loader

Principale

Bronchite

Acido aminocaproico nel naso: proprietà, quando mostrato, come usare, efficacia

L'acido aminocaproico (ACA) nel naso è prescritto a pazienti con rinite virale o allergica. Le moderne aziende farmaceutiche producono un numero enorme di medicinali per combattere il raffreddore comune. Gli scaffali della farmacia stanno letteralmente esplodendo con ogni sorta di gocce, spray, soluzioni per il risciacquo del naso. Questi medicinali hanno un effetto vasocostrittore, idratante o antibatterico. Sono impotenti nella lotta contro i virus. L'acido aminocaproico utilizzato per la somministrazione nasale è un'ottima soluzione a questo problema. Questo prodotto non pericoloso e conveniente offre un effetto terapeutico duraturo. Dopo la sua applicazione, c'è un trend positivo nell'ulteriore decorso della malattia..

L'acido aminocaproico è un farmaco del gruppo emostatico che influenza la coagulazione del sangue. Questa sostanza inibisce il processo di scomposizione dei coaguli di sangue e dei coaguli di sangue, che è parte integrante del sistema emostatico. L'ACC regola i processi fisico-chimici nel flusso sanguigno e "spegne" la fibrinolisi, con l'aiuto del quale il corpo distrugge inutili coaguli di sangue e ne impedisce la comparsa nel lume dei vasi sanguigni. Sotto l'influenza di speciali sistemi enzimatici attivati ​​dall'acido, la lisi dei coaguli di sangue si interrompe e il processo di coagulazione del sangue è più rapido ed efficiente. Le piastrine aderiscono: aderiscono e creano un tappo di sangue quando una nave è danneggiata. L'ACC è una sostanza bianca in polvere, insipida e inodore, facilmente solubile in acqua. In conformità con il suo scopo ufficiale, viene utilizzato:

  • Per fermare l'emorragia e prevenire le complicanze postoperatorie,
  • Per le malattie sistemiche quando esiste un alto rischio di perdita di sangue,
  • Con trasfusione di sangue,
  • In odontoiatria - per manipolazioni serie,
  • Con una tendenza patologica a sviluppare la sindrome emorragica,
  • Con interruzione artificiale della gravidanza.

L'ACC è un farmaco ematotropico. Una volta nel sangue, agisce sui fattori della coagulazione, aumenta l'attività delle proteine ​​plasmatiche che controllano la coagulazione, arresta il sanguinamento e normalizza la pressione sanguigna. Il farmaco accelera la formazione e l'adesione delle piastrine, impedendo al sangue di uscire dal letto vascolare.

Il trattamento della rinite con acido è un metodo non convenzionale che non è menzionato nell'annotazione. La scienza non ha dimostrato che il farmaco abbia effetti diversi da quelli emostatici e antiemorragici. Ma molti otorinolaringoiatri e genitori esperti sono sicuri che questo sia il miglior rimedio per un raffreddore, alleviando rapidamente l'infiammazione e alleviando efficacemente i sintomi della malattia..

Effetti principali

L'ACC è un rimedio universale con una serie di proprietà positive e qualità utili. Medicinale:

  1. Rafforza le pareti dei vasi sanguigni, li rende elastici e resistenti,
  2. Sopprime la traspirazione del fluido dai capillari nei tessuti,
  3. Stimola la produzione di interferone,
  4. Combatte efficacemente l'infezione virale sopprimendo la sua attività proteolitica,
  5. Aumenta la resistenza generale del corpo,
  6. Riduce la gravità dei sintomi di allergia sopprimendo la produzione di istamina,
  7. Accelera il processo di rimozione delle tossine dal corpo,
  8. Ha un effetto anti-shock.

L'ACC è uno dei collegamenti nel sistema emostatico, che determina il suo meccanismo d'azione. Gli effetti antiallergici e decongestionanti sono associati all'inibizione della produzione di istamina e alla soppressione della secrezione di anticorpi in risposta all'introduzione di allergeni. Il farmaco non consente ai microbi di produrre sostanze che mantengano la loro vitalità e virulenza a un livello ottimale.

Gli individui che usano ACC per trattare la rinite segnalano una diminuzione delle secrezioni nasali. A causa dell'eliminazione dell'edema mucoso, viene ripristinata la respirazione nasale. Questi processi sono associati a cambiamenti nello stato della parete vascolare e all'inibizione dei mediatori infiammatori. Le pareti dei capillari nel naso diventano più forti, mentre i vasi stessi non si restringono e la mucosa non si secca. Uno dei vantaggi importanti di ACC è il periodo illimitato del suo utilizzo, associato all'assenza di dipendenza e sicurezza per il corpo..

indicazioni

L'ACC è un medicinale efficace in varie malattie degli organi ENT, manifestato da edema, secrezione mucopurulenta e disturbi respiratori nasali. Processi patologici in cui è possibile utilizzare l'acido aminocaproico:

  • Infiammazione della cavità nasale,
  • Reazioni allergiche,
  • Sinusite,
  • nosebleeds,
  • Infezioni respiratorie,
  • Infiammazione dei bronchi,
  • adenoiditi,
  • Aumento della fragilità e fragilità dei capillari nel naso,
  • Ustioni della mucosa e della pelle del naso,
  • Condizione dopo l'intervento chirurgico nella cavità nasale o endoscopia dei seni paranasali.

Se un naso che cola non è una malattia indipendente, ma solo una manifestazione della patologia infiammatoria degli organi ENT, l'ACC aiuterà a eliminarlo.

Il decorso grave dell'infiammazione acuta richiede un approccio integrato. Per accelerare il recupero, l'acido viene utilizzato insieme ad agenti antibatterici e antisettici, farmaci antipiretici, glucocorticosteroidi. Nella lotta contro un'infezione persistente, manifestata da grave intossicazione e secrezione purulenta, un ACC può essere impotente. Se esiste il pericolo di cronicità del processo patologico, è impossibile eseguire la monoterapia con questo agente. Non elimina la causa della malattia, ma allevia solo l'infiammazione e il gonfiore, riduce l'iperemia, sopprime l'essudazione e facilita la respirazione nasale. Il farmaco impedisce la diffusione dell'infezione ed elimina i fenomeni allergici. Il trattamento acido è combinato con una terapia specifica per la malattia, la fisioterapia, l'aderenza.

L'ACC non è solo un farmaco efficace usato per trattare le infezioni respiratorie, ma anche un farmaco che previene lo sviluppo del raffreddore. Nella stagione epidemiologica, quando gli indicatori dell'incidenza di massa dell'ARVI raggiungono il massimo, si consiglia di gocciolare acido nel naso ogni giorno. Il farmaco è in grado di proteggere il corpo dall'invasione di microbi pericolosi che, una volta in condizioni favorevoli, si moltiplicano rapidamente e causano lo sviluppo di patologie.

Controindicazioni

L'applicazione topica del farmaco è generalmente considerata sicura. Tuttavia, a seconda delle condizioni generali del corpo, delle sue caratteristiche anatomiche e fisiologiche e della presenza di patologie concomitanti, il suo uso può essere limitato o vietato. Secondo le istruzioni, la somministrazione sistemica di ACC ha una serie di controindicazioni e può essere accompagnata da effetti collaterali..

Il trattamento con aminocapronka deve essere abbandonato se:

  1. Il paziente è ipersensibile al farmaco,
  2. La funzione del sistema emostatico è compromessa dalla tendenza alla trombosi e alla tromboembolia,
  3. Processi discircolatori espressi nel cervello,
  4. Vi è una disfunzione renale persistente con ematuria, insufficienza epatica e cardiaca,
  5. Una persona ha la sindrome DIC.

L'acido aminocaproico è approvato per l'uso locale da qualsiasi categoria di cittadini - adulti e bambini, compresi i neonati. L'uso locale di questo farmaco è sicuro per le donne in posizione e durante l'allattamento. Il medicinale non interromperà lo sviluppo intrauterino del feto e non danneggerà la salute del bambino. Questo è uno dei principali vantaggi del farmaco, dal momento che vari farmaci sono proibiti per le donne in attesa di un bambino..

Prima di utilizzare ACC, è necessario studiare attentamente le istruzioni, prestando particolare attenzione agli aspetti negativi del processo di trattamento. La selezione inadeguata delle dosi del farmaco e le caratteristiche individuali del corpo sono le ragioni per l'insorgenza di effetti collaterali. Per non perdere il loro aspetto, è necessario prestare attenzione allo stato di salute durante l'uso di acido.

Il medicinale è ben accettato nel trattamento delle patologie infiammatorie. Poiché viene seppellito nel naso o iniettato nel corpo per inalazione, il contatto con il sangue è minimo. Gli effetti collaterali si verificano in casi estremamente rari e consistono nello sviluppo di manifestazioni locali - bruciore e disagio al naso, edema della mucosa, rinorrea. Per far fronte al disagio, è sufficiente risciacquare il naso con acqua.

L'ingresso della soluzione nel tratto gastrointestinale a volte porta allo sviluppo di dispepsia, manifestata da nausea, diarrea, dolore e disagio nell'addome. In alcuni casi, l'applicazione topica di acido può esacerbare i processi infiammatori nel naso, nei seni nasali, nella faringe, nei bronchi. L'uso incontrollato e abbondante del farmaco è pericoloso con comparsa di cefalea, vertigini, vomito, acufeni, diarrea, convulsioni, eruzioni cutanee, aritmie. Con un forte calo della pressione sanguigna, si verifica ipotensione ortostatica, accompagnata da debolezza e perdita di coscienza. Le condizioni del paziente peggiorano quando cambiano la posizione del corpo - si alzano rapidamente dalla sedia. Tali segni richiedono riduzione del dosaggio o sospensione del farmaco. Tali reazioni avverse sono di solito osservate con la somministrazione endovenosa. Con l'applicazione locale di acido, una quantità minima di agente entra nel flusso sanguigno. Allo stesso tempo, il rischio di conseguenze negative è trascurabile.

Applicazione

Nel nostro paese, l'ACC è prodotto in un'unica forma di dosaggio: una soluzione per la somministrazione parenterale. All'estero, il farmaco viene prodotto sotto forma di polvere e compresse. Poiché le istruzioni non contengono informazioni sull'uso locale del farmaco, è necessario visitare un otorinolaringoiatra prima di iniziare il trattamento per la rinite..

I pazienti più piccoli - i bambini - dovrebbero fare molta attenzione a gocciolare acido sul naso. La dose raccomandata è di 1 goccia tre volte al giorno. Per i bambini, una soluzione acida concentrata è pre-diluita. Turundas di garza di cotone o tamponi inumiditi con ACC possono essere iniettati nel naso per dieci minuti. Il batuffolo di cotone è attorcigliato in un cilindro, posto in una bottiglia con una soluzione, estratto, leggermente spremuto e inserito saldamente nelle narici. Ai bambini più grandi e agli adulti è consentito un dosaggio di 2 gocce 4 volte al giorno. Il processo di trattamento dura di solito una settimana. Durante l'instillazione del naso, il paziente si sdraia, getta la testa all'indietro e la inclina leggermente di lato in modo che la medicina penetri nel seno e non defluisca nella faringe. Dopo aver gocciolato il naso, devi aspettare un po 'che il farmaco funzioni, quindi soffiarti il ​​naso. A questo punto l'edema diminuirà, la respirazione nasale verrà ripristinata e lo scarico sarà facilmente rimosso.

In autunno e in primavera, quando l'incidenza delle infezioni respiratorie raggiunge il massimo, l'ACC dovrebbe essere usato per 2 settimane. Affinché la soluzione farmacologica rimanga sterile il più a lungo possibile, è necessario estrarla dal flaconcino con una siringa, perforando il coperchio con un ago. Il farmaco deve essere riscaldato prima della somministrazione - portare la sua temperatura a temperatura ambiente. Ciò impedirà il vasospasmo nasale riflesso..

Oltre all'uso nasale, esiste anche un metodo di inalazione per la somministrazione del farmaco. Ecco come vengono trattati i processi patologici cronici degli organi ENT: sinusite, adenoidi, faringite. Sotto l'influenza del farmaco, scompaiono i segni di infiammazione: iperemia, gonfiore, dolore, irritazione dei tessuti. La quantità di muco nasale prodotta è significativamente ridotta, la gravità delle manifestazioni allergiche viene soppressa. La somministrazione per inalazione del farmaco consente di penetrare direttamente nella lesione, eliminare rapidamente i sintomi del processo e ridurre la gravità della patologia. L'ACC viene diluito con soluzione salina in un rapporto uguale e la composizione viene versata in un nebulizzatore. Inalatori di vapore sono vietati in questo caso. La procedura richiede almeno 5-10 minuti. Il corso del trattamento per inalazione è di 3-5 giorni.

Non è consigliabile lavare il naso con acido in assenza di sangue dal naso. Un tale evento non ha un effetto terapeutico, ma agisce come una normale soluzione salina. L'ACC non è assunto per via orale. Il suo uso orale è consentito solo in casi estremi in presenza di sanguinamento dal sistema digestivo.

Efficienza

I medici moderni praticamente non prescrivono acido aminocaproico per il trattamento della rinite. Coloro che hanno usato la medicina erano soddisfatti. Questo rimedio economico elimina il naso che cola in 5-6 giorni senza causare conseguenze negative. I bambini piccoli possono tollerare facilmente il trattamento ACC in quanto insipido e inodore. Alcuni pazienti affermano che l'acido è molto più efficace dei costosi farmaci nasali. Agisce più lentamente dei decongestionanti, ma, accumulandosi nel corpo, ha un effetto terapeutico persistente..

Gli epistassi si fermano rapidamente dopo l'applicazione dell'acido. Il metodo di somministrazione dipende dalla gravità del processo: con sanguinamento capillare, il medicinale viene gocciolato nel naso e, con una perdita di sangue più significativa, vengono iniettati tamponi di garza di cotone imbevuti di soluzione. Per le allergie, l'instillazione nasale di ACC fornisce buoni risultati. Nei pazienti, il prurito e il disagio nel rinofaringe scompaiono, il gonfiore diminuisce, gli starnuti e la rinorrea si fermano. La quantità di secrezione nasale diventa moderata e la sua consistenza viscosa è più liquida.

L'acido aminocaproico, nonostante tutte le qualità positive e le proprietà utili, non è un rimedio universale per tutte le malattie. Con la rinite infettiva, dà un risultato rapido e duraturo, con sangue dal naso, previene le ricadute. Questo è un rimedio economico e sicuro - una degna alternativa alle gocce e agli spray tradizionali. L'ACC è disponibile per persone di ogni estrazione sociale e sociale. Questo farmaco assolutamente non tossico viene rapidamente escreto dal corpo..

Acido aminocaproico: istruzioni per l'uso

Con l'inizio del freddo, la maggior parte delle persone è esposta al freddo. Ma soprattutto, i bambini soffrono di questi disturbi. È abbastanza difficile salvare un bambino dal raffreddore in questo momento, poiché a questa età l'immunità è ancora debole. La maggior parte dei genitori cerca di usare meno farmaci nel trattamento del raffreddore o della tosse, sostituendoli con rimedi popolari. Non sempre si mostrano in modo efficace e, di conseguenza, devi ricorrere ai farmaci. Ad esempio, l'acido aminocaproico tratta i sintomi del raffreddore quasi immediatamente. Come usare un tale farmaco e di cosa si tratta?

Acido aminocaproico

Questo medicinale appartiene al gruppo degli agenti emostatici e antiemorragici. L'acido caproico è spesso usato per scopi medicinali:

  • in chirurgia;
  • ginecologia;
  • per smettere di sanguinare.

La maggior parte dei medici non prescrive questo rimedio per il raffreddore. I medici più esperti a volte prescrivono farmaci per trattare il raffreddore comune. Raccomandano vivamente di gocciolare gocce di medicinale nel naso o di inalare con esso. La cosa più sorprendente è che dopo la prima applicazione, le malattie infettive e infiammatorie dei seni e del naso passano molto più velocemente. L'acido aminocaproico può essere utilizzato:

La soluzione di acido aminocaproico riduce la permeabilità capillare. Quando lo si utilizza, aumenta la capacità antitossica del fegato. Se applicato internamente, migliora l'attività anti-allergica e anti-shock. Il farmaco migliora una serie di indicatori responsabili della protezione non specifica e specifica dell'ARVI.

Già circa tre ore dopo la sua applicazione all'interno, è possibile osservare il valore limite della concentrazione di acido. È tra i farmaci con bassa tossicità. Viene escreto nella maggior parte dei casi, attraverso i reni senza cambiare 4 ore dopo l'applicazione. Solo il 10-15% viene sottoposto a biotrasformazione nel fegato. Se c'è una violazione del sistema urinario, il farmaco può accumularsi nel corpo..

Forma di rilascio dell'acido aminocaproico, indicazioni

Questo farmaco è disponibile in due forme di dosaggio:

  • compresse orali;
  • soluzione per infusione endovenosa.

Le compresse sono di colore bianco e possono essere prodotte in confezioni diverse - in confezioni cellulari, in contenitori e flaconcini. Il principale ingrediente attivo nella preparazione è l'acido aminocaproico. La sua concentrazione in una compressa è di 500 mg. Anche nella composizione del farmaco ci sono altri eccipienti:

  • silice;
  • stearato di magnesio;
  • povidone;
  • croscarmellosa sodica.

Per le infusioni, viene prodotta una soluzione in flaconi con un volume di 100 ml (soluzione al 5%). Grazie a diverse forme di rilascio, puoi facilmente selezionare il dosaggio richiesto del farmaco, nonché il metodo della sua introduzione nel corpo. Il metodo di applicazione dipenderà dalla gravità della malattia e dalla gravità del sanguinamento..

Oltre ad aumentare la coagulazione del sangue, l'acido aminocaproico si mostra bene nel trattamento della otorinolaringoiatria negli adulti e nei bambini ed è anche in grado di:

  • rafforzare le pareti vascolari, riducendo la permeabilità capillare;
  • avere un effetto antiallergico.

Se applicato sulla mucosa nasale, il rimedio:

  • riduce il gonfiore;
  • riduce la quantità di secrezione mucosa e purulenta secreta dal naso;
  • allevia varie manifestazioni di rinite, sintomi allergici (starnuti, bruciore, prurito al naso).

Dopo l'applicazione nel naso, l'acido non secca la mucosa e non ha un effetto vasocostrittore.

Acido aminocaproico: istruzioni per l'uso

Questo farmaco versatile è usato per molte malattie. È usato sotto forma di compresse per somministrazione orale e sotto forma di soluzione per infusione. In polvere, può essere assunto prima o dopo i pasti con una quantità sufficiente di acqua. In forma liquida, viene utilizzato per via endovenosa e per l'irrigazione nel naso..

Il dosaggio per sanguinamento dipende dalla situazione. In caso di sanguinamento grave, gli adulti devono ricevere almeno 4-5 grammi per via endovenosa. Come terapia di mantenimento, è sufficiente iniettare 1 g di farmaco ogni ora per smettere di sanguinare completamente.

Al fine di prevenire il raffreddore, in caso di influenza, si consiglia di utilizzare acido aminocaproico nel naso. Per gli adulti, il dosaggio è di 2-3 gocce in ciascun seno. Per la prevenzione, è necessario farlo una volta al giorno, per il trattamento, gocciolare ogni tre ore.

L'acido aminocaproico nel naso per i bambini è prescritto per un raffreddore per alleviare il gonfiore della mucosa, poiché il farmaco ha un effetto antivirale. Aiuta anche a fermare la moltiplicazione di microbi e organismi patogeni e impedisce l'ingresso di nuovi attraverso il tratto respiratorio superiore. Per evitare raffreddori, le instillazioni profilattiche vengono eseguite 4-5 volte al giorno per 7 giorni. Il rimedio è un complemento per il raffreddore e viene utilizzato in modo completo per le malattie del tratto respiratorio superiore e le malattie del naso:

Gli esperti hanno scoperto che l'agente stimola la produzione di interferone e questo rende possibile aumentare l'immunità locale.

È spesso usato per le allergie, quindi, non appena i sintomi allergici hanno smesso di apparire, si dovrebbe immediatamente smettere di usare le gocce.

Se il trattamento del tratto respiratorio superiore viene protratto, il medico può prescrivere l'inalazione con acido aminocaproico per adulti e bambini. È più conveniente usare un nebulizzatore come inalatore. È in grado di convertire una soluzione pronta in un aerosol. Dopo l'inalazione, è indispensabile risciacquare le parti del dispositivo in cui possono rimanere batteri patogeni.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Secondo le istruzioni per l'uso, gli effetti collaterali possono verificarsi solo dopo la somministrazione di acido aminocaproico per via endovenosa. Se instillato nel naso, il medicinale non può danneggiare la salute, poiché la percentuale di assorbimento di acido nel sangue è minima. Nonostante ciò, occorre prestare attenzione quando si instilla il farmaco nel naso e devono essere osservate alcune restrizioni..

Le controindicazioni includono l'intolleranza ai singoli farmaci. Quando si verifica un tale problema, possono verificarsi una sensazione di bruciore, eruzione cutanea e aumento del gonfiore della mucosa nasale. Se si verificano i sintomi elencati, è necessario interrompere immediatamente l'uso del prodotto, sciacquare il naso con soluzione salina e rivolgersi al medico per un appuntamento..

L'acido aminocaproico non è raccomandato anche se si hanno i seguenti problemi di salute:

  • malattie associate a disturbi della coagulazione del sangue;
  • disturbi circolatori nel cervello, ad esempio dopo un ictus;
  • disturbi associati alla funzione renale;
  • gravidanza e allattamento al seno;
  • controindicato nei bambini di età inferiore a 1 anno.

Devi sempre usare il medicinale solo secondo le istruzioni, osservando il dosaggio e assicurati di seguire la prescrizione del medico..

Acido aminocaproico

Principio attivo:

Gruppo farmacologico

Classificazione nosologica (ICD-10)

Istruzioni per l'uso medico

Acido aminocaproico
Istruzioni per l'uso medico - RU n. LP-002869

Data dell'ultima modifica: 24.02.2015

Forma di dosaggio

Soluzione per infusione.

Composizione

Acido aminocaproico - 50,0 g;

Sodio cloruro - 9,0 g; acqua per preparazioni iniettabili - fino a 1,0 l.

Osmolarità teorica - 690 mOsmol / l

Descrizione della forma di dosaggio

Soluzione trasparente incolore.

Gruppo farmacologico

Agente emostatico, inibitore della fibrinolisi.

farmacodinamica

L'acido aminocaproico è un analogo sintetico della lisina. Inibisce la fibrinolisi saturando in modo competitivo i recettori leganti la lisina, a causa dei quali il plasminogeno (plasmina) si lega al fibrinogeno (fibrina). Il farmaco inibisce anche i polipeptidi di chinina biogenica (inibisce l'effetto attivante di streptochinasi, urocinasi, chinasi tissutali sulla fibrinolisi), neutralizza gli effetti di kallikrein, tripsina e ialuronidasi e riduce la permeabilità capillare. L'acido aminocaproico ha attività antiallergica, migliora la funzione disintossicante del fegato, inibisce la produzione di anticorpi.

farmacocinetica

Se somministrato internamente, l'effetto appare dopo 15-20 minuti. Il farmaco viene rapidamente escreto di notte: il 40-60% della quantità somministrata viene escreto immodificato nelle urine dopo 4 ore. In caso di compromissione della funzione escretoria renale, la concentrazione di acido aminocaproico nel sangue aumenta significativamente.

indicazioni

  • Sanguinamento (iperfibrinolisi, ipo e afibrinogenemia);
  • Sanguinamento durante interventi chirurgici su organi ricchi di attivatori della fibrinolisi (cervello e cervello posteriore, polmoni, cuore, vasi sanguigni, tiroide e pancreas, ghiandola prostatica);
  • Malattie degli organi interni con sindrome emorragica;
  • Distacco della placenta prematura, ritenzione prolungata nella cavità uterina di un feto morto, aborto complicato;
  • Per la prevenzione dell'ipofibrinogenemia secondaria durante trasfusioni di massa di sangue in scatola.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

L'uso del farmaco durante la gravidanza è controindicato. I dati sull'uso di acido aminocaproico in donne in gravidanza sono limitati. Negli studi sugli animali, i disturbi della fertilità e gli effetti teratogeni sono stati identificati con l'uso di acido aminocaproico.

Non ci sono dati sull'escrezione di acido aminocaproico nel latte materno e pertanto, durante il periodo di trattamento, è necessario interrompere l'allattamento.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Flebo. La dose giornaliera per gli adulti è di 5,0-30,0 g. Se è necessario ottenere un effetto rapido (iperfibrinogenemia acuta), vengono iniettati per via endovenosa fino a 100 ml di soluzione sterile da 50 mg / ml in soluzione isotonica di cloruro di sodio ad una velocità di 50-60 gocce al minuto. Entro 1 ora viene somministrata una dose di 4,0-5,0 g, in caso di sanguinamento in corso - fino al completo arresto - 1,0 g ogni ora per non più di 8 ore. Se necessario, ripetere l'introduzione di 50 mg / ml di soluzione di acido aminocaproico.

Per i bambini: al ritmo di 100,0 mg / kg di peso corporeo nella prima ora, quindi 33,0 mg / kg / h. la dose massima giornaliera è di 18,0 g / m2 di superficie corporea. La dose giornaliera per gli adulti è di 5,0-30,0 g, mentre la dose giornaliera per i bambini di età inferiore a 1 anno è di 3,0 g; 2-6 anni 3,0-6,0 g; 7-10 anni - 6.0-9.0 g; dai 10 anni - come per gli adulti. Per la perdita di sangue acuta: bambini di età inferiore a 1 anno 6,0 g; 2-4 anni - 6,0-9,0 g; 5-8 anni - 9.0-12.0 g; 9-10 anni - 18,0 g Durata della terapia - 3-14 giorni.

Effetti collaterali

Di seguito sono riportate le reazioni avverse osservate nei pazienti. La frequenza delle reazioni avverse è stata classificata come segue: molto frequente (≥ 10%), frequente (dall'1% al 10%), rara (dallo 0,1% all'1%), rara (dallo 0,01% allo 0,1%), molto rara (

Acido aminocaproico

Composizione

Modulo per il rilascio

Liquido trasparente senza colore:

  • 100 ml di liquido in una bottiglia; 1, 10, 15, 24, 28, 30, 35, 48 o 36 bottiglie in una scatola di cartone.
  • 200 ml di liquido in una bottiglia; 1 o 28 bottiglie in una scatola di cartone.
  • 250 ml, 100 ml, 500 ml o 1000 ml di liquido in un contenitore polimerico; un contenitore in un sacchetto di plastica.
  • 100 ml di liquido in un contenitore polimerico; 50 o 75 contenitori in un sacchetto di plastica.
  • 250 ml di liquido in un contenitore polimerico; 24 o 36 contenitori in un sacchetto di plastica.
  • 500 ml di liquido in un contenitore polimerico; 12 o 18 contenitori in un sacchetto di plastica.
  • 1000 ml di liquido in un contenitore polimerico; 6 o 9 contenitori in un sacchetto di plastica.

Polvere bianca inodore:

  • 1 grammo di polvere in un sacchetto, dieci sacchetti in una scatola di cartone.

effetto farmacologico

Farmacodinamica e farmacocinetica

farmacodinamica

Farmaco emostatico, bloccante della fibrinolisi.

Formula chimica - H2N (CH2) 5COOH.

Blocca gli effetti degli attivatori del plasminogeno, inibisce l'azione del plasmina, non inibisce completamente le chinine. Ha attività anti-allergica e migliora leggermente la funzione anti-tossica del fegato.

farmacocinetica

Dopo somministrazione orale, viene attivamente assorbito dal tratto digestivo. La massima concentrazione nel sangue viene raggiunta dopo due ore. Viene rapidamente escreto nelle urine, per lo più invariato. L'emivita è di circa 2 ore.

Indicazioni per l'uso

L'uso del farmaco è giustificato nelle seguenti condizioni e situazioni:

  • prevenzione del sanguinamento durante interventi su fegato, pancreas, polmoni;
  • prevenzione e trattamento della menorragia e sanguinamento da organi interni, mucose, erosioni dello stomaco e dell'intestino, nonché durante le mestruazioni;
  • iperfibrinolisi di varie origini, comprese quelle associate all'uso di farmaci trombolitici e trasfusioni su larga scala di prodotti sanguigni in scatola;
  • trattamento e prevenzione dell'influenza e dell'ARVI;
  • per il trattamento sintomatico del sanguinamento causato da trombocitopenia e inferiorità piastrinica.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco.
  • ematuria.
  • Ipercoagulabilità, coagulopatia dovuta a diffusione, coagulazione disseminata intravascolare, predisposizione alla trombosi o alla malattia tromboembolica.
  • Malattia renale con compromissione della funzione escretoria.
  • Disturbi della circolazione cerebrale.
  • Gravidanza o allattamento.

Si raccomanda di usare il farmaco con cautela nelle cardiopatie valvolari, ipotensione arteriosa, ematuria, sanguinamento criptogenetico dal tratto urinario superiore, insufficienza epatica, insufficienza renale cronica, età inferiore a un anno.

Effetti collaterali

Nausea, vertigini, mal di testa, acufeni, congestione nasale, diarrea, diminuzione della pressione sanguigna, eruzione cutanea, convulsioni, ipotensione ortostatica, rabdomiolisi, insufficienza renale acuta, mioglobinuria, emorragia subendocardica.

Istruzioni per l'uso di acido aminocaproico (via e dosaggio)

Acido aminocaproico, istruzioni per l'uso della soluzione

La soluzione viene somministrata per via endovenosa, flebo. Per ottenere un'azione rapida (ad esempio, nell'ipofibrinogenemia acuta), vengono prescritti fino a 100 ml di una soluzione al 5% a 50-60 gocce al minuto per 20-30 minuti. Nella prima ora vengono iniettati 4-5 grammi di farmaco (circa 100 ml), quindi, se necessario, 1 grammo (circa 20 ml) all'ora per altre 8 ore o fino alla fine dell'emorragia. Se il sanguinamento continua o si verifica una ripetizione del sanguinamento, il farmaco viene somministrato ogni 4 ore.

Nei pazienti pediatrici, il farmaco viene somministrato alla velocità di 100 mg per chilogrammo di peso corporeo all'ora, quindi alla velocità di 33 mg per chilogrammo di peso corporeo all'ora; la dose giornaliera massima è di 18 grammi per metro quadrato di superficie corporea.

  • per gli adulti è di 5-30 g;
  • per i bambini di età inferiore a 1 anno è di 3 grammi;
  • per i bambini di età compresa tra 2-6 anni è di 3-6 grammi;
  • per i bambini di 7-10 anni è di 6-9 grammi;
  • per i bambini dagli 11 anni vengono utilizzati dosaggi per adulti.

Per la perdita di sangue acuta, vengono utilizzati i seguenti dosaggi:

  • ai bambini di età inferiore a 12 mesi vengono iniettati 6 grammi di farmaco;
  • i bambini di età compresa tra 1 e 4 anni vengono iniettati con 6-9 grammi di farmaco;
  • ai bambini di 5-8 anni vengono iniettati 9-12 grammi di farmaco;
  • i bambini di età compresa tra 9 e 10 anni vengono iniettati con 18 grammi di farmaco.

La durata del trattamento varia da 3 a 14 giorni.

Istruzioni per l'uso di polvere di acido aminocaproico

Dopo aver sciolto la polvere in acqua, viene assunta per via orale dopo o durante un pasto. La dose giornaliera per i pazienti adulti è divisa in 3-6 dosi e per i pazienti pediatrici - in 3-5 dosi.

Con un moderato aumento dell'attività fibrinolitica, il farmaco viene solitamente prescritto in una dose giornaliera di 5-23 grammi. Ai bambini di età inferiore a 1 anno viene prescritta una singola dose di 0,05 grammi per chilogrammo di peso corporeo (ma non più di 1 grammo). Dosaggio giornaliero per bambini: fino a 1 anno equivale a 3 grammi, 1-7 anni - 3-6 grammi, 7-11 anni - 6-9 grammi. Per gli adolescenti (di età superiore a 11 anni), l'assunzione giornaliera più alta è di 10-15 grammi.

Nel trattamento dell'emorragia acuta, vengono prescritti prima 5 grammi di farmaco, quindi 1 grammo una volta ogni ora (non più di 8 ore) fino alla fine definitiva dell'emorragia. Dosaggio giornaliero per pazienti pediatrici con perdita di sangue acuta: fino a 1 anno di età è 6 grammi, 1-5 anni - 6-9 grammi, 5-9 anni - 9-12 grammi, 10-11 anni - 18 grammi.

Nel trattamento delle emorragie subaracnoidi, vengono prescritti 6-9 grammi del farmaco.

Nel trattamento dell'ipema traumatico, il farmaco è raccomandato ad una dose di 0,1 grammi per chilogrammo di peso ogni quattro ore (fino a 24 grammi al giorno in totale) per 5 giorni.

Con sanguinamento uterino (metrorragia) associato a farmaci contraccettivi intrauterini e con le mestruazioni, vengono prescritti 3 grammi di farmaci ogni 6 ore.

Per prevenire e fermare l'emorragia durante gli interventi dentistici, si raccomandano agli adulti 2-3 grammi di farmaci fino a 5 volte al giorno. Per i pazienti adulti, il dosaggio medio è di 10-18 grammi del farmaco e il massimo consentito è di 4 grammi. La durata del trattamento è di 3-14 giorni..

Per l'influenza e la SARS, il medicinale viene somministrato per via orale e topica. Per la somministrazione orale, 1 grammo di farmaco viene diluito preliminarmente in 2 cucchiai con un po 'd'acqua bollita dolce, il risultato è una soluzione al 5%.

All'interno, una tale soluzione è prescritta in dosaggi:

  • i bambini di età inferiore ai due anni, 1-2 cucchiaini da tè (1-2 grammi) quattro volte al giorno, possono essere aggiunti a bevande o cibo;
  • bambini 2-6 anni, 1-2 cucchiai (2-4 grammi) quattro volte al giorno;
  • bambini 6-10 anni, 4-5 grammi al giorno;
  • ai pazienti di età superiore ai 10 anni vengono prescritti 1-2 grammi fino a 5 volte al giorno.

Acido aminocaproico nel naso

Si consiglia inoltre di utilizzare la droga Acido aminocaproico nel naso (bambino o adulto), localmente. Mettendo una turunda di cotone nel passaggio nasale per 10 minuti ogni tre ore, precedentemente inumidita con una soluzione di acido aminocaproico al 5% o osservando la frequenza specificata, instillare 4-5 gocce della soluzione nei passaggi nasali. Il farmaco può essere utilizzato per inalazione per bambini e adulti. In tali casi, un nebulizzatore può essere utilizzato per inalazione per il bambino..

In gravi tipi di ipertossicità di influenza o infezioni virali respiratorie acute, il dosaggio del farmaco può essere aumentato al massimo raccomandato a una determinata età con un moderato aumento dell'attività fibrinolitica.

L'acido aminocaproico, se necessario, può essere usato in combinazione con altri farmaci antivirali, agenti contenenti interferone e induttori di interferone.

Si consiglia di eseguire l'instillazione intranasale di acido aminocaproico fino a quattro volte al giorno durante il periodo epidemico per la prevenzione.

La durata della terapia dipende dalla gravità della malattia ed è determinata individualmente dal medico..

Overdose

Segni di sovradosaggio: aumento degli eventi avversi, comparsa di coaguli di sangue. Con l'uso prolungato (oltre 6 giorni) di grandi dosi (da 24 grammi al giorno per gli adulti), è possibile lo sviluppo di emorragie.

Trattamento di overdose: sospensione di medicina, terapia sintomatica.

Interazione

Il farmaco può essere combinato con l'uso di soluzioni di glucosio, idrolizzati, soluzioni anti-shock.

Non aggiungere altri farmaci alla soluzione farmacologica.

Condizioni di vendita

Condizioni di archiviazione

Conservare in un luogo buio e asciutto a una temperatura di 2-25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

istruzioni speciali

Quando si utilizza il farmaco, si raccomanda di misurare gli indicatori dell'attività fibrinolitica e il contenuto di fibrinogeno nel sangue. Quando somministrato per via endovenosa, si raccomanda un coagulogramma, soprattutto dopo un infarto, con malattia ischemica e malattie del fegato.

Analoghi

Polycapran.

Per bambini

L'uso del farmaco è consentito ai bambini per inalazione, instillazione, ingestione e somministrazione endovenosa nei suddetti dosaggi.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Il farmaco è vietato per l'uso in donne in gravidanza e in allattamento, nonché durante il parto.

Recensioni su acido aminocaproico

Recensioni del farmaco da parte di medici e pazienti riportano l'uso diffuso di questo farmaco in molte situazioni cliniche: fermare l'emorragia durante le operazioni, nella prevenzione dell'ARVI, topicamente per fermare l'emorragia. Il farmaco provoca raramente effetti collaterali, ma può essere utilizzato solo come indicato da un medico..

La ricetta in latino per ricevere l'acido aminocaproico deve contenere il nome Acidi aminocapronici 5%.

Prezzo dell'acido aminocaproico dove acquistare

Il prezzo dell'acido aminocaproico 5% 100 ml in Russia è di 35-55 rubli, in Ucraina il prezzo di questa forma di rilascio è di 12-26 grivna.

Acido aminocaproico per il trattamento della rinite infantile

Cari lettori! Ogni giorno cerchiamo di creare condizioni ottimali per i bambini, anche per proteggerli dalle malattie e persino da un semplice raffreddore. Quando mio figlio ha l'ARVI o l'influenza, il naso "scorre" direttamente e interferisce con la respirazione normale. Di conseguenza, il bambino piange tutta la notte, non lasciando dormire se stessa oi suoi genitori. L'acido aminocaproico ci ha salvato nel naso dei bambini, che pochi conoscono. Mi affretto a condividere le mie impressioni sull'uso di questo farmaco.

Perché è stata la mia scelta l'acido aminocaproico

Come si suol dire, tutto ciò che è nuovo è ben dimenticato vecchio. Durante la visita, ho provato gocce estranee, che contenevano acido aminocaproico come ingrediente attivo. Mi sono davvero piaciuti, ma quando sono andato in farmacia, ho scoperto che semplicemente non potevo permettermi il farmaco. Quando ho chiesto qualcosa di simile, ma più conveniente, ho visto un barattolo sul bancone con le parole "acido aminocaproico" su di esso. Si scopre che questa droga "obsoleta" ed economica fa solo miracoli!

In realtà, è un soma emostatico con una vasta gamma di effetti. Viene utilizzato in chirurgia per fermare l'emorragia e per prevenire la formazione di coaguli di sangue. L'acido aminocaproico è indispensabile per le allergie, nonché per il trattamento del fegato (lega e rimuove le tossine). Ho scoperto da solo la sua capacità di fermare in modo rapido ed efficiente un naso che cola in un bambino. Come funziona?

Quando entra nel rinofaringe, il componente diluisce il muco e ne favorisce la rapida separazione. Inoltre, l'acido aminocaproico nel naso dei bambini (istruzioni sotto) rinforza le pareti dei vasi sanguigni, riducendo così il gonfiore del solco nasale e il bambino inizia a respirare con entrambe le narici.

Se il moccio è stato causato da un'allergia respiratoria (polvere o polline, detergente per bucato o altri prodotti chimici domestici, lana, ecc.), L'acido aminocaproico affronterà questo flagello..

Un'altra preziosa proprietà del farmaco è la prevenzione dell'influenza, delle infezioni respiratorie acute, delle infezioni virali respiratorie acute e delle malattie causate da adenovirus. Il medico mi ha detto che l'acido agisce come un antivirale, impedendo alle cellule patogene di dividersi. L'irrigazione del rinofaringe impedisce agli agenti patogeni di entrare nel tratto respiratorio superiore, riducendo il rischio di infezione da goccioline trasportate dall'aria. Per esperienza, dirò che dopo l'uso dell'acido aminocaproico, il figlio ha iniziato a ammalarsi 2 volte meno spesso, anche se c'è l'influenza nella scuola materna.

La proprietà più importante per me era l'assoluta innocuità del farmaco per il bambino. A proposito, la mia amica ha usato l'acido aminocaproico anche quando era incinta (dosaggio tre volte al giorno, 3 gocce in ciascuna narice) e dopo, quando stava allattando un bambino.

Come usare il farmaco

Non ho inventato nulla di nuovo e ho solo usato la ricetta della farmacia. Quando qualcuno è malato o tossisce all'asilo, c'è un'epidemia di influenza in città, gocciolo 2-3 gocce in ciascuna narice del bambino 2-3 volte al giorno come misura preventiva.

Se il bambino è già malato o inizia a battere le palpebre, gocciola più spesso (3 gocce ogni 3 ore). Il corso del trattamento è individuale, ma non meno di 3 giorni. Di solito gocciola fino a quando tutti i sintomi respiratori sono scomparsi. Non c'è nulla di sbagliato nel trattamento a lungo termine con le gocce, a meno che, ovviamente, il dosaggio non venga superato. Inoltre, uso mio farmaco per il sangue dal naso in mio figlio - il sangue si ferma più velocemente che se applicassi il ghiaccio.

Inoltre, l'acido aminocaproico può essere diluito e somministrato al bambino da bere per prevenire raffreddori. Inoltre, può essere utilizzato contemporaneamente ad altri farmaci e prodotti nasali per il massimo effetto..

Per quanto riguarda i problemi di acquisizione, non ci sono problemi. L'acido aminocaproico è venduto in ogni farmacia a un prezzo accessibile, il che non si può dire delle gocce importate..

Tieni inoltre presente che il farmaco può essere venduto in 3 forme: soluzione debole (5%), polvere (bustine da 1 grammo) o gocce nasali. La soluzione viene posta con un contagocce per via endovenosa, le gocce possono essere instillate nel naso o inalazioni profilattiche. La polvere viene applicata internamente per rafforzare le difese del corpo.

Ci sono controindicazioni ed effetti collaterali

L'acido aminocaproico nel naso per i bambini, le cui recensioni sono le più positive, deve essere usato con cautela e aderenza al dosaggio dell'età.

Assicurati di leggere l'elenco delle controindicazioni:

  • malattia renale e disfunzione, insufficienza;
  • patologia del sistema genito-urinario;
  • disturbi degli organi ematopoietici, circolazione sanguigna e coagulazione del sangue (trombofilia);
  • intolleranza individuale all'acido aminocaproico (allergia);
  • impurità patologiche nelle urine (sangue, proteine, pus, ecc.);
  • coagulazione diffusa all'interno delle navi;
  • predisposizione a trombosi o embolia vascolare;
  • malattie del sistema cardiovascolare.

Prima dell'uso, ti consiglio di lasciar cadere 1 goccia in un beccuccio e vedere la reazione. La figlia di un amico ha una forte allergia al farmaco.

Per quanto riguarda le conseguenze negative, i medici chiamano le seguenti possibili reazioni:

  • bradicardia, aritmia o tachicardia;
  • emorragia;
  • ipotensione;
  • disfunzione renale, insufficienza;
  • mal di testa ed emicrania;
  • vertigini, acufene;
  • convulsioni;
  • indigestione (vomito, diarrea);
  • infiammazione nei seni nasali;
  • allergia (orticaria);
  • rabdomiolisi;
  • mioglobinuria e altri.

Da quando uso regolarmente il farmaco per curare il raffreddore di mio figlio, una volta ho notato nausea e mal di stomaco. Ciò era dovuto a un leggero eccesso della dose durante l'epidemia. Non ho mai più commesso questo errore.

Con un uso corretto e regolare, osservando il dosaggio di acido aminocaproico nel naso per i bambini, rimuove perfettamente la congestione nasale e previene il raffreddore. Consiglio alle giovani madri di riempire il loro gabinetto di medicina di casa con una bottiglia di questo "salvatore".

ACIDO AMINOCAPRONICO

Gruppo clinico e farmacologico

Sostanza attiva

Forma di rilascio, composizione e confezione

Soluzione per infusione 5%1 ml
acido aminocaproico50 mg

100 ml - contenitori polimerici (1) (per soluzioni per infusione) - sacchetti laminati in alluminio (per ospedali).
250 ml - contenitori polimerici (1) (per soluzioni per infusione) - sacchetti laminati in alluminio (per ospedali).
500 ml - contenitori polimerici (1) (per soluzioni per infusione) - sacchetti laminati in alluminio (per ospedali).

effetto farmacologico

Agente emostatico, inibisce la conversione della profibrinolisina in fibrinolisina, apparentemente a causa dell'inibizione dell'attivatore di questo processo, e ha anche un effetto inibitorio diretto sulla fibrinolisina; inibisce l'effetto attivante di streptochinasi, urochinasi e chinasi tissutali sulla fibrinolisi, neutralizza gli effetti di kallikrein, tripsina e ialuronidasi, riduce la permeabilità capillare. Ha attività antiallergica, migliora la funzione antitossica del fegato.

farmacocinetica

Quando somministrato per via endovenosa, l'effetto si manifesta dopo 15-20 minuti. Assorbimento - alto, C max - 2 ore, T 1/2 - 4 ore Escreto dai reni - 40-60% invariato. Se la funzione escretoria dei reni è compromessa, l'eliminazione dell'acido aminocaproico è ritardata, a seguito della quale la sua concentrazione nel sangue aumenta bruscamente.

indicazioni

Sanguinamento (iperfibrinolisi, ipo e afibrinogenemia), sanguinamento durante interventi chirurgici e condizioni patologiche, accompagnato da un aumento dell'attività fibrinolitica del sangue (durante le operazioni neurochirurgiche, intracavitarie, toraciche, ginecologiche e urologiche, anche su prostata, polmoni, pancreas; tonsillectomia, dopo interventi dentali, durante le operazioni utilizzando una macchina cuore-polmone). Malattie degli organi interni con sindrome emorragica; distacco prematuro della placenta, aborto complicato. Prevenzione dell'ipofibrinogenemia secondaria con trasfusioni massicce di sangue in scatola.

Controindicazioni

Ipersensibilità al farmaco, ipercoagulazione (trombosi, tromboembolia), coagulopatia dovuta a diffusione, coagulazione intravascolare disseminata (sindrome DIC), tendenza alla trombosi e alle malattie tromboemboliche, malattie renali con compromissione della funzione escretoria, ematuria, disturbi della circolazione cerebrale, periodo di lattazione,.

Con cautela: ipotensione arteriosa, cardiopatia valvolare, ematuria, sanguinamento dal tratto urinario superiore di eziologia sconosciuta, insufficienza epatica, insufficienza renale cronica, bambini di età inferiore a 1 anno.

Dosaggio

IV, flebo. Se è necessario ottenere un effetto rapido (ipofibrinogenemia acuta), vengono somministrati fino a 100 ml di soluzione da 50 mg / ml ad una velocità di 50-60 gocce al minuto per 15-30 minuti. Durante la prima ora viene somministrata una dose di 4-5 g (80-100 ml), quindi, se necessario, 1 g (20 ml) ogni ora per circa 8 ore o fino a quando il sanguinamento si interrompe completamente. In caso di sanguinamento in corso o ripetuto, l'infusione di 50 mg / ml di soluzione di acido aminocaproico viene ripetuta ogni 4 ore.

Per i bambini, al ritmo di 100 mg / kg - in 1 ora, quindi 33 mg / kg / h; la dose massima giornaliera è di 18 g / m2. La dose giornaliera per gli adulti è di 5-30 grammi La dose giornaliera per i bambini di età inferiore a 1 anno è di 3 grammi; 2-6 anni - 3-6 g; 7-10 anni - 6-9 g, dai 10 anni - come per gli adulti. In caso di perdita di sangue acuta: bambini di età inferiore a 1 anno - 6 g, 2-4 anni - 6-9 g, 5-8 anni - 9-12 g, 9-10 anni - 18 g. Durata del trattamento - 3-14 giorni.

Effetti collaterali

Capogiri, acufeni, mal di testa, nausea, diarrea, congestione nasale, rash cutaneo, diminuzione della pressione sanguigna, ipotensione ortostatica, convulsioni, rabdomiolisi, mioglobinuria, insufficienza renale acuta, emorragia subendocardica.

Overdose

Aumento degli effetti collaterali (vertigini, nausea, diarrea, catarro del tratto respiratorio superiore) e una forte soppressione della fibrinolisi.

In caso di sovradosaggio, gli attivatori del plasminogeno (streptochinasi, urokinase o anistreptase) devono essere somministrati con urgenza.

Interazioni farmacologiche

Può essere combinato con l'introduzione di idrolizzati, soluzioni di glucosio (soluzioni di destrosio), soluzioni anti-shock. Nella fibrinolisi acuta, la somministrazione di acido aminocaproico con un contenuto di fibrinogeno di 2-4 g (massimo - 8 g) deve essere integrata con una successiva infusione.

Riduzione degli antiaggregati durante l'assunzione di anticoagulanti diretti e indiretti.

Nessun medicinale deve essere aggiunto alla soluzione di acido aminocaproico.

istruzioni speciali

Quando si prescrive il farmaco, è necessario controllare l'attività fibrinolitica del sangue e il contenuto di fibrinogeno. Con l'accensione / nell'introduzione, è necessario controllare il coagulogramma, in particolare con la cardiopatia ischemica, dopo un infarto, con malattie del fegato.

Allergia a tutto

Acido aminocaproico per bambini: indicazioni, istruzioni per l'uso (risciacquo del naso, inalazione, ecc.) + Recensioni

Raffreddore, naso che cola, infiammazione delle adenoidi, sangue dal naso - condizioni che spesso accompagnano i bambini.

Nelle vetrine delle farmacie puoi trovare molti degli ultimi farmaci costosi per il trattamento del raffreddore e di altre malattie infantili, ma non sono sempre efficaci..

Medici otorinolaringoiatri esperti e pediatri sono sempre pronti a offrire ai genitori medicinali economici e testati nel tempo. Tra questi c'è l'acido aminocaproico.

Azione farmacologica ed efficacia

L'acido aminocaproico, o ACC in breve, si è dimostrato un efficace agente emostatico per vari sanguinamenti.

È particolarmente conveniente usarlo per sangue dal naso nei bambini: efficace, sicuro e poco costoso.

Tuttavia, non tutti i genitori sanno che l'acido aminocaproico tratta le malattie infiammatorie del rinofaringe e ha proprietà antivirali..

L'acido aminocaproico non solo smette di sanguinare, ma tratta anche le malattie infiammatorie del rinofaringe

Molto spesso, le istruzioni per il farmaco non dicono nulla sulla possibilità di utilizzare il farmaco per il trattamento del tratto respiratorio superiore. Dopotutto, questo è un agente emostatico che viene prescritto per fermare e prevenire il sanguinamento. L'annotazione afferma che l'acido aminocaproico fornisce un effetto emostatico e descrive le principali aree di applicazione:

  • fermare l'emorragia durante l'intervento chirurgico;
  • condizioni patologiche in cui vi è un alto rischio di sanguinamento interno (ad esempio un'ulcera allo stomaco);
  • procedure dentali;
  • prevenzione dell'ipofebrinogenemia con trasfusioni di sangue (sanguinamento associato a disturbi della coagulazione);
  • brucia la malattia.

Descrizioni più dettagliate dell'acido aminocaproico indicano le proprietà grazie alle quali può essere usato con successo per trattare le malattie ORL..

  • rinforza le pareti vascolari, riduce la permeabilità capillare;
  • migliora le difese locali delle mucose;
  • ha un effetto antivirale;
  • riduce la produzione di istamina, cioè presenta proprietà antiallergiche;
  • migliora la funzionalità epatica tossica.

Molto spesso, per il trattamento viene utilizzata una soluzione sterile di acido aminocaproico al 5%

Applicando topicamente l'acido aminocaproico sotto forma di gocce nasali, risciacquo o inalazione, si possono ottenere i seguenti effetti:

  • eliminare l'edema delle mucose;
  • ridurre la quantità di secrezione nasale;
  • alleviare il bambino dai sintomi della rinite allergica (starnuti, prurito, congestione nasale);
  • accelerare il processo di recupero con ARVI;
  • eliminare il rischio di sangue dal naso.

Uno dei principali vantaggi dell'acido aminocaproico rispetto ad altri preparati nasali è che non secca le mucose..

Moduli di rilascio

La medicina è disponibile in diverse forme:

  • Soluzione al 5% in flaconcini;
  • polvere per somministrazione orale;
  • granuli in fiale con un bicchiere per preparare una sospensione per bambini;
  • pillole.

La soluzione per infusione contiene acido aminocaproico e componenti ausiliari: cloruro di sodio e acqua distillata.

La soluzione di acido aminocaproico in flaconcini contiene 50 g di sostanza attiva, 9 g di cloruro di sodio e acqua per preparazioni iniettabili

  • acido aminocaproico, 500 mg;
  • componenti aggiuntivi:
    • povidone;
    • stearato di magnesio;
    • silice;
    • croscarmellosa sodica.

Le compresse di acido aminocaproico sono utilizzate internamente come agente emostatico

Le polveri contengono 1 g di acido aminocaproico puro.

Quando viene prescritto il farmaco

In pediatria, il farmaco viene utilizzato per sanguinamento di varie origini, condizioni allergiche, nonché per il trattamento di malattie del tratto respiratorio superiore e la prevenzione delle infezioni virali.

In caso di sanguinamento interno, il medicinale viene prescritto per via endovenosa a goccia, in caso di sangue dal naso, si consiglia di mettere i tamponi imbevuti di una soluzione di acido aminocaproico nel naso o instillare il farmaco.

I pediatri prescrivono un rimedio per tali malattie:

  • rinite acuta (freddo);
  • sinusite;
  • adenoidi di 1 grado;
  • rinite allergica;
  • influenza, ARVI.

L'acido aminocaproico ha proprietà antivirali, quindi può essere usato per trattare e prevenire l'influenza e l'ARVI

Date le proprietà anti-tossiche del farmaco, i pediatri a volte lo raccomandano per il vomito nei bambini.

Per il trattamento delle malattie del rinofaringe, l'acido aminocaproico non viene utilizzato da solo, ma solo in combinazione con altri farmaci.

Controindicazioni ed effetti collaterali

L'acido aminocaproico è un farmaco efficace, ma tutt'altro che innocuo. Ha una serie di controindicazioni, tra cui:

  • violazione della circolazione cerebrale;
  • tendenza a formare coaguli di sangue;
  • nefropatia:
    • ematuria (sangue nelle urine);
    • insufficienza renale;
  • ipercoagulabilità (disturbo della coagulazione del sangue);
  • intolleranza individuale.

Il farmaco viene usato con cautela in caso di malattie cardiache e patologie epatiche - sempre sotto controllo medico. I bambini di età inferiore a un anno possono anche essere trattati con acido aminocaproico solo con il permesso e sotto la supervisione di un pediatra..

L'acido aminocaproico è controindicato in violazione della coagulazione del sangue, gravidanza, malattia renale, con cautela prescritta per i bambini di età inferiore a un anno

Quando si utilizza il farmaco per via topica, il rischio di effetti collaterali è ridotto al minimo. Se il farmaco viene utilizzato per via orale o endovenosa, aumenta la minaccia di effetti negativi sul corpo.

Possibili effetti collaterali:

  • dal lato del cuore e dei vasi sanguigni:
    • abbassamento della pressione sanguigna;
    • bradicardia;
    • aritmia (disturbo del ritmo cardiaco);
    • emorragia intracardiaca;
  • dal sistema digestivo:
  • dal sistema nervoso:
    • vertigini;
    • rumore nelle orecchie;
    • mal di testa;
    • convulsioni;
  • dal lato del sangue (con uso prolungato):
    • sindrome emorragica (sanguinamento delle mucose);
  • da altri organismi:
    • infiammazione del rinofaringe;
    • eruzioni cutanee;
    • compromissione della funzionalità renale.

Gli effetti collaterali possono verificarsi quando il farmaco viene somministrato per via endovenosa in grandi quantità. Se si riduce la dose o si annulla il farmaco, questi fenomeni scompaiono. In caso di intolleranza individuale, possono verificarsi reazioni indesiderate all'ACC anche con applicazione locale, cioè instillazione nel naso o inalazione.

Con una maggiore sensibilità individuale o reazione allergica al farmaco, possono verificarsi:

  • sensazione di bruciore e prurito nel sito di applicazione;
  • arrossamento e gonfiore delle mucose;
  • eruzione cutanea.

In questo caso, è necessario interrompere urgentemente l'uso del farmaco, sciacquare il naso con soluzione salina (o soluzione salina ordinaria) e contattare immediatamente il pediatra.

Sovradosaggio e interazioni farmacologiche

Il sovradosaggio si manifesta nel verificarsi e nell'intensificazione degli effetti collaterali.

Se compaiono uno o più di questi sintomi, è necessario interrompere immediatamente l'uso del farmaco e consultare un medico che prescriverà un trattamento sintomatico.

Per evitare complicazioni, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni del medico e utilizzare acido aminocaproico al dosaggio indicato dal pediatra..

Se assunto per via orale, il farmaco è ben compatibile con la trombina. Se l'acido aminocaproico è prescritto come agente emostatico, anticoagulanti e agenti antipiastrinici possono ridurne l'efficacia. Se applicato localmente, il medicinale può essere combinato con farmaci antinfiammatori..

Termini d'uso - istruzioni

Il regime di trattamento - dosaggio, frequenza di applicazione e durata del corso - è determinato dal pediatra.

L'ingestione

Per il trattamento dell'emorragia e delle infezioni virali, l'acido aminocaproico viene somministrato per via orale. La polvere viene diluita con acqua zuccherata alla velocità di 1 pacchetto (1 g) per 50 ml di liquido. Devi bere la soluzione dopo aver mangiato. La dose giornaliera determinata dal pediatra è divisa in 3-5 dosi. Molto spesso, il corso del trattamento dura 3-7 giorni.

Gocce nasali

Per la prevenzione delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza, l'acido aminocaproico è prescritto principalmente a livello locale, sotto forma di instillazione nel naso. Per questo è meglio usare una soluzione farmaceutica sterile pronta all'uso in flaconcini. Il farmaco viene assunto con una siringa monouso, senza rimuovere il coperchio, in modo da non violare la sterilità del farmaco. La durata della prevenzione è di due settimane.

Per i bambini fino a un anno di età, ACC viene instillato nel naso per il trattamento di un rinofaringe infiammato con una frequenza di tre volte al giorno. Molto spesso, i medici raccomandano ai bambini di diluire il medicinale con soluzione salina sterile in proporzioni uguali.

L'acido aminocaproico può essere instillato nel naso di un bambino solo in un dosaggio strettamente prescritto da un medico.

Ai bambini di età superiore a un anno viene instillata una soluzione al 5% fino a 5 volte al giorno, il dosaggio viene aumentato di conseguenza. In condizioni acute, il pediatra può raccomandare di instillare o posizionare tartarughe imbevute di droga nel naso ogni 3 ore fino a quando la condizione non migliora. Il corso generale di trattamento è in media una settimana.

Inalazione e vampate di calore

I pediatri raccomandano l'inalazione di farmaci per:

  • adenoidi;
  • sinusite;
  • sinusite;
  • raffreddori accompagnati da tosse, cioè con infiammazione del tratto respiratorio inferiore.

Non è raccomandato per i bambini di inalare a casa, si consiglia di farlo in un ospedale sotto controllo medico.

I bambini più grandi possono essere inalati a casa usando un nebulizzatore. Per la procedura viene utilizzato un preparato farmaceutico sterile, diluito in parti uguali con soluzione salina. I vapori vengono inalati 1-2 volte al giorno per 5 minuti.

In totale, sono sufficienti diverse procedure per il trattamento per inalazione entro 3-5 giorni.

L'acido aminocaproico viene utilizzato sotto forma di inalazione per il trattamento di malattie del rinofaringe e dei seni paranasali

Con sinusite o sinusite persistente, gli ENT raccomandano di sciacquare la cavità nasale con una soluzione. Per evitare l'irritazione delle mucose e non causare edema ancora maggiore, è necessario lavare non più di una volta al giorno e diluire il farmaco con soluzione salina.

Sostituti e analoghi dell'acido aminocaproico

Poiché l'acido aminocaproico è principalmente un agente emostatico, i suoi analoghi sono farmaci che smettono di sanguinare. Ma a causa del fatto che il medicinale viene utilizzato anche per il trattamento del tratto respiratorio superiore e la prevenzione delle infezioni virali respiratorie acute, i sostituti dell'acido aminocaproico possono essere farmaci nasali per bambini.

Tabella - Analoghi e sostituti dell'acido aminocaproico

Recensioni dei genitori che hanno usato l'acido aminocaproico per il trattamento dei bambini

L'acido aminocaproico è un farmaco unico che può essere utilizzato per prevenire e curare un'ampia varietà di condizioni: dal sanguinamento interno all'influenza e adenoidi.

Recensioni dei genitori che hanno trattato i loro figli con questo rimedio su consiglio dei pediatri indicano che la loro esperienza ha avuto successo. I farmaci moderni non sono sempre migliori dei vecchi farmaci comprovati.

Tratta correttamente e sii sano!

Acido aminocaproico per bambini: indicazioni, istruzioni per l'uso (risciacquo del naso, inalazione, ecc.) + Recensioni

Sfortunatamente, tutti i bambini si ammalano di tanto in tanto. Con l'inizio dell'autunno, i pediatri diagnosticano sempre più influenza e SARS nei giovani pazienti. Per il trattamento efficace di una rinite infettiva e allergica e in un numero di altri casi, il medico può prescrivere una soluzione di acido aminocaproico per l'instillazione nel naso del bambino.

Azione, forma di rilascio, composizione del farmaco

La soluzione di acido aminocaproico è un farmaco emostatico utilizzato in vari campi della medicina. È tradizionalmente usato in chirurgia per aiutare a fermare l'emorragia. Ciò accade riducendo la permeabilità capillare e rafforzando i vasi sanguigni..

Inoltre, il farmaco ha proprietà anti-allergiche (allevia il gonfiore delle mucose e dei seni) e migliora anche la funzione anti-tossica del fegato..

Per il trattamento e la prevenzione dell'ARVI, la capacità dell'acido aminocaproico viene utilizzata per indebolire l'interazione della mucosa con un'infezione virale. Rafforza anche l'immunità locale migliorando l'azione del proprio interferone proteico nel corpo umano. Per finire, il farmaco combatte con successo l'infezione da adenovirus.

Acido aminocaproico - uso non standard in pediatria

Lo strumento è disponibile nelle seguenti forme:

  • soluzione per infusione di vari volumi (da 100 a 1 mila ml);
  • polvere per preparazione della soluzione;
  • granuli.

Il principio attivo del farmaco è l'acido ε (epsilon) -aminocaproico. La soluzione include inoltre acqua e cloruro di sodio.

Indicazioni per l'uso

Un pediatra può prescrivere acido aminocaproico nei seguenti casi:

  • trattamento e prevenzione dell'influenza e dell'ARVI;
  • eliminazione dei sintomi della rinite allergica;
  • ingrossamento della tonsilla nasofaringea (trattamento delle adenoidi di primo grado);
  • sinusite;
  • frontale;
  • angina; con angina, il farmaco viene prescritto solo in terapia complessa
  • bronchite;
  • epistassi.

Controindicazioni e overdose

Ci sono alcune controindicazioni all'uso del farmaco, ma sono:

  • ipersensibilità a componenti di medicina;
  • malattia renale cronica;
  • violazione della circolazione sanguigna nel cervello;
  • violazione della coagulazione del sangue;
  • storia di trombosi o tromboembolia.

È possibile un sovradosaggio di soluzione di acido aminocaproico che si manifesta come segue:

  • nausea;
  • vomito;
  • diarrea;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • aritmia e bradicardia;
  • eruzioni cutanee sulla pelle;
  • vertigini.

Sicurezza per i bambini, interazioni farmacologiche

Le istruzioni ufficiali non contengono alcuna restrizione sull'età dei pazienti. Tuttavia, il farmaco non può essere definito incondizionatamente sicuro. Ad esempio, durante la gravidanza, è raramente prescritto, perché.

secondo la classificazione internazionale FDA (che determina il possibile effetto negativo sul feto), l'acido aminocaproico ha ricevuto la categoria C.

Ciò significa che gli studi sugli animali hanno rivelato un certo effetto negativo sul nascituro, ma l'uso è ancora possibile se i benefici stimati del medicinale superano il danno potenziale..

Il farmaco deve essere usato solo dopo aver consultato un medico, in particolare per i neonati e i neonati.

Istruzioni per l'uso per raffreddori, allergie e altre malattie

L'acido aminocaproico può essere utilizzato in diversi modi a seconda dell'indicazione e dell'età del bambino..

Metodi di utilizzo dell'acido aminocaproico: instillazione, lavaggio nasale, inalazione - tabella

Cosa può sostituire l'acido aminocaproico

Il farmaco non ha analoghi assoluti, ma se necessario, puoi raccogliere farmaci con uno spettro d'azione simile.

Sostituti dell'acido aminocaproico - tabella

Medicine che possono sostituire l'acido aminocaproico - galleria fotografica

Tranexam è usato per fermare l'emorragia Aqua Maris aiuta a ripristinare il normale stato della mucosa nasale Grippferon è un farmaco immunomodulatore, antivirale e antinfiammatorio per uso intranasale Il nazivina restringe i vasi sanguigni nel sito di applicazione, riduce il gonfiore della mucosa nasale e del tratto respiratorio superiore

Recensioni

Video - come trattare la rinite da bambini

L'acido aminocaproico è un farmaco ad ampio spettro che viene utilizzato con successo da pediatri e otorinolaringoiatri nel trattamento di pazienti giovani. La cosa principale è seguire le istruzioni del medico e osservare rigorosamente i dosaggi..

Acido aminocaproico per inalazione per bambini: istruzioni per l'uso

L'acido aminocaproico per inalazione nei bambini può essere prescritto per il trattamento di tosse grave e naso che cola, che sono causati da varie cause.

L'inalazione con diverse soluzioni alcaline e acide aiuta ad eliminare rapidamente i sintomi del raffreddore e alcune altre patologie infettive. L'acido aminocaproico è ora sempre più prescritto per inalazione tramite un nebulizzatore.

Questo farmaco ha un pronunciato effetto antimicrobico e diradante. A causa di queste proprietà, il gonfiore e l'irritazione del rinofaringe vengono rapidamente rimossi e la respirazione nasale viene normalizzata.

Proprietà del farmaco

Le istruzioni per l'uso di aminocapronka sono prescritte per aiutare a ridurre l'attività di alcune sostanze che aumentano la coagulazione del sangue.

Se studi attentamente l'annotazione allegata al farmaco, puoi essere sorpreso di scoprire che l'acido aminocaproico ha anche alcune proprietà utili che lo rendono indispensabile nel trattamento delle patologie degli organi ENT. L'aminocapronka ha il seguente effetto terapeutico:

  • Riduce significativamente la permeabilità vascolare, rafforzando le loro membrane.
  • Ha un pronunciato effetto antiallergico.

A causa di queste proprietà farmacologiche, l'applicazione topica di acido aminocaproico consente di ottenere i seguenti risultati:

  • ridurre il gonfiore degli organi respiratori;
  • è bene rafforzare le pareti dei capillari;
  • allevia rapidamente i sintomi della rinite allergica, come prurito al naso, secrezione acquosa e starnuti regolari.

Inoltre, la soluzione ha una buona attività antivirale. Nel corso della ricerca, è stato scoperto che l'acido aminocaproico si lega rapidamente alle cellule della mucosa nasale, che spesso fungono da trappole per i virus. A causa di questa proprietà, l'attività degli agenti virali diminuisce e hanno un impatto meno negativo sul corpo..

indicazioni

L'inalazione con acido aminocaproico è indicata per molte malattie degli organi ENT, che sono accompagnate da edema e infiammazione dei tessuti gravi. Le principali indicazioni per l'uso sono:

  • rinite e sinusite di varie origini;
  • malattia respiratoria persistente o complicata e influenza;
  • angina;
  • naso che cola grave causato da un raffreddore;
  • bronchite, come parte del trattamento complesso.

L'acido aminocaproico può essere prescritto per la tosse grave. Questa sostanza riduce il gonfiore della mucosa ed elimina l'irritazione, quindi l'intensità degli attacchi di tosse diminuisce.

Controindicazioni

Come la maggior parte dei farmaci, l'aminocapronka ha alcune controindicazioni. L'inalazione con questa soluzione non vale la pena in questi casi:

  • Con grave intolleranza alla sostanza;
  • Con una storia di trombosi o una tendenza al loro aspetto;
  • Con qualche malattia renale cronica;
  • Nelle malattie del sangue, che sono caratterizzate da una coagulazione compromessa;
  • Con alterata circolazione sanguigna nel cervello.

Inoltre, non deve usare acido aminocaproico per inalazione per i bambini di età inferiore a 1 anno..

Effetti collaterali

Nell'annotazione al farmaco ci sono solo effetti collaterali che a volte si sviluppano con la somministrazione endovenosa della soluzione.

Quando inalato, il farmaco agisce principalmente solo localmente e solo in piccole quantità viene assorbito attraverso la mucosa nel sangue.

Ma alcuni effetti collaterali possono ancora verificarsi e non possono essere ignorati. Quando si utilizza il farmaco per inalazione, è possibile osservare:

  • grave bruciore e prurito nei passaggi nasali;
  • eruzioni cutanee allergiche nel sito di esposizione al farmaco;
  • grave gonfiore del naso;
  • sintomi dispeptici;
  • contrazione muscolare spontanea;
  • pressione sanguigna instabile.

Con l'uso frequente di acido aminocaproico per inalazione in un nebulizzatore, possono svilupparsi grave insufficienza renale e altre gravi complicanze.

Come inalare correttamente

Aminocapronka per inalazione è raccomandato per bambini e adulti con gravi malattie degli organi respiratori superiori, nonché per raffreddori persistenti e bronchite. Per eseguire le inalazioni, vengono prese una soluzione sterile di aminocapron e una soluzione salina.

Il dosaggio per una inalazione è di 2 ml di acido aminocaproico e lo stesso volume di soluzione salina. Tutto viene scaricato in un contenitore per nebulizzatore e arrotolato strettamente. Non è possibile aggiungere altri componenti alla soluzione preparata..

Per un bambino che soffre di sinusite o altre malattie, si consiglia di inalare per 5 minuti una volta al giorno. La durata di tale trattamento non deve superare i 5 giorni..

Per il trattamento degli adulti, viene utilizzata la stessa dose del farmaco. Ma le procedure possono essere eseguite 2 volte al giorno. La durata di una procedura può essere aumentata fino a 7 minuti.

Molti pazienti che hanno già provato questo metodo di trattamento notano che le loro condizioni migliorano significativamente dopo solo 3 procedure. L'intensità della tosse diminuisce, la congestione nasale scompare e anche la temperatura scende.

Regole di base per eseguire l'inalazione

Per effettuare l'inalazione con acido aminocaproico, è necessario acquistare un dispositivo speciale: un nebulizzatore. Questo dispositivo è dotato di un compressore che nebulizza la medicina in particelle fini. Tali procedure sono consentite per bambini piccoli, anziani e donne in gravidanza..

Affinché il trattamento sia il più efficace possibile e porti solo benefici, vale la pena seguire queste regole:

  1. Non è possibile effettuare alcuna inalazione se la temperatura corporea supera i 37,2 gradi.
  2. Il nebulizzatore non deve essere acceso se non è presente alcun medicinale nel contenitore.
  3. La maschera deve essere dimensionata per adattarsi, adattarsi perfettamente al viso e afferrare bene naso e bocca.
  4. Se viene trattato un naso che cola, il medicinale viene inalato attraverso il naso ed espirato attraverso la bocca. Durante il trattamento della tosse, l'inalazione di vapori deve essere eseguita attraverso la bocca ed espirazione attraverso il naso..
  5. È molto importante mantenere la sterilità completa. Al termine di ogni procedura, la maschera e il contenitore vengono accuratamente risciacquati e trattati con un disinfettante.

Quando si eseguono inalazioni, è necessario respirare con calma, senza fare respiri ed espirazioni troppo profonde. L'aumento della respirazione non produrrà un effetto maggiore, ma le vertigini possono provocare.

Cosa cercare

L'acido aminocaproico è una soluzione sterile, pertanto è necessario aderire alla sterilità durante l'inalazione. Il farmaco viene prodotto in grandi flaconi da 100 ml, in modo da non violare la sterilità, il volume richiesto di soluzione viene preso con una siringa monouso, perforando il tappo di gomma.

Anche il contenitore e la maschera del nebulizzatore devono essere sterili. Per fare questo, vengono accuratamente lavati dopo ogni utilizzo e quindi trattati con un antisettico..

Non tutti i medici sanno che l'acido aminocaproico può essere usato per trattare patologie ORL. Nel frattempo, questa sostanza allevia bene l'infiammazione, aiuta a restringere i vasi sanguigni e ad alleviare il gonfiore. L'aminocapronka ha un pronunciato effetto antivirale.

Acido aminocaproico per bambini: indicazioni, istruzioni per l'uso (risciacquo del naso, inalazione, ecc.) + Recensioni

Raffreddori, moccio sono frequenti compagni di bambini. Nonostante il fatto che la moderna industria farmacologica produca molti farmaci per il trattamento di malattie infettive e infiammatorie, in pratica si rivelano inefficaci. Pediatri esperti consigliano di ricordare il rimedio provato: l'acido aminocaproico. È sepolto nel naso di un bambino o usato per inalazione.

Azione ed efficienza

L'acido aminocaproico è un farmaco utilizzato in chirurgia per fermare l'emorragia. Lo strumento è in grado di rallentare il processo di fibrinolisi (distruzione dei coaguli di sangue). Inoltre, riduce la permeabilità dei vasi capillari, presenta effetti anti-allergici e anti-shock e aumenta anche le funzioni antitossiche del fegato..

Il farmaco ha attività antivirale, migliora gli indicatori della difesa specifica del corpo contro le infezioni respiratorie acute (malattie respiratorie acute).

Nel sangue, il suo massimo contenuto viene raggiunto entro tre ore, viene escreto invariato attraverso il sistema urinario.

Il principale ingrediente attivo è l'acido aminocaproico. Un componente ausiliario per la forma liquida è la soluzione isotonica di cloruro di sodio.

Lo strumento viene rilasciato nel formato:

  • polvere per uso orale in bustine da 1 g;
  • compresse con un dosaggio di 0,5 g (in una confezione da 20 pezzi);
  • Soluzione al 5% per infusione in flaconi di vetro da 100 ml.

L'acido aminocaproico ha un effetto antivirale, disintossicante, antiallergico

Sfortunatamente, il mercato interno offre il farmaco solo sotto forma di soluzione iniettabile. Il prodotto in altre forme di rilascio può essere acquistato in paesi stranieri.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, le indicazioni per l'uso del farmaco sono:

  • disturbi della coagulazione del sangue;
  • vari tipi di sanguinamento e loro prevenzione;
  • periodo postoperatorio;
  • prevenzione e cura dell'influenza;
  • patologia epatica (bruciore di stomaco, vomito).

Poiché il farmaco riduce la permeabilità capillare e ha anche un effetto antiallergico, può essere prescritto ai bambini per:

  • ridurre il gonfiore con il raffreddore;
  • riduzione delle secrezioni nasali mucose e purulente;
  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
  • sbarazzarsi di sintomi spiacevoli con rinite allergica (prurito, bruciore, starnuti prolungati);
  • rimuovere le tossine dal corpo;
  • aumentare l'immunità.

Il medicinale non secca la mucosa nasale e non ha un effetto vasocostrittore. A causa del fatto che il farmaco rivela la capacità antivirale, il medico può prescriverlo per eventuali processi infiammatori e infettivi che sono accompagnati da congestione nasale:

  • naso che cola di natura allergica e infettiva;
  • sinusite;
  • sangue dal naso accompagnato da malattie infiammatorie;
  • formazioni adenoidi di 1 ° grado;
  • prevenzione e cura di influenza, bronchite, tonsillite e varie infezioni virali respiratorie acute.

Il farmaco praticamente non penetra nel flusso sanguigno ed è completamente escreto dal corpo entro 4 ore dall'applicazione, quindi può essere considerato sicuro per i bambini.

Nonostante la sicurezza del prodotto, il bambino può manifestare effetti collaterali sotto forma di:

  • diarrea;
  • nausea;
  • vertigini;
  • tinnito;
  • manifestazioni allergiche sotto forma di eruzione cutanea.

L'acido aminocaproico, come qualsiasi altro medicinale, ha alcune controindicazioni:

  • insufficienza renale ed epatica;
  • intolleranza ai componenti;
  • la presenza di sangue nelle urine (ematuria grave);
  • violazione della coagulazione del sangue;
  • bassa pressione sanguigna;
  • sanguinamento di eziologia sconosciuta.

Quando un farmaco interagisce con altri farmaci, è necessario tenere presente che:

  • l'efficacia dell'acido aminocaproico diminuisce quando si assumono anticoagulanti di azione diretta e indiretta (aspirina, clexane, eparina);
  • l'assunzione di soluzioni in polvere come il glucosio non influenza l'effetto del farmaco;
  • l'uso combinato con farmaci che promuovono la coagulazione del sangue, può causare coaguli di sangue.

Istruzioni per l'uso: come gocciolare nel naso, usare per il risciacquo e l'inalazione

Per la prevenzione e il trattamento delle patologie nei bambini, viene spesso utilizzata una soluzione al 5% per infusione (somministrazione endovenosa). Il dosaggio, lo schema e la durata della terapia sono calcolati solo dal pediatra. L'automedicazione può causare gravi conseguenze.

seppellire

La terapia più efficace per la congestione nasale è l'uso di acido aminocaproico sotto forma di gocce. Il dosaggio viene calcolato in base all'età del bambino..

  1. I neonati e i bambini vengono instillati con una soluzione di 3 r / giorno. Se necessario, il farmaco viene diluito con soluzione salina o acqua bollita. Il corso del trattamento è di 3-7 giorni.
  2. Per i bambini di età superiore a un anno, il naso viene seppellito 3-4 rubli / giorno.

Per i neonati, il naso viene sepolto 3 volte al giorno.

Poiché la soluzione è sterile, non è consigliabile strappare il cappuccio di gomma. Viene forato con un ago da una siringa e viene raccolta la quantità richiesta di liquido. Conservare il farmaco a temperature fino a 250 C per non più di due anni.

Inalazione

Con malattie a lungo termine del tratto respiratorio superiore, sinusite, adenoidi, tosse grave, i medici raccomandano l'inalazione. Per questo, la quantità richiesta di acido aminocaproico viene diluita con soluzione salina e posta in un nebulizzatore.

La procedura viene eseguita 1–2 rubli / giorno per 5-10 minuti. Il liquido viene preriscaldato a 300 ° C.

Le procedure a vapore sono severamente vietate se il bambino ha la febbre e gli viene diagnosticata una polmonite acuta o edema polmonare.

Lavare i passaggi nasali

Si raccomanda di lavare i seni nasali in caso di adenoidi di grado I, sinusite, grave congestione nasale e secrezioni mucose spesse.

I neonati imbrattano il naso con batuffoli di cotone immersi in una soluzione di acido aminocaproico.

Per pulire il naso del bambino, usa le turbe di cotone immerse in una soluzione di acido aminocaproico

Il corso della terapia dipende dalla gravità della malattia ed è regolato dal medico. Se necessario, viene prescritto un nuovo trattamento.

Come risciacquare correttamente il naso - video

Condizioni d'uso della medicina - galleria

L'instillazione è un metodo popolare e semplice di trattamento con acido aminocaproico Si consiglia di lavare i seni nasali per adenoidi di grado I, sinusite, grave congestione nasale e secrezioni mucose spesse Per inalazione con acido aminocaproico, è meglio usare un nebulizzatore

Analoghi

Nella rete farmaceutica, ci sono abbastanza farmaci simili per il trattamento del raffreddore, del naso che cola, per fermare l'emorragia.

Sostituisce i fondi - tabella

Analoghi - galleria

Aqua Maris è acqua di mare sterile, che assicura il normale stato delle mucose nasali Nazole baby viene utilizzato come monoterapia e nel complesso trattamento della rinite di varie eziologie Miramistin ha un pronunciato effetto antivirale Tranexam è usato come agente antivirale, emostatico e antiallergico Saline ha decongestionanti e farmaci antivirali,

Nonostante la vasta selezione di farmaci per il trattamento delle malattie infettive e virali nei bambini, l'acido aminocaproico rimane un farmaco efficace. Il suo principale vantaggio è la sicurezza e il basso costo. Tuttavia, va ricordato che prima dell'uso, è necessario consultare un medico.

Inalazione con acido aminocaproico: istruzioni per l'uso

Quasi tutti i genitori sanno che l'inalazione è il metodo più sicuro ed efficace per trattare le patologie respiratorie. Per eseguire tali procedure, dovrai acquistare un nebulizzatore e scegliere il farmaco giusto, tenendo conto di ogni singolo caso della malattia.

Più spesso, i bambini sono inclini al raffreddore, accompagnati da tosse e moccio. L'acido aminocaproico per inalazione consente di eliminare tali sintomi negativi..

Inalazione con acido aminocaproico per bambini

Abbreviata in medicina, una soluzione di acido aminocaproico si chiama nebulosa AKKA. Il farmaco è stato originariamente sviluppato per un intervento chirurgico. Poiché questo farmaco ha i seguenti effetti:

  • liquefa i coaguli di sangue;
  • distrugge i germi.

Grazie al suo potente effetto antimicrobico, oggi il farmaco in questione è ampiamente usato in pediatria. L'inalazione con acido aminocaproico è indicata per i bambini con i primi sintomi di raffreddore o per eliminare l'insorgenza di un raffreddore.

L'efficacia di un tale farmaco è dovuta al fatto che le particelle terapeutiche bloccano il flusso sanguigno che si precipita al centro dell'infiammazione. A causa di questo effetto, l'infezione non si diffonde ai sistemi e ai tessuti vicini..

Descrizione e composizione del farmaco

Acidi Aminocapronici non appartiene al gruppo di medicinali della linea principale, che eliminano i difetti purulenti e infiammatori degli organi ENT. La sua azione principale è quella di smettere di sanguinare. Le istruzioni per l'uso indicano che il medicinale in questione è indicato nei seguenti casi:

  • fermare l'emorragia che si verifica durante l'intervento chirurgico;
  • con difetti d'organo con un'alta probabilità di sanguinamento;
  • per manipolazioni ginecologiche.

Allo stesso tempo, nonostante la mancanza di istruzioni per quanto riguarda la terapia degli organi ENT, i pediatri spesso prescrivono la soluzione di Aminocapron per inalazione al fine di eliminare lo sviluppo di varie patologie dell'apparato respiratorio, come:

L'azione del farmaco in questione è di ridurre l'attività dei componenti che influenzano la coagulazione del fluido biologico. Oltre all'azione emostatica, il farmaco ha un effetto sulle patologie infettive e infiammatorie che si formano nei seni nasali..

L'effetto positivo si esprime nel seguente impatto:

  • i vasi sanguigni sono rafforzati;
  • i capillari diventano meno permeabili;
  • la manifestazione allergica diminuisce;
  • il gonfiore viene eliminato;
  • la quantità di secrezione purulenta diminuisce.

L'uso di farmaci per inalazione consente di alleviare il gonfiore della mucosa e migliorare il benessere generale del piccolo paziente. Inoltre, tale rimedio è approvato per l'uso da gestanti e in allattamento..

Indicazioni per l'uso

Più spesso, il farmaco in questione viene utilizzato durante l'intervento chirurgico come agente emostatico. Le suture sono trattate con medicinali simili per accelerare la guarigione..

Inoltre, il farmaco in questione è prescritto per inalazione al fine di eliminare l'infiammazione che si è formata nei bronchi o nel tessuto polmonare.

Spesso, il rimedio è prescritto sotto forma di coppia terapeutica se il paziente presenta i seguenti fenomeni negativi:

  • con asma bronchiale. Una delle manifestazioni di allergia è il broncospasmo improvviso. L'uso di Aminocapronka consente di fermare lo spasmo formato e bloccare gli effetti negativi degli allergeni che entrano nel tessuto polmonare insieme al sangue;
  • con ARVI e raffreddori. Gli agenti virali provocano infiammazione nel sistema respiratorio superiore e inferiore. Per escludere gli effetti negativi dei microbi, viene mostrato l'uso di questo farmaco emostatico;
  • insostituibile acido aminocaproico con un raffreddore. Elimina efficacemente l'infiammazione nell'area del rinofaringe e ha un effetto benefico sulle condizioni generali del paziente;
  • con l'influenza. Quasi tutti i genotipi influenzali provocano febbre, naso che cola, tosse secca e infiammazione nei bronchi;
  • con scarsa coagulabilità del fluido biologico. Eseguendo sessioni di inalazione con Aminocapronka, il principale ingrediente attivo penetra nel sangue e aumenta la sua capacità di coagulazione. Un farmaco simile è prescritto per i pazienti che hanno problemi con una mancanza di attività piastrinica..

L'uso di aminocaproic aiuta a proteggere il corpo dagli effetti negativi di batteri e virus che si moltiplicano sulla mucosa. Dopo che la soluzione medicinale è entrata nel corpo, la microflora patogena viene soppressa, a causa della quale il paziente si sente molto meglio. Inoltre, dopo aver usato il farmaco, il secondo giorno si osserva un miglioramento delle condizioni del paziente..

Per ottenere un risultato positivo duraturo, si consiglia di utilizzare un inalatore. Nel caso in cui un dispositivo portatile non sia a portata di mano, il trattamento viene eseguito con un agente diluito, che viene utilizzato per instillare a turno ogni narice.

L'efficacia della terapia inalatoria

Attualmente, esiste una vasta gamma di farmaci antivirali topici. L'aumento della linea di farmaci specifici ha portato al fatto che altri medicinali utilizzati nel corso degli anni, della stessa azione sono prescritti meno spesso.

Ma come dimostra la pratica, la maggior parte dei farmaci che sono noti da molti anni non sono inferiori nella loro azione alle novità del mercato farmaceutico. Ma il loro costo è più volte inferiore. Questi includono acido aminocaproico. Le sessioni di trattamento con questa soluzione possono essere eseguite a un bambino dai primi giorni di vita. Questo farmaco riduce l'edema e non secca la mucosa.

L'uso di tale medicinale consente di rafforzare i vasi sanguigni sia per gli adulti che per i piccoli pazienti e quindi prevenire la probabilità di sangue dal naso.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Naturalmente, Aminocapronka è considerato un farmaco molto efficace con una vasta gamma di usi. Tuttavia, prima di usarlo, dovrai consultare un medico. Dal momento che questo farmaco non è così innocuo come potrebbe inizialmente sembrare.

Nel manuale ACC, il farmaco è controindicato nei bambini con le seguenti patologie:

  • se è allergico alle sostanze costituenti la polvere;
  • è vietato l'uso di un medicinale se si sospetta la trombosi;
  • con scarsa coagulabilità del liquido biologico e dell'emofilia;
  • con insufficienza renale;
  • se il bambino ha alterato la circolazione sanguigna;
  • frammenti di sangue sono comparsi nelle urine.

Inoltre, non dovresti usare ACC per le malattie cardiache. In altri casi, è necessario consultare un medico prima di utilizzare la forma di dosaggio considerata.

Come eseguire la procedura

La conduzione di una sessione di inalazione non richiede che una persona abbia una certa conoscenza. Tutto ciò che serve è un nebulizzatore, soluzione salina e acido aminocaproico. Per le sessioni di vapore, è meglio usare un inalatore portatile.

Questo dispositivo è facile da usare e approvato per l'uso da parte di neonati. E per ottenere il massimo dall'uso di ACC, è necessario aderire a un certo ordine di esecuzione della manipolazione:

  • non condurre sessioni di vapore ad alte temperature;
  • per ottenere il risultato più positivo, la maschera è fissata il più strettamente possibile al viso;
  • se tale manipolazione viene eseguita per eliminare un raffreddore, la nuvola terapeutica viene inalata attraverso il naso ed espirata attraverso la bocca;
  • la frequenza e il dosaggio sono prescritti solo dallo specialista in base alle caratteristiche individuali del paziente, nonché alla categoria di età;
  • prima di condurre una sessione di inalazione, è necessario riscaldare la nebulosa con il farmaco a temperatura ambiente;
  • quindi diluire il medicinale con soluzione salina nella proporzione prescritta dal medico;
  • devi fare tali manipolazioni alla prima sintomatologia. Il primo giorno, gli adulti devono eseguire le procedure 3-4 volte, le donne in gravidanza 3 volte e i bambini 2-3 volte;
  • la durata della sessione di trattamento per gli adulti è di 7-10 minuti, per le donne in gravidanza è mostrato 5-7 minuti e per i bambini di età inferiore ai 3 anni 3-5 minuti.

Di norma, la soluzione di aminocapronka allo 0,5% viene utilizzata per inalazione. In media, vengono utilizzati 2 ml di nibula per una procedura, precedentemente diluita con soluzione salina. Inoltre, solo un medico può prescrivere l'importo esatto..

Regole per l'utilizzo del nebulizzatore

Il risultato positivo di tale terapia dipende in gran parte dall'uso corretto dell'inalatore. Prima della manipolazione, è necessario preparare un dispositivo portatile:

  • in primo luogo, è necessario disinfettare e pulire tutte le parti rimovibili;
  • se vengono eseguite sessioni di vapore, il bambino deve acquistare una maschera che si adatta perfettamente al suo viso;
  • prima di ogni manipolazione, il contenitore viene riempito con una soluzione appena preparata;
  • durante una sessione di trattamento, è necessario monitorare le condizioni del bambino. Il suo respiro dovrebbe essere calmo e superficiale;
  • al termine della manipolazione, il dispositivo viene smontato e lavato.

Per eliminare la tosse secca, bastano poche procedure. Le sessioni di trattamento possono essere eseguite a casa, ma solo dopo aver consultato un medico.

Frequenza e programma della terapia

Una delle questioni importanti è la durata di tale terapia. In genere, il periodo di trattamento ottimale con acido aminocaproico è fino a 5 giorni. Questa volta è sufficiente per alleviare l'infiammazione e normalizzare le condizioni generali del paziente..

Non è consigliabile eseguire procedure più lunghe di questo tempo. Poiché Aminocapronka provoca un aumento dell'attività piastrinica. Inoltre, l'uso prolungato del farmaco in questione può rendere il plasma del fluido biologico più spesso. E questo, a sua volta, può portare a trombosi e blocco del sistema vascolare..

Precauzioni

Il farmaco in questione è destinato all'uso locale. Per questo motivo, in rari casi si osservano effetti collaterali. Tuttavia, a volte i fenomeni negativi possono ancora farsi sentire nella forma:

  • prurito e starnuti frequenti;
  • aumento del gonfiore;
  • sensazioni di bruciore al naso;
  • battito cardiaco ad alta frequenza.

Se si osserva uno dei suddetti sintomi, è necessario interrompere immediatamente la procedura terapeutica e contattare il pediatra.

Caratteristiche del trattamento di varie malattie

Nei siti delle farmacie, l'ACC può essere acquistato solo sotto forma di una soluzione liquida destinata alla somministrazione endovenosa. Per quanto riguarda l'applicazione per l'eliminazione delle patologie ORL, tali informazioni non sono disponibili. E tutto perché i pediatri hanno sviluppato in modo indipendente efficaci regimi terapeutici per il trattamento di una particolare patologia del sistema respiratorio.

Freddo

Per il raffreddore, accompagnato da naso che cola, lacrimazione e tosse, ACC è considerato molto efficace. Tuttavia, deve essere applicato secondo le regole:

  • il corso delle inalazioni terapeutiche inizia con un minuto e aumenta gradualmente a 5;
  • per ogni sessione viene aperta una nuova nibula con medicina;
  • dovresti respirare uniformemente e con calma, evitando respiri improvvisi;
  • i vapori terapeutici vengono inalati attraverso il naso ed espirati attraverso la bocca;
  • la manipolazione viene eseguita in posizione seduta.

Il farmaco in questione è anche indispensabile sotto forma di profilassi, per prevenire la diffusione di virus e infezioni durante la stagione, quando la probabilità di contrarre una malattia da raffreddore aumenta più volte.

Asma bronchiale

L'asma bronchiale è una delle patologie più pericolose, che, se interrotta in modo prematuro, può causare la morte. Per bloccare lo spasmo, vengono prescritti farmaci broncodilatatori e corticosteroidi.

Inoltre, vengono prescritte inalazioni con Aminocapronka. Questa forma di dosaggio blocca l'ulteriore diffusione dell'allergene attraverso il flusso sanguigno. Come viene eliminato lo spasmo.

Adenoidi

Se il bambino ha adenoidi, il primo segno sarà un aumento significativo della tonsilla. Viene provocato un aumento dell'edema. Un simile stato negativo si osserva più spesso nei bambini che hanno iniziato a frequentare le scuole materne..

Puoi determinare l'adenoide in un bambino con i seguenti segni:

  • il bambino è preoccupato per un naso che cola persistente che dura più di una settimana;
  • il russare si sente di notte;
  • spesso i piccoli pazienti sono disturbati da attacchi di tosse che abbaiano a causa dell'espettorato che scorre lungo la parete posteriore del rinofaringe;
  • nei bambini con adenoidi, la bocca è costantemente leggermente aperta e non respirano attraverso il naso.

Anche nel recente passato, quando sono state rilevate adenoidi, è stato prescritto un intervento chirurgico. Tuttavia, oggi un metodo così radicale è mostrato in rari casi. Inoltre, il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky consiglia di non toccare le adenoidi fino a quando il bambino non ha 7 anni..

Durante questo periodo, è possibile controllare l'ulteriore crescita del tessuto adenoideo mediante terapia farmacologica. Inoltre, il più efficace è l'acido aminocaproico per inalazione. Con l'aiuto di sessioni terapeutiche, è possibile alleviare il gonfiore ed eliminare l'infiammazione.

Raccomandazioni dei dottori

In sintesi, notiamo che molti pediatri consigliano l'uso dell'ACC per patologie respiratorie. Ma, prima di scegliere un corso adatto, vale la pena verificare la composizione qualitativa del fluido biologico. Pertanto, i genitori proteggeranno il loro bambino ed elimineranno lo sviluppo di effetti collaterali..

Acido aminocaproico per inalazione - istruzioni, dosaggi, recensioni

AKK (acido aminocaproico) o aminocapronka, come viene chiamato affettuosamente dai medici, si riferisce agli emostatici. In poche parole, questo medicinale è in guardia per il sanguinamento, quindi è assegnato al gruppo di agenti emostatici e antiemorragici. L'ACC ha trovato ampia applicazione nella pratica chirurgica e in altre aree della medicina.

A causa dell'azione dell'aminocapronka, i coaguli di sangue si dissolvono, la permeabilità vascolare viene normalizzata e la difesa immunitaria aumenta. Non senza ragione, sin dai tempi sovietici, l'ACC è stato spesso usato in medicina pediatrica e generale. Influenza, raffreddori e malattie allergiche, letteralmente tutte le infezioni respiratorie, caddero sotto la sua sfera di influenza.

Ora il mercato farmaceutico è saturo di tutti i tipi di medicinali. Sfortunatamente, l'acido aminocaproico è relegabilmente immeritato negli scaffali posteriori delle farmacie.

Possibilità di acido aminocaproico che molti non conoscono

L'aminocapronka è un rimedio unico, la cui dignità non si ferma solo all'effetto antitrombotico (fibrinolitico) ed emostatico.

Per qualche motivo, solo queste proprietà sono descritte nella maggior parte delle istruzioni per l'uso di ACC.

Questo farmaco sarà utile in otorinolaringoiatria. L'ACC rafforza i vasi sanguigni e riduce la fragilità capillare. Inoltre, l'aminocapronka presenta un pronunciato effetto antiallergico..

Quante volte durante il periodo di fioritura, quando la febbre da fieno infuria, adulti e bambini si lamentano di soffocamento, prurito al naso e starnuti. Non voglio gocciolare costantemente gocce di naso e non sono sempre economiche. L'acido aminocaproico può aiutare in tale situazione e far fronte alle manifestazioni di allergie. Può essere gocciolato nel naso o inalato.

L'applicazione topica elimina rapidamente fastidiosi pruriti, bruciore, con conseguente "acqua" (liquido, moccio che scorre). Il paziente starnutisce meno, l'aspetto e le condizioni generali sono notevolmente migliorati. Quando si utilizza ACC, non ci sono effetti collaterali come l'asciugatura della mucosa e la vasocostrizione. Ciò consente al farmaco di essere ampiamente utilizzato in pazienti con disturbi vascolari..

Studi scientifici hanno confermato che l'acido aminocaproico presenta attività antivirale e questo gli consente di agire sulle infezioni respiratorie in modo complesso. Non è necessario acquistare separatamente farmaci antivirali e farmaci per il raffreddore comune.

Se questa situazione non si normalizza da sola, lo stomaco del bambino viene lavato con una speciale sonda morbida. Alla fine della procedura, l'aminocapronca viene somministrato per ridurre la probabilità di possibili sanguinamenti dopo la manipolazione.

Istruzioni

Composizione, forma di rilascio e prezzo

Il farmaco è disponibile sotto forma di polvere e soluzione incolore. Per il trattamento per inalazione, viene utilizzata una soluzione.

Le farmacie vendono flaconi da 100 e 200 ml di soluzione di acido aminocaproico al 5%.

Il farmaco è economico, in media 50 rubli per flacone da 100 ml (utilizzato per adulti e bambini).

Perché sono necessari solo 2 ml per una inalazione, tali volumi non sono utili. La soluzione deve essere sempre fresca. Ad esempio, in un ambiente ospedaliero, quando almeno 20 pazienti vengono trattati in un inalatore al giorno, saranno utili 100 ml di soluzioni.

A casa, se hai un nebulizzatore, è meglio usare speciali contenitori per nebulose. Il produttore ucraino Yuria Pharm produce la soluzione AKK nella seguente forma: 50 mg / ml contenitore 2 o 5 ml, n. 10. Tale confezione costa circa 150-200 rubli. Disponibilità e prezzo nelle farmacie russe devono essere specificati.

Indicazioni per l'uso - in quali malattie aiuterà l'ACC

Il profilo chirurgico assume un ruolo guida nell'uso di aminocapronka.

Durante gli interventi chirurgici, non puoi fare a meno di tali mezzi, perché c'è sempre un potenziale rischio di sanguinamento.

Dopo il trattamento chirurgico, quando il paziente ha suture, vengono trattati con acido aminocaproico. Ciò consente di accelerare il processo di rigenerazione dei tessuti. Il secondo posto in importanza appartiene all'inalazione con ACC per le malattie ORL. Indicazioni - per quali malattie e condizioni viene eseguita l'inalazione ACC

L'inalazione con aminocapronka sarà efficace nei seguenti casi:

  • condizioni influenzali, accompagnate da gravi sintomi dell'apparato respiratorio superiore e inferiore (tosse, rinite, tracheite, bronchite, polmonite). Il trattamento di solito inizia dopo che la temperatura corporea scende a 37 gradi;
  • infezioni virali respiratorie acute - L'ACC emostatico viene utilizzato nei processi infiammatori del rinofaringe e del tratto respiratorio inferiore, in base al dosaggio dell'età;
  • raffreddori e ipotermia - L'ACC ha un pronunciato effetto antinfiammatorio, che consente di eliminare rapidamente i sintomi spiacevoli che hanno colpito il sistema respiratorio; vegetazione adenoidea;
  • la presenza di broncospasmo causato da una reazione allergica. Più spesso questa condizione si verifica nell'asma bronchiale. Aminocapronka blocca rapidamente gli allergeni e ripristina la normale respirazione nel paziente;
  • insufficiente coagulazione del sangue - durante l'inalazione, l'acido aminocaproico entra non solo nel tratto respiratorio, ma anche nel flusso sanguigno, aumentando così la capacità del sangue di coagulare. L'ACC è particolarmente necessario nei casi di trombocitopenia diagnosticata, quando l'attività piastrinica è gravemente compromessa.

Vale anche la pena prestare attenzione al fatto che l'acido aminocaproico resiste alla microflora patogena (batteri e virus), che sono saldamente "bloccati" sulle mucose del sistema respiratorio. L'ACC si lega rapidamente alla struttura proteica degli "aggressori", a causa della quale viene interrotta la divisione cellulare. Questo aiuta a inibire la riproduzione dell'infezione..

Il principio di azione dell'acido aminocaproico durante il trattamento per inalazione

Durante l'inalazione, i vapori di acido aminocaproico entrano nelle pareti delle mucose, spostandosi verso le parti inferiori del sistema respiratorio.

Le molecole di aminocapronka interagiscono strettamente con i composti proteici dei tessuti dell'organo infiammato.

Questa interazione consente di eliminare gonfiore, infiammazione e ridurre la permeabilità capillare..

Dopo l'inalazione, i pazienti notano un significativo miglioramento del benessere generale, tosse, diminuzione del mal di gola, la temperatura corporea ritorna ai valori normali.

Letteralmente 1-2 giorni dopo l'inizio della terapia, si notano i primi miglioramenti. Non dimenticare che l'acido aminocaproico non può sempre far fronte alla malattia e in alcuni casi "funziona" solo in combinazione con altri farmaci. Ad esempio, se abbiamo a che fare con bronchite o polmonite, non possiamo fare a meno degli antibiotici..

Quanto tempo ci vuole per inalare l'acido aminocaproico??

Nella maggior parte dei casi, il trattamento per inalazione dura da 3 a 5 giorni. Tutto dipende dalla gravità dei sintomi. L'inalazione a lungo termine, se non ci sono indicazioni per questo, non ha senso. Ricorda, l'aminocapronka è un farmaco che attiva le piastrine, non l'acqua.

Come e quando inalare ACC usando un nebulizzatore?

Il numero di procedure al giorno e la durata del trattamento sono determinati dal medico. Di solito vengono eseguiti uno o due trattamenti al giorno, a seconda della gravità dei sintomi.

Solo una soluzione di ACC al 5% viene utilizzata come sostanza medicinale.

Dosaggi meno concentrati sono raccomandati per i bambini. Il cloruro di sodio salino è adatto come diluente..

Verificare il rapporto di diluizione con il pediatra. Non è necessario inalare l'aminocapronka per lungo tempo, sono sufficienti 3-5 minuti. La prima procedura è di prova, quindi dovresti respirare esattamente per un minuto. La successiva inalazione, se tutto è normale, dura 3 minuti e questo può essere portato fino a cinque minuti.

Precauzioni e controindicazioni

L'acido aminocaproico non viene utilizzato per l'intolleranza individuale, in questi casi è necessario selezionare analoghi. Ci sono anche altre controindicazioni, ecco il loro elenco:

  • gravi patologie epatiche;
  • tendenza alla trombosi, specialmente nell'area del peritoneo e degli arti inferiori;
  • lupus eritematoso (una malattia sistemica);
  • sanguinolenta scarica dal tratto urinario;
  • embolia;
  • cuore ischemico e malattia cerebrovascolare;
  • malfunzionamenti del sistema circolatorio;
  • gravi patologie del cuore e dei vasi sanguigni;
  • difetti cardiaci;
  • patologie renali scompensate;
  • insufficienza renale;
  • violazione della circolazione cerebrale (ictus);
  • ipotensione persistente.

Effetti collaterali

Con la forma inalatoria di somministrazione di ACC, le reazioni avverse si verificano raramente. In generale, sono possibili manifestazioni allergiche del sistema respiratorio, congestione nelle orecchie, mal di testa, nausea, disturbi del sistema cardiovascolare.

Caratteristiche dell'uso di ACC in pediatria

Innanzitutto, determiniamo a quale età è consentito l'uso di ACC per inalazione nei bambini. Quindi, dall'età di cinque anni, puoi tranquillamente inalare ACC, ma a condizione che il bambino non abbia reazioni allergiche all'aminocapronka. Affinché la procedura con un nebulizzatore sia utile, non dimenticare le seguenti regole:

  • la maschera dovrebbe adattarsi perfettamente al viso del bambino;
  • le inalazioni vengono eseguite in modo incrementale, ad es. le prime procedure sono di pochi minuti, poi vengono gradualmente portate a 5 o più, come prescrive il medico;
  • mantenere pulito il nebulizzatore (dopo il trattamento, lavare e asciugare accuratamente tutte le parti del dispositivo);
  • comprare acido aminocaproico solo in farmacia e usarlo immediatamente prima della procedura (ogni volta prima del trattamento, apriamo una nuova capsula (nebulosa) di ACC).

Prima di usare l'acido aminocaproico, è necessario un esame del sangue dettagliato, che ti dirà se tutto è in ordine con le piastrine e altri parametri del sangue nel bambino. Solo allora viene decisa la questione della nomina dell'ACC.

Inalazione con acido aminocaproico per adenoidi

Cosa sono le adenoidi? Molti genitori hanno sentito parlare di questa "bestia", ma non riescono ancora a comprendere appieno il problema.

A causa dell'invasione di microrganismi patogeni, si verificano infiammazioni e un aumento delle dimensioni della tonsilla faringea.

Questo fenomeno è più spesso osservato nei bambini che si trovano in un nuovo ambiente: scuola materna, scuola e altre riunioni di massa di persone..

I bambini spesso iniziano a ammalarsi e le madri si lamentano, dicono che andiamo all'asilo per una settimana, a casa per una settimana. Suona familiare? È così che il corpo dei bambini, per così dire, accumula immunità di fronte a nuovi virus ogni giorno.

Ad essere onesti, alcuni otorinolaringoiatri, specialmente in epoca sovietica, mandarono immediatamente i bambini a rimuovere le escrescenze adenoidi. Tali misure drastiche, a loro avviso, proteggevano i bambini dall'otite media cronica e da altre malattie infiammatorie dell'apparato respiratorio. Il dottor Komarovsky consiglia il trattamento chirurgico solo in casi estremi, si consiglia di trattare in modo conservativo fino a 7 anni.

L'ACC è incluso nel complesso regime terapeutico per le adenoidi, perché come monoterapia, non sarà abbastanza. L'inalazione con ACC viene eseguita per 5 giorni consecutivi. Inoltre, è bene "collegare" l'omeopatia, i preparati d'argento, le basse dosi di corticosteroidi (se necessario). Per la procedura, è necessario assumere 2 ml di ACC (per i bambini è diluito con soluzione salina 1: 1).

Dopo le procedure, il gonfiore diminuisce sensibilmente, il bambino diventa più facile da respirare attraverso il naso, il mal di testa scompare.

Categorie Popolari

Una Cisti Nel Naso

Perdita Dell'Olfatto