loader

Principale

Consulenza

Caratteristiche del trattamento di bambini e adulti con acido aminocaproico nel naso

L'acido aminocaproico, o ACC, è stato usato dai medici per molto tempo, di solito come farmaco emostatico. Poche persone sanno che questo farmaco è spesso prescritto dai medici per il trattamento della rinite e di altre malattie del rinofaringe..

I giovani specialisti praticamente non prescrivono l'acido aminocaproico, poiché le farmacie oggi possono offrire una vasta selezione di altri medicinali per il trattamento della rinite e di altre patologie in quest'area. Tuttavia, i medici con una vasta esperienza spesso prescrivono ACC ai loro pazienti, perché questo medicinale è universale e non solo può curare i disturbi del rinofaringe, ma anche combattere attivamente i virus, anche gravi come l'influenza.

Obiettivi dell'articolo: fornire una descrizione generale dell'acido aminocaproico, nonché descrivere in dettaglio i metodi di utilizzo di questo farmaco nel trattamento delle patologie del rinofaringe.

  • Quando applicato?
  • atto
  • Limitazioni e conseguenze
  • Gocce nasali
  • Inalazione per un bambino
  • indicazioni
  • Dosaggio
  • Precauzioni

Informazioni generali sul medicinale

L'acido aminocaproico è disponibile in tre forme di dosaggio: una soluzione per infusione, nonché una polvere che deve essere assunta per via orale e compresse, ma è la prima versione del modulo più comune e utilizzata.

Forme di rilascio di acido aminocaproico

Se parliamo del gruppo di farmaci, questo agente appartiene agli inibitori emostatici della fibrinolisi. Poiché l'ACC viene solitamente utilizzato specificamente per le infusioni, le indicazioni per la prescrizione si riferiscono a malattie che richiedono la somministrazione endovenosa diretta di questo farmaco..

La composizione della soluzione per infusione:

  1. L'acido aminocaproico è un elemento attivo.
  2. Cloruro di sodio (eccipiente).
  3. Acqua per preparazioni iniettabili.

Quando applicato?

Indicazioni per l'uso:

  1. Sanguinamento di diversa natura.
  2. Condizioni accompagnate da sanguinamento dopo interventi chirurgici su cuore, regione polmonare, cervello, cervello e midollo spinale, nella zona del cuore, pancreas, tiroide e ghiandola prostatica.
  3. Distacco del tessuto placentare (prematuro).
  4. Lunga permanenza nell'utero di un feto congelato.
  5. Malattie degli organi interni accompagnate da sindrome emorragica.
  6. Con trasfusione di sangue, per prevenire alcune delle complicazioni di questa procedura.

Non ci sono informazioni sull'uso dell'acido aminocaproico nella prevenzione dell'influenza e delle infezioni virali, nonché sul trattamento delle malattie del rinofaringe, nelle istruzioni per il farmaco, ma i medici lo usano spesso per questo scopo..

atto

Una volta nel sangue umano, l'ACC inizia ad agire quasi immediatamente, la stessa caratteristica si nota quando si utilizza questo agente sotto forma di somministrazione nasale. Le indicazioni farmacologiche per la prescrizione di un farmaco possono ampliare in modo significativo l'ambito della sua applicazione..

Azioni dell'acido aminocaproico:

  • antiallergico - poiché le sostanze incluse nel prodotto hanno un effetto positivo sull'immunità umana,
  • emostatico - poiché il principio attivo del farmaco è uno dei componenti del sistema di coagulazione del sangue del corpo,
  • antivirale - ottenuto grazie al fatto che ACC si lega alle particelle cellulari e non consente ai virus di produrre gli elementi necessari per l'attività vitale delle particelle virali,
  • decongestionante: i farmaci sono dovuti al blocco di tutte le possibili manifestazioni allergiche.

Inoltre, il farmaco rende le navi meno permeabili. A causa di tali qualità positive di acido aminocaproico, il medicinale è popolare tra un gran numero di persone, così come per il trattamento di neonati da vari raffreddori e l'eliminazione dei sintomi. Esistono diversi modi per utilizzare l'ACC, si tratta di infusioni endovenose, risciacquo del naso, assunzione del farmaco all'interno, inalazione.

L'uso del farmaco per le patologie del rinofaringe nei bambini

Nonostante il gran numero di qualità positive di questo farmaco, ha ancora effetti collaterali e controindicazioni. Prima di utilizzare ACC, in particolare nel trattamento dei bambini, è necessario leggere attentamente le istruzioni per il farmaco.

Limitazioni e conseguenze

Quando usare il medicinale è proibito:

  1. Allergia ai componenti del prodotto.
  2. Patologie accompagnate da trombofilia, trombosi e aumento della coagulazione del sangue.
  3. Gravi malattie renali.
  4. Disturbo circolatorio.

Nella terapia dei bambini, non è prescritto l'uso di acido aminocaproico all'interno, quindi, dall'intero elenco di controindicazioni, si dovrebbe prestare attenzione solo all'intolleranza individuale. Gli effetti collaterali che possono insorgere a seguito di tale trattamento riguardano solo le reazioni allergiche del corpo del bambino.

In caso di intolleranza al farmaco, si manifestano immediatamente manifestazioni negative, una sensazione di prurito appare nella cavità nasale, il gonfiore di quest'area aumenta marcatamente, c'è una sensazione di bruciore e altri sintomi spiacevoli che indicano un'allergia.

Per eliminare rapidamente tali reazioni al farmaco, è necessario risciacquare i passaggi nasali con soluzione fisiologica o acqua bollita normale a temperatura calda..

Le inalazioni possono anche causare effetti collaterali sotto forma di aritmie, ipotensione, manifestazioni convulsive, mal di testa e segni di allergie, ma con l'uso corretto del farmaco, l'adesione ai dosaggi prescritti dal medico, gli effetti negativi del farmaco non appariranno, questo accade solo se aumenta la quantità consentita del farmaco.

Gocce nasali

La rinite in un bambino può essere trattata con ACC. Se usi questo medicinale regolarmente, la respirazione attraverso il naso si normalizza, il volume del liquido rilasciato dai passaggi nasali diminuisce e il gonfiore dei tessuti della mucosa di questa area scompare.

Tuttavia, non si dovrebbe pensare che l'acido aminocaproico agisca come gocce di proprietà vasocostrittore, poiché questo farmaco è cumulativo, è in grado di curare la rinite solo dopo pochi giorni di utilizzo. C'è indubbiamente un vantaggio in questa funzione: l'ACC non crea dipendenza, a differenza di tutti i farmaci nasali vasocostrittori.

Disegnare la soluzione nella siringa dall'ampolla destinata all'infusione, dopo aver perforato il tappo con un ago, quindi l'ago deve essere rimosso. Se il bambino non ha ancora 12 anni, è necessario applicare queste 1-2 gocce in ciascun passaggio nasale, ripetere la procedura dopo 5-6 ore durante il giorno.

Quando è diventato necessario utilizzare questo farmaco per il trattamento di un bambino, è necessario instillare 1 goccia in ciascuna narice, ripetere tali manipolazioni 2-3 volte al giorno. Il corso del trattamento è di solito da 5 a 7 giorni, ma in alcuni casi il medico prolungherà la terapia.

Con sangue dal naso in un bambino, ACC aiuterà anche, perché questo è lo scopo diretto di questo rimedio. Quando il sangue è defluito dai passaggi nasali, può essere interrotto instillando acido aminocaproico nel naso, 2-3 gocce ciascuno, la dose dipende dall'età del bambino. Un altro modo per eliminare una tale patologia è utilizzare le turbe imbevute di soluzione ACC, che devono essere inserite nelle narici del paziente.

È importante ricordare che con tale sanguinamento, è necessario controllare la posizione della testa del bambino, non è possibile respingerlo, il sangue e il farmaco scorreranno nella regione tracheale, questo può provocare soffocamento.

Inalazione per un bambino

L'inalazione con l'uso di acido aminocaproico viene eseguita solo con l'aiuto di un dispositivo speciale: un nebulizzatore e tali procedure sono vietate per il vapore. È facile creare una soluzione di trattamento, è necessario diluire l'ACC, diluire il liquido dall'ampolla di infusione con soluzione salina (da uno a uno) e versarlo in uno scomparto speciale del nebulizzatore. Il tempo per una procedura è di 4-5 minuti, ripetere le manipolazioni ogni giorno per 3-6 giorni.

L'infiammazione delle adenoidi in un bambino può essere trattata allo stesso modo. Al paziente viene prescritta una terapia complessa, che include l'acido aminocaproico. In questo caso, il farmaco può anche essere usato come gocce nasali. Quanto durerà il corso del trattamento dipende dal grado della malattia. Più viene avviato il processo patologico, più tempo ci vuole per essere trattato. Inoltre, vengono generalmente prescritti corticosteroidi e medicinali omeopatici.

Uso nasale del farmaco negli adulti

Molte persone pensano che l'acido aminocaproico abbia solo un effetto emostatico, quindi è inutile nel trattamento di altre malattie, in particolare il rinofaringe, ma non è così. Quando un medico prescrive che un adulto goccioli nel naso o faccia l'inalazione con ACC, alcuni pazienti non vedono il punto in questo. Tuttavia, questo farmaco può alleviare molte patologie, inclusa la sinusite..

indicazioni

L'uso locale del farmaco aiuta ad eliminare i disturbi infiammatori e infettivi nel rinofaringe, che sono sempre accompagnati da sintomi spiacevoli sotto forma di prurito, bruciore, congestione e altre manifestazioni.

Indicazioni per l'uso:

  • rinite acuta e altri tipi di questa patologia,
  • sinusite,
  • epistassi,
  • frontale,
  • bronchite,
  • angina,
  • ethmoiditis.

Dosaggio

È importante capire che l'acido aminocaproico non è una panacea, la medicina è inclusa nel complesso della terapia, accelera il processo di guarigione ed elimina le spiacevoli manifestazioni di disturbi rinofaringei.

Per quanto riguarda la sinusite, viene utilizzata una soluzione per infusione, che viene gocciolata nei passaggi nasali 4-6 gocce più volte al giorno. In questa malattia, il risciacquo del naso con acido aminocaproico aiuta bene, ma questa procedura dovrebbe essere eseguita da uno specialista, è vietato farlo da soli a casa.

La rinite può essere rapidamente eliminata con instillazioni nasali ACC. Per questo metodo di trattamento, è adatta una soluzione per infusione, che viene aspirata in una siringa o pipetta e gocciolata alternativamente nei passaggi nasali, 5-6 gocce, circa 5-6 volte al giorno. Il dosaggio esatto del farmaco viene calcolato dal medico. Per recuperare, dovrai eseguire tali manipolazioni per 6-7 giorni, a volte un po 'più a lungo.

L'inalazione con ACC avviene nello stesso modo dei bambini. La soluzione viene diluita in rapporto 1: 1 con soluzione salina, senza aggiungere altri farmaci. La durata della procedura è di 4-6 minuti. Dopo inalazione, non mangiare o bere per un'ora.

Ripeti la procedura 2 volte al giorno e il corso della terapia di solito non supera una settimana. Se il paziente ha patologie croniche del rinofaringe, il medico selezionerà una terapia speciale usando acido aminocaproico per prevenire il ripetersi della malattia.

Le gocce gocciolano nei passaggi nasali 3-4 gocce. Per il sanguinamento dal naso, è adatto ACC sotto forma di gocce o turunda. Inumidire le turundas con la soluzione ACC e inserirle alternativamente nel naso per 5-7 minuti in ciascuna narice. L'emorragia si fermerà rapidamente, dopo alcuni minuti.

Precauzioni

Ci sono anche controindicazioni all'uso di questo farmaco per gli adulti, devono essere prese in considerazione e leggere attentamente le istruzioni per il medicinale prima di iniziare il trattamento.

  1. Intolleranza individuale al prodotto.
  2. La tendenza del corpo alla trombosi o all'embolia.
  3. Tutti i tipi di trombofilia.
  4. Trasportare un bambino e il periodo dell'allattamento al seno.
  5. Gravi patologie epatiche e renali.
  6. macroematuria.

Gli effetti collaterali dopo l'uso di acido aminocaproico sono espressi localmente solo in reazioni allergiche, bruciore, prurito, aumento dell'edema nel rinofaringe e mancanza di respiro.

Come agente antivirale per pazienti adulti, questo farmaco è anche efficace e spesso usato. Per superare l'attività virale ed eliminare la malattia, è necessario gocciolare ACC nella cavità nasale più volte al giorno, 4-5 gocce. Questa tecnica non solo aiuterà a recuperare, ma allevia anche i spiacevoli sintomi di influenza e SARS..

Va tenuto presente che la terapia di qualsiasi disturbo del rinofaringe che utilizza solo acido aminocaproico non avrà un effetto terapeutico, ma porterà a un processo patologico che diventa cronico. Il trattamento dovrebbe essere completo.

Recensioni sul farmaco

Ekaterina Voronova, 42 anni: “Avevo l'influenza, dopo di che è iniziata una complicazione, la sinusite. Sono stato trattato con farmaci antivirali, ma nulla ha aiutato, quindi sono stati prescritti antibiotici, ma era troppo tardi. Il naso che colava non andava via, il naso era costantemente chiuso e il mal di testa si univa. Dopo aver visitato Laura, si è scoperto che la sinusite si era già sviluppata.

Il medico prescrisse un altro trattamento, che includeva l'instillazione nasale con acido aminocaproico. In precedenza, mi venivano somministrate iniezioni endovenose di questo farmaco in caso di sanguinamento uterino. Pertanto, non capivo perché avessi bisogno di questo medicinale ora. Si è rivelato davvero buono. Sono stato curato per una settimana, mi sono gocciolato questo acido nel naso, ho bevuto pillole ".

Yegor Malyshev, 28 anni: “Dopo un raffreddore comune, il naso che cola non è andato via, il moccio scorreva costantemente. Dopo un po ', sono iniziati i sangue dal naso, probabilmente a causa delle gocce con cui mi sono gocciolato il naso per molto tempo. Sono andato dal medico, mi è stato prescritto l'acido aminocaproico.

Posso dire che dopo la prima applicazione ho notato un miglioramento, la secchezza insopportabile è scomparsa. Il giorno successivo, il naso che colava divenne meno. In caso di sanguinamento, ho inserito dei bastoncini di cotone inumiditi con questo farmaco nel naso e il sangue si è fermato rapidamente. Buona medicina, non sapevo nemmeno della sua esistenza ".

Olga Boriskina, 36 anni: “Mio figlio aveva di nuovo un raffreddore, ovviamente, una rinite grave, il suo naso non respirava e il moccio continuava all'infinito. Il bambino non riusciva affatto a dormire, le gocce normali non aiutavano. Andammo di nuovo dal dottore e ci fu prescritto l'acido aminocaproico per l'instillazione nasale.

Il medico ha spiegato che questo rimedio aiuterà a sbarazzarsi del raffreddore e del virus. Non avevo mai sentito parlare di questo strumento prima, e quindi era difficile credere che avrebbe aiutato. Si è scoperto che questo acido funziona davvero, il moccio non è scomparso completamente presto, dopo una settimana, ma il gonfiore del naso è passato rapidamente, dopo 2 giorni. Ora userò costantemente questo strumento ".

L'acido aminocaproico è efficace nel trattamento dei disturbi rinofaringei negli adulti e nei bambini, in quanto può eliminare rapidamente il gonfiore delle mucose, prevenire la fragilità vascolare, alleviare l'infiammazione e il disagio.

L'uso corretto di questo farmaco aiuterà a curare le malattie virali, la rinite e altri. È proprio l'osservanza di tutte le raccomandazioni del medico che ti permetteranno di sbarazzarti rapidamente di tali malattie, un aumento del dosaggio e della frequenza d'uso può danneggiare seriamente, quindi, non puoi iniziare tu stesso il trattamento ACC.

Istruzioni per l'uso dell'acido aminocaproico Komarovsky. Acido aminocaproico per il trattamento della rinite infantile

Nome depositato:

Nome internazionale non proprietario:

Nome chimico:

Acido 6-amminoesanoico (acido ε-aminocaproico)

Forma di dosaggio:

soluzione per infusione

Composizione.

Principio attivo:
Acido aminocaproico - 50 g
eccipienti:
cloruro di sodio - 9 g
acqua per preparazioni iniettabili - fino a 1 l
Osmolarità teorica - 689 mOsm / l

Descrizione:

liquido trasparente incolore.

Gruppo farmacoterapeutico:

agente emostatico, inibitore della fibrinolisi.

Codice ATX:

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica
L'acido aminocaproico è un analogo sintetico della lisina. Inibisce la fibrinolisi saturando in modo competitivo i recettori leganti la lisina, a causa dei quali il plasminogeno (plasmina) si lega al fibrinogeno (fibrina). Il farmaco inibisce anche i polipeptidi della chinasi biogenica (inibisce l'effetto attivante della streptochinasi, dell'urocinasi e delle chinasi tissutali sulla fibrinolisi), neutralizza gli effetti della kallikreina, della tripsina e della ialuronidasi e riduce la permeabilità capillare. Ha attività antiallergica, migliora la funzione disintossicante del fegato, inibisce la formazione di anticorpi.

farmacocinetica
Quando somministrato per via endovenosa, l'effetto appare in 15-20 minuti. L'assorbimento è elevato, il tempo per raggiungere la massima concentrazione nel plasma sanguigno (C max) è di -2 ore, l'emivita (T1 / 2) è di 4 ore ed è escreto immodificato dai reni ((40-60)% della quantità somministrata viene escreto nelle urine dopo 4 ore invariato). Con una compromissione della funzione escretoria renale, la concentrazione di acido aminocaproico nel sangue aumenta notevolmente.

Indicazioni per l'uso

Sanguinamento (iperfibrinolisi, ipo e afibrinogenemia);
- sanguinamento durante interventi chirurgici su organi ricchi di attivatori della fibrinolisi (cervello e midollo spinale, polmoni, cuore, vasi sanguigni, tiroide e pancreas, ghiandola prostatica);
- malattie degli organi interni con sindrome emorragica;
- distacco prematuro della placenta, ritenzione prolungata nella cavità uterina di un feto morto, aborto complicato;
- per prevenire l'ipofibrinogenemia secondaria con trasfusioni massicce di sangue in scatola.

Controindicazioni

Ipersensibilità ai componenti del farmaco, tendenza alla trombosi e alle malattie tromboemboliche, ipercoagulazione (trombosi, tromboembolia), coagulopatia dovuta a coagulazione intravascolare diffusa, accidente cerebrovascolare, gravidanza e allattamento.

Accuratamente

Ipotensione arteriosa, sanguinamento dal tratto urinario superiore (a causa del rischio di ostruzione intrarenale a causa della trombosi dei capillari glomerulari o della formazione di coaguli nel lume del bacino e degli ureteri; utilizzare in questo caso è possibile se il beneficio atteso supera il rischio potenziale), emorragia subaracnoidea, insufficienza epatica, compromissione della funzionalità renale, cardiopatia valvolare, bambini di età inferiore a 1 anno.

Applicazione durante la gravidanza e durante l'allattamento

L'uso del farmaco durante la gravidanza è controindicato. Negli studi sugli animali, con l'uso di acido aminocaproico, sono stati identificati disturbi della fertilità ed effetti teratogeni.
Non ci sono dati sull'escrezione di acido aminocaproico nel latte materno e pertanto, durante il periodo di trattamento, è necessario interrompere l'allattamento.

Metodo di somministrazione e dosaggio

La dose giornaliera per gli adulti è di 5,0-30,0 g.

Se è necessario ottenere un effetto rapido (ipofibrinogenemia acuta), viene somministrato per via endovenosa fino a 100 ml di soluzione sterile da 50 mg / ml in soluzione isotonica di cloruro di sodio ad una velocità di 50-60 gocce al minuto. Durante la prima ora, viene somministrata una dose di 4,0-5,0 g, in caso di sanguinamento in corso - fino al completo arresto - 1,0 g ogni ora per non più di 8 ore. Se il sanguinamento continua, ripetere le infusioni ogni 4 ore.

Bambini al ritmo di 100 mg / kg di peso corporeo nella prima ora, quindi 33,0 mg / kg / h; la dose massima giornaliera è di 18,0 g / m2 di superficie corporea. La dose giornaliera per i bambini di età inferiore a 1 anno è di 3,0 g; 2-6 anni - 3,0-6,0 g; 7-10 anni - 6,0-9,0 g, da 10 anni - come per gli adulti.

In caso di perdita di sangue acuta: bambini di età inferiore a 1 anno - 6,0 g, 2-4 anni - 6,0-9,0 g, 5-8 anni - 9,0-12,0 g, 9-10 anni - 18,0 d. La durata della terapia è di 3-14 giorni..

Effetto collaterale

La frequenza degli effetti collaterali è indicata nella seguente gradazione: molto frequente (più di 1/10), frequente (più di 1/100, ma meno di 1/10), poco frequente (più di 1/1000, ma meno di 1/100), raro (più di 1 / 10.000, ma meno di 1/1000), molto raro (meno di 1/10000), frequenza sconosciuta (sulla base dei dati disponibili, non è possibile stimare l'incidenza di un effetto collaterale).

Da parte del sangue e del sistema linfatico:
raramente - agranulocitosi, disturbo della coagulazione;
frequenza sconosciuta - leucopenia, trombocitopenia.

Dal sistema immunitario:
raramente - reazioni allergiche e anafilattiche;
frequenza sconosciuta - eruzione maculopapolare.

Dal sistema nervoso:
spesso - vertigini, acufene, mal di testa;
molto raramente: confusione, convulsioni, delirio, allucinazioni, aumento della pressione intracranica, compromissione della circolazione cerebrale, svenimento.

Dai sensi:
spesso - congestione nasale;
raramente - diminuzione dell'acuità visiva, lacrimazione.

Da parte del sistema cardiovascolare:
spesso - una diminuzione della pressione sanguigna, ipotensione arteriosa ortostatica;
raramente - bradicardia;
raramente - ischemia dei tessuti periferici;
frequenza sconosciuta - emorragia subendocardica, trombosi.

Dal sistema respiratorio, dal torace e dagli organi mediastinici:
raramente - mancanza di respiro;
raramente, embolia polmonare;
frequenza sconosciuta - infiammazione del tratto respiratorio superiore.

Dal tratto gastrointestinale:
spesso - dolore addominale, diarrea, nausea, vomito.

Da parte della pelle e dei tessuti sottocutanei:
raramente - eruzione della pelle, prurito.

Dal tessuto muscoloscheletrico e connettivo:
raramente - debolezza muscolare, mialgia;
raramente - aumento dell'attività della creatina fosfochinasi (CPK), miosite;
frequenza sconosciuta - miopatia acuta, mioglobinuria, rabdomiolisi.

Dai reni e dal tratto urinario:
frequenza sconosciuta - insufficienza renale acuta, aumento dell'azoto ureico nel sangue, colica renale, compromissione della funzionalità renale.

Patologie sistemiche e condizioni nel sito di iniezione:
spesso - debolezza generale, dolore e necrosi nel sito di iniezione;
raramente - edema.

Overdose

Sintomi: diminuzione della pressione sanguigna, convulsioni, insufficienza renale acuta.
Trattamento: interruzione della somministrazione di farmaci, terapia sintomatica. L'acido aminocaproico viene escreto per emodialisi e dialisi peritoneale.

Interazione con altri medicinali

Può essere combinato con l'introduzione di idrolizzati, soluzione di destrosio (glucosio), soluzioni anti-shock. Nella fibrinolisi acuta, è inoltre necessario introdurre il fibrinogeno in una dose giornaliera media di 2,0-4,0 g (dose massima 8,0 g).

Non mescolare la soluzione di acido aminocaproico con soluzioni contenenti levulosio, penicillina, prodotti sanguigni.

Diminuzione dell'efficacia con l'uso simultaneo di anticoagulanti diretti e indiretti, agenti antipiastrinici.

L'uso concomitante di acido aminocaproico con concentrati complessi protrombinici, preparazioni del fattore IX della coagulazione ed estrogeni può aumentare il rischio di trombosi.

L'acido aminocaproico inibisce l'azione degli attivatori del plasminogeno e, in misura minore, l'attività del plasmina.

Non aggiungere altri medicinali alla soluzione di acido aminocaproico.

istruzioni speciali

Quando si prescrive il farmaco, è necessario stabilire la fonte di sanguinamento e monitorare l'attività fibrinolitica del sangue e la concentrazione di fibrinogeno nel sangue. Il controllo del coagulogramma è necessario, specialmente nella cardiopatia ischemica, dopo infarto del miocardio, nei processi patologici nel fegato.

Con una rapida somministrazione, è possibile lo sviluppo di ipotensione arteriosa, bradicardia e aritmie cardiache..

In rari casi, dopo un uso prolungato, sono state descritte lesioni muscolari scheletriche con necrosi delle fibre muscolari. Le manifestazioni cliniche possono variare da lieve debolezza muscolare a grave miopatia prossimale con rabdomiolisi, mioglobinuria e insufficienza renale acuta. È necessario controllare il livello di creatinfosfochinasi nei pazienti sottoposti a trattamento a lungo termine. L'uso di acido aminocaproico deve essere interrotto se si osserva un aumento della creatina fosfochinasi. Quando si verifica la miopatia, è necessario considerare la possibilità di un danno miocardico. L'acido aminocaproico può alterare i test di funzionalità piastrinica.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli, lavorare con meccanismi

Nessun dato disponibile a causa dell'uso esclusivo del farmaco in ambito ospedaliero.

Modulo per il rilascio

Soluzione per infusione 50 mg / ml.

100 ml, 200 ml ciascuno in flaconi di vetro per preparazioni di sangue, trasfusione e infusione, sigillati con tappi di gomma, aggraffati con tappi di alluminio o tappi combinati.

1. Ogni flacone, insieme alle istruzioni per l'uso, è posto in una scatola di cartone.
2. Per gli ospedali. 1-56 flaconi da 100 ml ciascuno, 1-24 flaconi da 200 ml ciascuno con un uguale numero di istruzioni per l'uso del farmaco vengono inseriti in un imballaggio di gruppo - scatole di cartone ondulato.

Condizioni di archiviazione

In un luogo buio a una temperatura non superiore a 25 ° С (in posizione verticale con la spina sollevata).
Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

3 anni.
Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Condizioni di vacanza

fabbricante

JSC "Biosintez", Russia, Penza, st. Amicizia, 4.

Indirizzo legale e indirizzo per l'accettazione dei reclami

JSC "Biosintez", Russia, 440033, Penza, st. Amicizia.

Questa sostanza è usata per trattare emorragie, patologie del sangue, con scarico abbondante, influenza. Disponibile in soluzione, polvere e compresse. Per il raffreddore, l'acido caproico è usato come antivirale ed è ottimo per i bambini..

Che cos'è l'acido aminocaproico

Questo farmaco è una soluzione che previene tutti i tipi di sanguinamento. In medicina, l'acido epsilon aminocaproic è un potente agente emostatico utilizzato a scopi medicinali in bambini e adulti. La formula strutturale di ACC è C6H13NO2. Il meccanismo d'azione è il seguente: la sostanza ha un effetto negativo sulla fibrinolisi del sangue, rafforza i capillari, riduce la loro permeabilità, migliora la funzione antitossica del fegato.. Inoltre, è un analogo delle gocce vasodilatanti dal comune raffreddore.

Soluzione di acido aminocaproico

Una delle forme di rilascio di questo farmaco in farmacologia è una composizione per iniezioni. Gruppo farmacologico - uno degli inibitori della fibrinolisi. L'introduzione di una soluzione di acido aminocaproico inizia ad agire dopo 20 minuti. Il farmaco viene escreto dal corpo dai reni, il 50% del farmaco viene escreto nelle urine dopo 5 ore. In caso di interruzione della funzione escretoria dei reni, l'escrezione del farmaco si verifica con un ritardo, la sua concentrazione nel sangue aumenta notevolmente. Consigliato come agente emostatico per operazioni intracavitarie, iniettato per via endovenosa, 20 ml.

Acido aminocaproico - compresse

Le compresse sono un'alternativa alla soluzione per infusione. La confezione di acido aminocaproico contiene compresse rotonde bianche. Sono prodotti in fiale, scatole di cartone e contenitori. Il contenuto di sostanza in una compressa è di 500 mg. La composizione contiene 4 sostanze aggiuntive: povidone, magnesio stearato, biossido di silicio colloidale e sodio croscarmellosa. Dopo averlo assunto per 20 minuti, la sostanza viene assorbita nel flusso sanguigno e inizia ad agire. Durante la gravidanza, il farmaco entra nel feto attraverso la placenta, viene escreto dai reni.

Acido aminocaproico - indicazioni per l'uso

  • sanguinamento durante l'intervento chirurgico (durante le operazioni urologiche);
  • distacco prematuro della placenta;
  • durante le operazioni neurochirurgiche;
  • aborto complicato;
  • prevenzione dell'ipofibrinogenemia secondaria con trasfusioni di sangue;
  • per operazioni toraciche.

In condizioni patologiche:

  • afibrinogenemia;
  • iperfibrinolisi;
  • malattie degli organi interni con sindrome emorragica;
  • attività fibrinolitica del sangue (dissoluzione dei coaguli di sangue).

Questo strumento è ampiamente usato in cosmetologia: ci sono molte ricette per maschere fatte in casa. Tali fondi aiutano a combattere lividi e borse sotto gli occhi, la rosacea, aiutano a eliminare efficacemente il gonfiore sul viso. Puoi usare un po 'della sostanza nella sua forma pura, insieme alle vitamine della capsula o aggiungere a una crema da giorno.

Acido aminocaproico - istruzioni per l'uso

Il farmaco sotto forma di soluzione viene somministrato per via endovenosa, il limite è di 100 ml, il tasso è fino a 60 gocce / min., Dovrebbe essere somministrato fino a 30 minuti. Secondo le istruzioni per l'uso dell'acido aminocaproico, vengono iniettati 80 ml nella prima ora, quindi 20 ml ogni ora per 8 ore o fino a quando il sanguinamento è completamente eliminato. Se il sanguinamento persiste, continuare le iniezioni ogni 4 ore. È accettabile una combinazione di iniezioni con l'introduzione di una soluzione di glucosio. La norma giornaliera delle compresse è di 15 g, 25-30 compresse. Per i bambini, il calcolo è il seguente: 0,05 g per 1 kg di peso del bambino. La durata media del trattamento va da 4 a 15 giorni.

Acido aminocaproico nel naso

Oltre a trattare le patologie del sangue, questa sostanza è prescritta per trattare ed eliminare i sintomi dell'influenza e del raffreddore. L'acido aminocaproico è spesso usato per il raffreddore comune, poiché ha un effetto benefico sui vasi sanguigni. Inoltre, il prodotto non secca la mucosa nasale, non restringe i vasi sanguigni. Risciacquare con 2-4 gocce, 5 volte al giorno, il corso del trattamento è di 3 giorni. L'acido caproico nel naso è raccomandato per:

  • rafforzamento dei vasi sanguigni;
  • eliminazione del gonfiore;
  • trattamento delle adenoidi nei bambini;
  • ridurre la quantità di secrezione purulenta dalla cavità nasale;
  • eliminare i sintomi della rinite.

Acido aminocaproico per inalazione per bambini

Buone recensioni sul trattamento di raffreddori, riniti, sinusiti hanno dimostrato che il farmaco combatte efficacemente contro tali problemi. Le inalazioni con acido aminocaproico sono prescritte per i bambini con rinite e solo un otorinolaringoiatra può farlo. Le indicazioni sono un trattamento a lungo termine di influenza, bronchite, naso che cola, sangue dal naso. Lo strumento ha un effetto lenitivo, antiedema, riduce le secrezioni e le reazioni allergiche. Per l'uso in un nebulizzatore, sono necessari 2 g di una soluzione al 5%. È necessario eseguire la procedura 2 volte al giorno, la durata del processo di trattamento è di 4 giorni.

Acido aminocaproico all'interno

Un'altra forma di rilascio di farmaci è la polvere per somministrazione orale. Il dosaggio viene calcolato come segue: 0,1 g dell'agente vengono moltiplicati per 1 kg di peso del paziente. La polvere di acido aminocaproico viene utilizzata per via orale dopo i pasti, deve essere sciolta in acqua dolce o lavata con essa. La reception è divisa in 3-5 volte al giorno. Per l'uso nei bambini, la dose viene calcolata al tasso di 0,05 g per 1 kg di peso. Per facilitare l'assunzione da parte dei bambini, puoi mescolare la polvere con composta o succo di frutta.

Acido aminocaproico per le mestruazioni

A causa delle proprietà emostatiche, il farmaco è prescritto per le donne con dimissione pesante durante le mestruazioni. L'uso di acido aminocaproico durante le mestruazioni aiuta a ridurre la quantità di secrezione, è facilmente tollerato. Per questi scopi, un ginecologo prescrive una polvere, la sua ricezione dura dal primo all'ultimo giorno delle mestruazioni, 4 bustine al giorno. Il farmaco deve essere assunto con acqua. Inoltre, l'ACC viene utilizzato nelle operazioni ginecologiche in caso di sanguinamento grave..

Acido aminocaproico - controindicazioni

Qualsiasi farmaco, anche se diffuso, ha delle restrizioni sul suo uso. Le controindicazioni per l'acido aminocaproico sono:

  • intolleranza ai farmaci;
  • aumento della tendenza alla trombosi;
  • violazione della funzione escretoria renale;
  • ematuria;
  • periodo di allattamento al seno;
  • disturbi circolatori nel cervello;
  • insufficienza epatica;
  • età da bambini fino a 1 anno.

Prezzo dell'acido aminocaproico

Oltre al fatto che lo strumento è universale e può essere usato per trattare molte malattie, è anche economico. Il prezzo medio per l'acido aminocaproico a Mosca è di 60 rubli. Il prezzo di soluzione, polvere e compresse secondo il catalogo dei medicinali è praticamente lo stesso. Può essere acquistato online o ordinato da una farmacia.

Acido aminocaproico - recensioni

Larissa, recensioni Uso spesso questo farmaco per curare il naso che cola e il gonfiore nasale. Aminocapronka per inalazione aiuta con scarico pesante durante l'influenza. Un grande vantaggio è che non secca la mucosa nasale. Seppellisco 2 gocce 4 volte al giorno. Ho notato un effetto rinforzante sui vasi sanguigni. Efficace, economico, adatto ai bambini.

Oleg, 25 anni: uso regolarmente una soluzione al 5% per l'instillazione con ARVI, prima dei primi segni di influenza, per la prevenzione. È economico, dura a lungo, un ampio spettro di azione, mi aiuta con una forte scarica dal naso. Se lo seppellisci più volte al giorno e fai il risciacquo, la congestione nasale scompare più velocemente, la mucosa non si secca.

Olga, 28 anni: per molto tempo non sono stati in grado di curare l'influenza per il figlio, l'ENT ha prescritto di seppellire il naso ogni 3 ore con un'emulsione al 5%. Il corso del trattamento è durato 4 giorni. Ha anche raccomandato di fare inalazioni quando possibile per rafforzare le navi. Una settimana dopo, il naso che colava era completamente sparito, il figlio respirava liberamente - lo consiglio. È assolutamente sicuro per i bambini, l'importante è osservare il dosaggio.

Evgenia, 26 anni: ho curato un bambino con influenza persistente, ho aiutato con gocce complesse con acido aminocaproico, l'ho trovato dalle recensioni. Furono seppelliti secondo le istruzioni: dopo 5 giorni il naso che colava cominciò a passare, lo scarico scomparve rapidamente. L'ho usato per me stesso a causa di periodi pesanti, lo scarico è diventato meno, ma non consiglio di usarlo regolarmente. Costo del budget, dura a lungo.

Attenzione! Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono l'autotrattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e fornire raccomandazioni per il trattamento, in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo, premi Ctrl + Invio e ripareremo tutto!

Con l'inizio del freddo nei bambini, l'immunità è significativamente ridotta. Questo porta a frequenti raffreddori e SARS. Uno dei primi sintomi della malattia è un naso che cola. Ci sono molti spray e gocce disponibili per trattarlo, ma non tutti sono efficaci. Uno dei migliori farmaci che affronta la rinite infettiva e allergica è una soluzione di acido aminocaproico.

Cos'è l'acido aminocaproico e quando è prescritto?

L'acido aminocaproico è un farmaco che ha una serie di proprietà che hanno un effetto benefico sul corpo umano. Affronta virus e batteri sulle mucose, distruggendo le loro pareti cellulari e impedendo l'ulteriore riproduzione. È più spesso usato in chirurgia a causa del suo effetto emostatico..

Il farmaco viene prescritto durante la diagnosi delle seguenti malattie nei pazienti:

  1. Asma bronchiale. Gli spasmi frequenti nei bambini con questa malattia sono di natura allergica. A causa delle sue forti proprietà antiallergiche, l'acido aminocaproico impedisce alle particelle di allergene di entrare nei polmoni.
  2. ARVI. Le infezioni virali colpiscono principalmente il tratto respiratorio superiore. Il farmaco è prescritto sotto forma di inalazione e instillazione, allevia bene l'infiammazione.
  3. Freddo. Con un'ipotermia prolungata, i tessuti della trachea e del rinofaringe si infiammano. Con l'uso di acido aminocaproico, il processo di guarigione avviene molto rapidamente.
  4. Influenza. I principali sintomi dell'influenza di qualsiasi eziologia includono: naso che cola, febbre significativa, mal di testa, tosse, in cui il processo infiammatorio può passare nei polmoni. Il farmaco aiuta a far fronte ai sintomi che si sono manifestati nel più breve tempo possibile ed evitare possibili complicazioni.
  5. Cattiva coagulazione del sangue. Quando si utilizza il farmaco, il principio attivo entra nel flusso sanguigno e aiuta ad aumentare il numero di piastrine e quindi a migliorarne la coagulabilità (consigliamo di leggere :).
  6. Adenoidi e adenovirus. L'inalazione con acido aminocaproico per i bambini aiuta a sbarazzarsi dei sintomi spiacevoli della malattia e ad alleviare l'infiammazione.

Principio di azione e composizione del farmaco

Il principio di azione dell'acido aminocaproico è che ha un effetto vasocostrittore. Quando lo si utilizza, è possibile eliminare l'infiammazione, il gonfiore dei tessuti e alleviare il dolore. Durante la tosse, viene rilasciata la maggior parte dell'espettorato, che contiene la maggior parte dei batteri patogeni. Rafforza anche il sistema immunitario, che aiuta nel recupero..

1 ml di farmaco con una concentrazione del 5% contiene 50 ml di principio attivo, che è l'acido ε-aminocaproico. Il cloruro di sodio e l'acqua sono usati come sostanze aggiuntive.

Il preparato in polvere è costituito interamente dalla sostanza attiva acido ε-aminocaproico. Sostanze aggiuntive non sono fornite nella composizione.

Controindicazioni da usare

Prima di iniziare il trattamento con il farmaco, è necessario familiarizzare con tutte le controindicazioni.

Dovresti interrompere l'assunzione di acido aminocoproico se hai:

  • malattie renali, in cui la funzione escretoria è compromessa;
  • ipersensibilità alle sostanze che compongono il farmaco;
  • disturbi della circolazione cerebrale;
  • predisposizione a malattie tromboemboliche o trombosi;
  • ematuria;
  • ipercoagulabilità;
  • gravidanza o allattamento.

Con estrema cautela, è necessario prescrivere l'acido aminocaproico per via orale ai bambini di età inferiore a un anno. È necessario ridurre la dose del farmaco per i pazienti a cui sono state diagnosticate malattie con funzionalità renale ed epatica compromessa, ematuria, lesioni valvolari del muscolo cardiaco.

Possibili effetti collaterali

In casi isolati, l'acido aminocaproico può provocare una serie di effetti collaterali:

  • vertigini;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • eruzioni cutanee;
  • mal di testa;
  • nausea;
  • congestione nasale;
  • diarrea;
  • insufficienza renale acuta;
  • ipotensione;
  • convulsioni;
  • emorragia subendocardica.

Istruzioni per l'uso per un bambino

I bambini piccoli sono particolarmente a rischio di contrarre infezioni batteriche e virali. L'immunità a questa età non è sufficientemente sviluppata per far fronte all'infezione da sola.

Per fermare la malattia nella fase iniziale, per sbarazzarsi di naso che cola e gonfiore, i pediatri consigliano di seppellire il naso con una soluzione di acido aminocaproico. Il trattamento può variare in base alla malattia.

Con il naso che cola

Al primo segno di un raffreddore, la soluzione di acido aminocaproico viene instillata nella cavità nasale. Il numero di instillazioni e la dose del farmaco per un bambino dipendono dall'età:

  1. Per i bambini di età inferiore a 12 mesi, il dosaggio è prescritto da un pediatra. Il farmaco, se necessario, può essere diluito con soluzione salina in un rapporto 1: 1. La soluzione risultante deve essere instillata 3 volte al giorno..
  2. Per un bambino di età superiore a 12 mesi, il numero di instillazioni può essere aumentato a quattro. Il dosaggio può essere leggermente più alto, ma anche come prescritto dal medico.

Con un raffreddore, la durata ottimale del trattamento con aminocapronka è di 1 settimana. Per la prevenzione nella stagione autunno-inverno, può essere aumentato a 14 giorni.

Va ricordato che durante l'uso del farmaco deve essere osservata la sterilità della soluzione, quindi non è consigliabile rimuovere il tappo dal flacone. Basta perforarlo con un ago da una siringa in cui verrà aspirata la soluzione. Dopo aver riempito la siringa, l'ago viene rimosso. La siringa consente di mantenere un dosaggio accurato durante l'instillazione.

Per il raffreddore

Per il raffreddore, potresti non avere sintomi di naso che cola, ma l'acido aminocaproico deve essere usato per combattere le infezioni batteriche. Il farmaco viene utilizzato sotto forma di inalazione per eliminare i patogeni nella cavità orale ed evitare il suo ingresso nel corpo del bambino.


L'acido aminocaproico può essere efficacemente utilizzato nelle fasi iniziali del raffreddore come soluzione per inalazione

Se instillato nel naso o gargarismi, la produzione di muco si interrompe, l'infiammazione diminuisce, la respirazione migliora e il dolore scompare. Dopo il trattamento, viene sviluppata l'immunità alla reinfezione.

Con adenoidi

Con la formazione di adenoidi in un bambino, le tonsille faringee iniziano ad aumentare. A seconda di quanto raggiungono, viene determinato lo stadio della malattia. I primi segni di vegetazione adenoidea possono essere osservati già all'età di tre anni. I principali segni con cui è possibile riconoscere la malattia sono la congestione nasale persistente, il russare e gli attacchi di tosse secca. Qualche tempo fa, il trattamento chirurgico era l'unico quando sono apparse le adenoidi..

Quando si diagnosticano le adenoidi di primo grado, può essere sufficiente solo l'instillazione di acido aminocaproico. Se lo inizi nelle prime fasi, il disturbo verrà eliminato abbastanza rapidamente. Per accelerare il processo di trattamento, l'instillazione può essere alternata con l'inalazione. Per loro, viene utilizzato il 5% di ACC. Inoltre, nelle fasi più gravi, oltre al trattamento principale, possono essere utilizzate turundas, pre-imbevute di farmaci. Di solito, i risultati positivi compaiono entro pochi giorni dall'inizio delle procedure..


L'acido aminocaproico è un agente efficace nel trattamento delle adenoidi

Con sangue dal naso

L'acido aminocaproico è uno dei rimedi più efficaci per fermare e prevenire. Sotto l'azione del principio attivo, i vasi della mucosa nasale vengono rafforzati. Allo stesso tempo, il farmaco combatte i batteri nel rinofaringe. Per fermare l'emorragia, le tartarughe imbevute di ACC vengono poste nel naso. Per ulteriore prevenzione, il farmaco può essere utilizzato come instillazione.

Come e quando inalare l'acido aminocaproico per un bambino?

L'inalazione con acido aminocaproico è prescritta per i bambini con malattie ORL come la rinite acuta o cronica, gravi attacchi di tosse, mal di gola. La procedura di inalazione viene eseguita utilizzando un apparecchio speciale: un nebulizzatore.

Durante l'inalazione, viene inalato vapore freddo, che si forma rompendo in minuscole particelle una miscela di acido aminocaproico e soluzione salina. Viene versato in un nebulizzatore prima della procedura. Tali inalazioni possono essere fatte anche per i neonati. La procedura può essere eseguita solo un'ora dopo l'ultimo pasto. Dopo la fine dell'inalazione, non devi bere, mangiare o lasciare la stanza per 90 minuti.

Posso lavarmi il naso con acido aminocaproico??

Il risciacquo del naso con acido aminocaproico viene eseguito meglio dal medico curante che lo ha prescritto (più nell'articolo :). Se decidi di eseguire questa procedura a casa, devi rispettare tutte le raccomandazioni.


Per alcune malattie, l'acido aminocaproico è adatto per il risciacquo del naso, ma la prima procedura deve essere eseguita in presenza di un medico

Puoi sciacquarti il ​​naso con una siringa, una siringa o un piccolo bollitore, osservando la concentrazione indicata nelle istruzioni. Se necessario, il farmaco può essere diluito con acqua calda. Il risciacquo aiuta contro l'infiammazione nel rinofaringe, l'accumulo di pus e muco, sinusite e adenoidi. Inoltre, il naso può essere sciacquato per prevenire le infezioni virali..

Cosa può sostituire il farmaco?

Questo farmaco ha il prezzo più economico tra gli altri medicinali con proprietà simili. Se è necessario cambiare il farmaco per le malattie degli organi ENT, è possibile sostituire l'acido aminocaproico

Raffreddori, infezioni virali, naso che cola sono compagni costanti di bambini piccoli. La moderna industria farmaceutica offre sempre più nuovi farmaci per combattere le malattie infettive e infiammatorie. Tuttavia, non sono sempre efficaci. Pediatri esperti offrono un rimedio testato nel tempo per il trattamento di malattie del naso e della gola: l'acido aminocaproico. Ma è consentito usare questo farmaco se le istruzioni per esso non contengono una parola sul trattamento di rinite, sinusite, adenoidi?

Cosa dicono le istruzioni per il farmaco

Quando prescrivono farmaci a un bambino, i genitori fanno immediatamente riferimento alle istruzioni, il che è assolutamente naturale. Ma nel caso dell'acido aminocaproico, saranno delusi - l'annotazione non dice nulla sul trattamento delle malattie infettive e infiammatorie del naso.

Inoltre, molti medici, in particolare i giovani, non prescrivono e non vedono molto senso utilizzare questo rimedio per il trattamento di un raffreddore comune. Da dove vengono tali contraddizioni??

L'acido aminocaproico è un agente emostatico utilizzato anche nella pratica ORL

L'acido aminocaproico è un medicinale emostatico, il che significa che smette di sanguinare e ne previene la comparsa. Nell'annotazione ad esso, sono riportate solo le seguenti indicazioni:

  • sanguinamento durante interventi chirurgici su cuore, polmoni, vasi sanguigni, cervello, ecc.;
  • malattie degli organi interni con un'alta probabilità di sanguinamento (ulcere gastrointestinali);
  • trasfusione di sangue;
  • interventi dentali (per prevenire la perdita di sangue).

Pertanto, le istruzioni per il farmaco non contengono alcuna menzione di malattie ORL. Ma se il pediatra consiglia vivamente di instillare acido aminocaproico nei passaggi nasali o di usarlo per le procedure di inalazione, dovresti fidarti di lui.

L'esperienza a lungo termine dimostra che l'uso di questo farmaco emostatico nella pratica ORL consente a un bambino di guarire molto più rapidamente dalle malattie virali, alleviare l'infiammazione dei passaggi nasali e dei seni..

Proprietà benefiche "minori" dell'acido

Dopo aver attentamente studiato le istruzioni per il farmaco, puoi trovare altre qualità utili che consentono l'uso di acido aminocaproico per il trattamento del raffreddore comune..

Quindi, oltre all'effetto emostatico, ha la capacità di:

  • ridurre la permeabilità dei piccoli vasi sanguigni, rafforzando la membrana cellulare;
  • migliorare l'immunità locale migliorando l'azione dell'interferone nel corpo, aumentando così la resistenza ai patogeni;
  • prevenire la produzione di istamina, che riduce le manifestazioni allergiche.

A causa di queste proprietà, l'applicazione locale del farmaco sulla mucosa nasale aiuta a:

  • ridurre significativamente il gonfiore;
  • ridurre il numero di secrezioni nasali mucose o purulente;
  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
  • sbarazzarsi dei sintomi di una rinite allergica (congestione nasale, bruciore, starnuti, prurito costante).

Gli studi hanno dimostrato che l'acido aminocaproico ha attività antivirale. Questo agente distrugge i virus dell'influenza, gli adenovirus nella mucosa nasale, impedendo l'ulteriore diffusione di agenti patogeni.

L'acido aminocaproico ha attività antivirale e può essere usato per trattare malattie della cavità nasale

Inoltre, un'altra importante qualità dell'acido aminocaproico è che non restringe i vasi sanguigni e non secca la mucosa nasale. Ciò si confronta favorevolmente con numerosi preparati nasali..

Indicazioni per l'uso

Il farmaco è prescritto per qualsiasi processo infettivo e infiammatorio localizzato nella cavità nasale e accompagnato da edema, congestione nasale, rinorrea. Le principali indicazioni sono:

  • naso che cola acuto di natura virale;
  • rinite cronica di origine allergica;
  • sinusite;
  • ingrossamento della tonsilla rinofaringea (adenoidi di grado I);
  • sangue dal naso che accompagna i processi infiammatori nel naso;
  • trattamento sintomatico di influenza, tonsillite, infezioni virali respiratorie acute.

Importante! Questo farmaco deve essere usato nella complessa terapia delle malattie infiammatorie del rinofaringe. Il trattamento dell'acido aminocaproico da solo non porterà a risultati significativi e può persino portare alla cronicità della malattia.

Inoltre, il farmaco viene utilizzato anche a scopo preventivo durante focolai stagionali di infezioni virali (influenza, ARVI), che vengono trasmesse da goccioline trasportate dall'aria..

Controindicazioni ed effetti collaterali

Nonostante le sue molte proprietà benefiche, l'acido aminocaproico non è adatto a tutti i piccoli pazienti. È necessario rifiutare il trattamento del bambino con questo farmaco quando:

  • ipersensibilità al farmaco;
  • violazione della coagulazione del sangue;
  • tendenza alla trombosi;
  • violazione della circolazione cerebrale;
  • malattia renale, manifestata da una maggiore quantità di sangue nelle urine.

Importante! Il trattamento con acido aminocaproico per un bambino fino a 12 mesi deve avvenire sotto stretto controllo medico..

Nelle istruzioni per il farmaco, puoi trovare solo quelle conseguenze negative che sono possibili con il metodo tradizionale di applicazione. Con l'esposizione locale (instillazione nel naso, procedure di inalazione), il farmaco praticamente non entra nel flusso sanguigno, il che significa che il rischio di reazioni avverse è minimo.

Ma i genitori devono ancora conoscere le possibili conseguenze indesiderabili. Quindi, con una tendenza alle allergie o all'ipersensibilità al farmaco, può apparire quanto segue:

  • eruzione cutanea;
  • aumento del gonfiore della cavità nasale;
  • bruciore e prurito.

È estremamente raro che i bambini manifestino effetti collaterali più gravi, come acufene, bassa pressione sanguigna, vertigini, diarrea. Ciò è possibile solo con la somministrazione endovenosa della soluzione e in grandi volumi..

Tuttavia, la relativa sicurezza dell'acido aminocaproico per i bambini non significa che possa essere utilizzato senza prima consultare un pediatra..

Come usare correttamente l'acido aminocaproico

In altri paesi, il farmaco è disponibile in polvere o in compresse. Nelle catene di farmacie domestiche, la soluzione di acido aminocaproico al 5% è più comune, intesa per flebo endovenosa.

Quindi, le istruzioni che sono allegate al farmaco, non ci sono spiegazioni su come dovrebbe essere usato per il raffreddore e il raffreddore. Il regime di trattamento, compresa la durata del corso e il dosaggio, deve essere determinato dal pediatra.

Instillazione nel naso

Il modo più popolare di utilizzare l'acido aminocaproico per il raffreddore è l'instillazione del farmaco all'interno della cavità nasale. In questo caso, il dosaggio e la frequenza d'uso dipendono dall'età del bambino..

  1. Ai bambini di età inferiore a un anno viene generalmente prescritta l'instillazione 3 volte al giorno alla dose indicata dal medico. Se necessario, il farmaco viene diluito in proporzione uguale con la soluzione salina..
  2. Un bambino di età superiore a un anno viene gocciolato 3-4 volte al giorno, aumenta anche il dosaggio del farmaco.

La durata del corso di trattamento è di solito 7 giorni. Se il farmaco viene usato in modo profilattico durante l'insorgenza di malattie virali, la durata può aumentare fino a 2 settimane.

È importante ricordare che la soluzione è sterile; pertanto, il tappo non deve essere rimosso dal flacone. I medici consigliano di perforare il tappo con un ago di una siringa usa e getta e di aspirare la quantità necessaria di farmaco. Quindi l'ago viene rimosso e il medicinale viene instillato nel naso nel dosaggio richiesto.

Inalazione e vampate di calore

Questo metodo di trattamento è raccomandato dai medici per sinusite, rinite persistente, adenoidi, raffreddori, che è accompagnata da una forte tosse. Per i bambini di età inferiore a un anno, è meglio effettuare l'inalazione in un ambiente ospedaliero sotto la supervisione di un medico. Per i bambini più grandi, puoi usare un nebulizzatore.

La procedura richiederà l'inserimento di una quantità uguale di acido aminocaproico e soluzione salina (o acqua distillata) nell'inalatore. Il bambino indossa una maschera e respira i vapori del farmaco per 5-10 minuti 1-2 volte al giorno per 3-5 giorni.

I genitori dei bambini notano che per migliorare il benessere ed eliminare il naso che cola e la tosse, è sufficiente eseguire 3-4 procedure con un nebulizzatore.

In alcuni casi, i medici prescriveranno un risciacquo nasale con acido aminocaproico per il tuo bambino per aiutare a sbarazzarsi dello scarico denso verde e giallo. Tuttavia, in grandi quantità, il farmaco può causare irritazione della mucosa e aumento dell'edema..

Acido aminocaproico per neonati - esperienza della mamma (video)

Come sostituire lo strumento

Gli analoghi dell'acido aminocaproico sono farmaci emostatici progettati per fermare l'emorragia. Ma durante l'infanzia, è, forse, più spesso usato per trattare malattie ORL, infezioni virali e rinite allergica. La tabella seguente mostra i medicinali sostitutivi adatti per entrambi i casi..

Analoghi di acido aminocaproico adatti a bambini - tabella

NomeForme di dosaggioIngredienti attiviindicazioniControindicazioniA che età applicare
SoluzioneAcido amminometilbenzoico
  • Sanguinamento degli organi interni;
  • operazioni dentali;
  • sangue dal naso;
  • violazione della coagulazione del sangue;
  • reazioni allergiche.
  • Tendenza alla trombosi;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • intolleranza ai componenti.
Dalla nascita
SoluzioneAcido tranexamico
  • Emofilia;
  • sanguinamento durante l'intervento chirurgico;
  • sanguinamento dal naso;
  • sinusite;
  • angina;
  • angioedema.
SpraySoluzione acquosa di cloruro di sodio
  • Rinite allergica, infettiva, atrofica;
  • maggiore secchezza del naso.
  • Eccessivo contenuto nel corpo idrico, potassio, cloro, sodio;
  • violazione dell'equilibrio acido-base;
  • edema dei polmoni o del cervello.
  • Gocce;
  • spray;
  • unguento.
  • Olio di eucalipto;
  • olio di pino;
  • olio di menta piperita;
  • timolo;
  • Guaiazulene;
  • acetato di alfa-tocoferolo
  • Coryza;
  • rinite atrofica cronica;
  • aumento della secchezza del naso;
  • intervento postoperatorio nella cavità nasale
  • Rinite allergica;
SoluzioneCloridrato di benzildimetil-miristoilammino-propilammonio monoidrato
  • Otite media acuta e cronica;
  • sinusite;
  • tonsillite;
  • laringite;
  • faringite.
Intolleranza ai componenti del farmacoDai 3 anni
GocceFenilefrina cloridrato
  • Raffreddore e influenza;
  • febbre da fieno;
  • rinite acuta o sinusite.
  • Malattie del sistema cardiovascolare;
  • tireotossicosi;
  • diabete;
  • ipersensibilità ai componenti.
Dalla nascita (con cura)
  • Gocce;
  • spray.
Acqua di mare con oligoelementi naturali
  • Malattie infiammatorie acute e croniche della cavità nasale, dei seni paranasali e del rinofaringe;
  • adenoiditi;
  • rinite allergica e vasomotoria;
  • secchezza della mucosa nasale.
Ipersensibilità a componenti di medicina
  • Gocce - dalla nascita;
  • spray - dall'anno.

Farmaci emostatici e nasali nella foto

Tranexam è un farmaco appartenente al gruppo dei farmaci emostatici
Salin - spray salino per il risciacquo del naso Il pinosol è un preparato naturale ad azione complessa utilizzato nel trattamento locale della rinite cronica e acuta
Nazol Baby - farmaco vasocostrittore per uso topico
Miramistin è un antisettico locale utilizzato anche nella pratica ORL.
Amben si riferisce ai farmaci emostatici
Aqua Maris è un farmaco che viene utilizzato per il trattamento e la prevenzione delle malattie infiammatorie della mucosa nasale

Perché è stata la mia scelta l'acido aminocaproico

Come si suol dire, tutto ciò che è nuovo è ben dimenticato vecchio. Durante la visita, ho provato gocce estranee, che contenevano acido aminocaproico come ingrediente attivo. Mi sono davvero piaciuti, ma quando sono andato in farmacia, ho scoperto che semplicemente non potevo permettermi il farmaco. Quando ho chiesto qualcosa di simile, ma più conveniente, ho visto un barattolo sul bancone con le parole "acido aminocaproico" su di esso. Si scopre che questa droga "obsoleta" ed economica fa solo miracoli!

In realtà, è un soma emostatico con una vasta gamma di effetti. Viene utilizzato in chirurgia per fermare l'emorragia e per prevenire la formazione di coaguli di sangue. L'acido aminocaproico è indispensabile per le allergie, nonché per il trattamento del fegato (lega e rimuove le tossine). Ho scoperto da solo la sua capacità di fermare in modo rapido ed efficiente un naso che cola in un bambino. Come funziona?

Quando entra nel rinofaringe, il componente diluisce il muco e ne favorisce la rapida separazione. Inoltre, l'acido aminocaproico nel naso dei bambini (istruzioni sotto) rinforza le pareti dei vasi sanguigni, riducendo così il gonfiore del solco nasale e il bambino inizia a respirare con entrambe le narici.

Se il moccio è stato causato da un'allergia respiratoria (polvere o polline, detergente per bucato o altri prodotti chimici domestici, lana, ecc.), L'acido aminocaproico affronterà questo flagello..

Un'altra preziosa proprietà del farmaco è la prevenzione dell'influenza, delle infezioni respiratorie acute, delle infezioni virali respiratorie acute e delle malattie causate da adenovirus. Il medico mi ha detto che l'acido agisce come un antivirale, impedendo alle cellule patogene di dividersi. L'irrigazione del rinofaringe impedisce agli agenti patogeni di entrare nel tratto respiratorio superiore, riducendo il rischio di infezione da goccioline trasportate dall'aria. Per esperienza, dirò che dopo l'uso dell'acido aminocaproico, il figlio ha iniziato a ammalarsi 2 volte meno spesso, anche se c'è l'influenza nella scuola materna.

La proprietà più importante per me era l'assoluta innocuità del farmaco per il bambino. A proposito, la mia amica ha usato l'acido aminocaproico anche quando era incinta (dosaggio tre volte al giorno, 3 gocce in ciascuna narice) e dopo, quando stava allattando un bambino.

Come usare il farmaco

Non ho inventato nulla di nuovo e ho solo usato la ricetta della farmacia. Quando qualcuno è malato o tossisce all'asilo, c'è un'epidemia di influenza in città, gocciolo 2-3 gocce in ciascuna narice del bambino 2-3 volte al giorno come misura preventiva.

Se il bambino è già malato o inizia a battere le palpebre, gocciola più spesso (3 gocce ogni 3 ore). Il corso del trattamento è individuale, ma non meno di 3 giorni. Di solito gocciola fino a quando tutti i sintomi respiratori sono scomparsi. Non c'è nulla di sbagliato nel trattamento a lungo termine con le gocce, a meno che, ovviamente, il dosaggio non venga superato. Inoltre, uso mio farmaco per il sangue dal naso in mio figlio - il sangue si ferma più velocemente che se applicassi il ghiaccio.

Inoltre, l'acido aminocaproico può essere diluito e somministrato al bambino da bere per prevenire raffreddori. Inoltre, può essere utilizzato contemporaneamente ad altri farmaci e prodotti nasali per il massimo effetto..

Per quanto riguarda i problemi di acquisizione, non ci sono problemi. L'acido aminocaproico è venduto in ogni farmacia a un prezzo accessibile, il che non si può dire delle gocce importate..

Tieni inoltre presente che il farmaco può essere venduto in 3 forme: soluzione debole (5%), polvere (bustine da 1 grammo) o gocce nasali. La soluzione viene posta con un contagocce per via endovenosa, le gocce possono essere instillate nel naso o inalazioni profilattiche. La polvere viene applicata internamente per rafforzare le difese del corpo.

Ci sono controindicazioni ed effetti collaterali

L'acido aminocaproico nel naso per i bambini, le cui recensioni sono le più positive, deve essere usato con cautela e aderenza al dosaggio dell'età.

Assicurati di leggere l'elenco delle controindicazioni:

  • malattia renale e disfunzione, insufficienza;
  • patologia del sistema genito-urinario;
  • disturbi degli organi ematopoietici, circolazione sanguigna e coagulazione del sangue (trombofilia);
  • intolleranza individuale all'acido aminocaproico (allergia);
  • impurità patologiche nelle urine (sangue, proteine, pus, ecc.);
  • coagulazione diffusa all'interno delle navi;
  • predisposizione a trombosi o embolia vascolare;
  • malattie del sistema cardiovascolare.

Prima dell'uso, ti consiglio di lasciar cadere 1 goccia in un beccuccio e vedere la reazione. La figlia di un amico ha una forte allergia al farmaco.

Per quanto riguarda le conseguenze negative, i medici chiamano le seguenti possibili reazioni:

  • bradicardia, aritmia o tachicardia;
  • emorragia;
  • ipotensione;
  • disfunzione renale, insufficienza;
  • mal di testa ed emicrania;
  • vertigini, acufene;
  • convulsioni;
  • indigestione (vomito, diarrea);
  • infiammazione nei seni nasali;
  • allergia (orticaria);
  • rabdomiolisi;
  • mioglobinuria e altri.

Da quando uso regolarmente il farmaco per curare il raffreddore di mio figlio, una volta ho notato nausea e mal di stomaco. Ciò era dovuto a un leggero eccesso della dose durante l'epidemia. Non ho mai più commesso questo errore.

Con un uso corretto e regolare, osservando il dosaggio di acido aminocaproico nel naso per i bambini, rimuove perfettamente la congestione nasale e previene il raffreddore. Consiglio alle giovani madri di riempire il loro gabinetto di medicina di casa con una bottiglia di questo "salvatore".