sanguinamento. Il farmaco è disponibile come soluzione topica.

È prescritto a pazienti con frequenti epistassi, provocati dalla fragilità delle pareti vascolari, durante un'operazione o un esame endoscopico dei passaggi nasali o dei seni paranasali..

L'acido aminocaproico nel naso per bambini e adulti è spesso usato nella pratica ORL per malattie infettive e infiammatorie.

Proprietà dell'acido aminocaproico

Il farmaco appartiene al gruppo degli inibitori della fibrinolisi. La sostanza inibisce il processo di dissoluzione di coaguli di sangue e piastrine. L'acido influenza i fattori della coagulazione del sangue. Attiva speciali proteine ​​del sangue che controllano la coagulazione e la pressione sanguigna nei vasi.

L'acido aminocaproico ritarda i processi fisici e chimici nel flusso sanguigno, inibisce la fibrinolisi sia nelle fasi iniziali che tardive. Ciò si verifica legando plasmina e proteasi - tripsina, attivatore del plasminogeno tissutale, urochinasi.

Il farmaco migliora l'adesione (adesione) delle piastrine - piccole cellule che creano il primo tappo del sangue in violazione dell'integrità dei vasi. Inoltre, la sostanza rinforza le pareti dei capillari e ne riduce la permeabilità. La soluzione ha proprietà antiallergiche, in quanto inibisce la formazione di anticorpi in risposta a uno stimolo esterno.

Il medicinale migliora la funzionalità del fegato e migliora il lavoro dei suoi meccanismi di disintossicazione.

L'acido caproico nel naso inibisce anche la fibrinolisi di sostanze attive e proteine ​​nell'endotelio (il tessuto interno che riveste le mucose). Pertanto, il farmaco è efficace non solo quando entra nell'ambiente interno, ma anche quando applicato localmente sull'epitelio del tratto respiratorio superiore..

Quando entra nella circolazione sistemica, la sostanza viene escreta dai reni invariata dopo 4 ore. Nei pazienti con insufficienza renale cronica, l'acido viene trattenuto nel corpo, si accumula, la sua concentrazione nel sangue aumenta bruscamente.

Indicazioni per la prescrizione del farmaco

Secondo le istruzioni per l'uso, sono prescritte gocce con acido aminocaproico nei casi in cui è necessario interrompere l'emorragia.

Le indicazioni per l'uso della soluzione sono le seguenti circostanze:

  • operazioni in chirurgia maxillo-facciale;
  • fragilità patologica dei vasi nel naso;
  • sangue dal naso nelle donne in gravidanza;
  • condizioni patologiche associate ad alta attività fibrinolitica.

La soluzione è efficace per le ustioni della mucosa e della pelle del naso.

Nella pratica pediatrica, l'acido è prescritto per il trattamento della rinite nelle infezioni respiratorie acute e nell'influenza.

Caratteristiche della soluzione in otorinolaringoiatria

Per i bambini, l'acido aminocaproico è prescritto per le seguenti patologie:

  • rinite acuta di eziologia infettiva (virale);
  • rinite cronica tutto l'anno nella fase acuta;
  • sinusite acuta - sinusite, sinusite frontale, etmoidite;
  • SARS, influenza;
  • angina;
  • adenoidi;
  • tracheite, bronchite.

Nella pratica ORL, l'acido aminocaproico è prescritto solo come parte del complesso trattamento delle malattie. Come farmaco indipendente per il trattamento dei processi infiammatori acuti nel naso e nei seni paranasali, la soluzione non viene utilizzata. La monoterapia acida può tradurre un processo acuto in uno stadio cronico.

Con il trattamento combinato di infezioni respiratorie acute e influenza, il farmaco allevia il gonfiore della mucosa, riduce l'iperemia. Dopo aver applicato il farmaco, la produzione di essudato patologico diminuisce, la respirazione nasale viene parzialmente ripristinata.

Forma di rilascio e regimi di trattamento farmacologico

L'acido aminocaproico è un solido bianco sotto forma di cristalli o polvere. Non ha sapore o odore. Viene prodotto sotto forma di una soluzione al 5% per infusione (infusione endovenosa). 1 ml di liquido contiene 50 mg di sostanza attiva.

Il farmaco viene venduto in bottiglie di vetro trasparenti o in densi contenitori di polietilene con un volume di 100 e 200 ml. Questa forma di rilascio viene utilizzata per via orale, endovenosa e topica.

Il prezzo varia nella gamma di 31-75 rubli, a seconda del volume e del produttore.

Sulla base di molti anni di esperienza, gli otorinolaringoiatri hanno sviluppato schemi per l'uso di una soluzione per l'instillazione nel naso nel trattamento di pazienti con rinite e sinusite..

L'acido aminocaproico per il raffreddore nei bambini dai 5 ai 12 anni viene utilizzato nella quantità di 2-3 gocce in ciascuna narice, 4 volte al giorno.

Per adolescenti e adulti con sinusite e rinite acuta, 3-4 gocce vengono mostrate fino a 5 volte al giorno.

Il farmaco può essere usato come agente profilattico durante un periodo di aumento delle condizioni epidemiologiche durante focolai di influenza e ARVI. 1-2 gocce gocciolano, a seconda dell'età, per una settimana.

L'acido aminocaproico non è prescritto internamente per bambini e adulti. La somministrazione orale è possibile in rari casi quando è necessario interrompere l'emorragia negli organi dell'apparato digerente.

Il farmaco è efficace nelle fasi iniziali dell'infiammazione della tonsilla faringea nei bambini in età prescolare. Riduce il gonfiore e l'infiammazione. La soluzione è prescritta in combinazione con antisettici, antibiotici, glucocorticosteroidi (se necessario).

Il metodo di utilizzo dell'acido aminocaproico per gli epistassi dipende dall'intensità della perdita di sangue. Con emorragia capillare, la soluzione viene gocciolata. Se il sangue dal naso è moderato, tampona i passaggi nasali con una benda o una garza imbevuta di farmaco.

Come agente antiallergico, le gocce di acido aminocaproico riducono i sintomi della rinite allergica influenzando la produzione di istamina. Dopo aver applicato la soluzione, il prurito al naso diminuisce, l'edema si attenua, il paziente smette di starnutire. L'essudazione patologica è notevolmente ridotta, il muco viscoso e trasparente nei passaggi nasali viene eliminato.

Per ottenere il massimo effetto terapeutico, il medicinale deve essere instillato all'esterno del passaggio nasale. Per fare ciò, la testa viene leggermente spostata all'indietro e inclinata lateralmente, dove goccioleranno le gocce.

Se il trattamento viene eseguito su un bambino piccolo, la sua testa deve essere fissa. In caso di contatto accidentale con gli occhi, la congiuntiva deve essere sciacquata rapidamente sotto l'acqua corrente per alcuni minuti..

Dopo aver instillato il farmaco, si consiglia di sedersi con la testa inclinata per 2-3 minuti, quindi ripetere la manipolazione con la seconda narice.

Possibili effetti collaterali

Se, durante l'instillazione nasale, la soluzione medicinale entra nel tratto digestivo, il paziente può sviluppare disturbi dispeptici:

  • nausea;
  • disagio nella regione epigastrica;
  • diarrea.

Raramente, l'applicazione topica può peggiorare i sintomi dell'infiammazione delle vie aeree superiori.

Quando si usano grandi dosi di acido, si sviluppano segni di danno al sistema nervoso:

  • mal di testa e vertigini;
  • rumore nelle orecchie;
  • i bambini hanno convulsioni.

Nei bambini in età prescolare, sono stati registrati effetti collaterali sotto forma di reazioni allergiche: arrossamenti ed eruzioni cutanee, desquamazione, prurito, congestione nasale..

A volte i pazienti avvertono un calo della pressione sanguigna durante il trattamento, portando a ipotensione ortostatica, una condizione in cui la pressione sanguigna scende bruscamente quando cambiano posizione, come alzarsi rapidamente da una sedia o alzarsi dal letto. In questo caso, una persona avverte grave debolezza, vertigini, può perdere conoscenza..

Se compaiono i sintomi descritti, è necessario ridurre il dosaggio o interrompere l'uso della soluzione.

Controindicazioni per l'appuntamento

Le istruzioni per l'uso non raccomandano di prescrivere acido aminocaproico nel naso del bambino con sanguinamento di origine sconosciuta al fine di evitare conseguenze negative.

Controindicazioni alla nomina di una soluzione emostatica:

  • tendenza alla trombosi;
  • coagulopatia - disturbi della coagulazione del sangue;
  • coagulazione del sangue diffusa all'interno dei vasi;
  • patologia tromboembolica.
  • L'acido aminocaproico è pericoloso nella sindrome della coagulazione intravascolare secca (DIC) - la formazione di coaguli di sangue microscopici in piccoli capillari - arteriole, venule.
  • Il farmaco non deve essere usato in pazienti con malattia renale funzionale cronica..
  • Una controindicazione assoluta è la ridotta circolazione del sangue nel cervello, che porta a attacchi e ictus ischemici transitori..
  • Non è raccomandato l'uso di acido aminocaproico nel naso durante la gravidanza, solo su stretto consiglio medico e in assenza di trattamento alternativo.
  • Il farmaco non è prescritto per le donne durante l'allattamento e per i bambini nel primo anno di vita.
  • La soluzione viene annullata in caso di intolleranza individuale, che si manifesta con grave bruciore e prurito della mucosa nasale.

Farmaci simili nelle loro azioni farmacologiche

Farmaci analoghi includono farmaci che vengono prodotti sulla base di acido tranexamico con azione antifibrinolitica, antinfiammatoria e antiallergica:

  • Azeptil (Cipro);
  • Gesaksam (Ucraina / Germania);
  • Gemotran (Ucraina);
  • Neotranex (Italia);
  • Trenaxa (India);
  • Tramiks (Ucraina);
  • Sangera (Ucraina);
  • Transestat (Russia);
  • Transstop;
  • Tugina (India);
  • Cyclocapron (Ucraina).

Analoghi a base di acido aminometilbenzoico:

Analoghi a base di aprotinina - un agente antienzima, inibitore della proteasi:

  • Kontrikal (Germania);
  • Gordoks (Ungheria);
  • Aprotinin (Germania).

L'acido aminocaproico è un farmaco economico per tutti i pazienti, indipendentemente dal loro stato sociale. Il farmaco fornisce cure di emergenza per epistassi, reazioni allergiche.

La soluzione è usata per trattare la rinite nei bambini con infezioni respiratorie acute. Il medicinale ha gravi controindicazioni.

Non è prescritto per i pazienti con disturbi della coagulazione del sangue, pazienti con una storia di ictus, infarti, incidenti cerebrovascolari.

Acido aminocaproico nel naso per adulti e bambini: come gocciolare e risciacquare, recensioni

Sembra che la questione di come trattare un raffreddore non sia rilevante oggi. Dopotutto, le farmacie stanno esplodendo con tutti i tipi di rimedi per eliminare la rinite. Prima di spendere soldi per un'altra novità pubblicizzata, non sarebbe meglio ricordare una medicina dimenticata da tempo, ma testata nel tempo - l'acido aminocaproico? Come gocciolare nel naso e ripristinerà la respirazione?

Un estraneo familiare: l'acido aminocaproico: come è utile per il raffreddore?

L'acido aminocaproico (ACA) appartiene agli emostatici. Viene utilizzato principalmente in chirurgia per fermare l'emorragia. È anche efficace per le allergie e ha la capacità di migliorare le funzioni anti-tossiche del fegato. Ha un'altra proprietà molto utile: l'acido aminocaproico può essere instillato nel naso per rimuovere la congestione..

Se non hai mai acquistato ACC in farmacia per il trattamento di un raffreddore, ciò non significa che il tuo naso non ne abbia familiarità. Dopotutto, questo è il componente principale di un farmaco così popolare come Saline. L'unica differenza è che costa molto di più, e quindi - la composizione è la stessa.

Cosa farà questo farmaco per la rinite? Avrà il seguente effetto:

  • alleviare il gonfiore dei seni;
  • rafforza i vasi sanguigni;
  • eliminare le manifestazioni di allergie (starnuti, prurito, bruciore al naso, lacrimazione);
  • ridurre il volume di scarico.

In questo caso, il farmaco non produce un effetto vasocostrittore e non secca la mucosa. Ha anche un effetto preventivo: impedisce ai virus di moltiplicarsi nel corpo e svolgere attività distruttive..

Quali problemi ENT possono ACC tornare utili?

Poiché l'ACC non è il farmaco di scelta per il trattamento delle malattie infiammatorie purulente del naso, i giovani medici non lo prescrivono e generalmente dubitano dell'opportunità di prescrivere a tali scopi. Ma gli otorinolaringoiatri esperti consigliano vivamente di utilizzare ACC per rinite e sinusite. A loro avviso, ciò consentirà di eliminare rapidamente le malattie infettive e infiammatorie del naso e di aiutare a evitare complicazioni..

Il farmaco è indicato per qualsiasi malattia del tratto respiratorio superiore, accompagnata da edema, secrezione mucosa o purulenta e naso "intasato". Cioè, puoi usarlo a casa quando:

  • rinite infettiva acuta;
  • rinite cronica provocata da allergie;
  • sinusite (sinusite frontale, sinusite, etmoidite);
  • SARS, influenza, infiammazione bronchiale, mal di gola;
  • sanguinamento dal naso;
  • adenoidi di primo stadio.

Importante! Questo farmaco può svolgere solo un ruolo ausiliario in un "attacco" complesso alla patologia ORL. Non può essere usato come rimedio "mono", poiché non solo non cura il naso, ma può anche contribuire alla formazione di un processo cronico.

Non per tutti! Le principali controindicazioni per l'ammissione

Nonostante il fatto che ACC abbia molte proprietà positive ed è considerato un rimedio sicuro, ha ancora controindicazioni. In questi casi è meglio non usare il medicinale per trattare la rinite:

  • se viene rilevata ipersensibilità ai suoi componenti;
  • con insufficienza renale;
  • con disturbi della circolazione cerebrale;
  • se il paziente ha sangue nelle urine e questo può essere visto ad occhio nudo;
  • in violazione della coagulazione del sangue;
  • embolia, trombosi;
  • se una persona ha diffuso la coagulazione intravascolare.

L'effetto opposto: possibili reazioni non standard all'uso di gocce

Gli effetti collaterali sono ancora possibili con l'uso locale di ACC. Di solito sono il risultato di un sovradosaggio. Il paziente può affrontare conseguenze negative del trattamento come:

  • battito cardiaco frequente o poco frequente;
  • calo di pressione;
  • nausea;
  • diarrea;
  • vertigini;
  • violazione dei reni;
  • le allergie;
  • convulsioni;
  • infiammazione dei bronchi.

Ma queste reazioni sono più spesso osservate con la somministrazione endovenosa. Quando viene instillato nel naso e inalato, così poco dell'agente entra all'interno che la probabilità di effetti collaterali si avvicina allo zero e sono limitati a bruciore grave, sviluppo di gonfiore nel naso e comparsa di un'eruzione cutanea.

Cosa non c'è nella fodera: come usare l'ACC per il naso?

L'annotazione per l'acido aminocaproico (5 percento) non menziona come usarlo nel naso, perché ha uno scopo diverso. Nel nostro paese, a differenza del lontano estero, AKK è venduto in farmacia esclusivamente sotto forma di una soluzione al 5% e non di polvere e spray nasale. È prodotto per uso endovenoso, quindi i medici hanno inventato i propri schemi per il suo "funzionamento" nella pratica ORL.

L'acido aminocaproico nel naso per adulti e bambini sotto forma di instillazione può essere utilizzato nei seguenti dosaggi:

  • pazienti da 1 a 12 anni - 1-2 capsule. soluzione in ciascuno dei passaggi nasali da 4 a 5 volte al giorno da 5 a 7 giorni;
  • adolescenti e adulti (comprese le donne in gravidanza) - 3-4 gocce ciascuno. non più di 5 volte al giorno per una settimana;
  • per la prevenzione del raffreddore nella stagione, indipendentemente dall'età - 1-2 gocce. una volta al giorno 7-14 giorni.

Il trattamento di un naso chiuso in un bambino fino a un anno di età deve essere effettuato solo previo accordo con il medico. L'acido aminocaproico nel naso di un bambino è di solito prescritto come segue: 1 tappo. 3 p. al giorno, o il medico consiglia di mettere tamponi inumiditi con ACC nel naso e di tenerli per 10 minuti. in ciascuna narice. Il medico può consigliare di diluire il farmaco con soluzione salina (in proporzioni uguali).

Come sciacquare correttamente il naso con acido aminocaproico? Poiché la composizione medicinale è posta in una fiala ed è sterile, è necessario prendere una siringa monouso, bucare il cappuccio di gomma e disegnare la parte necessaria del farmaco. Quindi rimuovere l'ago e gocciolare il prodotto con una siringa.

Se il naso che cola è diventato persistente, è meglio fare l'inalazione con ACC. Per fare questo, prendi 2 ml di farmaco e mescolalo con la stessa quantità di soluzione salina. Non è necessario aggiungere altri componenti. Versa questa composizione in un nebulizzatore. I bambini devono inalare i vapori terapeutici per 5 minuti. una volta al giorno (da 3 a 5 giorni), gli adulti possono ripetere questa procedura due volte al giorno.

Importante! In nessun caso dovresti prendere ACK all'interno (bere) senza prescrizione medica! Inoltre, la somministrazione orale è semplicemente inutile per il raffreddore..

Pochi sanno: cosa dicono i pazienti sull'uso non standard di ACC?

Oggi, come mostrano le recensioni, l'acido aminocaproico nel naso per bambini e adulti è estremamente raro. Ma quelli che hanno testato il suo effetto su se stessi sono rimasti soddisfatti: con l'aiuto di questo rimedio economico, un naso che cola scompare in non più di 6 giorni e senza conseguenze. Non ha un sapore e un odore sgradevoli, quindi anche i bambini piccoli possono tollerare facilmente tali instillazioni. I genitori sono fiduciosi che l'effetto dell'ACC sia persino migliore di quello delle costose soluzioni saline.

I pazienti dicono: questo è un vecchio rimedio provato, costa poco (circa 50 rubli), ma non peggio dei moderni farmaci.

L '"aminocapronka" aveva un solo inconveniente: non a tutti piace gocciolare il naso da una siringa - devono comprare una pipetta aggiuntiva.

Le persone consigliano di acquistare un flacone da 50 ml: costa quasi lo stesso di 10 ml, ma è sufficiente per più procedure.

Naturalmente, l'acido aminocaproico non è una panacea per il raffreddore comune, ma i risultati del suo uso sono molto buoni. Questa è una degna alternativa di bilancio alle costose novità farmaceutiche. Pertanto, la prossima volta che il tuo naso "inizia a perdere", cerca di eliminare un tale fastidio con questo rimedio semplice, economico e sicuro..

Acido aminocaproico per rinite nei bambini

L'immunità nell'infanzia si sta solo sviluppando, quindi i raffreddori e le infezioni del tratto respiratorio non sono rari. Uno dei sintomi più comuni è un naso che cola, nel trattamento del quale vengono utilizzati sia i farmaci che le ricette popolari. Tra i farmaci prescritti per eliminare il raffreddore comune, ce ne sono di moderni e sono stati usati per molti anni..

Sullo sfondo delle gocce o dei preparati vasocostrittori attualmente popolari a base di acqua di mare, l'acido aminocaproico non perde la sua rilevanza. In quali casi può essere prescritto a un bambino con il naso che cola tale medicinale e quali sono le sfumature dell'uso di questo farmaco?

L'acido aminocaproico appartiene ai farmaci emostatici, quindi è più richiesto per fermare l'emorragia o prevenirli. È presentato in diverse forme: soluzione al 5%, polvere e granuli.

L'agente viene iniettato in una vena, assunto per via orale o usato esternamente e, in caso di raffreddore, viene instillato nei passaggi nasali e utilizzato anche per inalazione.

Agendo sul corpo del bambino, l'acido aminocaproico impedisce la formazione di fibrinolisina, a seguito della quale tale medicinale smette di sanguinare. Ciò porta all'uso di acido aminocaproico in chirurgia, tuttavia, un tale farmaco può anche essere usato per un raffreddore, poiché rafforza i vasi sanguigni e riduce il gonfiore della mucosa.

Inoltre, questo farmaco ha effetti antiallergici e antivirali..

Il farmaco è caratterizzato da una bassa tossicità e dall'eliminazione piuttosto rapida dal corpo. Quando instillato nel naso, l'acido aminocaproico impedisce la produzione di secrezioni patologiche, riduce l'infiammazione e impedisce al virus di colpire il corpo. È sicuro anche nel primo anno di vita..

L'acido aminocaproico è prescritto per:

  • Sanguinamento dal naso.
  • Trasfusioni di sangue, interventi chirurgici e recupero postoperatorio.
  • ARVI con il naso che cola.
  • Rinite allergica.
  • Adenoidi di primo grado.
  • Sinusite.

Si noti che lo strumento è anche richiesto come profilassi per le infezioni virali durante la stagione epidemica..

Il farmaco non deve essere assunto se il bambino:

  • Hanno disturbi circolatori come trombosi, embolia o trombofilia.
  • C'è insufficienza renale o epatica.
  • C'è un'intolleranza ai componenti o una reazione allergica.
  • Le analisi hanno rivelato ematuria grave.
  • Malattia cardiaca grave scoperta.

Con un freddo, l'acido aminocaproico sotto forma di una soluzione pronta è più richiesto. È anche possibile utilizzare il farmaco sotto forma di polvere o granuli, da cui viene preparata una soluzione al 5% aggiungendo acqua non zuccherata.

La medicina può essere:

  • Seppelliscilo nel naso. Se è necessario il trattamento di un raffreddore comune, una o due gocce del farmaco vengono iniettate in ciascuna narice ogni tre ore per 3-7 giorni. Per la prevenzione dell'ARVI, l'agente viene instillato 4-5 volte al giorno, 2 o 3 gocce durante la stagione della malattia con influenza e altre infezioni virali.
  • Utilizzare per inalazione. Per una procedura, avrai bisogno di 2 ml di una soluzione al 5%. L'inalazione viene effettuata due volte al giorno per quattro giorni.

I genitori che hanno usato l'acido aminocaproico nella prevenzione o nel trattamento della rinite nei loro bambini, nella maggior parte dei casi, rispondono positivamente a questo medicinale. Notano un effetto rapido, la sicurezza durante l'infanzia e un prezzo accessibile per un volume sufficientemente grande del farmaco..

Gli svantaggi includono solo alcune delle difficoltà di instillazione, poiché è scomodo aprire il flacone e non contiene pipette.

Puoi votare l'articolo qui

Condividi l'articolo con i tuoi amici se ti è piaciuto

È possibile utilizzare l'acido aminocaproico nel naso: una revisione delle istruzioni e recensioni sull'uso

Cos'è questa medicina?

Acido aminocaproico (ACC, "aminocapronka") - un farmaco del gruppo di inibitori della fibrinolisi.

Il suo uso nella medicina tradizionale è necessario per fermare il sanguinamento grave in caso di lesioni gravi, sanguinamento dagli organi interni, nelle persone con malattie del sistema di coagulazione del sangue (coagulopatie), per prevenire il sanguinamento prima dell'intervento chirurgico.

Disponibile sotto forma di polvere secca o soluzione pronta. La soluzione di solito contiene acqua sterile, sale (NaCl) e acido aminocaproico. La sua frazione di massa nella soluzione è del 5%. Il sale da cucina viene aggiunto in modo che, quando somministrato per via endovenosa, il farmaco abbia la stessa concentrazione di NaCl del sangue.

La fibrina è una proteina essenziale per la formazione di coaguli di sangue. Fibrinolisi (dal latino - "dissoluzione della fibrina") - il processo attraverso il quale il corpo distrugge i coaguli di sangue non necessari e ne impedisce la comparsa nel lume dei vasi sanguigni.

L'ACC consente di "disattivare" (inibire) la fibrinolisi. Colpisce gli enzimi che bloccano la distruzione dei coaguli di sangue, quindi la coagulazione del sangue è più veloce ed efficiente..

Nessun altro effetto farmacologico dell'acido aminocaproico è stato scientificamente provato. Le procedure che usano l'acido aminocaproico nel naso in una soluzione al 5% sono talvolta prescritte dai medici, più spesso i genitori imparano questo metodo dagli altri.

  • smettere di sangue dal naso;
  • rimozione del gonfiore;
  • trattamento e prevenzione dell'ARVI;
  • trattamento della rinite allergica (rinite);
  • trattamento e prevenzione delle adenoidi (ingrossamento delle tonsille (linfonodi) all'interno del naso).

L'efficacia scientificamente provata dell'acido aminocaproico è solo nell'aspetto di fermare l'emorragia.

È possibile seppellirlo nel naso?

L'acido aminocaproico per lavaggio nasale deve essere utilizzato solo da un medico ORL (otorinolaringoiatra) o dopo che il medico ha addestrato il paziente a eseguire correttamente la procedura.

L'effetto del risciacquo del naso con acido aminocaproico non differisce dal risciacquo della cavità nasale con una normale soluzione salina (una miscela di acqua e sale da cucina, in cui il sale è lo 0,9% della massa totale), ad eccezione dell'arresto del sanguinamento.

L'uso di ACC nel naso è assolutamente innocuo per qualsiasi scopo, se la persona non è allergica al medicinale. L'instillazione nel naso è utile per idratare la mucosa, "aminocapronka" è adatto a questo scopo.

Revisione delle recensioni sulla somministrazione nasale

L'acido aminocaproico è spesso usato nel naso, ma le recensioni sono molto diverse. Alcune persone lo considerano una panacea e lo usano ogni giorno per prevenire tutte le malattie. Un'altra parte considera ACC un medicinale che ha solo un'indicazione specifica per l'uso - sanguinamento. Molti parlano di analoghi dell'acido aminocaproico e del suo uso nel naso.

Per fermare il sangue dal naso, possono essere usati farmaci che contengono ACC o suoi analoghi (acido tranexamico) nella composizione. Per altri motivi per l'utilizzo di "aminocapronka" nel naso, può essere facilmente sostituito con farmaci più efficaci..

Quasi sempre, le recensioni parlano dell'uso dei bambini. Alcuni genitori ritengono che l'acido aminocaproico sotto forma di gocce nasali, soluzione di risciacquo nasale o inalazione aiuterà a sbarazzarsi del comune raffreddore, SARS, allergie. Allo stesso tempo, molti medici parlano e scrivono dell'inutilità di tale uso di ACC..

Istruzioni

Le istruzioni per l'uso dell'ACC nel naso dipendono dal motivo dell'uso.

Ad esempio, per gli adulti, i bastoncini di cotone imbevuti di aminocapron possono essere inseriti nel naso per fermare l'emorragia.

Come usare?

Istruzioni per l'uso del batuffolo di cotone con ACC nel naso per adulti:

  • cotone idrofilo si avvolge strettamente in un cilindro;
  • messo in una bottiglia con una soluzione;
  • tirato fuori e leggermente spremuto;
  • si adatta perfettamente alla parte anteriore della cavità nasale.

Puoi rimuovere un tale tampone non prima che in un giorno - estrarre prima può portare alla separazione dei coaguli di sangue e alla ripresa del sanguinamento.

Gli adulti possono essere usati come prevenzione del sanguinamento. È sicuro instillare 3-5 gocce in ciascuna narice fino a tre volte al giorno. L'instillazione può essere eseguita più spesso se una persona ha la tendenza a sanguinare dal naso.

Come gocciolare a un bambino?

Per i bambini, l'acido aminocaproico viene spesso utilizzato nel naso. Viene somministrato ai bambini con naso che cola, con adenoidi, molto spesso cercano di prevenire l'ARVI mediante instillazione..

Per i bambini, le istruzioni per tamponare il naso con sanguinamento sono assolutamente le stesse. Strettamente arrotolato e inumidito con cotone idrofilo ACC, viene posizionato con cura nella parte anteriore della cavità nasale. È importante estrarlo in 1-2 giorni, non prima.

Il lavaggio nasale con acido aminocaproico per i bambini è possibile in ambito ospedaliero per arrestare emorragie gravi. L'uso domestico di ACC per il lavaggio per un altro scopo è indesiderabile.

La tecnica di come risciacquare il naso con acido aminocaproico per i bambini non è diversa da tutti i risciacqui nasali:

  • la testa del bambino si inclina;
  • il liquido viene versato con cura nella narice superiore con una siringa senza ago fino a quando non fuoriesce dall'altra narice;
  • la testa rimane inclinata fino a quando tutta la soluzione non è defluita;
  • la procedura viene ripetuta in modo simile dopo l'inclinazione sull'altro lato.

Non versare la soluzione con forza!

Puoi gocciolare ACC su un bambino come delle normali gocce per idratare la mucosa nasale. È sufficiente instillare 1-2 gocce in ciascuna narice più volte al giorno..

È possibile per un bambino?

L'uso di acido aminocaproico è possibile a qualsiasi età. Nel naso del bambino viene utilizzato ACC, ma è auspicabile una formazione preliminare sulla tecnica di instillare o sciacquare il naso nei bambini piccoli.

È possibile durante la gravidanza?

L'acido aminocaproico durante la gravidanza nel naso è possibile. Prenderlo all'interno (bere) o la somministrazione endovenosa è controindicato senza consultare un medico.

Diversi studi hanno dimostrato che l'ACC ha un effetto negativo sulla placenta. Uno degli effetti collaterali, sebbene raro, è una diminuzione del flusso sanguigno fetoplacentare (circolazione sanguigna nel sistema madre-feto).

È possibile sciacquare il naso con questo rimedio?

Il risciacquo del naso con acido aminocaproico senza lo scopo di arrestare l'emorragia non ha efficacia dimostrata. Di per sé, sciacquare il naso con "aminocapronka" agirà allo stesso modo di una soluzione isotonica. Si consiglia di scegliere un rimedio più adatto.

Cosa lavare il naso con un naso che cola?

La moderna medicina basata sull'evidenza è ambigua sull'arrossamento nasale. Da un lato, molti anni di esperienza hanno dimostrato una buona efficienza di lavaggio con varie soluzioni. D'altra parte, ci sono evidenti effetti negativi del lavaggio della cavità nasale sotto forma di complicanze: sinusite (sinusite, sinusite frontale, etmoidite).

La corretta selezione di una soluzione per il risciacquo del naso e la stretta aderenza alle regole di procedura riducono il rischio di complicanze.

Conclusione

  • L'acido aminocaproico è ampiamente usato per l'instillazione nasale e il risciacquo nei bambini e negli adulti.
  • La medicina moderna ritiene che i suoi benefici sembreranno solo fermare l'emorragia e, in altre situazioni, l'ACC non sarà più efficace della normale soluzione salina..
  • L'instillazione nasale è assolutamente sicura, ma è meglio scegliere un altro rimedio per il risciacquo.

Medicinale MosFarma Soluzione di acido aminocaproico per infusione 5% - revisione

Ho iniziato ad usare l'acido aminocaproico nel naso per lavarmi dopo l'operazione della vasotomia sottomucosa, che ho dovuto fare a causa della rinite vasomotoria acquisita e della costante congestione.

La prima bottiglia mi è stata consegnata gratuitamente in ospedale, poi l'ho acquistata da sola. Inizialmente, come ho capito, l'acido aminocaproico mi è stato somministrato per una guarigione più rapida della mucosa nasale dopo l'intervento chirurgico.

Tuttavia, come si è scoperto in seguito, il rimedio si è rivelato avere molte proprietà utili che possono essere ugualmente utili per adulti e bambini..

Forma e applicazione per il naso

L'acido aminocaproico è un liquido limpido, inodore e non ha sensazioni se applicato localmente, ha un sapore leggermente salato.

Lo scopo principale di questo rimedio è di usarlo come farmaco emostatico:

L'acido aminocaproico è un farmaco antiemorragico ed emostatico che ha un effetto emostatico specifico nel sanguinamento correlato all'aumentata fibrinolisi (il processo di dissoluzione dei coaguli di sangue). Questo farmaco aiuta a ridurre la permeabilità capillare, nonché l'inibizione della fibrinolisi in generale.

Ma oltre a questo, l'acido aminocaproico ha anche eccellenti proprietà antimicrobiche, decongestionanti e antiallergiche locali. Pertanto, viene utilizzato nel naso per adulti e bambini con ARVI, congestione e dopo operazioni nella cavità nasale..

La cosa principale che è stata utile per me l'acido aminocaproico è l'effetto di alleviare il gonfiore e ridurre la congestione e la quantità di muco nel naso. Inoltre, pochi posti scrivono di questo effetto, sebbene lo sia, e talvolta l'acido aminocaproico è prescritto a bambini o adulti con raffreddore come immunostimolante.

L'ho scoperto empiricamente - la prima fiala di acido aminocaproico è durata 10 giorni dopo l'operazione.

Successivamente, ho smesso di sciacquarmi il naso e letteralmente il giorno dopo ha iniziato a riempirsi di nuovo e la quantità di muco è aumentata. Per due o tre giorni non sono riuscito a capire quale fosse il problema, poi mi sono ricordato che è stato in quel momento che ho smesso di sciacquare.

A quel tempo, mi erano rimaste letteralmente alcune gocce, le avevo appena versate nel naso - e dopo pochi minuti è diventato notevolmente più facile.

Come sciacquare il naso con acido aminocaproico

In ospedale, insieme all'acido aminocaproico, mi è stata somministrata una siringa da 1 ml di insulina senza ago da usare come pipetta. Devi aspirare l'acido in una siringa, versarlo nella narice e - o soffiarti il ​​naso o sputarlo se ti scende in gola. Puoi ripeterlo più volte, l'importante è che l'intera membrana mucosa sia inumidita. Dopo l'operazione, l'ho fatto 6-8 volte al giorno, quindi 3 volte al giorno..

Successivamente ho acquistato siringhe per 3 e 5 ml, 5 ml si sono rivelati più convenienti, più volume, puoi sciacquare la narice alla volta.

Lavare o seppellire?

Come si è scoperto empiricamente, quando instillato, l'acido aminocaproico agisce in modo più efficiente rispetto al lavaggio.

La cosa principale è sdraiarsi quando si scava e inclinare la testa all'indietro, inclinandola leggermente di lato - in modo che l'agente scorra nel seno mascellare e non scenda in gola.

Dopo l'instillazione, devi aspettare circa un minuto fino a quando non inizia ad agire, quindi puoi alzarti e soffiarti il ​​naso - il gonfiore a questo punto inizierà già a diminuire.

L'unico uso negativo è che se si ha la rinite vasomotoria, l'acido aminocaproico non allevia completamente la congestione. Ma la condizione migliorerà in modo significativo.

    Un altro vantaggio significativo - il farmaco costa solo pochi centesimi (40-50 rubli in media), le siringhe sono generalmente un paio di rubli e poiché ora i farmaci stanno diventando costantemente più costosi e ci vorrà molto tempo per lavarsi - questo è un vantaggio molto rilevante.

  • Leggi le recensioni di altri prodotti nasali:
  • Tafen nasale (. Aiutato con congestione dopo vasotomia)

    1. Cameton (buon spray nasale)
    2. Lasolvan rino (vasocostrittore con effetto "inverso")
    3. Avamis (spray per la congestione ormonale)
    4. Delfino per adulti (agente di risciacquo)
    5. Sage Trafa (igienizza perfettamente il rinofaringe)
    6. Rinostop (analogo di Aqualor)
    7. Adrianol per adulti (buon vasocostrittore "parsimonioso")
    8. Aqualor Soft (soluzione di lavaggio nasale)
    9. Spray Polydexa (effetto zero sulla congestione)
    10. Miramistin (un buon antibiotico locale e rimedio contro il raffreddore)

    Categorie Popolari

    Una Cisti Nel Naso

    Perdita Dell'Olfatto