loader

Principale

Scarlattina

Angina durante la gravidanza: prevenzione e trattamento

L'angina è un processo infiammatorio nel tessuto delle tonsille, per molte ragioni. Può svilupparsi come una malattia indipendente o essere una complicazione, un sintomo di altre patologie.

Durante la gravidanza, il corpo delle donne è più vulnerabile alle malattie di origine infettiva e infiammatoria, quindi è necessario fare attenzione alla propria salute. Questo vale sia per la prevenzione che per il corretto approccio terapeutico. Il trattamento della tonsillite durante la gravidanza è un compito difficile, che include una diagnosi precoce, la creazione di un complesso trattamento efficace per evitare la comparsa di conseguenze indesiderabili.

Il contenuto dell'articolo

Il sistema immunitario della donna, così come i sistemi endocrino, cardiovascolare e respiratorio, subiscono alcuni cambiamenti che sono causati dal concepimento e dal portamento del feto. Le condizioni create dal corpo assicurano la normale crescita e lo sviluppo del nascituro, in un certo senso, limitando i bisogni della donna.

Tra i primi, soffre la difesa immunitaria, e quindi il mal di gola durante la gravidanza è abbastanza comune. Inoltre, una donna incinta deve soffrire di esacerbazioni di malattie croniche, ad esempio pielonefrite, vene varicose, emorroidi.

Angina come malattia indipendente

In questa sezione, analizzeremo le caratteristiche del decorso della patologia, considereremo come trattare l'angina durante la gravidanza. La diagnostica, la preparazione di un programma di trattamento (scelta dei farmaci, dose, durata della somministrazione) viene eseguita esclusivamente da uno specialista, tenendo conto della gravità della malattia, del decorso della gravidanza, della presenza di patologia concomitante.

Lo sviluppo della tonsillite primaria è causato dall'infezione da streptococco, che è caratterizzata da ipertermia a breve termine, segni di intossicazione generale, infiammazione nelle tonsille palatine, linfonodi localizzati da vicino. L'angina porta la minaccia della generalizzazione dell'infezione, l'insorgenza di una malattia autoimmune.

Senza trattamento patogenetico, aumenta il rischio di danno renale sotto forma di glomerulonefrite, tessuto connettivo e sviluppo di reumatismi.

In quasi il 90% dei casi, lo streptococco emolitico viene rilevato con metodi di laboratorio, tuttavia non è esclusa la tonsillite associata a stafilococco, cornebatteri e bacillo emofilo. La fonte di infezione può essere portatrice del patogeno patogeno o di persone malate.

Nella maggior parte dei casi, l'infezione si verifica da goccioline trasportate dall'aria durante una stretta comunicazione a lungo termine in una stanza soffocante. In questo caso, i microrganismi entrano nel corpo attraverso il sistema respiratorio. Inoltre, i microbi, in particolare gli stafilococchi, possono entrare insieme al cibo (latticini, carne macinata).

L'angina nelle donne in gravidanza si sviluppa spesso spesso sullo sfondo dell'influenza di fattori negativi, ad esempio basse temperature, stress, tossicosi. La riproduzione di agenti patogeni si verifica nella palatina, nelle tonsille linguali, nella parte posteriore della faringe. Ulteriore diffusione è osservata nei linfonodi regionali, provocando una reazione infiammatoria.

La progressione dell'infezione porta alla formazione di ascessi paratonsillari e la penetrazione di microbi nel flusso sanguigno contribuisce a uno stato settico, danni agli organi distanti (cuore, articolazioni, reni).

Lo sviluppo di processi autoimmuni è dovuto a un disturbo del sistema immunitario, a seguito del quale vengono prodotti anticorpi contro i propri tessuti. A seconda del quadro clinico, il grado di danno alle tonsille, si distinguono diverse forme di tonsillite:

  • Catarrale, che è caratterizzata da edema, infiltrazione delle tonsille. Senza trattamento, il decorso della malattia progredisce con la comparsa di masse purulente..
  • Follicolare - caratterizzato dalla comparsa di pus all'interno dei follicoli, visibile attraverso i tessuti edematosi sotto forma di grani. Quando vengono aperti, si forma un film sulle tonsille.
  • Lacunare - manifestato dall'accumulo di secrezioni purulente nelle lacune. Il processo patologico penetra nei tessuti profondi, appare una placca superficiale.
  • Necrotico ulcerativo: porta alla comparsa di difetti ulcerativi, placca grigia e opaca, che indica la morte dei tessuti. Il processo si diffonde rapidamente nei tessuti circostanti.

La tonsillite può essere sospettata in modo sintomatico in base ai primi segni:

  1. mal di testa;
  2. articolazioni doloranti;
  3. grave disagio;
  4. gola infiammata;
  5. febbre fino a 37,5 gradi.

Se non trattata, l'angina catarrale sviluppa forme più gravi (lacunari, follicolari), che causano cambiamenti patologici non solo in una donna incinta, ma anche nel feto.

La progressione della malattia è evidenziata da ipertermia febbrile, disturbi del sonno, mal di gola intenso e diminuzione dell'appetito. Allo stesso tempo, i linfonodi si sentono sotto forma di formazioni allargate e dolorose. Guardando attraverso la gola, puoi vedere follicoli, placca purulenta, tonsille allargate.

Nella forma necrotica, si osservano pellicole grigie che, quando si tenta di essere rimosse, lasciano una superficie aperta della ferita con un fondo irregolare. Nel caso della formazione di un ascesso, è difficile aprire la bocca e si nota un aumento della salivazione. Sintomaticamente, questo periodo si manifesta con febbre fino a 40 gradi, svenimento.

La lotta contro l'ipertermia nelle donne in gravidanza dovrebbe iniziare a 37,5 gradi, evitando convulsioni, compromissione della coscienza, ipossia fetale, aborto spontaneo.

Lo shock tossico infettivo è caratterizzato da letargia, riduzione della produzione giornaliera di urina e pallore della pelle. La comparsa di emorragie, angina pectoris, mancanza di respiro, sangue nelle urine indica una violazione della permeabilità vascolare, danni ai capillari, miocardio, reni.

Mal di gola specifici

Nella difterite, i sintomi primari sono simili all'angina. La forma localizzata è caratterizzata dalla sconfitta delle tonsille senza i tessuti circostanti e, nel caso di un processo diffuso, si nota la lesione del palato molle, la parete faringea posteriore. Con un decorso tossico, appare gonfiore del collo, deglutizione e respirazione sono difficili. La placca dalle tonsille è difficile da rimuovere, lasciando una superficie sanguinante. I film non si dissolvono in acqua.

Un lungo ciclo di terapia antibiotica provoca lo sviluppo di mal di gola fungino, che è caratterizzato da febbre bassa, placca "di formaggio" sciolta. Dopo aver rimosso la schiuma, viene esposta una superficie verniciata liscia.

Tonsillite secondaria

L'infiammazione nelle tonsille si forma in malattie di natura infettiva e non infettiva. Si osservano cambiamenti nell'area tonsillare in ARVI, sifilide, tularemia, scarlattina, morbillo, patologia del sangue, mononucleosi.

Indicazioni generali nel trattamento

Considera come trattare un mal di gola nelle donne in gravidanza - come e come curarlo a casa. Quando una donna sospetta che l'angina si sviluppi durante la gravidanza, il trattamento implica l'adesione alle raccomandazioni sul regime giornaliero, l'alimentazione e anche l'assunzione di farmaci.

Durante l'intero periodo di trattamento, una donna ha bisogno di:

  1. Osservare il riposo a letto per ripristinare la forza.
  2. Bevanda calda abbondante, grazie alla quale viene accelerata l'eliminazione dei prodotti tossici di scarto dell'agente patogeno dal corpo, riducendo in tal modo l'intossicazione. Bevande di frutta (mirtillo), composte sono adatte per una donna. Kissel dalle bacche avvolge le pareti delle tonsille interessate, il che rende possibile l'attivazione di processi rigenerativi. Bere adeguatamente riempie le perdite di liquidi in un contesto di febbre alta, mancanza di respiro.
  3. Dieta alimentare ad eccezione di spezie piccanti, cibi solidi. Più utile è una dieta ricca di latticini ricca di vitamine.

Terapia farmacologica

Una donna incinta dovrebbe capire che anche una forma catarrale richiede una gamma completa di misure terapeutiche. Ciò consente di prevenire la diffusione dell'infezione, evitare l'assunzione di agenti antibatterici.

La terapia antibiotica durante la gravidanza può prevenire reumatismi, danni miocardici e renali. La scelta degli antibiotici viene effettuata dal medico.

Il medico curante, dopo aver eseguito la faringoscopia, analizzando i sintomi, valutando i risultati della diagnostica di laboratorio, stabilisce lo stadio della malattia. Data la gravidanza, il medico determina come trattare l'angina, seleziona agenti antibatterici speciali che non danneggiano il feto.

Antibiotici approvati per donne in gravidanza con angina:

  • Ceftriaxone, Cefepim, Cefalexin appartengono al gruppo delle cefalosporine;
  • Amoxiclav (un numero di penicilline protette);
  • Sumamed (gruppo macrolidi).

La nomina di farmaci antibatterici è consigliabile per l'angina follicolare e lacunare. Per un rapido recupero, gargarismi con soluzioni antisettiche, ad esempio Miramistin, Rotokan, Chlorophyllipt, Furacilin.

È necessario avvicinarsi con attenzione alla scelta dei medicinali a base di erbe, perché alcuni di essi possono influenzare lo sfondo ormonale, il tono dell'utero. La conseguenza dell'uso incontrollato dei rimedi popolari può essere un aborto spontaneo, una nascita prematura.

Per ridurre l'ipertermia, sono adatti i medicinali con paracetamolo.

Divieti nel trattamento dell'angina durante la gravidanza

È vietato curare l'angina complicata da soli. La consultazione di un medico è necessaria quando compaiono i primi segni della malattia. Se una donna decide di fare terapia a casa, dovrebbe sapere cosa non è consentito utilizzare nel trattamento.

  • Le compresse sull'area del collo sono severamente vietate a causa del rischio di un aumento del processo infiammatorio nelle tonsille, della diffusione dell'infezione.
  • La rimozione del film dalla superficie delle tonsille porta alla formazione di una ferita aperta, infezione dei tessuti circostanti. Il rischio di sepsi aumenta anche con la penetrazione di agenti patogeni nel flusso sanguigno generale, con l'aggiunta di un'infezione secondaria.
  • Pediluvi caldi, impacchi, riscaldamento e qualsiasi procedura relativa al calore sono controindicati.
  • La soluzione Lugol può fornire un effetto temporaneo, ma non si osserva una cura completa.

Indicazioni preventive

Il trattamento dell'angina nelle donne in gravidanza è un compito difficile che richiede il giusto approccio, una diagnosi tempestiva. Il requisito principale è prescrivere una terapia farmacologica che consenta di far fronte ai microrganismi patogeni senza causare effetti collaterali sul feto..

Se segui semplici consigli, una donna può ridurre significativamente il rischio di malattie o addirittura prevenirne lo sviluppo. Quindi, è raccomandato per una donna incinta:

  1. Prendi i complessi multivitaminici nella fase di pianificazione della gravidanza e per 9 mesi.
  2. Evita le folle durante i periodi epidemici.
  3. Segui gli esercizi di piscina, fisici e di respirazione.
  4. Ventilare la stanza regolarmente, eseguire la pulizia a umido.
  5. Vesti calorosamente, evita le correnti d'aria.
  6. Ridurre l'impatto dello stress.
  7. Evitare il contatto con persone malate.
  8. Durante il periodo di pianificazione della gravidanza, viene eseguita la riabilitazione dei fuochi cronici dell'infezione, il trattamento delle malattie infiammatorie, che possono peggiorare sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità.
  9. Osservare la tecnologia di cottura, evitando così la penetrazione di agenti patogeni nel cibo.
  10. Riposo completo, sonno.

Nonostante la gravità dell'intero periodo di gravidanza, tossicosi, disagio interno, la gravidanza è ancora un periodo meraviglioso. Prepara una donna per la nascita di un bambino, che richiede una colossale forza fisica ed emotiva. Per non complicare il corso della gravidanza, per garantire la buona salute del nascituro, è necessario fare attenzione alla propria salute..

Angina durante la gravidanza: come salvare se stessi e il bambino?

Un team di professionisti in vari settori

Verificato da esperti

Tutto il contenuto medico della rivista Colady.ru è scritto e rivisto da un team di esperti con formazione medica per garantire l'accuratezza delle informazioni contenute negli articoli.

Ci colleghiamo solo a istituti di ricerca accademici, OMS, fonti autorevoli e ricerca open source.

Le informazioni nei nostri articoli NON sono consigli medici e NON sostituiscono la ricerca di uno specialista.

Tempo di lettura: 9 minuti

Purtroppo, durante la gravidanza, la futura mamma non è immune da varie malattie. E se in questo difficile periodo della vita una donna avverte dolore e mal di gola, mal di testa e perdita di forza, e il rossore delle tonsille è accompagnato da febbre alta, si può presumere che questi siano sintomi di mal di gola. Naturalmente, il trattamento di questa malattia durante la gravidanza da soli è altamente indesiderabile..

Il contenuto dell'articolo:

Cos'è l'angina?

L'angina (o tonsillite acuta) è una malattia infettiva - un'infiammazione acuta delle tonsille. Di solito è causato dalla presenza di streptococchi, che entrano nel corpo dopo il contatto con una persona malata o l'uso di prodotti non lavati (piatti).

Il sintomo più forte di mal di gola (tradotto dal latino - "soffocamento") è un forte dolore, sedazione e secchezza della gola. Il mal di gola è accompagnato, di regola, da dolori articolari, debolezza, infiammazione dei linfonodi sottomandibolari.

  • Il mal di gola catarrale è caratterizzato da gonfiore e arrossamento delle tonsille e degli archi palatine, nonché del muco sulla loro superficie..
  • Con mal di gola follicolare, sono contrassegnati punti giallo-bianchi sulle tonsille.
  • Quando le tonsille sono coperte da un film giallastro, stiamo già parlando di mal di gola lacunare.

Caratteristiche del decorso del mal di gola durante la gravidanza:

Durante la gravidanza, il corpo di una donna è estremamente suscettibile a varie malattie virali a causa dell'immunodeficienza fisiologica temporanea, che si nota nella maggior parte del gentil sesso durante l'allattamento e la gravidanza.

Ciò accade a causa della soppressione dell'immunità per frenare la reazione di rigetto fetale.

L'angina, oltre al fatto che non riflette nel migliore dei modi sulla salute del bambino e della madre, indebolisce le già ridotte difese del corpo, a seguito delle quali diminuisce la resistenza ad altre malattie.

Sintomi della malattia

L'angina può raramente essere confusa con un'altra malattia, ma dovresti comunque prestare attenzione ai suoi sintomi.

I principali sintomi dell'angina sono:

  • Perdita di appetito, brividi, debolezza, affaticamento;
  • Febbre, sudorazione e mal di testa;
  • Aumento e indolenzimento dei linfonodi cervicali e sottomandibolari;
  • Arrossamento delle tonsille, mal di gola e ingestione, tonsille ingrossate e formazione di placca su di esse.

La mancanza di trattamento per l'angina è il rischio di contrarre complicazioni per articolazioni, reni e cuore. Di solito, con l'angina, alle donne in gravidanza viene mostrato un rigoroso riposo a letto, cibo che non danneggia le tonsille e bevande calde in grandi quantità.

Gli antibiotici e il mal di gola sono indicati per il trattamento del mal di gola, ma durante la gravidanza la maggior parte dei farmaci non possono essere assunti, quindi il trattamento dovrebbe essere speciale per le future mamme.

L'angina è piena di conseguenze sia per la madre che per il bambino, quindi, ai primi segni del suo aspetto, dovresti chiamare un medico a casa.

Questa malattia è particolarmente pericolosa nel primo trimestre di gravidanza. È richiesto il controllo delle condizioni del feto durante il mal di gola.

Prevenzione dell'angina durante la gravidanza

L'angina, come qualsiasi altra malattia, è più facile da prevenire che combattere le sue conseguenze. La prevenzione delle misure e il rafforzamento delle difese dell'organismo sono importanti anche nella fase di pianificazione della gravidanza.

Come evitare il mal di gola:

  • Escludere il contatto con persone malate. Inoltre, non utilizzare i propri articoli e piatti per l'igiene personale;
  • Lava le mani il più spesso possibile, preferibilmente con sapone antibatterico;
  • Durante il periodo in cui l'influenza attacca la popolazione, lubrificare la mucosa nasale con unguento ossolinico e fare i gargarismi con un decotto (infuso) di eucalipto o calendula prima di andare a letto;
  • Conduci un corso di terapia vitaminica: prendi speciali multivitaminici per le future mamme per un mese;
  • Ventilare la stanza più spesso;
  • Per disinfettare l'aria in casa, usa oli aromatici di tè o abete, eucalipto, arancia;
  • Utilizzare umidificatori quando si utilizzano i riscaldatori.

Possibili conseguenze del mal di gola durante la gravidanza:

Il trattamento intempestivo dell'angina contribuisce alla diffusione dell'infezione nelle regioni intracraniche e toraciche e ulteriormente in tutto il corpo. Per una donna incinta, è anche pericoloso perché può causare un aborto spontaneo..

L'effetto dell'infezione sulla formazione fetale può manifestarsi con complicazioni come alterata circolazione uterina, intossicazione, deprivazione di ossigeno, ritardo della crescita fetale e distacco della placenta.

La malattia più pericolosa è l'angina nel primo trimestre di gravidanza. Dopo questo periodo, quando tutti gli organi sono già stati formati nel bambino, l'infezione non è in grado di causare malformazioni gravi, ma il rischio di parto prematuro aumenta a causa del possibile sviluppo di ipossia fetale.

Trattamento dell'angina durante la gravidanza

Il trattamento del mal di gola durante la gravidanza, come si ritiene comunemente, esclude l'uso di sostanze chimiche. Ma per molte future mamme, il problema del trattamento di mal di gola, febbre, tosse, naso che cola e altri disturbi è molto rilevante. Come fermare la malattia e allo stesso tempo proteggere il bambino dagli effetti negativi dei farmaci?

La prima cosa da fare è consultare il medico.!

Non puoi curare il mal di gola con un semplice risciacquo; richiede una terapia antibiotica. Ma solo un medico può prescrivere farmaci risparmianti per il feto e distruttivi per l'infezione..

C'è un'opzione: andare da un omeopata, ma se una visita a uno specialista non è possibile, prima dell'arrivo del medico locale dovrebbe essere fatto quanto segue:

  1. Vai a letto. Non puoi sopportare raffreddori ai piedi. È irto di complicazioni..
  2. Non smettere di mangiare. È auspicabile che il cibo sia ricco di proteine ​​e vitamine, in particolare la vitamina C..
  3. Bevi molto liquido caldo (non caldo, ma caldo), perché la temperatura aumentata con l'angina toglie il liquido necessario per la madre e il bambino dal corpo. Almeno una tazza per un'ora. Il brodo di pollo è considerato particolarmente utile in questi momenti, riducendo il malessere e compensando la perdita di liquidi..
  4. Ridurre la temperatura il più naturalmente possibile. Ad esempio, strofinare con una spugna con acqua calda. E va ricordato che è categoricamente controindicato per le donne in gravidanza abbassare la temperatura con l'aspirina..
  5. Gargarismi con brodo caldo (infuso) almeno cinque volte al giorno.

Un mal di gola può essere causato da batteri o un'infezione virale. Una gola rossa senza infiammazione delle tonsille di solito indica faringite. Con l'angina, oltre a segni come un aumento delle tonsille e la comparsa di una fioritura bianca su di loro, anche la temperatura aumenta in modo significativo. Un mal di gola può anche essere causato da un'esacerbazione della tonsillite cronica. In ogni caso, per una diagnosi e una prescrizione accurate del trattamento competente, è necessario contattare il proprio medico.

Durante la gravidanza, farmaci come Stopangin, Yoks, Aspirin, tintura di calendula con propoli per gargarismi e molti altri sono inaccettabili.

Medicinali sicuri per angina per donne in gravidanza:

  • Miramistin, che non attraversa la placenta e non viene assorbito nel sangue. È usato per angina, faringite per iniezione o risciacquo, non richiede diluizione.
  • Soluzione di clorexidina allo 0,1%. Senza essere assorbito nel sangue, distrugge i microbi in caso di angina e faringite, viene utilizzato per il risciacquo. Meno: lascia una placca scura sui denti.
  • Camomilla della farmacia. L'azione è emolliente e antinfiammatoria. Eccellente brillantante.
  • La soluzione di Lugol è spesso prescritta dai medici ENT alle future mamme con angina acuta. Il prodotto è sicuro per le donne in gravidanza. Contiene glicerina, iodio e ioduro di potassio.
  • Le pastiglie per il mal di gola, per la maggior parte, sono controindicate o inefficaci per le donne in gravidanza. Dalle compresse per il riassorbimento, Laripront e Lizobact sono raccomandati dai medici, creati sulla base del lisozima (un enzima naturale).
  • L'olio dell'albero del tè (essenziale, non cosmetico) è un rimedio eccellente. Far cadere un paio di gocce di olio in un bicchiere d'acqua può fare gargarismi con il mal di gola..

Metodi tradizionali di trattamento dell'angina:

  • Macina alcuni limoni con la buccia. Zucchero qb. La miscela deve essere insistita e presa in un cucchiaino cinque volte al giorno;
  • Gargarismi con la soda;
  • Tritare finemente gli spicchi d'aglio sbucciati in un bicchiere di succo di mela. Portare a ebollizione e cuocere a fuoco lento per circa cinque minuti, tappando il contenitore. Bere caldo, a piccoli sorsi. Al giorno - almeno tre bicchieri;
  • Grattugiare la mela e la cipolla. Aggiungi due cucchiai di miele. Prendi mezzo cucchiaino tre volte al giorno.
  • Bollire le patate con la buccia. Senza scaricare l'acqua, gocciola un po 'di trementina. Respirare il vapore, coperto con un asciugamano, tre volte al giorno;
  • Sciogli un cucchiaino di soda e sale in un bicchiere di acqua calda, lasciando cadere cinque gocce di iodio lì. Gargarismi alla gola ogni due ore;
  • Mescola un cucchiaio di propoli in un bicchiere di acqua calda. Gargarismi ogni 60 minuti. Per sbarazzarsi di un mal di gola, metti un pezzo di propoli sulla guancia di notte;
  • Sciogliere due cucchiai di sale grosso in cento grammi di vodka. Lubrificare le tonsille con questa soluzione usando un batuffolo di cotone ogni mezz'ora, sei volte;
  • Gargarismi con infuso di marshmallow caldo (insistere 2 cucchiai di marshmallow in 500 ml di acqua bollente per due ore);
  • Mescola un litro di birra calda e un bicchiere di succo di achillea. Fare i gargarismi e prendere dentro un bicchiere e mezzo almeno tre volte al giorno;
  • Aggiungi aceto (un cucchiaio) a un bicchiere di succo di barbabietola rossa. Gargarismi mal di gola almeno cinque volte al giorno;
  • Bollire 100 g di mirtilli secchi in 500 ml di acqua fino a quando nel contenitore rimangono 300 ml di brodo. Gargarismi con brodo;
  • Con una miscela di novocaina (1,5 g), alcool (100 ml), mentolo (2,5 g), anestesia (1,5 g), lubrificare il collo tre volte al giorno, avvolgendolo con una sciarpa calda.

Feedback e raccomandazioni dai forum

L'angina è una cosa pericolosa durante la gravidanza. L'infezione scende sui reni e sul bambino. Le ricette popolari da sole non ti salveranno. ((Devo correre subito alla tradizione. A proposito, ho usato Bioparox - mi ha aiutato. E ho bevuto brodo di rosa canina e tè al limone.

Amore:

Risciacquo con furacilina ogni 15 minuti. Sembra che faccia meno male. (((Mi preoccupo moltissimo.

Victoria:

Ora ti scriverò un metodo al cento per cento per curare l'angina! Sciogli l'acido citrico (meno di mezzo cucchiaino) in mezzo bicchiere di acqua calda, sciacqualo cinque volte al giorno e tutto scompare! )) Controllato.

Angela:

Informazioni utili. È tornato utile. Ahimè! Le tonsille sono normali, ma la gola fa male, tutto è rosso. Soprattutto sul lato destro. Proverò a fare con i rimedi popolari.

Olga:

Ragazze, mi fa male la gola terribilmente! In un paio di giorni, ha guarito. Ho sciacquato con soda-sale-iodio e furacilina disciolta. Ogni due ore. Adesso è tutto normale. Provalo, è meglio che avvelenare un bambino con antibiotici.

elena:

Vai dal dottore! Non automedicare!

Perché l'angina è pericolosa durante la gravidanza e come trattarla?

Qualsiasi angina è caratterizzata da un processo infiammatorio acuto in gola. Un trattamento improprio è pericoloso perché l'infezione penetra facilmente nel cranio e nel torace, causando le complicazioni più pericolose. L'angina durante la gravidanza, come qualsiasi malattia del raffreddore, non può che rappresentare una minaccia per lo sviluppo del feto.

Questa malattia può causare danni irreparabili a un bambino non ancora nato. Pertanto, è importante non solo sapere come trattare l'angina durante la gravidanza, ma anche dirigere tutti gli sforzi per prevenirla..

Tipi di angina

Gli agenti causali dell'angina possono essere vari microrganismi patogeni, quindi questa malattia è classificata in diversi tipi:

  1. Mal di gola batterico. Più comuni È causato da streptococchi, adenovirus, stafilococchi e enterovirus.
  2. Mal di gola catarrale. Questo tipo di malattia è caratterizzato da un pronunciato processo infiammatorio nell'area delle tonsille colpite e dall'alta temperatura corporea..
  3. Mal di gola purulento durante la gravidanza è comune. Prende varie forme.

Varietà di mal di gola purulenta:

  • Angina follicolare: durante la gravidanza, di solito è caratterizzata da un decorso lieve. La sua principale differenza è la comparsa di ascessi (punti bianchi sulle tonsille interessate).
  • Angina lacunare Il suo sintomo principale è un film giallastro sulle tonsille..
  • La tonsillite necrotizzante è la più grave di quelle purulente, poiché la necrosi dei tessuti tonsillari si verifica sullo sfondo. Di solito si verifica in combinazione con la scarlattina..

Sintomi

Se la futura mamma si trova di fronte a un mal di gola, questo non significa che abbia un mal di gola. Lo stesso sintomo è comune nell'ARVI, che è più fedele rispetto all'angina. Il fatto è che l'angina è così insidiosa e simile ad altre patologie della gola che solo uno specialista in malattie infettive può fare questa diagnosi con certezza..

L'angina è una grave malattia infettiva diffusa da mani sporche o goccioline trasportate dall'aria. Ecco perché non è consigliabile che le future mamme si assumano rischi e vengano a contatto con un'infezione mentre si trovano in luoghi affollati..

Segni di mal di gola durante la gravidanza:

  • febbre, un forte aumento della temperatura corporea fino a 40 °;
  • forte dolore alla gola, a volte interferendo con il parlare, mangiare e bere normalmente;
  • ingrossamento patologico e indolenzimento dei linfonodi;
  • debolezza, perdita di appetito;
  • voce nasale.

Se trovi segni di mal di gola nelle fasi iniziali o tardive della gravidanza, è importante contattare immediatamente il medico. Non puoi fare l'autodiagnosi e prescrivere il trattamento da solo.

Qual è il pericolo di angina durante la gravidanza?

Nel primo trimestre di gravidanza, l'angina è molto pericolosa. Questa malattia può interferire con la normale formazione della placenta e la deposizione di organi vitali nel feto. Inoltre, l'angina nelle prime settimane di gravidanza provoca carenza di ossigeno e intossicazione di tutto il corpo del feto. Questo è irto di interruzione spontanea della gravidanza, che sta sbiadendo con la morte intrauterina di un bambino non ancora nato. Pertanto, un medico dovrebbe trattare il mal di gola all'inizio della gravidanza; in futuro, è necessario monitorare più da vicino lo sviluppo del feto..

Nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, l'angina può anche influenzare negativamente il feto. Quando la temperatura corporea della madre aumenta, il bambino inizia a soffrire di intossicazione, mancanza di nutrienti e ossigeno. L'angina durante la tarda gravidanza porta a interruzioni nello sviluppo dei suoi organi e sistemi interni.

È stato dimostrato che temperature superiori a 38 ° non hanno il miglior effetto sulle capacità mentali e sul sistema nervoso del nascituro. Inoltre, un'alta temperatura influisce negativamente sulla placenta, a volte causandone il rigetto, che può portare ad aborto spontaneo o all'insorgenza di un parto prematuro..

Diagnostica e trattamento

Prima di fare una diagnosi, il medico esamina la paziente, la intervista, identifica i sintomi e i segni della malattia. È obbligatorio uno studio di laboratorio sul materiale prelevato dai tessuti infiammati delle tonsille. Ciò è necessario per determinare l'agente causale dell'infezione, che è importante per la selezione della successiva terapia farmacologica.

Come trattare l'angina durante la gravidanza? Nella maggior parte dei casi, il medico prescriverà antibiotici. Al momento non è necessario aver paura di questi farmaci, poiché i moderni agenti antibatterici hanno un effetto più delicato e non danneggiano il feto, soprattutto se il terzo trimestre di gravidanza è già iniziato. Molto spesso, l'amoxicillina agisce come un antibiotico.

Oltre agli antibiotici, i farmaci antinfiammatori e antisettici sono generalmente prescritti per l'angina durante la gravidanza: Neo Angin, Angin Hel, Anti Angin, che hanno un effetto locale e aiutano a eliminare rapidamente i sintomi spiacevoli associati al processo infettivo.

Ma come curare il mal di gola durante la gravidanza senza ricorrere ai farmaci? Se il medico lo trova possibile, è possibile utilizzare metodi alternativi..

I risciacqui con effetto antimicrobico sono molto efficaci e assolutamente innocui: sulla base di un decotto di salvia, calendula, camomilla, furacilina, ecc. Si consiglia di sciacquare il mal di gola con queste soluzioni orarie.

Dovrebbe essere notato e inalazioni, ma le donne incinte devono stare attente con loro. L'inalazione può influire negativamente sul benessere di una donna, pertanto, quando compaiono debolezza e vertigini, è meglio abbandonare queste procedure e preferire altri metodi di esposizione locale a tale trattamento. Con una buona tolleranza per inalazione, si consiglia di farlo con oli aromatici di rosa canina, eucalipto, abete e con decotti alle erbe - camomilla, menta, ecc..

Una sana alimentazione nutriente ti aiuterà a recuperare più velocemente. Le vitamine e gli oligoelementi aiutano l'organismo ad affrontare in modo più efficace il processo infettivo. La cosa principale è rifiutare i cibi con sapori acidi e salati che irritano la mucosa del mal di gola..

Bere molti liquidi durante il mal di gola aiuta a ridurre i sintomi di intossicazione, rimuovere le tossine e ripristinare la perdita di liquidi dopo la febbre. È meglio bere acqua calda o tè con l'aggiunta di succo di limone. È meglio rifiutare le bevande alla frutta.

Il trattamento dell'angina durante la gravidanza è molto importante, indipendentemente dalla durata della donna. Il corpo durante questa malattia è gravemente indebolito in qualsiasi persona e questa condizione è pericolosa con gravi conseguenze. Pertanto, è importante trattare l'angina, soprattutto se in posizione, sotto la stretta supervisione di un medico..

Complicanze e conseguenze

Quali sono le conseguenze dell'angina durante la gravidanza?

Un'infezione trattata o non trattata in modo errato provoca il seguente elenco di complicanze:

  • meningite;
  • sepsi;
  • la formazione di cavità purulente nelle tonsille e in altri tessuti;
  • reumatismi;
  • polmonite;
  • infiammazione del miocardio;
  • pielonefrite, glomerulonefrite.

Le conseguenze dell'angina durante la gravidanza sono anche pericolose per il feto, che può benissimo contrarre un'infezione dalla madre o soffrire di ipossia sullo sfondo di un decorso grave della malattia. Tutto ciò può portare alla morte di un bambino non ancora nato..

Ecco perché l'angina è pericolosa per il feto durante la gravidanza:

  • intossicazione generale del corpo;
  • cambiamenti patologici nella circolazione uterina;
  • distacco placentare prematuro;
  • ritardo fetale nello sviluppo;
  • carenza di ossigeno.

Prevenzione

Per la prevenzione dell'angina nelle fasi precoci e tardive della gravidanza, una donna dovrebbe aderire alle seguenti raccomandazioni:

  • se possibile, evitare di visitare luoghi affollati, soprattutto durante una maggiore incidenza di influenza e SARS;
  • evitare il contatto con persone che sono note per essere malate (non necessariamente mal di gola, ma eventuali raffreddori);
  • ventilare spesso la casa ed eseguire la pulizia a umido almeno 3 volte a settimana;
  • utilizzare oli essenziali come abete, pino, eucalipto, tea tree, arancia per disinfettare l'aria in casa;
  • umidificare l'aria utilizzando dispositivi speciali;
  • assumere multivitaminici destinati alle future mamme.

Cosa fare se l'angina si verifica durante la gravidanza e come curarla? Solo un medico può rispondere a queste domande, poiché l'autodiagnosi e l'automedicazione sono proibite nelle future mamme. Quando compaiono i primi sintomi della malattia, è necessario consultare un medico e in nessun caso non portare la malattia in piedi.

Autore: Olga Rogozhkina, dottore,
appositamente per Mama66.ru

Categorie Popolari

Una Cisti Nel Naso

Perdita Dell'Olfatto