loader

Principale

Bronchite

Angina: cause, trattamento e sintomi

Se l'angina non viene trattata in tempo, inizieranno complicazioni pericolose. Ti diciamo come riconoscere la malattia ed evitare gravi conseguenze.

Spesso ignoriamo la febbre, la debolezza e il mal di gola, considerandolo un lieve raffreddore. Ma non pensare che tali sintomi siano sempre sicuri e scompaiano da soli. L'angina e le sue complicanze spesso rappresentano una minaccia per la salute e persino la vita..

Cosa causa mal di gola?

La causa del mal di gola è l'infezione e l'infiammazione delle tonsille e dei linfonodi del rinofaringe. L'infezione si diffonde facilmente nella cavità orale da polipi nasali, carie profonde e infiammazione delle gengive. Spesso l'angina è una malattia concomitante con comuni infezioni batteriche, fungine o virali: influenza, sifilide, tifo.

Inoltre, gli streptococchi solitamente innocui nella gola possono causare mal di gola. Quando le condizioni peggiorano - bassa temperatura, alta umidità, cibo squilibrato - diventano attive e iniziano ad attaccare il corpo.

Quali sono i sintomi per suonare l'allarme

I sintomi comuni di mal di gola sono simili a un ARI comune: febbre alta, debolezza, mal di testa e brividi. Ma ci sono tre segni con cui puoi distinguere l'angina dalle altre malattie:

  • Respirazione facile. Un raffreddore è di solito accompagnato da congestione nasale, ma con l'angina il disagio si concentra solo nella gola;
  • Dolore durante la deglutizione causato dall'infiammazione delle tonsille;
  • Aree al palato e tonsille coperte di vesciche con pus, fiore giallo chiaro o brillante e, in casi avanzati, aree grigie di necrosi.

A causa dell'estesa infiammazione, il lume della gola diminuisce, diventa sempre più difficile deglutire e sotto la mascella inferiore si possono sentire linfonodi densi ingrossati.

È importante non perdere i primi segnali di allarme: se non trattata, l'angina può portare ad avvelenamento del sangue, ascessi ed edema laringeo. Le valvole cardiache, l'orecchio medio possono infiammarsi, i reni e le articolazioni iniziano a collassare.

Tipi di tonsillite

La malattia ha diverse classificazioni: dal tipo di infezione, dalla gravità della malattia e dalla ragione dell'infezione.

A causa del mal di gola, è diviso in due forme:

  • Esterno: se l'infezione proveniva dall'ambiente esterno;
  • Interno: se l'infezione si è diffusa in tutto il corpo o è iniziata a causa di una riduzione dell'immunità.

L'angina esterna provoca il contatto con una persona malata e quella interna può iniziare sia con malattie infettive esistenti (influenza, clamidia, difterite) sia a causa dell'indebolimento del corpo.

Secondo il tipo di agente patogeno, si distinguono tre forme:

  • La tonsillite batterica è il tipo più comune nei pazienti adulti. Può essere distinto da un rivestimento biancastro sulle tonsille. Di solito è causato da streptococchi, pneumococchi ed enterobatteri. Con un trattamento adeguato, dura non più di una settimana, ma senza intervento può provocare danni alle articolazioni, ai reni e alle valvole cardiache..
  • Mal di gola virale - di solito i bambini di età inferiore ai 3 anni ne soffrono, praticamente non ci sono pazienti adulti. Piccole ulcere compaiono sulle tonsille, con le quali è facile determinare il tipo di malattia. Oltre ai soliti sintomi, a causa dell'età, vengono aggiunti problemi con il tratto gastrointestinale..
  • La tonsillite fungina è la forma più rara. Si verifica a causa di infezione da funghi patogeni e disturbi da microflora. Una leggera placca di formaggio appare sulle tonsille, diffondendosi al palato e alla lingua.

Secondo il quadro clinico, l'angina è divisa in:

  • Catarrale: è interessata solo la mucosa delle tonsille;
  • Follicolare: oltre alla mucosa, i follicoli sono colpiti e si deteriorano;
  • Lacunare: l'infezione penetra in profondità nelle tonsille, inizia un'infezione più pronunciata dell'intero organismo.

Come diagnosticare l'angina?

Solo un otorinolaringoiatra può aiutare con questo. Oltre a un esame visivo della faringe, della faringoscopia e della palpazione dei linfonodi, può inviarti per i seguenti test:

  • analisi del sangue generale,
  • tampone alla gola,
  • tampone nasale.

Un esame del sangue mostrerà la presenza di infezione e le condizioni generali del corpo e un esame batterioscopico di strisci aiuterà a determinare il tipo di agente infettivo.

La faringoscopia è un metodo per esaminare il rinofaringe e la laringe con una spatola speciale (e talvolta uno speculum rinofaringeo). Se necessario, viene applicato un anestetico locale per ridurre il riflesso del vomito, quindi la lingua viene premuta con una spatola.

L'angina deve essere trattata solo da uno specialista

La principale difficoltà nella scelta di un trattamento è determinare la causa della malattia. Quindi, gli antibiotici aiuteranno con la forma batterica, ma con la forma virale non solo saranno inutili, ma danneggeranno anche il corpo. Inoltre, potresti non notare l'insorgenza di necrosi o ascessi.

Per ogni tipo di mal di gola, viene selezionato un trattamento specifico, mirato a distruggere il fuoco dell'infezione ed eliminare i sintomi. Innanzitutto, viene determinato il tipo di infezione, quindi il tipo di agente patogeno. Dopo - viene prescritto un farmaco, mirato specificamente a questo microrganismo. Inoltre, ti verranno prescritti antistaminici per escludere una reazione negativa alla terapia e raccomanderanno anche di sciacquare la gola con un antisettico. Il resto degli appuntamenti dipende dai sintomi. Ad esempio, se non ci sono dolori acuti e febbre, analgesici o antipiretici non saranno prescritti per te.

Il trattamento del mal di gola dura fino a due settimane. Tuttavia, in caso di forma acuta, potrebbe essere prescritto un trattamento in un ospedale per malattie infettive. Se sei in cura a casa, non dimenticare di isolarti dal contatto con i membri della famiglia: usa un asciugamano e dei piatti separati, lavati accuratamente le mani.

La prevenzione aiuterà?

Puoi ridurre significativamente le possibilità di contrarre la forma esterna di angina se segui semplici regole:

  • Evita l'ipotermia, non consumare cibi e bevande molto freddi;
  • Controlla la tua dieta: cibi molto piccanti e salati irritano la gola;
  • Osservare regolarmente il dentista e l'otorinolaringoiatra per notare l'inizio dei processi infettivi nel tempo;
  • Cerca di evitare il contatto con una persona malata.

Inoltre, non fa male monitorare le condizioni generali del corpo, perché molte malattie virali possono portare all'angina. La cosa principale da ricordare è che non dovresti auto-medicare al minimo segno di angina. Quindi qualsiasi forma di esso può essere rapidamente sconfitta e le conseguenze evitate..

Cosa fare ai primi segni di angina: descrizione e trattamento della malattia

L'angina è una di quelle malattie che iniziano all'improvviso e altrettanto improvvisamente interrompe l'intero ordine di azioni di una persona sana. Questa malattia è ugualmente terribile per adulti e bambini. Il rischio di contrarlo è lo stesso a qualsiasi età..

L'angina colpisce sempre il tratto respiratorio di una persona, causandogli un grande disagio. La malattia è spaventosa con le sue complicanze, che a volte sono le più imprevedibili..

Caratteristiche della malattia

In medicina, l'angina viene definita tonsillite acuta. Nella maggior parte dei casi, questa malattia appare in una persona a causa di un'esposizione prolungata al freddo o come risultato del contatto con un paziente con angina. La malattia si diffonde abbastanza rapidamente in un corpo sano..

Ai primi sospetti sullo sviluppo dell'angina nel corpo, il rimedio più corretto e corretto è contattare un'istituzione medica per la consulenza di uno specialista. È un medico esperto che è in grado non solo di fornire assistenza tempestiva al paziente, ma anche di prevenire l'ulteriore diffusione della malattia. Inoltre, è il medico che sarà in grado di selezionare correttamente l'elenco necessario di farmaci per il paziente che accelererà il recupero del paziente e non danneggerà il corpo..

In un istituto medico, i medici esperti saranno in grado di diagnosticare correttamente una malattia in via di sviluppo e identificare i motivi che hanno contribuito al suo sviluppo. L'automedicazione con angina in via di sviluppo non dovrebbe essere affrontata, poiché nel corpo possono insorgere complicazioni, che dovranno anche essere affrontate. Cosa fare se una persona ha mal di gola?

L'angina è una malattia associata a un processo infiammatorio che si verifica nel palato e colpisce le tonsille linguali e rinofaringee.

Nella maggior parte dei casi, l'angina colpisce le tonsille palatine. Questa malattia è classificata come una malattia infettiva-allergica acuta. L'angina è causata da un microrganismo batterico che si è depositato nel tratto respiratorio, appartenente al genere streptococco.

  1. Un'infezione diffusa si trasmette solitamente da goccioline trasportate dall'aria, stretto contatto con il paziente e anche attraverso l'uso di cibi e bevande insieme.
  2. La maggior parte dei casi di mal di gola si verificano durante la stagione fredda e umida dell'anno, come l'autunno o la primavera..
  3. Questa malattia può anche svilupparsi sullo sfondo di danni al corpo con scarlattina, difterite, influenza o tosse convulsa.
  4. Ci sono casi in cui l'angina si è sviluppata sullo sfondo di danni al corpo da malattie associate a cambiamenti nella composizione del sangue.

Tra i motivi elencati che diventano fonti di danno al corpo con angina:

  • In primo luogo non è l'ipotermia del corpo, ma la penetrazione dello streptococco emolitico in esso. È questo microbo in novanta casi su cento che causa lo sviluppo di tonsillite acuta o tonsillite in una persona. Direttamente nel corpo, questo microbo può penetrare attraverso il percorso aereo, quando una persona sana è in contatto diretto con una persona malata o un corriere di streptococco.
  • Al secondo posto in termini di infezione di persone sane con angina è il contatto attraverso piatti sporchi. È attraverso oggetti di uso generale che un microbo che provoca lo sviluppo dell'angina nel corpo può anche entrare nel corpo di una persona sana. Puoi essere infettato da mal di gola attraverso il consumo di latte crudo di vacca, che è infetto da mastite..

In alcuni casi, una persona stessa, con il suo atteggiamento negligente nei confronti della propria salute, contribuisce all'infezione del corpo con mal di gola. Ciò accade quando nel suo corpo si sviluppa rinite, sinusite, mal di denti o altre manifestazioni infettive. Oltre a tutto, il paziente è a lungo in aria fredda, ha un sistema immunitario indebolito o soffre di un organismo allergico.

Sintomi di mal di gola

Prima viene diagnosticata una malattia in via di sviluppo, maggiori sono le probabilità che una persona si sbarazzi della malattia e non ne tragga complicazioni terrificanti. Come sapete, l'angina si basa sulla diffusione dell'infezione e dell'infiammazione alla gola. Uno streptococco che è penetrato in quest'area inizia a moltiplicarsi attivamente e interrompere il lavoro delle cellule del corpo.

Oltre allo streptococco, il mal di gola può anche essere causato da un altro batterio appartenente al genere degli stafilococchi. Allo stesso tempo, la causa della comparsa di mal di gola nel corpo è a volte un virus che è entrato nel corpo..

A seconda di ciò che ha effettivamente causato lo sviluppo della malattia nel corpo, si distinguono i seguenti tipi di angina:

  • catarrale
  • Membranoso ulceroso
  • fibrinoso
  • flemmonosa
  • Follicolare
  • erpetica

Solo la diagnosi, che verrà effettuata in un istituto medico, non solo è in grado di determinare il tipo di infezione in via di sviluppo, ma contribuirà anche alla nomina di un trattamento corretto ed efficace..

Allo stesso tempo, ci sono forme primarie, secondarie e specifiche di angina.

  1. Nell'angina primaria, la lesione si trova a livello dell'anello faringeo con la cattura di una piccola area delle tonsille palatine.
  2. La forma secondaria di angina è caratterizzata dalla presenza di una malattia concomitante, ad esempio, come una lesione, scarlattina o mononucleosi. A volte l'angina secondaria appare sullo sfondo dello sviluppo in una persona di malattie associate al sistema circolatorio, anche con lesioni del corpo con varie forme di leucemia.
  3. La forma specifica dell'angina è associata alla penetrazione di vari funghi patogeni nel corpo umano, che ne causano lo sviluppo.

Un ingrossamento delle dimensioni del linfonodo cervicale o parotide è spesso associato all'angina. La comparsa di piccoli ascessi e una specie di placca sulla superficie degli organi nella cavità orale è anche associata all'angina. Di solito questi sintomi accompagnano il paziente per sette giorni..

Tutti i tipi elencati di angina hanno i loro sintomi:

  • La tonsillite flemmatica è accompagnata da fusione purulenta delle tonsille. Aumentano significativamente in termini di dimensioni e acquisiscono un colore rosso brillante. A volte si manifesta anche un sintomo specifico di questa angina, caratterizzato da trisma del tessuto muscolare. Nei casi più gravi, c'è persino uno spostamento dell'ugola..
  • Con angina catarrale, il paziente si lamenta di sudore o secchezza alla gola. La superficie delle sue tonsille è coperta da un film sottile che crea questa sensazione..
  • Con mal di gola fibrinoso, appare una specie di placca sulla zona interessata. La placca è generalmente di colore bianco o giallastro. In questo caso, si dice intossicazione del corpo..
  • Mal di gola erpetica colpisce la maggior parte dei bambini.

Trattamento dei primi segni di angina

Farmaco per mal di gola

Se sospetti di avere l'insorgenza di mal di gola in via di sviluppo, dovresti contattare un professionista per un aiuto il prima possibile. Solo lui è in grado di diagnosticare rapidamente e correttamente non solo la malattia incipiente, ma anche di prescrivere un trattamento. Ricorda, prima chiedi aiuto a un medico, maggiori sono le possibilità di una pronta guarigione..

Angina negli adulti

L'angina è una malattia infettiva e infiammatoria delle tonsille, causata da vari virus, batteri e funghi.

Questo disturbo, indicato nella terminologia medica come tonsillite acuta, è altamente contagioso ed è facilmente trasmesso da goccioline trasportate dall'aria..

Tipi e sintomi di angina

A seconda della causa dello sviluppo e delle manifestazioni cliniche, si distinguono l'angina primaria e secondaria. L'angina primaria è una malattia indipendente, mentre secondaria si sviluppa sullo sfondo di altre malattie e viene valutata come sintomo.

Tonsillite primaria

catarrale

Mal di gola catarrale - inizia sempre con una sensazione di bruciore, secchezza, sudore, un leggero mal di gola, che è peggio durante la deglutizione. Il paziente è preoccupato per mal di testa, debolezza, febbre fino a 37-38 ° C. All'esame della gola, si verificano lievi arrossamenti e ingrossamento delle tonsille..

Follicolare

Mal di gola follicolare - caratterizzato da mal di gola grave, aggravato dalla deglutizione e talvolta irradiante alle orecchie. La temperatura corporea può salire a 38-40 ° C, i sintomi di intossicazione sono mal di testa, debolezza, brividi, dolore alla schiena. I linfonodi sottomandibolari sono ingranditi, piccoli punti bianchi-gialli sono visibili al palato e alle tonsille.

cassettone

L'angina lacunare negli adulti è più grave del follicolare. I sintomi generali dell'angina sono gli stessi, solo significativamente pronunciati. Al palato acquisisce un colore rosso brillante, un rivestimento giallo è notato sulle tonsille. In rari casi, la temperatura sale a 40 ° C.

Fibroso

Il mal di gola fibroso è un caso complicato delle due opzioni precedenti. È caratterizzato da un'unica placca continua di colore bianco-giallo, che può andare oltre le tonsille.

flemmonosa

Tonsillite flemmone - di solito si sviluppa come una continuazione della forma fibrosa. Il paziente è preoccupato per un forte mal di gola insopportabile, che è spesso unilaterale. È difficile per il paziente aprire la bocca, parlare, la sua voce diventa nasale. Appare un odore specifico dalla bocca, che ricorda l'odore dell'acetone. La temperatura sale a 40 C. La tonsilla è coperta da una fioritura giallo-grigiastro, edematosa, dolorosa al tatto.

erpetica

Mal di gola erpetico - il più delle volte visto nei bambini. La causa della malattia è il virus Coxsackie. Si manifesta con sintomi di intossicazione acuta del corpo, simile all'influenza, dolore alla faringe e al rinofaringe, linfoadenopatia su entrambi i lati, abbondante salivazione. La parte posteriore della gola, il palato, le tonsille sono coperti di vescicole con contenuto sieroso, che poi scoppiano, si seccano e diventano croccanti.

necrotico

Mal di gola necrotico o ulcerativo membranoso - caratterizzato dalla formazione di ulcere superficiali, ricoperte da una sporca fioritura verde, che ha un odore putrido. Sconfitta unilaterale delle tonsille. È accompagnato da febbre di basso grado, sensazioni dolorose durante la deglutizione, salivazione.

Forme miste: esiste una combinazione di sintomi di diversi tipi di tonsillite acuta.

Tonsillite secondaria negli adulti:

  • Nelle malattie infettive acute - difterite, scarlattina, morbillo, febbre tifoide, tularemia. In tali casi, si raccomanda la consultazione e il trattamento di uno specialista in malattie infettive..
  • Con malattie del sistema sanguigno - mononucleosi infettiva, leucemia, agranulocitosi, ecc. È necessaria la consultazione e il trattamento di un ematologo.

Tutti i suddetti tipi di mal di gola procedono in forma acuta, cioè si sviluppano rapidamente, si manifestano con sintomi pronunciati, durano non più di un mese e con misure terapeutiche adeguate tempestive, finiscono con il recupero.

Ma quando, per una ragione o per l'altra (immunità indebolita, farmaci selezionati in modo improprio), non si ottiene il completo recupero, la malattia si trasforma in una forma cronica.

L'angina cronica negli adulti procede con esacerbazioni periodiche, durante le quali si osservano gli stessi sintomi della forma acuta della malattia. Spesso, l'infiammazione si sviluppa a causa di grave ipotermia, riduzione dell'immunità e reazioni allergiche. Nelle persone con tonsillite cronica, le tonsille sembrano gonfie e i loro tessuti sembrano allentati. Poiché a volte l'esacerbazione procede in forma lieve, le condizioni del paziente migliorano dopo alcuni giorni anche senza un trattamento standard. In tali casi, la probabilità di sviluppare complicanze aumenta in modo significativo..

Complicanze dopo tonsillite

Le complicazioni possono svilupparsi dopo alcuni giorni o apparire dopo alcuni mesi. La causa più comune di spiacevoli conseguenze è un sistema immunitario indebolito, abbandono del trattamento o terapia ritardata..

Molti adulti non seguono tutte le prescrizioni del medico - non completano il corso degli antibiotici, si rifiutano di assumere determinati farmaci o cercano di curare l'angina solo con metodi popolari.

Le complicanze dell'angina sono convenzionalmente distinte in categorie:

  • Locale - peritonsillite, ascesso paratonsillare, che hanno sintomi simili - febbre, prevalenza di dolore unilaterale nell'orofaringe, brusco aumento durante la deglutizione, aumento della salivazione, dolore all'apertura della bocca, edema unilaterale e iperemia del palato molle, otite media e altri.
  • Sistemico - reumatismi, glomerulonefrite, miocardite allergica infettiva, poliartrite, colecistocholangite.

Le ragioni

Che aspetto hanno le tonsille con l'angina

La principale causa di angina è l'ingestione di agenti patogeni (batteri, virus, funghi) nel corpo. Prima di tutto, le tonsille palatine soffrono di microflora patogena, poiché svolgono una sorta di ruolo di barriera, in altre parole, proteggono il corpo dalle infezioni che stanno cercando di penetrare nella faringe e ulteriormente nel corpo.

Normalmente, il tessuto linfoide deve far fronte a questi attacchi. Ma se il sistema immunitario si indebolisce, non è in grado di resistere a loro. Di conseguenza, le tonsille si infiammano e aumentano di dimensioni.

Lo sviluppo dell'angina negli adulti è facilitato da ipotermia, infezioni virali respiratorie acute non trattate, malattie autoimmuni, reazioni allergiche, processi infiammatori prolungati nella faringe e nel rinofaringe.

Trattamento dell'angina negli adulti

Al primo segno di mal di gola, dovresti consultare un otorinolaringoiatra. Solo lui può prescrivere il trattamento corretto e adeguato per te..

Quando si scelgono i farmaci, tenere sempre conto della forma e della gravità della malattia, delle condizioni generali del paziente, dei risultati dei test diagnostici e delle possibili reazioni allergiche a determinati farmaci.

Oltre alla terapia farmacologica, si raccomanda di aderire alle regole generali che contribuiscono a una pronta guarigione:

  1. Rispetto del riposo a letto: una malattia trasferita alle gambe, molto spesso porta a varie complicazioni.
  2. Bere molta acqua - eliminerà rapidamente l'intossicazione.
  3. Cibo risparmiato: il cibo troppo caldo e grossolano irrita le tonsille già doloranti.
  4. Mantenere pulita la stanza: la regolare aerazione e la pulizia a umido della stanza contribuiranno ad evitare l'accumulo di batteri patogeni che vengono rilasciati nell'aria insieme a saliva e tosse.
  5. Controllo della temperatura corporea - assunzione di farmaci antipiretici a una temperatura corporea di 38 ° C e oltre.

Quali farmaci trattano l'angina?

Esiste un regime terapeutico comprovato per il mal di gola, che include alcuni farmaci. La selezione dei farmaci dipende dal tipo di agente patogeno, dalla forma e dallo stadio della malattia.

I pazienti con tonsillite acuta, indipendentemente dalla gravità della condizione e dal periodo della malattia, hanno bisogno di una terapia antibiotica per prevenire lo sviluppo di complicanze.

I seguenti gruppi di antibiotici sono usati per il trattamento:

  • Aminopenicilline protette e non protette.
  • Cefalosporine di terza generazione.
  • Macrolidi (per intolleranza ai β-lattamici).
  • Lincosamidi (per intolleranza a β-lattamici e macrolidi).

Con l'attuale disbiosi intestinale, è indicata l'assunzione di probiotici.

Se un'infezione virale è la causa della tonsillite acuta, si raccomandano farmaci antivirali. Sopprimono la moltiplicazione dei virus e aumentano la resistenza del corpo. A seconda del virus, vengono prescritti farmaci antivirali (raccomandazioni dell'OMS 2019): combinazioni di farmaci a dose fissa antiherpetic, anti-influenza, antiretrovirale, interferoni.

In caso di eziologia fungina, farmaci antifungini per uso locale, sistemici.

A livello locale consiglia di succhiare pastiglie con un effetto antisettico e antinfiammatorio, antisettici aerosol, gargarismi con soluzioni antisettiche farmaceutiche, rimedi popolari.

Poiché un'infezione virale è accompagnata da gonfiore della gola, prurito e bruciore e nei bambini anche eruzioni cutanee sul corpo, è consigliabile utilizzare antistaminici nel trattamento del mal di gola virale.

Per abbassare la temperatura corporea, utilizzare FANS, paracetamolo.

Oltre alla terapia di rafforzamento generale, gli immunomodulatori di origine batterica sono mezzi efficaci per prevenire esacerbazioni e recidive di tonsillite - complessi di lisati dei patogeni più comuni che causano malattie del tratto respiratorio superiore, cavità orale e faringe.

gargarismi

Il risciacquo frequente con soluzioni antisettiche aiuta a ridurre il mal di gola, alleviare l'infiammazione, purificare le tonsille dal pus, che può alleviare in modo significativo il benessere del paziente. La procedura di risciacquo può essere eseguita sia con soluzioni farmaceutiche sia con rimedi popolari.

Di seguito pubblichiamo diverse ricette fatte in casa che aiuteranno a curare l'angina negli adulti:

  • Soluzione salina. 1 cucchiaino sale, 1 cucchiaino. soda, 4-5 gocce di iodio vengono diluite in 200 ml. acqua.
  • Tè forte. 1 cucchiaino i sali vengono sciolti in un bicchiere di tè.
  • Il succo di limone viene usato diluito - in un rapporto 1: 2 con acqua bollita.
  • Infuso di salvia, camomilla o erba di San Giovanni. 1 cucchiaino una qualsiasi delle piante di cui sopra viene versata con un bicchiere di acqua bollente e insistita per almeno 30 minuti.

Nutrizione

Una corretta alimentazione e molti liquidi sono importanti nel trattamento dell'angina. Al momento della malattia, dovresti escludere dalla tua dieta cibi piccanti, ruvidi, dolciumi, spezie, spezie e alcool. Il cibo che mangi deve essere sempre caldo e delicato, poiché il cibo solido e troppo caldo irrita la gola. Preferibilmente cuocere a vapore, cuocere o bollire i piatti. Per evitare difficoltà con la deglutizione, è meglio macinare il cibo in un frullatore..

Per sbarazzarsi rapidamente dell'intossicazione, è necessario bere più liquidi. La temperatura da bere dovrebbe essere comoda e moderata. Durante la malattia, si consiglia di rifiutare l'uso di succhi pronti, poiché contengono esaltatori di sapidità e altri componenti chimici. Per evitare l'irritazione delle mucose, le bevande acide devono essere diluite con acqua. Durante il periodo di trattamento, si consiglia di bere acqua calda purificata, acqua minerale senza gas, latte con miele, tè con zenzero, decotto di rosa canina.

Prevenzione

Il mal di gola frequente negli adulti indica un'immunità debole. Quando le difese del corpo sono esaurite, il corpo umano non è in grado di combattere gli attacchi di infezioni. Se hai mal di gola persistente, prima di tutto dovresti occuparti di rafforzare il sistema immunitario. Per questo è necessario:

  • Per temperare il tuo corpo: fai una doccia di contrasto, versa acqua fredda, fai sport, nuota, trascorri più tempo all'aria aperta.
  • Mangia correttamente. Una dieta equilibrata e nutriente ricca di vitamine e minerali è la chiave per una buona salute.
  • Rispettare le norme igieniche di base. Lavarsi sempre le mani dopo aver visitato luoghi pubblici, trasporti, servizi igienici. Si consiglia di effettuare la pulizia a umido della stanza ogni giorno..
  • Evita l'ipotermia.
  • Trattamento tempestivo naso che cola, influenza.
  • Lavarsi i denti regolarmente, usare il filo interdentale e visitare il dentista, poiché la carie può causare infiammazione alla gola.

Seguendo i suggerimenti di cui sopra, non solo puoi prevenire l'aspetto secondario della malattia, ma anche varie complicazioni.

Sfortunatamente, molti adulti non cercano aiuto medico quando si ripresenta la malattia e cercano di curare il mal di gola con i farmaci precedenti che il medico gli ha prescritto durante la visita iniziale..

Tuttavia, vale la pena considerare che questa volta l'aspetto della malattia avrebbe potuto essere un altro motivo. In tali situazioni, l'esperienza del trattamento passato non aiuterà a sbarazzarsi della malattia, ma, al contrario, causerà gravi danni al corpo..

Angina: sintomi negli adulti e nei bambini, trattamento e prevenzione

L'angina negli adulti e nei bambini è acuta, con vari gradi di gravità, che dipende dall'agente eziologico, dalla forma della malattia e dalla presenza di patologie concomitanti.

Che cos'è l'angina? L'angina, o tonsillite acuta, è una malattia infettiva e infiammatoria con danno a uno o più componenti dell'anello faringeo linfoadenoide, molto spesso - le tonsille palatine (tonsille).

Classificazione

Il processo infiammatorio può essere primario e secondario. La tonsillite acuta primaria è divisa in membranosa catarrale, lacunare, follicolare e ulcerosa.

L'infiammazione secondaria delle tonsille può essere osservata nelle malattie infettive acute: difterite, scarlattina, morbillo, tularemia, febbre tifoide, mononucleosi infettiva. Si verifica anche sullo sfondo di malattie del sistema sanguigno, tra cui agranulocitosi, aleucemia tossica per gli alimenti, leucemia.

A seconda dell'agente eziologico, viene isolata la forma batterica, virale, fungina e sifilitica dell'angina.

Codice ICD-10 - J03:

  • J0 - con eziologia streptococcica della malattia;
  • J8 - con un'altra specifica eziologia della malattia;
  • 9 - con un patogeno sconosciuto.

Le ragioni per lo sviluppo della patologia

Eziologia della tonsillite acuta primaria

Nel 70–80% dei casi, la causa dello sviluppo dell'infiammazione delle tonsille è lo streptococco di gruppo A beta-emolitico o streptococco piogenico. È un microrganismo gram-positivo, facoltativamente anaerobico, che viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria, cibo e contatto.

Il picco di incidenza si verifica nel periodo inverno-primavera, quando la resistenza generale del corpo diminuisce. La porta d'ingresso è la mucosa del tratto respiratorio superiore. Il periodo di incubazione è in media 1-2 giorni.

Oltre allo streptococco piogenico, l'agente causale dell'angina può essere stafilococchi, altri tipi di streptococchi, meningococco, pneumococco, emofilo influenzae, Klebsiella, micoplasma, clamidia, adenovirus, ecc..

Per ridurre lo stress sul sistema cardiovascolare, si consiglia il riposo a letto. La dieta dovrebbe essere parsimoniosa, ad eccezione del cibo piccante e ruvido, che può irritare le mucose.

Il mal di gola ulceroso filmoso di Simanovsky - Plaut - Vincent è causato da un bacillo a forma di fuso e da uno spirochete della cavità orale, che sono flora condizionatamente patogena della cavità orale.

Patogenesi del mal di gola da streptococco

Qualsiasi condizione che viola l'integrità della barriera protettiva sulla superficie delle tonsille contribuisce allo sviluppo della tonsillite acuta:

  • violazione della microflora naturale della cavità orale e del rinofaringe;
  • infezioni virali acute del tratto respiratorio superiore;
  • ipotermia locale e generale;
  • trauma meccanico alla mucosa della faringe e delle tonsille;
  • danno chimico e termico alla mucosa dell'orofaringe;
  • immunodeficienze congenite o acquisite;
  • la presenza di malattie croniche del tratto respiratorio superiore;
  • fumatori;
  • esposizione a fattori di produzione dannosi.

Quando il patogeno entra attraverso il tratto respiratorio superiore o la cavità orale, interagisce con le barriere naturali della mucosa tonsillare e penetra nei tessuti. Successivamente, vengono rilasciati mediatori infiammatori e aumenta la permeabilità delle pareti vascolari..

La diffusione dell'agente patologico avviene attraverso i vasi linfatici con danni ai linfonodi cervicali regionali. Le esotossine emesse dallo streptococco beta-emolitico (streptolisina, leucocidina, emolisina, ecc.) Hanno un effetto tossico sul cuore, sul sistema nervoso e interrompono le funzioni del sistema immunitario. Di conseguenza, possono formarsi autoanticorpi verso l'endotelio dei vasi sanguigni, del cuore, dei reni, della membrana sinoviale delle articolazioni, che porta allo sviluppo di reumatismo, endocardite, glomerulonefrite post-streptococcica acuta, vasculite.

psicosomatica

Dal punto di vista della psicosomatica, le tonsille controllano tutto ciò che entra nel corpo: cibo, energia, informazione, situazione, problema. Sono un sensore che fornisce feedback su ciò che sta attraversando. Spesso la tonsillite si sviluppa in una persona che non può contraddire la società, dalla quale dipende fortemente dalle opinioni degli altri.

Quindi, i mal di gola frequenti, che sono difficili da distinguere dalla SARS (infezione virale respiratoria acuta), si trovano nelle persone che lavorano in aziende, dove sono sotto pressione, a causa delle quali le loro convinzioni si rompono.

Ciò è particolarmente evidente nei bambini cresciuti in una famiglia in cui non sono interessati al loro desiderio e qualsiasi resistenza o tentativo di esprimere la propria opinione è soppressa dalla forza o dalla manipolazione..

Sia un adulto che un bambino possono avere mal di gola con frequenti ricadute, fino a quando non è possibile determinare la vera causa della patologia.

Segni di angina negli adulti e nei bambini

La tonsillite catarrale acuta è lieve. La malattia inizia in modo acuto. Il primo segno di infiammazione delle tonsille può essere febbre e mal di gola..

Nella forma catarrale, la sindrome del dolore è insignificante. Ci sono lamentele di mal di testa moderato, debolezza, malessere e dolori articolari. I linfonodi regionali aumentano leggermente di dimensioni e diventano moderatamente dolorosi. La durata della forma catarrale del mal di gola è di 2-3 giorni, dopo di che termina con il recupero o passa a un altro tipo di malattia.

La forma follicolare della patologia è caratterizzata da un aumento della temperatura corporea superiore a 38 ° C, mal di gola intenso, brividi, disturbi del sonno e dell'appetito, pallore della pelle, dolore ai muscoli e alle articolazioni, mal di testa. I linfonodi regionali sono ingrossati e fortemente dolorosi. Nei bambini, sullo sfondo dell'intossicazione, possono esserci sonnolenza, convulsioni, vomito e disturbi delle feci. I sintomi aumentano per 2-3 giorni. La durata della malattia è in media 7-8 giorni.

L'angina lacunare procede con gli stessi sintomi del follicolare. La differenza si osserva nel quadro faringoscopico. La durata di questo tipo di tonsillite acuta è di 7-8 giorni.

La forma ulcerosa membranosa della patologia si sviluppa sullo sfondo di uno stato di immunodeficienza, ipovitaminosi, cachessia o intossicazione cronica. È caratterizzato da lieve mal di gola unilaterale. La reazione di temperatura è debole, quindi non ci sono sintomi di intossicazione. Sul lato interessato, c'è un aumento dei linfonodi regionali. L'alitosi è comune. Durata della malattia - da 7 a 12 giorni.

Diagnostica

Cosa fare se si sospetta la tonsillite? Per riconoscere questa o quella forma della malattia, nonché per determinare l'agente patogeno, se si verificano sintomi di mal di gola negli adulti e nei bambini, è necessario contattare uno specialista (terapista, specialista in malattie infettive o otorinolaringoiatra) che condurrà un esame e, sulla base dei risultati, spiegherà in dettaglio come trattare la tonsillite, evitando complicazioni.

La diagnostica comprende esame, faringoscopia, esame batteriologico, citologico o istologico, esame del sangue clinico, analisi delle urine generale. Secondo le indicazioni, un esame radiografico degli organi toracici, elettrocardiografia e consultazione di specialisti correlati: immunologo, cardiologo, nefrologo.

L'aspetto di un mal di gola può essere visto in una foto della gola scattata durante una faringoscopia. Con tonsillite catarrale, si nota l'iperemia della mucosa delle tonsille palatine, degli archi palatali e del palato molle. Nell'analisi clinica del sangue, c'è un leggero aumento del numero di leucociti, un aumento dell'ESR (tasso di sedimentazione degli eritrociti).

La forma catarrale della tonsillite deve essere differenziata dalla faringite virale, in cui c'è spesso tosse, naso che cola e non vi è ingrossamento e dolore dei linfonodi.

Con l'angina follicolare durante la faringoscopia, vi è una brillante iperemia ed edema degli archi e delle tonsille palatine, su cui i follicoli in decomposizione sono sotto forma di elevazioni giallastre e arrotondate. Lingua asciutta e ricoperta di rivestimento bianco. Nell'analisi clinica del sangue, la leucocitosi si nota con uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra a causa di un aumento del numero di neutrofili, ESR accelerata. Nell'analisi generale delle urine compaiono tracce di proteine ​​e un piccolo numero di globuli rossi.

Con la forma lacunare di tonsillite, si nota l'iperemia della mucosa delle arcate e delle tonsille palatine e il loro aumento delle dimensioni. Una fioritura bianco-gialla, che copre l'intera superficie delle tonsille, si trova nelle bocche delle lacune, ma non va oltre le tonsille. La placca viene facilmente rimossa con una spatola. In questo caso, il processo può coinvolgere le creste laterali della faringe, che diventano edematose, iperemiche. Nell'analisi clinica del sangue, leucocitosi con spostamento neutrofilo a sinistra e accelerazione della VES.

La diffusione del processo purulento nel tessuto peri-mucoso porta alla formazione di un ascesso paratonsillare e quando passa nello spazio periofaringeo e nel mediastino - mediastinite.

In caso di forma ulcerosa-membranosa, durante la faringoscopia, viene visualizzata un'ulcera sulla tonsilla interessata, coperta da una fioritura grigio-gialla, dopo la cui rimozione vengono determinati i bordi chiari dell'ulcera. L'ulcerazione può essere sul palato molle, sulla parete faringea posteriore, sulla laringe vestibolare, con conseguente sanguinamento, perforazione palatale e danni al periostio.

Per confermare la diagnosi e l'ulteriore correzione del trattamento, viene prescritto un esame batteriologico della raschiatura dalla superficie delle tonsille e della mucosa orale, compreso l'esame batteriologico per il bacillo di Leffler (per escludere la difterite).

È molto importante riconoscere tempestivamente l'eziologia streptococcica della malattia per una terapia adeguata. La diagnostica rapida dell'antigene streptococcico dalla superficie delle tonsille viene eseguita utilizzando strisce reattive. Lo studio dura 5 minuti, la specificità e la sensibilità raggiunge il 98%.

In caso di mal di gola ulcerativo-membranoso, in casi controversi, viene eseguita una biopsia del tessuto amigdala lungo il bordo dell'ulcera, seguita da studi istologici e citologici.

A causa del rischio di complicanze, dopo tonsillite acuta, vengono mostrati:

  • controllare lo studio clinico del sangue e delle urine;
  • determinazione della proteina C reattiva;
  • ECG.

Trattamento

Con l'angina, si raccomanda un regime domiciliare o stazionario, a seconda della gravità del paziente, delle condizioni sociali. In casi gravi e moderati, è indicato il ricovero in ospedale nel dipartimento di malattie infettive. Ciò è particolarmente vero per i pazienti con gravi sintomi di intossicazione su uno sfondo di temperatura febbrile (sopra i 38 ° C), quando è necessaria la terapia infusionale per ricostituire il fluido nel corpo e disintossicarsi.

Per ridurre lo stress sul sistema cardiovascolare, si consiglia il riposo a letto. La dieta dovrebbe essere parsimoniosa, ad eccezione del cibo piccante e ruvido, che può irritare le mucose. La preferenza è data a una dieta a base di verdure e latticini ricca di vitamine. Si consiglia un'abbondante bevanda calda: bevande minerali, composte, mirtilli rossi e mirtilli rossi.

La terapia antibiotica sistemica svolge un ruolo chiave nel trattamento della tonsillite batterica acuta. I preparati vengono selezionati in base al presunto patogeno e la correzione del trattamento, se necessario, viene eseguita dopo aver ricevuto i risultati dell'inoculazione batteriologica dello scarico dalla superficie delle tonsille.

Data la prevalenza dell'infezione da streptococco, nonché la sua naturale sensibilità alle penicilline, i farmaci di scelta sono fenossimetilpenicillina o amoxicillina. Puoi anche usare le cefalosporine di generazione I-II: Cefadroxil, Cefuroxime Axetil.

Se il paziente ha precedentemente ricevuto antibiotici, preferibilmente Amoxiclav, che contiene amoxicillina con acido clavulanico.

Ma prima di prescrivere questo o quell'agente antibatterico, il medico deve assicurarsi che il paziente non abbia una reazione allergica a questo gruppo di farmaci. Se sei allergico alle penicilline o alle cefalosporine, vengono prescritti macrolidi: azitromicina, claritromicina, roxitromicina o Josamicina.

I farmaci antinfiammatori non steroidei sono usati come antipiretici e antidolorifici: paracetamolo, ibuprofene, Cefekon, Analgin, Ketonal.

Ai pazienti con tendenza alle reazioni allergiche e con grave edema delle mucose sono mostrati antistaminici: Loratadina, Cetirizina.

Il trattamento locale dell'angina consiste nella consegna mirata del principio attivo al centro dell'infiammazione. Si consiglia di sciacquare l'orofaringe con una soluzione alcalina o salina, decotti di calendula, salvia o camomilla.

Gli antidolorifici e i farmaci antisettici sono attivamente utilizzati: anti-angina (clorexidina, tetracaina, acido ascorbico), esalisi (biclotimolo, enoxolone, lisozima), esasprey (ciclotimolo), Cameton (canfora, mentolo, eucalipto), Pectusliotetol, (benzalconio cloruro, mentolo, olii essenziali), strepsils con lidocaina (amilmetacresolo), Tantum Verde (benzidamina, mentolo).

I preparati a base di erbe hanno effetti antisettici e analgesici: Tonsilgon, Tonsipret.

Un ruolo importante nel trattamento dell'angina è dato agli agenti antimicrobici topici. Il farmaco Grammidin è ampiamente usato sotto forma di losanghe o spray..

Grammidin Neo con anestetico è raccomandato per i pazienti con tonsillite acuta. Contiene componenti antibatterici e antisettici: gramicidina C, cloruro di cetilpiridinio e ossibuprocaina. La gramicidina C è un antibiotico del gruppo della tirotricina; praticamente non viene assorbita dal tratto gastrointestinale e non penetra nel flusso sanguigno generale. Il meccanismo d'azione è quello di aumentare la permeabilità della membrana citoplasmatica della cellula batterica, che provoca la sua morte. La gramicidina C ha un pronunciato effetto antimicrobico (batteriostatico e battericida) su stafilococchi, streptococchi, neisseria, agenti anaerobici e altri microrganismi, mentre non si osserva lo sviluppo di resistenza.

La forma follicolare della patologia è caratterizzata da un aumento della temperatura corporea superiore a 38 ° C, mal di gola intenso, brividi, disturbi del sonno e dell'appetito, pallore della pelle, dolore ai muscoli e alle articolazioni, mal di testa.

Il farmaco Grammidin, oltre al suo effetto antimicrobico, ha un effetto antivirale, antimicotico e antinfiammatorio. Come risultato dell'attivazione della sintesi di interferoni, viene stimolata l'immunità locale. Inoltre, il disagio alla gola è alleviato e la deglutizione è facilitata. È molto importante che il farmaco sia caratterizzato da bassa tossicità, non influisca sulla normale microflora e non causi disbiosi..

Possibili complicazioni

Qual è il pericolo della malattia nelle fasi precoci e tardive? Le conseguenze della tonsillite acuta possono verificarsi sia durante un processo infiammatorio attivo che dopo la risoluzione della malattia..

Le possibili complicazioni includono:

  • paratonsillite e ascesso paratonsillare;
  • linfoadenite cervicale purulenta;
  • mediastiniti;
  • reumatismi;
  • ascesso perioofaringeo (laterofaringeo) o retrofaringeo;
  • glomerulonefrite acuta post-streptococcica;
  • sepsi tonsillogenica;
  • sinusite acuta;
  • otite media acuta.

La diffusione del processo purulento nel tessuto peri-mucoso porta alla formazione di un ascesso paratonsillare e al passaggio allo spazio periofaringeo e al mediastino - mediastinite. Spesso, con lo sviluppo di complicazioni purulente, è necessario un intervento chirurgico di emergenza. In casi gravi, può verificarsi sepsi tonsillogenica.

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo dell'angina o il ripetersi dell'infiammazione, si raccomanda di osservare le necessarie misure preventive.

È necessario condurre uno stile di vita sano e attivo che contribuirà a rafforzare il sistema immunitario. Viene anche mostrato l'indurimento, che è molto importante per farlo bene. Il corpo dovrebbe essere abituato alle variazioni di temperatura in più fasi, iniziando con la pulizia con acqua calda al mattino e quindi abbassando la sua temperatura di un grado al giorno. Quindi, puoi gradualmente imparare a versare acqua fredda su te stesso..

Altre misure preventive:

  1. Osservare l'igiene orale: lavarsi i denti due volte al giorno, usare il filo interdentale e un irrigatore, sciacquarsi la bocca dopo ogni pasto, visitare il dentista ed eseguire l'igiene professionale ogni sei mesi.
  2. Lavarsi accuratamente le mani prima di mangiare.
  3. Monitorare la qualità del cibo: l'alimentazione deve essere equilibrata, corretta, che fornirà al corpo le vitamine e i minerali necessari.
  4. Aerare attivamente i locali, utilizzare un umidificatore.

Con lo sviluppo di varie malattie, è necessario contattare gli specialisti specializzati in modo tempestivo. Ciò contribuirà ad evitare la cronicità del processo e lo sviluppo di complicanze..

video

Offriamo per la visualizzazione di un video sull'argomento dell'articolo.

Angina (tonsillite acuta) - Sintomi

Articoli di esperti medici

I sintomi del mal di gola iniziano acutamente: c'è una sensazione di bruciore, secchezza, sudorazione, quindi un mal di gola moderato, aggravato dalla deglutizione. Il paziente lamenta malessere, debolezza, mal di testa. La temperatura corporea è di solito subfebrile, nei bambini può salire a 38,0 gradi. C. Lingua normalmente asciutta, ricoperta da un rivestimento bianco. Forse un leggero aumento dei linfonodi regionali.

Sintomi di mal di gola catarrale

I sintomi dell'angina nei bambini sono più gravi, spesso con febbre alta e intossicazione. La malattia può trasformarsi in un'altra forma più grave (follicolare, lacunare). Dal catarro acuto del tratto respiratorio superiore, dall'influenza, faringite acuta e cronica, la tonsillite catarrale differisce nella localizzazione predominante dei cambiamenti infiammatori nelle tonsille e negli archi palatali. Sebbene il mal di gola catarrale, rispetto ad altre forme cliniche della malattia, differisca in un decorso relativamente lieve, si dovrebbe tenere presente che dopo il mal di gola catarrale possono anche svilupparsi gravi complicazioni. La durata della malattia è di solito 5-7 giorni.

Sintomi di mal di gola follicolari

Una forma più grave di infiammazione, che si verifica con il coinvolgimento non solo della mucosa nel processo, ma anche dei follicoli stessi. I sintomi del mal di gola iniziano acutamente, con un aumento della temperatura a 38-39 C. C'è un forte dolore alla gola, che aumenta bruscamente durante la deglutizione, spesso è possibile l'irradiazione nell'orecchio. Vengono espressi intossicazione, mal di testa, debolezza, febbre, brividi, a volte dolore nella parte bassa della schiena e delle articolazioni. Nei bambini, il vomito si verifica spesso quando la temperatura aumenta, possono apparire i fenomeni di meningismo, possibilmente annebbiamento della coscienza.

Nei bambini, i sintomi dell'angina di solito si verificano con sintomi pronunciati di intossicazione, accompagnati da sonnolenza, vomito e talvolta sindrome convulsiva. La malattia ha un decorso pronunciato con un aumento dei sintomi durante i primi due giorni. Il bambino rifiuta di mangiare, i bambini mostrano segni di disidratazione. Al 3-4 ° giorno della malattia, le condizioni del bambino migliorano leggermente, la superficie delle tonsille viene cancellata, ma il mal di gola persiste per altri 2-3 giorni.

La durata della malattia è di solito 7-10 giorni, a volte fino a due settimane, mentre la fine della malattia è registrata dalla normalizzazione dei principali indicatori locali e generali: quadro faringoscopico, termometria, parametri del sangue e delle urine, nonché dal benessere del paziente.

L'angina lacunare è caratterizzata da un quadro clinico più pronunciato con lo sviluppo di un processo infiammatorio purulento nelle bocche delle lacune con ulteriore diffusione sulla superficie dell'amigdala. L'inizio della malattia e il decorso clinico sono quasi gli stessi dell'angina follicolare, tuttavia l'angina lacunare è più grave. I fenomeni di intossicazione vengono alla ribalta.

Contemporaneamente a un aumento della temperatura, appare un mal di gola, con iperemia, infiltrazione e gonfiore delle tonsille e con grave infiltrazione del palato molle, il linguaggio diventa confuso, con una sfumatura nasale. I linfonodi regionali aumentano e diventano dolorosi alla palpazione, che provoca dolore quando si gira la testa. La lingua è ricoperta, l'appetito è basso, i pazienti avvertono un sapore sgradevole in bocca, c'è un odore dalla bocca.

La durata della malattia è fino a 10 giorni, con un decorso prolungato fino a due settimane, tenendo conto della normalizzazione degli indicatori funzionali e di laboratorio.

Sintomi di mal di gola flemmonico

L'ascesso intratonsillare è estremamente raro, è un ascesso isolato nello spessore dell'amigdala. La causa è rappresentata da un trauma alla tonsilla da vari piccoli oggetti estranei, generalmente di natura alimentare. La sconfitta è di solito unilaterale. L'amigdala è ingrandita, i suoi tessuti sono tesi, la superficie può essere iperemica, la palpazione dell'amigdala è dolorosa. Contrariamente all'ascesso paratonsillare, con intratonsillare, i sintomi generali sono talvolta lievi. L'ascesso intratonsillare dovrebbe essere differenziato dalle piccole cisti di ritenzione superficiale spesso osservate, visibili attraverso l'epitelio delle tonsille sotto forma di formazioni arrotondate giallastre. Dalla superficie interna, una tale cisti è rivestita con epitelio cripta. Anche con suppurazione, queste cisti possono essere asintomatiche per lungo tempo e vengono rilevate solo con un esame casuale della faringe.

Sintomi di angina atipica

Il gruppo di mal di gola atipici comprende forme relativamente rare, che in alcuni casi complica la loro diagnosi. Gli agenti causali sono virus, funghi, simbiosi del bacillo a forma di fuso e spirochete. È importante tenere conto delle peculiarità della clinica e della diagnosi della malattia, poiché la verifica dell'agente patogeno con metodi di laboratorio non è sempre possibile alla prima visita del paziente dal medico, il risultato si ottiene di solito solo dopo pochi giorni. Allo stesso tempo, la nomina della terapia etiotropica per queste forme di angina è determinata dalla natura dell'agente patogeno e dalla sua sensibilità a vari farmaci, quindi è particolarmente importante un'adeguata valutazione delle caratteristiche delle reazioni locali e generali del corpo in queste forme di angina.

Sintomi di mal di gola di natura ulcerosa-necrotica

Membrana ulcerosa, mal di gola di Simanovsky Plaut-Vincent, mal di gola fusospirochetale è causato dalla simbiosi del bacillo fusiforme (Bac.fusiformis) e dallo spirochete della cavità orale (Spirochaeta buccalis). In tempi normali, la malattia è sporadica, caratterizzata da un decorso relativamente favorevole e da una leggera contagiosità. Tuttavia, negli anni di sconvolgimento sociale, con un'alimentazione insufficiente e con un deterioramento delle condizioni igieniche della vita delle persone, si verifica un aumento significativo dell'incidenza e della gravità del decorso della malattia. Tra i fattori predisponenti locali, la cura orale insufficiente, la presenza di denti cariati, la respirazione orale, che contribuisce all'essiccamento della mucosa orale, conta.

Spesso, la malattia si manifesta con l'unico sintomo dell'angina: una sensazione di imbarazzo, un corpo estraneo durante la deglutizione. Spesso la ragione per andare dal medico è solo una lamentela della comparsa di un odore sgradevole e putrido dalla bocca (moderata salivazione). Solo in rari casi la malattia inizia con febbre e brividi. Di solito, nonostante i pronunciati cambiamenti locali (placca, necrosi, ulcere), le condizioni generali del paziente soffrono poco, la temperatura è subfebrile o normale.

Di solito è colpita un'amigdala, raramente si osserva un processo bilaterale. Di solito, il dolore durante la deglutizione è insignificante o completamente assente, un odore sgradevole e putrido dalla bocca attira l'attenzione. I linfonodi regionali sono moderatamente ingrossati e leggermente dolorosi alla palpazione.

Si richiama l'attenzione sulla dissociazione: cambiamenti necrotici pronunciati e insignificanza dei sintomi generali dell'angina (assenza di segni pronunciati di intossicazione, febbre normale o di basso grado) e reazioni dei linfonodi. Nel suo decorso relativamente favorevole, questa malattia è un'eccezione tra gli altri processi ulcerativi della faringe..

Tuttavia, senza trattamento, l'ulcerazione di solito progredisce e entro 2-3 settimane può diffondersi sulla maggior parte della superficie della tonsilla e oltrepassarla - agli archi, meno spesso ad altre parti della faringe. Con la diffusione del processo più profonda, possono svilupparsi sanguinamento erosivo, perforazione del palato duro e distruzione delle gengive. L'adesione di un'infezione coccale può cambiare il quadro clinico generale: esiste una reazione generale caratteristica dell'angina causata da agenti patogeni piogeni e una reazione locale - iperemia vicino alle ulcere, forte dolore durante la deglutizione, salivazione, odore putrido dalla bocca.

Sintomi di mal di gola virale

Sono divisi in adenovirali (l'agente causale è più spesso adenovirus 3, 4, 7 tipi negli adulti e 1, 2 e 5 nei bambini), influenza (l'agente causale è il virus dell'influenza) ed erpetico. I primi due tipi di mal di gola virale sono solitamente associati a danni alla mucosa del tratto respiratorio superiore e sono accompagnati da sintomi respiratori (tosse, rinite, raucedine), a volte si osservano congiuntivite, stomatite. diarrea.

Più spesso di altri tipi, si osserva mal di gola erpetico, che è anche designato come vescicolare (vescicolare, vescicolare-ulcerativo). Gli agenti causali sono i tipi di virus Coxsackie A9, B1-5, ECHO virus, herpes simplex virus di tipo 1 e 2, enterovirus, picornavirus (l'agente causativo dell'afta epizootica). In estate e in autunno, può essere nella natura di un'epidemia e nel resto dell'anno di solito si manifesta sporadicamente. La malattia è più comune nei bambini piccoli.

La malattia è altamente contagiosa, trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, raramente per via fecale-orale. Il periodo di incubazione è da 2 a 5 giorni, raramente 2 settimane. I sintomi del mal di gola sono caratterizzati da sintomi acuti, un aumento della temperatura a 39-40 C, difficoltà a deglutire, mal di gola, mal di testa e dolore muscolare, a volte vomito e diarrea. In rari casi, specialmente nei bambini, può svilupparsi meningite sierosa. Insieme alla scomparsa delle bolle, di solito entro il 3-4 ° giorno, la temperatura si normalizza, l'aumento e il dolore dei linfonodi regionali diminuisce.

Spesso i sintomi dell'angina sono una delle manifestazioni di una malattia infettiva acuta. I cambiamenti nella faringe non sono specifici e possono essere di varia natura: da catarrale a necrotico e persino cancrenoso, pertanto, con lo sviluppo dell'angina, va sempre ricordato che potrebbe essere il sintomo iniziale di qualsiasi malattia infettiva acuta.

Sintomi di mal di gola con difterite

La difterite faringea è osservata nel 70-90% di tutti i casi di difterite. È generalmente riconosciuto che questa malattia si verifica più spesso nei bambini, tuttavia, l'aumento dell'incidenza della difterite osservato negli ultimi due decenni in Ucraina è notato principalmente a causa di adulti non immunizzati. I bambini dei primi anni di vita e gli adulti di età superiore ai 40 anni sono gravemente malati. La malattia è causata da un difterite bacillo - un bacillo del genere Corynebacterium diphtheriae, i suoi biotipi più virulenti, come il gravis e l'intermedius.

La fonte di infezione è un paziente con difterite o portatore batterico di ceppi tossigenici dell'agente patogeno. Dopo la malattia trasferita, i convalescenti continuano a secernere i bacilli di difterite, ma nella maggior parte di essi il trasporto si ferma entro 3 settimane. Il rilascio di convalescenti da batteri di difterite può essere impedito dalla presenza di focolai cronici di infezione nel tratto respiratorio superiore e da una diminuzione della resistenza generale del corpo.

In base alla prevalenza del processo patologico, si distinguono le forme localizzate e diffuse di difterite; dalla natura dei cambiamenti locali nella faringe, si distinguono le forme catarrale, insulare, membranosa ed emorragica; a seconda della gravità del decorso - tossico e ipertossico.

Il periodo di incubazione dura da 2 a 7, raramente fino a 10 giorni. Nelle forme lievi di difterite, predominano i sintomi locali, la malattia procede come mal di gola. Nelle forme gravi, insieme ai sintomi locali dell'angina, i segni di intossicazione si sviluppano rapidamente a causa della formazione di una quantità significativa di tossina e del suo massiccio ingresso nel sangue e nella linfa. Forme lievi di difterite sono di solito osservate in vaccinate, gravi - in persone che non hanno difesa immunitaria.

Nella forma catarrale, i sintomi locali dell'angina si manifestano con lieve iperemia con un'ombra cianotica, moderato gonfiore delle tonsille e degli archi palatine, I sintomi di intossicazione in questa forma di difterite faringea sono assenti, la temperatura corporea è normale o subfebrile. La reazione dei linfonodi regionali non è espressa. La diagnosi della forma catarrale di difterite è difficile, poiché non vi è alcun segno caratteristico di difterite - depositi fibrinosi. Il riconoscimento di questa forma è possibile solo attraverso la ricerca batteriologica. Con una forma catarrale, il recupero può avvenire da solo, ma dopo 2-3 settimane compaiono paresi isolate, di solito un palato molle, lievi disturbi cardiovascolari. Tali pazienti sono epidemiologicamente pericolosi..

La forma insulare della difterite è caratterizzata dalla comparsa di isolotti singoli o multipli di sovrapposizioni fibrinose di un colore bianco-grigiastro sulla superficie delle tonsille fuori dalle lacune.

Le placche con iperemia caratteristica della mucosa circostante persistono per 2-5 giorni. Le sensazioni soggettive nella faringe sono scarsamente espresse, i linfonodi regionali sono un po 'dolorosi. La temperatura del gel è fino a 37 -38 C, potrebbero esserci mal di testa, debolezza, malessere.

La forma membranosa è accompagnata da una lesione più profonda del tessuto tonsillare. Le tonsille palatine sono ingrandite, iperemiche, moderatamente edematose. Sulla loro superficie, si formano depositi continui sotto forma di film con una caratteristica zona confinante di iperemia attorno. Inizialmente, la placca può apparire come una pellicola rosa traslucida o una rete a ragnatela. A poco a poco, il film delicato è impregnato di fibrina e alla fine del primo (inizio del secondo) giorno diventa denso, di colore grigio-biancastro con una lucentezza perlescente. All'inizio, il film si stacca facilmente, in seguito la necrosi diventa più profonda, la placca risulta strettamente aderita all'epitelio con fili di fibrina, viene rimossa con difficoltà, lasciando un difetto ulcerativo e una superficie sanguinante.

La forma tossica della difterite faringea è una lesione piuttosto grave. L'insorgenza della malattia è generalmente acuta, il paziente può nominare l'ora in cui si è manifestata.

I sintomi dell'angina sono caratteristici, consentendo di identificare la forma tossica di difterite anche prima dell'inizio dell'edema caratteristico del tessuto adiposo sottocutaneo del collo: grave intossicazione, gonfiore della faringe, reazione dei linfonodi regionali, sindrome del dolore.

La grave intossicazione si manifesta con un aumento della temperatura corporea a 39-48 ° C e persistenza a questo livello per più di 5 giorni, mal di testa, brividi, grave debolezza, anoressia. pallore della pelle, adynamia. Il paziente nota dolore durante la deglutizione, salivazione, difficoltà respiratorie, odore zuccherino-dolce dalla bocca, gusto nasale aperto. Il polso è veloce, debole, aritmico.

L'edema della faringe inizia con le tonsille, si diffonde agli archi, all'ugola del palato molle, al palato molle e duro, allo spazio paratonsillare. L'edema è diffuso, senza bordi taglienti e rigonfiamenti. La mucosa sopra l'edema è intensamente iperemica, con un'ombra cianotica. Sulla superficie delle tonsille allargate e del palato edematoso, puoi vedere una ragnatela grigiastra o un film traslucido simile a una gelatina. Le placche si diffondono al palato, la radice della lingua, la mucosa delle guance. I linfonodi regionali sono ingrossati, densi, dolorosi. Se raggiungono le dimensioni di un uovo di gallina, questo indica una forma ipertossica. La difterite fulminante ipertossica è la forma più grave che di solito si sviluppa in pazienti di età superiore ai 40 anni. rappresentanti del contingente "non immune". È caratterizzato da un inizio violento con un rapido aumento di gravi segni di intossicazione: febbre alta, vomito ripetuto, coscienza compromessa, delirio, disturbi emodinamici del tipo di collasso. Allo stesso tempo, si sviluppa un significativo edema dei tessuti molli della faringe e del collo con lo sviluppo della stenosi faringea. C'è una posizione forzata del corpo, il trisma, un edema gelatinoso in rapida crescita della mucosa faringea con una chiara zona di demarcazione che lo separa dai tessuti circostanti.

Le complicanze della difterite sono associate all'azione specifica della tossina. Le più pericolose sono le complicanze del sistema cardiovascolare, che possono verificarsi con tutte le forme di difterite, ma più spesso con tossicità, in particolare da II a III grado. La seconda più frequente è la paralisi periferica, che di solito ha il carattere di polineurite. Possono verificarsi anche in casi abortivi di difterite, la loro frequenza è dell'8-10%. La paralisi più comune del palato molle è associata a danni ai rami faringei del vago e ai nervi glossofaringei. In questo caso, il discorso assume un tono nasale e nasale, il cibo liquido entra nel naso. la tenda palatina pende lentamente, immobile durante la fonazione. Meno spesso, si osserva la paralisi dei muscoli delle estremità (inferiore - 2 volte più spesso), ancora meno spesso - la paralisi dei nervi addotti, causando uno strabismo convergente. Le funzioni perse vengono di solito completamente ripristinate dopo 2-3 mesi, meno spesso - dopo un periodo più lungo. Nei bambini piccoli, e nei casi più gravi e negli adulti, una grave complicanza può essere lo sviluppo di stenosi della laringe e dell'asfissia con difterite (vera) groppa.

Sintomi di mal di gola con scarlattina

Procede come una delle manifestazioni di questa malattia infettiva acuta ed è caratterizzata da uno stato febbrile, intossicazione generale, un'eruzione cutanea a piccoli punti e cambiamenti nella faringe, che può variare da catarrale a mal di gola necrotico. L'agente eziologico della scarlattina è uno streptococco emolitico tossico del gruppo A. La trasmissione dell'infezione da un paziente o un portatore di bacillo avviene principalmente da goccioline trasportate dall'aria, i bambini dai 2 ai 7 anni sono i più sensibili. Il periodo di incubazione è di 1-12 giorni, di solito 2-7. La malattia inizia acutamente con un aumento della temperatura, malessere, mal di testa e mal di gola durante la deglutizione. Con grave intossicazione, si verifica vomito ripetuto.

I sintomi di mal di gola di solito si sviluppano prima della comparsa dell'eruzione cutanea, spesso contemporaneamente al vomito. L'angina con scarlattina ne è un sintomo costante e tipico. È caratterizzato da una brillante iperemia della mucosa della faringe ("faringe fiammeggiante"), che si diffonde al palato duro, dove a volte c'è un chiaro bordo della zona di infiammazione sullo sfondo di una mucosa pallida del palato.

Entro la fine del primo giorno (meno spesso il secondo giorno) della malattia, un'eruzione cutanea di piccolo punto rosa brillante o rossa appare sulla pelle su uno sfondo iperemico, accompagnata da prurito. È particolarmente abbondante nell'addome inferiore, sui glutei, sull'inguine, sulla superficie interna degli arti. La pelle del naso, delle labbra, del mento rimane pallida, formando il cosiddetto triangolo nasolabiale di Filatov. A seconda della gravità della malattia, l'eruzione cutanea dura da 2-3 a 3-4 giorni o più. Entro il 3-4 ° giorno, la lingua diventa rosso vivo, con le papille sporgenti in superficie - la cosiddetta lingua lampone. Le tonsille palatine sono edematose, ricoperte da una placca grigiastra sporca, che, a differenza di quella di difterite, non è continua e può essere facilmente rimossa. Le placche possono diffondersi agli archi palatini, al palato molle, all'ugola, al pavimento della bocca.

In rari casi, principalmente nei bambini piccoli, è coinvolta la laringe. L'edema sviluppato dell'epiglottide e l'anello esterno della laringe possono portare a stenosi e richiedere una tracheotomia urgente. Il processo necrotico può portare alla perforazione del palato molle, difetto dell'ugola. Come conseguenza del processo necrotico nella faringe, si possono osservare otite media necrotica bilaterale e mastoidite, specialmente nei bambini piccoli..

Il riconoscimento della scarlattina in un corso tipico non presenta difficoltà: un inizio acuto, un aumento significativo della temperatura, un'eruzione cutanea con il suo aspetto e posizione caratteristici, una tipica lesione della faringe con una reazione dei linfonodi. Con forme cancellate e atipiche, una storia epidemica è di grande importanza..

Sintomi di mal di gola con morbillo

Il morbillo è una malattia infettiva acuta altamente contagiosa di eziologia virale, che procede con intossicazione, infiammazione della mucosa delle vie respiratorie e anello faringeo linfoadenoide, congiuntivite, rash maculopapolare sulla pelle.

La diffusione dell'agente causale dell'infezione, il virus del morbillo, avviene per goccioline trasportate dall'aria. Il più pericoloso per le persone intorno al paziente durante il periodo catarrale della malattia e il primo giorno della comparsa dell'eruzione cutanea. Al 3 ° giorno della comparsa dell'eruzione cutanea, la contagiosità diminuisce drasticamente e dopo il 4 ° giorno il paziente viene considerato non infettivo. Il morbillo è indicato come infezione infantile; è più comune nei bambini di età compresa tra 1 e 5 anni; tuttavia, le persone di qualsiasi età possono ammalarsi. Il periodo di incubazione è di 6-17 giorni (di solito 10 giorni). Durante il morbillo, si distinguono tre periodi: catarrale (prodromico), periodi di eruzioni cutanee e pigmentazione. Secondo la gravità dei sintomi della malattia, principalmente intossicazione, ci sono morbillo lieve, moderato e grave.

Nel periodo prodromico, su uno sfondo di febbre moderata, si sviluppano fenomeni catarrali dal tratto respiratorio superiore (rinite acuta, faringite, laringite, tracheite), nonché segni di congiuntivite acuta. Tuttavia, spesso i sintomi dell'angina compaiono sotto forma di una forma lacunare..

Inizialmente, l'enantema del morbillo appare sotto forma di macchie rosse di varie dimensioni sulla mucosa del palato duro, e quindi si diffonde rapidamente sul palato molle, sull'arco, sulla tonsilla e sulla parete faringea posteriore. Fondendosi, queste macchie rosse causano iperemia diffusa della mucosa della bocca e della faringe, simile a una banale tonsillofaritite.

Un primo segno patognomonico del morbillo, osservato 2-4 giorni prima dell'inizio dell'eruzione cutanea, è rappresentato dalle macchie di Filatov Koplik sulla superficie interna delle guance, nella regione del dotto parotide. Questi granelli biancastri di 1-2 mm di diametro, circondati da un bordo rosso, compaiono in una quantità di 10-20 pezzi su una mucosa bruscamente iperemica. Non si fondono l'uno con l'altro (la mucosa appare come se spruzzata con gocce di lime) e scompaiono dopo 2-3 giorni.

Durante il periodo di eruzioni cutanee, insieme ad un aumento dei fenomeni catarrali dal tratto respiratorio superiore, si osserva un'iperplasia generale del tessuto linfodenoide: si gonfiano le tonsille palatine, faringee, un aumento dei linfonodi cervicali. In alcuni casi, i tappi mucopurulenti compaiono negli spazi, che è accompagnato da un nuovo aumento della temperatura.

Il periodo di pigmentazione è caratterizzato da un cambiamento nel colore dell'eruzione cutanea: inizia a scurirsi, acquisisce una tinta marrone. Prima arriva la pigmentazione sul viso. poi sul tronco e sugli arti. Un'eruzione pigmentata di solito dura 1-1,5 settimane, a volte più a lungo, quindi è possibile un peeling fine e squamoso. Le complicanze del morbillo sono principalmente associate all'attaccamento della flora microbica secondaria. Si osservano più spesso laringite, laringotracheite, polmonite, otite media. L'otite media sembra essere la complicanza più comune del morbillo; di solito si verifica durante un periodo di pigmentazione. L'otite media catarrale si osserva di solito, il purulento è relativamente raro, tuttavia esiste un'alta probabilità di sviluppare lesioni necrotiche ossee e dei tessuti molli dell'orecchio medio e la transizione del processo in un.

Sintomi di mal di gola nelle malattie del sangue

Cambiamenti infiammatori da parte delle tonsille e della mucosa della cavità orale e della faringe (tonsillite acuta, sintomi di tonsillite, stomatite, gengivite, parodontite) si sviluppano nel 30-40% dei pazienti ematologici già nelle prime fasi della malattia. In alcuni pazienti, le lesioni orofaringee sono i primi segni di una malattia del sistema sanguigno e il loro riconoscimento tempestivo è importante. Il processo infiammatorio nella faringe con malattie del sangue può essere molto diverso - dai cambiamenti catarrali alle ulcere necrotiche. In ogni caso, l'infezione della cavità orale e della faringe può peggiorare significativamente il benessere e le condizioni dei pazienti ematologici..

Sintomi di mal di gola monocitico

La mononucleosi infettiva, la malattia di Filatov, la linfoblastosi benigna è una malattia infettiva acuta osservata principalmente nei bambini e nei giovani, che si manifesta con danni alle tonsille, poliarenite, epatosplenomegalia e alterazioni caratteristiche del sangue. La maggior parte dei ricercatori attualmente riconosce il virus Epstein-Barr come agente causale della mononucleoea..

La fonte dell'infezione è una persona malata. L'infezione si verifica da goccioline trasportate dall'aria, il cancello d'ingresso è rappresentato dalla mucosa del tratto respiratorio superiore. La malattia è classificata come poco contagiosa, la trasmissione dell'agente patogeno avviene solo a stretto contatto. I casi sporadici sono più comuni e le epidemie familiari e di gruppo sono molto rare. La mononucleosi è estremamente rara nelle persone di età superiore ai 35-40 anni..

Il periodo di incubazione è di 4-28 giorni (di solito 7-10 giorni). La malattia di solito inizia in modo acuto, sebbene a volte si notino malessere, disturbi del sonno e perdita di appetito durante il periodo prodromico. La mononucleosi è caratterizzata da una triade clinica di sintomi: febbre, sintomi di mal di gola, adenosplenomegalia e cambiamenti ematologici come leucocitosi con un aumento del numero di cellule monocucleari atipiche (monociti e linfociti). La temperatura è generalmente di circa 38 ° C, raramente alta, accompagnata da moderata intossicazione; di solito si osserva un aumento della temperatura entro 6-10 giorni. La curva della temperatura può essere ondulata e ricorrente..

Caratterizzato dall'esposizione precoce dei linfonodi regionali (occipitale, cervicale, sottomandibolare) e quindi distanti (ascellare, inguinale, addominale). Di solito sono alla palpazione di una consistenza plastica, moderatamente dolorosa, non saldata; il rossore della pelle e altri sintomi di periadenite, così come la suppurazione dei linfonodi, non vengono mai notati. Contemporaneamente ad un aumento dei linfonodi nei giorni 2-4 della malattia, si osserva un aumento della milza e del fegato. Lo sviluppo inverso dei linfonodi ingrossati del fegato e della milza si verifica di solito il 12-14 ° giorno, entro la fine del periodo febbrile.

Un sintomo importante e costante della mononucleosi, che di solito è guidato nella diagnostica, è il verificarsi di cambiamenti infiammatori acuti nella faringe, principalmente dalle tonsille palatine. Leggera iperemia della mucosa faringea e ingrossamento delle tonsille sono osservati in molti pazienti fin dai primi giorni della malattia. La tonsillite monocitica può verificarsi sotto forma di lacunare membranosa, follicolare, necrotica. Le tonsille aumentano bruscamente e sono grandi, irregolari, formazioni grumose che sporgono nella cavità faringea e, insieme a una tonsilla linguale allargata, rendono difficile respirare attraverso la bocca. Depositi grigi sporchi rimangono sulle tonsille per settimane o addirittura mesi. Possono trovarsi solo sulle tonsille palatine, ma a volte si diffondono agli archi, alla parete posteriore della faringe, alla radice della lingua, all'epiglottide, mentre assomigliano a un'immagine di difterite.

I sintomi più caratteristici della mononucleosi infettiva sono rappresentati dai cambiamenti nel sangue periferico. Nel mezzo della malattia, si osservano leucocitosi moderata e cambiamenti significativi nell'emocromo (pronunciata mononucleosi e neutropenia con spostamento nucleare a sinistra). Il numero di monociti e linfociti aumenta (a volte fino al 90%), compaiono le plasmacellule e le cellule mononucleari atipiche, caratterizzate da un grande polimorfismo per dimensioni, forma e struttura. Questi cambiamenti raggiungono il massimo entro il 6-10 ° giorno della malattia. Durante il periodo di recupero, il contenuto di cellule mononucleari atipiche diminuisce gradualmente, il loro polimorfismo diventa meno pronunciato, le plasmacellule scompaiono; tuttavia, questo processo è molto lento e talvolta richiede mesi o addirittura anni.

Sintomi di mal di gola con leucemia

La leucemia è una malattia del tumore del sangue con danno obbligatorio al midollo osseo e spostamento di normali crescite ematopoietiche.La malattia può essere acuta o cronica. Nella leucemia acuta, la maggior parte delle cellule tumorali è rappresentata da esplosioni scarsamente differenziate; in cronica si compone principalmente di forme mature di granulociti o eritrociti, linfociti o plasmacellule. La leucemia acuta è osservata circa 2-3 volte più spesso di quella cronica.

La leucemia acuta procede con il pretesto di una grave malattia infettiva, che colpisce principalmente bambini e giovani. Clinicamente, si tratta di complicanze necrotiche e settiche dovute a compromissione della funzione fagocitaria dei leucociti, diatesi emorragica pronunciata, grave anemia progressiva. La malattia è acuta, con febbre alta.

I cambiamenti nelle tonsille possono verificarsi sia all'inizio della malattia che nelle fasi successive. Nel periodo iniziale, sullo sfondo di cambiamenti catarrali e gonfiore della mucosa faringea, c'è una semplice iperplasia delle tonsille. Nelle fasi successive, la malattia acquisisce un carattere settico, si sviluppano i sintomi dell'angina, prima lacunare, quindi ulcerosa-necrotica. Il processo coinvolge i tessuti circostanti, la necrosi può diffondersi alle arcate palatine, alla parete posteriore della faringe e talvolta alla laringe. L'incidenza delle lesioni faringee nella leucemia acuta varia dal 35 al 100% dei pazienti. La diatesi emorragica, anch'essa caratteristica della leucemia acuta, può manifestarsi anche sotto forma di eruzioni petecchiali sulla pelle, emorragie sottocutanee e sanguinamento gastrico. Nella fase terminale della leucemia, la necrosi si sviluppa spesso nel sito dell'emorragia..

I cambiamenti nel sangue sono caratterizzati da un alto contenuto di leucociti (fino a 100-200x10 9 / l). Tuttavia, si osservano anche forme leucopeniche di leucemia, quando il numero di leucociti diminuisce a 1,0-3,0x10 9 / l. Il segno più caratteristico della leucemia è la predominanza di cellule indifferenziate nel sangue periferico - vari tipi di blasti (emogistioblasti, mieloblasti, linfoblasti), che rappresentano fino al 95% di tutte le cellule. Si notano anche cambiamenti da parte del sangue rosso: il numero di eritrociti diminuisce progressivamente a 1,0-2,0x10 12 / le la concentrazione di emoglobina; diminuisce anche il numero di piastrine.

La leucemia cronica, contrariamente all'acuta, è una malattia lentamente progressiva soggetta alla remissione. La sconfitta delle tonsille, della mucosa orale e della faringe non è così pronunciata. Di solito si verifica nelle persone anziane, gli uomini si ammalano più spesso delle donne. La diagnosi di leucemia cronica si basa sull'identificazione di leucocitosi alta con una predominanza di forme immature di leucociti, su un aumento significativo della milza nella leucemia mieloide cronica e sull'allargamento generalizzato dei linfonodi nella leucemia linfatica cronica.

Sintomi dell'angina con agranulocitosi

L'agranulocitosi (angina agranulocitica, granulocitopenia, leucopenia idiopatica o maligna) è una malattia del sangue sistemica caratterizzata da una forte diminuzione del numero di leucociti con scomparsa di granulociti (neutrofili, basofili, eosinofili) e lesioni ulcerative necrotiche del faringe. La malattia si verifica principalmente in età adulta; le donne sviluppano agranulocitosi più spesso degli uomini. La reazione agranulocitica dell'ematopoiesi può essere causata da vari effetti avversi (tossici, radiazioni, infettivi, danni sistemici all'apparato ematopoietico).

I sintomi del mal di gola sono inizialmente eritematosi-erosivi, quindi diventano rapidamente ulcerativi-necrotici. Il processo può diffondersi al palato molle, non limitato ai tessuti molli e passare all'osso. Il tessuto necrotico si disintegra e viene respinto, lasciando profondi difetti. Il processo nella faringe è accompagnato da forte dolore, deglutizione compromessa, salivazione abbondante, odore putrido dalla bocca. Il quadro istologico nelle lesioni della faringe è caratterizzato dall'assenza di una reazione infiammatoria. Nonostante la presenza di una ricca flora batterica, non vi è alcuna reazione infiammatoria e suppurazione dei leucociti nel focus della lesione. Quando si effettua una diagnosi di granuli di otsnthosis e si determina la prognosi della malattia, è importante valutare lo stato del midollo osseo rilevato dalla puntura dello sterno.

Tonsillite pseudomembranosa (nonterteritica, difterite)

Il fattore eziologico è pneumococco o streptococco, meno spesso stafilococco; è raro ed è caratterizzato da quasi gli stessi sintomi locali e generali della difterite faringea. Lo streptococco può essere associato alla difterite da corynebacterium, che causa la cosiddetta streptodifteria, caratterizzata da un decorso estremamente grave.

La diagnosi finale è stabilita dai risultati dell'esame batteriologico degli strisci faringei. Nel trattamento delle forme di difterite dell'angina, oltre a quello sopra descritto con angina lacunare, è consigliabile includere l'uso del siero antidifterico prima che venga stabilita la diagnosi batteriologica finale.

Amigdalite acuta ulcerosa

Morbo di Moure - una forma di mal di gola è caratterizzata da un insorgenza insidiosa senza fenomeni generali pronunciati con dolori lievi e vaghi durante la deglutizione. La ricerca batteriologica rivela una varietà di microrganismi patogeni in simbiosi con microbiota spirillo non specifico. Con la faringoscopia nel polo superiore di una delle tonsille palatine, viene determinata un'ulcera necrotizzante, mentre nella tonsilla stessa non vi sono fenomeni infiammatori parenchimali o catarrali. I linfonodi regionali sono moderatamente ingranditi, la temperatura corporea sale a 38 ° C all'altezza della malattia.

Nella fase iniziale della diagnosi, questa forma di angina è spesso facilmente confusa con il chancre sifilitico, in cui, tuttavia, non ci sono segni caratteristici di esso, o adenopatia regionale massiccia, o con mal di gola Simanovsky-Plaut-Vincent, in cui, a differenza della forma in esame, in una macchia faringea determina il microbiota fusosnirochilo. La malattia continua per 8-10 giorni e termina con il recupero spontaneo..

Trattamento locale con risciacquo con soluzioni al 3% di acido borico o cloruro di zinco.

Categorie Popolari

Una Cisti Nel Naso

Perdita Dell'Olfatto