loader

Principale

Sinusite

L'uso di moderni antibiotici nel trattamento della sinusite frontale

La sinusite frontale o sinusite frontale è un'infiammazione del seno frontale. La malattia può essere causata da virus, funghi e batteri. La frontite dell'eziologia batterica viene trattata con antibiotici.

Regole generali per la prescrizione di antibiotici per la frontite:

  1. Con un decorso lieve della malattia, se il paziente non ha la febbre e lo scarico purulento dal naso, non vengono prescritti antibiotici, poiché, molto probabilmente, l'infezione è causata da virus. Ma se il paziente non si sente bene entro una settimana, è indicata la terapia antibiotica..
  2. Nel decorso acuto della malattia, i farmaci vengono prescritti empiricamente e, dopo aver identificato l'agente patogeno e determinato la sensibilità ai farmaci antimicrobici, il regime terapeutico viene modificato. Gli antibiotici per la frontite cronica sono prescritti solo dopo aver seminato lo scarico dai seni paranasali e identificato i microrganismi che hanno provocato la malattia.

Il regime di trattamento viene selezionato individualmente, a seconda della gravità dell'infezione, dell'età del paziente e delle patologie somatiche concomitanti. Per le malattie da lievi a moderate, gli antibiotici sono prescritti per via orale a dosi medie. Se l'infezione è grave, i farmaci antibatterici vengono prescritti per iniezione.

In caso di rischio di sviluppare gravi complicanze, i farmaci vengono somministrati per via endovenosa alle dosi massime. I farmaci vengono raramente somministrati direttamente nel seno frontale e sotto stretto controllo a causa dell'elevato trauma della manipolazione.

In caso di frontite catarrale, quando viene preservata la funzione di drenaggio dei seni nasali, gli antibiotici possono essere prescritti endonasalmente sotto forma di spray (ad esempio Polydex e Isofra). Prima di iniettare questi farmaci, è necessario gocciolare gocce di vasocostrittore nel naso o spruzzare con uno spray con lo stesso effetto, ad esempio, basato sulla sostanza xilometazolina.

  • Se dopo 2-3 giorni dall'inizio della terapia non si riscontra alcun miglioramento nel benessere del paziente, è necessario parlare con il medico curante in merito alla modifica del farmaco.
  • Il trattamento di forme gravi della malattia dovrebbe avvenire in ambito ospedaliero.
  • Il corso medio di terapia antibiotica è di 1 settimana, ma su decisione di uno specialista, può essere esteso. Non è possibile interrompere arbitrariamente il trattamento, nonostante il miglioramento generale del benessere, altrimenti esiste un alto rischio di insorgenza di ceppi resistenti..
  • Farmaci antibiotici di scelta per la malattia

    Gli antibiotici usati per il trattamento della sinusite frontale devono soddisfare i seguenti requisiti:

    Sii più attivo (idealmente al 100%) contro gli agenti infettivi.

    Secondo le statistiche, nella maggior parte dei casi l'infezione è causata da pneumococco e bacillo di Pfeiffer, meno spesso l'agente causale dell'infezione è moraxella, Staphylococcus aureus, streptococco.

  • La resistenza di un microrganismo alle medicine dovrebbe essere minima, preferibilmente non più del 5%.
  • Distruggi completamente i batteri che hanno causato l'infezione.
  • Questi requisiti sono soddisfatti:

    • penicilline;
    • Cefalosporine II e III generazione;
    • macrolidi.

    Cosa è frontale

    I farmaci di questi gruppi sono prescritti in primo luogo, in caso di inefficacia, tetracicline, aminoglicosidi, cloramfenicolo.

    penicilline

    Le penicilline sono antibiotici beta-lattamici. Hanno un effetto battericida. Si differenziano per il numero minimo di effetti collaterali, una vasta gamma di dosi, una varietà di forme di dosaggio (sospensioni, capsule, compresse, polveri per preparazioni iniettabili), grazie alle quali farmaci di questa serie possono essere utilizzati nel trattamento della sinusite frontale negli adulti e nei bambini.

    Amoxiclav (Augmentin) e Amoxicillin prescritti più spesso.

    L'amoxicillina (amosina, Flemoxin Solutab) è prodotta in capsule, compresse, sospensioni e polveri per la preparazione di una soluzione per uso parenterale.

    Per i pazienti di età superiore ai 10 anni, il farmaco viene prescritto 500 mg 3 volte al giorno. Prima di assumere le compresse di Flemoxin Solutab, è consentito dissolversi in 20 ml di acqua.

    Il trattamento con farmaci deve essere continuato per altre 48 ore dopo la scomparsa dei sintomi della malattia. Nella pratica dei bambini, è meglio dare la preferenza alle forme di dosaggio liquide: sospensioni e compresse dispersibili. La polvere per preparare la sospensione deve essere diluita con acqua fino al segno, la forma finita deve essere conservata in frigorifero per non più di una settimana.

    Gli effetti collaterali durante la terapia possono causare:

    • disturbi dispeptici;
    • candidosi;
    • nefrite batterica;
    • violazioni dell'ematopoiesi;
    • cristalluria;
    • reazioni allergiche;
    • cambiamenti patologici nel fegato;
    • convulsioni;
    • vertigini;
    • disturbi mentali (insonnia, depressione, irritazione).

    Amoxiclav (Augmentin). Oltre all'amoxicillina, questi farmaci contengono acido clavulanico, grazie al quale viene espanso l'effetto terapeutico dell'antibiotico. Vengono rilasciati sotto forma di polvere per preparare una sospensione, compresse, un liofilizzato per preparare una soluzione per somministrazione parenterale.

    Il dosaggio e la durata dell'assunzione dei farmaci sono selezionati individualmente, a seconda del peso del paziente, della funzionalità renale ed epatica e della gravità dell'infezione..

    Gli effetti collaterali durante la terapia sono gli stessi dell'assunzione di Amoxicillina.

    cefalosporine

    Le cefalosporine sono anche antibiotici β-lattamici. Hanno un ampio spettro di azione e vengono applicati 1-2 volte al giorno..

    Il trattamento con farmaci di questo gruppo è ben tollerato dai pazienti, secondo le statistiche, solo il 10% ha reazioni avverse.

    Ceftriaxone e Suprax più comunemente prescritti.

    Ceftriaxone è disponibile sotto forma di polvere per soluzione iniettabile. Il dosaggio giornaliero per gli adulti è di 1-2 g, con un decorso grave della malattia, può essere aumentato a 4 g, ma non devono essere somministrati più di 2 g alla volta.

    Il trattamento con farmaci di questo gruppo è ben tollerato dai pazienti, secondo le statistiche, solo il 10% ha reazioni avverse, tra cui:

    • allergia;
    • convulsioni;
    • vertigini;
    • disturbi dispeptici;
    • la comparsa di glucosio e di elementi formati nelle urine;
    • aumento della sudorazione;
    • flebite nel sito di iniezione.

    Suprax: il principio attivo è la cefixima, che, come il Ceftriaxone, appartiene alle cefalosporine di terza generazione, il farmaco viene prodotto in capsule e in polvere per la preparazione.

    La frontite nei pazienti di età inferiore ai 12 anni viene trattata con una sospensione. Per prepararlo, aggiungi 20 ml di acqua al contenuto del flacone, mescola bene, quindi aggiungi lo stesso volume di liquido e lascia riposare per 5 minuti. Il dosaggio viene assegnato individualmente a seconda dell'età del bambino..

    Per i pazienti di età superiore ai 12 anni, il farmaco è prescritto in capsule da 400 mg 1 volta al giorno. Il trattamento con questo farmaco può essere accompagnato dal verificarsi di reazioni avverse come:

    • nefrite non infettiva;
    • violazione dell'immagine del sangue;
    • reazioni allergiche;
    • mal di testa;
    • vertigini;
    • disturbi del tratto digestivo.
    torna ai contenuti ↑

    macrolidi

    Dei macrolidi, i farmaci a base di azitromicina sono spesso prescritti, ad esempio:

    • una varietà di forme di rilascio (sospensioni, capsule, compresse, iniezioni);
    • comodo regime posologico (1 volta al giorno per 3-5 giorni);
    • il numero minimo di controindicazioni;
    • un piccolo rischio di sviluppare eventi avversi come allergie, disturbi epatici, disturbi dispeptici, candidosi.
    torna ai contenuti ↑

    Tetracicline, aminoglicosidi e cloramfenicolo

    Il trattamento con farmaci di questi gruppi viene effettuato solo in caso di inefficacia o intolleranza a cefalosporine, penicilline e macrolidi.

    1. Gli aminoglicosidi, sebbene abbiano una vasta gamma di azioni, hanno un gran numero di effetti collaterali.
    2. Sullo sfondo della terapia con cloramfenicolo, aumenta la probabilità di sviluppare edema cerebrale.
    3. Le tetracicline hanno anche molte controindicazioni ed effetti collaterali. Molto spesso sono prescritti come agenti aggiuntivi per il trattamento della sinusite frontale..

    Solo uno specialista può diagnosticare correttamente, determinare la gravità del decorso della malattia e prescrivere una terapia adeguata, quindi l'automedicazione in questo caso è inaccettabile.

    Frontite: sintomi, trattamento, rimedi popolari


    Il dolore alla fronte, accompagnato da lieve malessere e congestione nasale, può essere causato da diverse malattie o una loro combinazione. Queste possono essere malattie dei nervi o dei vasi sanguigni, insorgenza di ARVI o mal di testa da tensione che hanno coinciso con un raffreddore. Quindi il dolore può essere ridotto applicando un oggetto caldo sulla zona interessata o bevendo un farmaco anestetico..

    Ma c'è una malattia quando è severamente vietato alleviare il dolore in questo modo. Questa è sinusite frontale acuta, un'infiammazione della mucosa che riveste l'interno del seno frontale. È accompagnato da mal di testa nella fronte, naso che cola e malessere. È curato da medici ORL con l'aiuto di una serie di medicinali e fisioterapia. A volte è persino necessario ricorrere all'intervento chirurgico per rimuovere il liquido infiammatorio o il pus all'esterno..

    Cosa è frontale

    L'infiammazione dei seni paranasali (sinusite) non è affatto una malattia così lieve e lieve come potrebbe sembrare. Il fatto è che tutti i seni sono separati dal cervello solo da un sottile piatto d'osso. E quando si crea un'alta pressione, che è caratteristica dello scarico di pus o fluido infiammatorio (essudato) in grandi quantità, appare una crepa in questa piastra. Attraverso di esso, l'essudato infetto può entrare nel rivestimento del cervello, causando infiammazione in essi..

    Il seno frontale non fa eccezione. Dal basso, è separato da un sottile piatto dall'orbita, da dietro è recintato dall'osso dai lobi frontali del cervello ricoperti di membrane. Vediamo la parete anteriore del seno appena sopra il sopracciglio, è coperta di pelle e la parete interna è il setto tra i due seni frontali. Appare solo dai 14-15 anni e solo nell'85% delle persone. Il restante 5% vive con un grande seno frontale.

    Il seno frontale (frontale) appare solo all'età di 6-7 anni. Ciò significa che la sinusite frontale nei bambini non può svilupparsi prima di raggiungere questa età. Il 10% delle persone non sviluppa affatto il seno per motivi genetici.

    Perché si verifica la malattia

    La frontite negli adulti e nei bambini ha cause comuni. It:

    1. Infezione:
      • virus: gruppi ARVI, coronavirus. Fondamentalmente, entrano nel seno frontale dalla cavità nasale (c'è un messaggio tra loro - un canale stretto) in caso di un'infezione virale acuta;
      • batteri: streptococchi, haemophilus influenzae, stafilococchi, difterite bacillo; i bambini possono avere un patogeno "separato" - Moraxella catarralis. I batteri entrano nel seno dalla cavità nasale, che può verificarsi con malattie indipendenti (scarlattina, difterite) e può (e molto spesso) verificarsi quando una malattia batterica è una complicazione di una virale. I batteri possono essere introdotti durante gli interventi chirurgici nella cavità nasale, nonché con ferite sinusali penetranti. Se la lesione ai seni frontali non penetra, si sviluppa prima un'infiammazione asettica (sterile), che può anche peggiorare quando i batteri entrano nel seno dal naso. Il terzo modo in cui i batteri possono entrare nei seni è attraverso il sangue, da un'altra fonte di infiammazione batterica. Può essere infiammato tonsille, polmoni, denti cariati;
      • funghi - estremamente rari.
    2. Allergeni. L'infiammazione non microbica del seno frontale può verificarsi anche con rinite vasomotoria o allergica. Tale sinusite frontale è spesso complicata da un'infezione batterica, poiché il gonfiore del canale che collega il naso e il seno impedisce a quest'ultimo di drenare..
    3. Piccoli corpi estranei nel naso (una causa comune per i bambini). Sono non sterili, quindi seminano la mucosa nasale con batteri. Inoltre, bloccano il normale deflusso dal seno frontale..
    4. Alcune medicine.
    5. Lesioni al naso e al seno frontale.

    I segni di sinusite frontale sono più probabili nelle persone con patologie che peggiorano il deflusso di scarico dal seno frontale. It:

    • curvatura del setto nasale;
    • lesioni al naso;
    • adenoidite (nei bambini);
    • ozena - rinite cronica;
    • trasporto di batteri patogeni nella cavità nasale;
    • polipi, tumori o cisti del seno o della cavità nasale stessa;
    • un aumento della lunghezza del canale tra il seno frontale e il naso.

    Il rischio di ammalarsi è anche maggiore nelle persone che sono sfinite, la loro immunità è indebolita, sono spesso raffreddate eccessivamente o lavorano in stanze polverose e inquinate da gas..

    Tipi di malattia

    A seconda della corrente, ci sono:

    1. Sinusite frontale acuta. La sua causa principale è microbica, ma può anche essere causata da traumi o rinite allergica..
    2. La sinusite frontale cronica si verifica quando il processo acuto non è stato trattato o non trattato. È particolarmente comune nelle persone con un setto nasale deviato o altre condizioni in cui peggiora il deflusso dal seno alla cavità nasale.

    A seconda dei motivi, la sinusite frontale può essere virale, fungina, batterica, causata da flora mista, allergica, medicinale.

    A seconda del tipo di infiammazione, ci sono:

    1. Sinusite frontale essudativa: la mucosa infiammata secerne un liquido infiammatorio. A seconda della natura del fluido, la frontite può essere:
      • catarrale: lo scarico è viscido. Questa condizione può essere causata da qualsiasi tipo di infezione, anche dai batteri, nella fase iniziale dell'infiammazione. Inoltre, l'eziologia è trauma e terapia;
      • sinusite frontale purulenta: secrezione purulenta. La condizione è causata da batteri piogeni.
    2. Sinusite frontale produttiva: l'infiammazione porta alla crescita eccessiva della mucosa del seno. Questo processo è diviso in 3 tipi:
      • polipo: escrescenze: i polipi si formano nel seno frontale;
      • cistica: le cavità a parete sottile appaiono piene di un liquido trasparente - cisti;
      • parietale-iperplastico: esiste un'uniforme, non sotto forma di polipi, proliferazione della mucosa.

    A seconda della localizzazione del processo, la sinusite frontale può essere unilaterale (sinistra o destra) e bilaterale.

    Manifestazioni di malattia

    I sintomi della sinusite frontale nelle sue forme acute e croniche sono leggermente diversi.

    Il processo acuto è caratterizzato da:

    • dolore (su di loro - appena sotto);
    • scarico dal naso: mucoso o mucopurulento. Si osserva più scarico dal lato interessato;
    • congestione nasale;
    • aumento di temperatura a varie cifre;
    • gonfiore nell'angolo interno dell'occhio;
    • lacrimazione, dolore agli occhi;
    • malessere generale;
    • scarico dell'espettorato al mattino.

    La sinusite frontale cronica non ha manifestazioni così pronunciate. Solo:

    • dolore nella zona del seno frontale;
    • mal di testa;
    • scarico purulento e maleodorante dal naso al mattino;
    • espettorato purulento che scompare al mattino;
    • tosse notturna;
    • naso che cola persistente;
    • diminuzione dell'olfatto.

    Il dolore frontale è localizzato sopra il ponte del naso e leggermente lateralmente (a destra o a sinistra, a seconda della lesione). Sono caratterizzati da un aumento del mattino (durante il sonno, il deflusso dal seno è disturbato), quando premuto sul ponte del naso, dopo una lunga sdraiata. L'intensità del dolore aumenta con qualsiasi movimento della testa, con vibrazioni e scuotimento alla guida. Il dolore è dato alla zona dell'angolo interno dell'occhio e alla tempia dal lato della lesione. Nel processo acuto, sono intensi, in cronico - doloranti, pressanti.

    Sintomi simili si osservano anche con altri tipi di sinusite, in particolare con infiammazione del seno mascellare (mascellare). Pertanto, presentiamo le differenze tra sinusite e sinusite frontale:

    CartelloSinusiteFrontit
    Localizzazione del doloreSu uno (meno spesso - due) lati del naso, nell'area degli zigomi e delle tempie, si sprigiona dai denti. Aggravato inclinando la testaCirca 2 cm sopra il ponte del naso e lateralmente (o in 2 direzioni). Dà alla zona degli occhi. Aggravato da movimenti della testa, tremori, vibrazioni
    puffinessSotto gli occhi, nella zona della palpebra inferioreNella zona dell'angolo interno dell'occhio, sulla palpebra superiore
    La natura del raffreddore comuneMolto spesso, si nota dapprima un'abbondante secrezione mucosa, quindi un purulentoAll'inizio, il naso è chiuso, quindi viene rilasciata una piccola quantità di secrezione mucosa o mucopurulenta

    Complicanze della malattia

    Se a una persona non viene detto come trattare la sinusite frontale, possono svilupparsi complicazioni:

    • infiammazione del tessuto adiposo dell'orbita (flemmone dell'orbita);
    • infiammazione di altri seni (sinusite, etmoidite, sfenoidite);
    • infiammazione ossea (osteomielite);
    • ascesso delle palpebre;
    • meningite (infiammazione del rivestimento del cervello);
    • ascesso dei lobi frontali del cervello;
    • avvelenamento del sangue (sepsi).

    Come viene fatta la diagnosi

    Per prescrivere correttamente il trattamento della sinusite frontale, è necessario fare una diagnosi. Forse questo si basa sui risultati di studi strumentali, che il medico ORL prescriverà in base a reclami, rinoscopia (esame in specchi speciali che vengono inseriti nelle narici), pressione sulle aree dei seni frontali e mascellari.

    Gli studi strumentali includono:

    • Radiografia dei seni paranasali. Ti permette di vedere il gonfiore e l'accumulo di liquido nel seno (il metodo non consente di differenziare se si tratta di pus o essudato mucoso);
    • La TC (tomografia computerizzata) è un metodo di esame più accurato della radiografia. Si basa sulla radiazione a raggi X, ma comporta un rilevamento strato per strato delle ossa del cranio;
    • esame della cavità nasale usando un endoscopio - un tubo flessibile dotato di un illuminatore. L'immagine viene visualizzata sullo schermo. Ti permette di vedere la fistola edematosa tra la cavità nasale e il seno frontale, un setto nasale deviato, separato dal naso. Ma la diagnosi non viene fatta dall'endoscopia - solo dalla radiografia o dalla TC;
    • esame batteriologico delle secrezioni nasali - al fine di identificare l'agente patogeno e, se si tratta di un batterio, di determinare la sua sensibilità agli antibiotici.

    Altri metodi, come l'ecografia dei seni, la diafanoscopia, la termografia, non sono attualmente utilizzati per la diagnosi.

    Come trattare la sinusite frontale

    Nella maggior parte dei casi, la malattia viene trattata con farmaci e con l'aiuto della fisioterapia. L'obiettivo principale della terapia è quello di rimuovere il contenuto dal seno. Nei casi più gravi, viene utilizzata una puntura (puntura) con arrossamento del seno. Se il suo contenuto è molto viscoso, è necessario un intervento chirurgico..

    • Il trattamento della sinusite frontale negli adulti inizia con la nomina di gocce di vasocostrittore. Il loro compito è rimuovere il gonfiore dalla mucosa della fistola tra il seno e la cavità nasale. Le gocce di vasocostrittore includono rappresentanti "vecchi" ("Naphtizin", "Galazolin") e nuovi farmaci più sicuri ("Lazolvan Rino", "Sanorin" e altri). È importante seppellire correttamente il naso con queste gocce. Per fare questo, sdraiati e, inclinando la testa sul lato destro e leggermente verso l'alto, gocciola la narice destra. In questa posizione, è necessario sdraiarsi per 10 minuti affinché l'anastomosi si apra. Lo stesso deve essere ripetuto con l'altro lato..
    • Per ridurre l'infiammazione e, di conseguenza, l'edema dell'anastomosi, in molti casi vengono prescritti spray a base di ormoni glucocorticoidi. Questi sono Avamis, Beconaze, Flix e altri. Sono usati 1-2 volte al giorno in un breve corso di 5 giorni.
    • Poiché la maggior parte della malattia è causata da batteri (o è quasi sempre complicata da batteri), vengono utilizzati antibiotici. In un caso lieve, se una persona consulta un medico immediatamente dopo l'insorgenza dei sintomi, possono essere utilizzate solo gocce antibatteriche (Tsiprolet, Normax). Puoi preparare tu stesso gocce complesse (aggiungi 1 fiala di Lincomicina alla bottiglia di Tsiprolet).
    • A temperatura corporea elevata e forti mal di testa, sono necessari antibiotici in compresse ("Augmentin", "Ciprofloxacin") o iniezioni: "Lincomycin", "Ceftriaxone", "Cefatoxim".
    • Durante il trattamento della sinusite frontale con antibiotici, che distruggono tutta la flora, compresi quelli utili, è necessario prendersi cura della sua colonizzazione nell'intestino. Per questo, vengono utilizzati i farmaci "Linex", "Hilak", "Lactomun" e altri.
    • Il 5 ° giorno di terapia antibiotica, deve essere usato un farmaco antifungino. Ad esempio, "Fluconazolo" alla dose di 200 mg (se il mughetto preoccupa - 300 mg).
    • Per eliminare la componente allergica, che è presente in qualsiasi infiammazione, sono necessari antistaminici: Loratadin, Diazolin. Per la frontite allergica, è necessaria una combinazione di 2 antistaminici. È possibile utilizzare ormoni glucocorticoidi sotto forma di iniezioni a breve corso.
    • Per ridurre il dolore e l'infiammazione, vengono prescritti FANS: Ibuprofene, Nimesil, ecc..
    • I preparati omeopatici sono efficaci: "Sinupret", "Cinnabsin".

    "Cuculo"

    Il trattamento medico è perfettamente integrato dal metodo di risciacquo sotto vuoto del naso - "cuculo". Implica l'infusione di una soluzione in una narice (di solito una soluzione salina con l'aggiunta di un agente antisettico o antinfiammatorio) con l'assunzione della soluzione e del contenuto nasale dall'altra narice mediante un'aspirazione sotto vuoto. Durante la procedura, in modo che la soluzione non penetri nel tratto respiratorio, viene chiesto di dire "cuculo": quindi il palato molle si avvicina alla parte posteriore della gola. Questo spiega il nome della manipolazione.

    Il flusso attivo di antisettico e la sovrapposizione della comunicazione del naso con la faringe da parte del palato molle porta alla formazione di una pressione negativa, sotto la quale il pus lascia i seni.

    Dopo questa procedura, si avverte una congestione nasale. Potrebbero esserci starnuti, mal di testa, alcuni sangue dal naso.

    Metodo YAMIK

    Questo è un trattamento non chirurgico simile a un cuculo. Può essere usato nei bambini dai 5 anni di età, ma richiede l'acquisto di un catetere costoso, quindi è costoso.

    Il catetere YAMIK è un tubo di gomma, all'interno del quale ci sono 2 canali, che termina in due uscite separate. Inoltre, ci sono 2 cilindri sul tubo.

    Un catetere viene inserito nel rinofaringe, quindi i palloncini vengono gonfiati con siringhe e questo blocca il rinofaringe, che quindi crea una pressione negativa. Sotto la sua influenza, i contenuti escono dai seni. E se poi cambi la pressione in positiva, puoi spruzzare il farmaco senza puntura proprio accanto al seno interessato.

    L'introduzione del catetere YAMIK viene eseguita nella posizione seduta del paziente, dopo la lubrificazione preliminare delle mucose con una miscela di lidocaina e soluzioni di adrenalina (per anestetizzare e allo stesso tempo restringere i vasi, rimuovere l'edema e ridurre il rischio di sanguinamento).

    Il trattamento con questo metodo è controindicato nelle malattie del sistema di coagulazione del sangue e con una poliposi pronunciata della mucosa, che non consentirà al contenuto di uscire.

    Fisioterapia

    Per il trattamento della sinusite frontale, in combinazione con la terapia farmacologica, vengono utilizzati:

    • elettroforesi;
    • quarzizzazione della cavità nasale;
    • terapia laser;
    • Terapia UHF;
    • Sollux.

    Chirurgia

    Se il trattamento farmacologico è inefficace, così come per la frontalite cronica, vengono utilizzati metodi chirurgici di trattamento:

    1. Puntura dei seni. Implica una puntura nell'anastomosi. L'ago viene inserito attraverso il naso in anestesia locale. La sua estremità rimane in superficie e il contenuto scorre attraverso di essa. Prima di rimuovere l'ago, il seno viene lavato con una soluzione antisettica. Se c'era molto contenuto nel seno e aveva un carattere purulento, un catetere può essere inserito attraverso l'ago per lungo tempo. Il contenuto verrà emesso attraverso di esso. Attraverso di esso, il seno può essere lavato con antisettici.
    2. Sinusoplastica con palloncino endoscopico. In questo caso, un endoscopio viene inserito nella cavità nasale. Attraverso di esso, sotto il controllo della visione, viene introdotto un palloncino che, gonfiandosi, espande notevolmente l'anastomosi. Attraverso un'apertura così ampia, il contenuto del seno scorrerà nella cavità nasale.
    3. Operazioni aperte. Sono usati raramente a causa del loro alto trauma. Ce ne sono diversi tipi:
      • Secondo Ogston-Luke. Eseguito quando la chirurgia endoscopica è impossibile; nell'infiammazione cronica del seno frontale multicamerale, con poliposi e sinusite frontale post-traumatica, nonché nel caso di lesioni sifilitiche dell'osso frontale. Viene praticata un'incisione sopra il ponte del naso, viene praticato un foro nell'osso della parete anteriore del seno; attraverso di esso, il seno viene esaminato, i polipi vengono rimossi. Successivamente, una cannula viene inserita nel canale frontale-nasale. Il contenuto del seno uscirà da esso, sarà possibile risciacquarlo. L'operazione viene eseguita solo negli adulti, in anestesia locale e blocco dei rami nervosi che innervano il naso e il seno. Non applicabile per frontale acuto.
      • Secondo Jansen-Jacques. Viene praticata un'incisione cutanea e quindi un foro nell'osso nella regione della parete inferiore del seno frontale, che è anche la parete superiore dell'orbita. Una cannula sinusale viene inserita lì per 7 giorni o più.
      • Secondo Galle Denis. In questo caso, l'accesso avviene attraverso il naso. Una sonda viene inserita nel canale nasale, dopo di che vengono rimosse le ossa davanti alla sonda. Ciò forma un buco molto ampio che non si sovrapporrà e il contenuto scorrerà fuori da esso sotto l'influenza della gravità..

    Se polipi, adenoidi, curvatura del setto nasale, proliferazione delle mucose nell'area del canale tra il naso e il seno sono ciò che ha provocato la sinusite frontale, l'operazione comporta la correzione di questi difetti.

    Periodo postoperatorio

    Il trattamento della sinusite frontale con una sola operazione non termina. Dopo di ciò, dovrai lavare il seno frontale con antisettici. E se in questo caso ci fosse osteomielite dell'osso frontale o suppurazione del tessuto adiposo che circonda l'occhio, la ferita non può chiudersi, lavandola con antibiotici, rimuovendo il tessuto necrotico, iniettando lì farmaci che stimolano la rigenerazione fino a quando non si schiarisce e segni di una salute sana guarigione.

    Inoltre, dopo la sinusite frontale, è necessario assicurarsi che il canale frontale-nasale allargato o artificiale non cresca eccessivamente. Per fare questo, viene periodicamente espanso con una sonda speciale, cauterizzato con nitrato d'argento o temporaneamente inserito lì uno stent ("espansore" duro).

    Trattamento domiciliare

    Il trattamento della malattia a casa è possibile:

    • con un lieve decorso della patologia, quando fa male solo da un lato, non c'è edema pronunciato nella zona degli occhi;
    • solo dopo un esame da un medico ORL che "dà il via libera" per tale trattamento;
    • se una persona segue tutte le istruzioni e consulta un medico al minimo segno di peggioramento;
    • purché il paziente non esegua alcuna procedura termica nel seno e nel naso.

    Quindi, la cosa più importante nel trattamento domiciliare è drenare il contenuto dai seni colpiti. Per fare ciò, è necessario seguire la seguente sequenza:

    1. In primo luogo, sciacquare il naso con una soluzione salina (soluzione salina, Aqua-Maris, Dolphin o altri). In assenza di allergie, la soluzione di risciacquo può essere preparata da solo: in 200 ml di soluzione fisiologica, aggiungere circa un cucchiaio da dessert di soluzione di alcol clorofillato in modo che la miscela risultante diventi verde pallida.
    2. 10 minuti dopo il lavaggio, è necessario aprire l'anastomosi usando gocce di vasocostrittore "Lazolvan Rino", "Nazola" o altri
    3. L'ultimo stadio è l'instillazione di gocce antibatteriche. L'opzione migliore è quella di aggiungere 1 fiala di Lincomicina, un antibiotico efficace proprio in caso di infezione che entra nei seni nasali, nelle gocce di "Ciprolet" ("Ciprofloxacin").

    Inoltre, è necessario assumere l'antibiotico prescritto e il rimedio omeopatico "Sinupret" (più efficace sotto forma di gocce di alcol che gocciolano in acqua e bevande).

    A casa, puoi anche usare ricette popolari - in accordo con il medico ORL. Il trattamento alternativo è un supplemento al funzionario, non un'alternativa.

    Come trattamento alternativo, puoi usare:

    Consideriamoli in dettaglio.

    Soluzioni di lavaggio

    1. Soluzione salina. Un bicchiere di acqua calda ha bisogno di 1 cucchiaino. bibita. Puoi anche aggiungere un pizzico di soda e 2 gocce di iodio (se non c'è allergia) o 2 gocce di olio dell'albero del tè lì. Utilizzare 2-3 volte al giorno. Il resto del tempo, risciacqua il naso con una soluzione di clorofilla.
    2. Decotto alla camomilla. 3 cucchiai i fiori vengono versati con acqua calda in una quantità di 450 ml, fate sobbollire a bagnomaria per 15 minuti, rimossi, raffreddati.
    3. Soluzione di cipolla e miele. È necessario macinare 1 cipolla con un frullatore, versarvi sopra 200 ml di acqua bollente. Aggiungi 1 cucchiaino all'infusione raffreddata. miele, ceppo e può essere usato.

    Gocce nasali

    Tali gocce sono considerate sicure ed efficaci:

    • Succo di ravanello nero. Per prepararlo, la verdura deve essere sbucciata e grattugiata, dopo di che, avvolta in una garza, spremere il succo. Applicare 2-3 gocce in ciascuna narice, 3-4 r / giorno.
    • Succo di ciclamino. I tuberi di questa pianta sono stati a lungo utilizzati per la sinusite. Devono essere lavati, grattugiati o tritati in un frullatore. Avvolgi la pappa risultante nella garza e spremi il succo. Il succo di ciclamino viene diluito 4 volte con acqua e tali gocce vengono utilizzate solo 1 r / giorno, prima di coricarsi - 2 gocce in ciascuna narice.
    • Succo di Kalanchoe. Le foglie del Kalanchoe devono essere strappate, messe in frigorifero per 3 giorni, quindi estratte, spremute dal succo, diluite 3 volte con acqua e instillate 2 gocce in ogni passaggio nasale 2-3 r / giorno.

    Questi prodotti vengono applicati a tamponi di cotone lunghi e sottili che vengono inseriti nei passaggi nasali. Puoi usare una qualsiasi delle ricette disponibili:

    • Mescola 5 g di miele, succo di cipolla, linimento di Vishnevsky, succhi di ciclamino e aloe. Con questo unguento, le turundas di cotone vengono spalmate, che vengono iniettate nel naso per 30 minuti. La miscela risultante viene conservata in frigorifero.
    • Prendi 0,5 bar di sapone da bucato, grattalo, sciogliilo a bagnomaria. Aggiungi 1 cucchiaino alla sospensione ancora calda. latte, miele, olio di semi di girasole e alcool, raffreddare e usare. Applicare 3 r / giorno per 15 minuti.
    • Mescolare lo spicchio d'aglio schiacciato con un po 'di burro. Questo unguento viene utilizzato per applicare sulla pelle del seno frontale al momento di coricarsi..

    Inalazione

    Lo fanno in questo modo: preparano una soluzione calda, la versano in un contenitore di ceramica, si piegano su di esso e respirano i vapori, coprendosi la testa con un asciugamano. Come miscela per inalazione, utilizzare:

    • Buccia di patate Deve essere bollito e respirato sopra i suoi vapori. Puoi aggiungere il balsamo "Stella" al brodo sulla punta di un coltello.
    • Decotto di camomilla con eucalipto. Per 500 ml di acqua bollente, sono necessari 2 cucchiai. camomilla. Fai cadere alcune gocce di olio di eucalipto qui..
    • Foglia d'alloro. In 500 ml di acqua bollente, devi gettare 4-5 foglie, far bollire per alcuni minuti e può essere usato come inalazione.

    Caratteristiche del decorso della sinusite frontale nell'infanzia

    La frontite non si verifica nei bambini di età inferiore ai 6 anni: il seno non si è ancora formato, rispettivamente, non può ancora esserci pus in esso. Dopo 6 anni, l'infiammazione del seno frontale si verifica principalmente a causa di virus del gruppo ARVI e complicanze batteriche del raffreddore comune. Il decorso della malattia è più grave, poiché la maggior parte dei bambini ha adenoidi ingrossati o turbinati ipertrofici, nonché un'immunità che non è ancora matura o indebolita da frequenti infezioni respiratorie acute.

    È più difficile sospettare una sinusite frontale in un bambino che in un adulto, poiché prevalgono sintomi di intossicazione non locali, ma generali:

    • mal di testa persistente che peggiora al mattino;
    • sonno agitato;
    • scarso appetito;
    • lacrimazione;
    • il bambino inizia a evitare la luce intensa.

    Solo dopo un po 'compaiono il moccio purulento, il gonfiore della palpebra superiore, il dolore sulla parte superiore e sul lato del ponte del naso.

    La frontite nei bambini è spesso complicata dall'otite media.

    Il trattamento della sinusite frontale nell'infanzia non differisce da quello negli adulti. It:

    • risciacquo del naso;
    • "cucù" quotidiani;
    • instillazione di gocce di vasocostrittore;
    • prendendo antibiotici;
    • l'uso di spray ormonali antinfiammatori ("Flix", "Beconase");
    • assunzione di farmaci a base di latto- e bifidobatteri.

    Il trattamento della sinusite frontale nei bambini viene eseguito meglio in ospedale, sotto controllo medico. Se necessario, il bambino, senza perdere tempo, può eseguire una puntura del seno o l'installazione di un catetere YAMIK.

    Prevenzione delle malattie

    Le misure preventive sono di rafforzare il sistema immunitario al fine di prevenire lo sviluppo di ARVI e le complicanze di queste infezioni. Per questo è necessario:

    • indurire;
    • evitare l'ipodynamia;
    • assumere una quantità sufficiente di vitamine e minerali con il cibo. Per la perdita di peso, non utilizzare diete mono, ma mangiare una varietà di piatti di verdure e carne, regolando il contenuto calorico;
    • vestirsi per il tempo, evitando ipotermia e surriscaldamento;
    • sottoporsi a esami preventivi dal dentista, ginecologo (urologo), fare fluorografia;
    • cura tempestiva delle malattie rilevate.

    Frontit

    La frontite è una grave manifestazione di sinusite caratterizzata da infiammazione dei seni frontali e infezione.

    Esistono due tipi: acuto e cronico. Il primo è causato da virus patogeni che penetrano con l'aria nella cavità nasale. A ciò contribuiscono l'influenza non trattata, lesioni alle ossa frontali e un sistema immunitario debole. Il trattamento inadeguato provoca la loro moltiplicazione e lo sviluppo dell'infiammazione nelle cavità nasali e nelle ossa. In questo caso, "aspettare" non è la migliore via d'uscita, perché la malattia non si allontana senza aiuto e viene invece la forma cronica della malattia.

    Il trattamento della sinusite frontale viene effettuato in modo accessibile ed efficace con determinazione tempestiva della diagnosi e del tipo di virus.

    Cos'è?

    La frontite è un'infiammazione del seno paranasale frontale. Nell'ultimo decennio, la sinusite (infiammazione dei seni nasali) è stata considerata una delle malattie più comuni al mondo. Oggi ne soffre circa il 10-15% della popolazione. Un decimo dei pazienti con sinusite viene diagnosticato con sinusite frontale acuta o cronica. Negli ultimi 5 anni, l'incidenza della sinusite frontale è triplicata e continua ad aumentare.

    In Russia, il numero di persone che soffrono di manifestazioni di sinusite frontale raggiunge 1 milione di persone all'anno. Tra quelli ospedalizzati, ci sono più maschi e tra quelli che vengono curati ambulatorialmente, le donne sono più comuni.

    Classificazione

    A seconda della natura del processo patologico, la sinusite frontale è divisa in acuta, ricorrente, subacuta e cronica.

    • unilaterale (sinistra o destra);
    • bilaterale.

    A seconda del fattore eziologico:

    • batterica;
    • virale;
    • fungine;
    • allergico;
    • traumatico;
    • misto.

    Lungo il percorso dell'infezione:

    • rinogenico: si sviluppa sullo sfondo della rinite;
    • ematogena: l'agente patogeno entra nel seno frontale con il flusso sanguigno;
    • traumatico: si verifica a seguito di un danno al cranio nei seni frontali.

    Per natura dell'infiammazione:

    • catarrale;
    • sieroso;
    • purulento;
    • poliposi (cistica).

    La più pericolosa è la forma purulenta di sinusite frontale, poiché con un trattamento inadeguato o insufficiente, può causare gravi complicazioni.

    Le ragioni

    La frontite è un'infezione dei seni frontali della cavità nasale, cioè la penetrazione di agenti patogeni (virus, batteri, meno spesso funghi) in essi e la loro ulteriore riproduzione attiva in condizioni favorevoli. Spesso questa malattia è causata da:

    • rinite trattata in modo improprio o totale assenza di terapia per una rinite banale;
    • difficoltà nella respirazione nasale a causa di precedenti lesioni al naso. Inoltre, spesso in tali casi, la sinusite frontale è chiamata malattia professionale, poiché si verifica principalmente negli atleti;
    • battericida - la presenza costante nel corpo umano di batteri (ad esempio stafilococco) in una quantità minima, senza causare alcun danno fino a quando compaiono le condizioni adatte alla riproduzione;
    • malattie passate come la scarlattina e la difterite;
    • adenoidi, che non disturbano affatto il paziente fino a raggiungere una certa dimensione. Tuttavia, una malattia virale può provocare un aumento delle adenoidi, la formazione di edema mucoso, che porta alla sovrapposizione del canale tra il passaggio nasale e il seno paranasale.

    Inoltre, ci sono diversi fattori predisponenti per l'insorgenza della sinusite frontale:

    • rinite allergica;
    • malattie croniche del tratto respiratorio superiore;
    • escrescenze polipi, tumori nella cavità nasale e seni paranasali;
    • disturbi congeniti della struttura anatomica della cavità nasale;
    • scoppio improprio;
    • immunodeficienza - ridotta funzione protettiva del corpo. Molto spesso per questo motivo, la sinusite frontale si forma negli anziani..

    Dovrebbe essere chiaro che in presenza di tali circostanze, l'infiammazione dei seni frontali può avere una forma cronica e verificarsi in caso di condizioni favorevoli..

    Meccanismo di sviluppo

    Lo sviluppo della sinusite frontale inizia come un processo acuto con un'infezione virale o microbica o come infiammazione a seguito di traumi al canale nasale frontale e all'osso frontale.

    Con sinusite frontale si sviluppano gonfiore e blocco del passaggio nella regione del canale frontale-nasale. La normale comunicazione tra il naso e il seno è interrotta, il liquido infiammatorio o il pus si accumula in esso, i meccanismi di difesa immunitaria locale sono interrotti.

    In assenza di un trattamento adeguato, l'infiammazione si attenua e diventa cronica e altri seni possono essere interessati. L'infiammazione può essere esacerbata da qualsiasi raffreddore, che interrompe in modo significativo la qualità della vita dei pazienti.

    Sintomi di sinusite frontale

    La frontite è una malattia grave che è più grave di altre forme di sinusite. Negli adulti, in base alla natura del corso, si distinguono due forme di sinusite frontale: acuta e cronica. Ognuno di essi ha le sue caratteristiche e caratteristiche..

    Sinusite frontale acuta: sintomi

    Nella forma acuta della malattia, si verificano i seguenti sintomi:

    • acuti dolori alla fronte, aggravati toccando o premendo sulla parete anteriore del seno frontale (regione della fronte sopra il ponte del naso)
    • il disagio si verifica nella zona dell'angolo interno dell'occhio
    • dolore agli occhi, lacrimazione, fotofobia
    • congestione nasale e difficoltà nella respirazione nasale
    • abbondante scarico dal naso, all'inizio - trasparente, mucoso, nel tempo può trasformarsi in purulento
    • con frontite destra o sinistra, scarico dalla corrispondente metà del naso;
    • gonfiore del viso, specialmente nell'angolo interno dell'occhio
    • il colore della pelle sopra il seno può essere cambiato
    • la temperatura sale a 39 °, ma in alcuni casi la temperatura può essere bassa;
    • sensazione di debolezza, debolezza a causa di intossicazione generale del corpo
    • durante l'esame della otorinolaringoiatria si riscontrano secrezione mucopurulenta, arrossamento e gonfiore della mucosa nasale

    Il dolore nella frontalite acuta è ciclico. Nei periodi in cui il deflusso di muco dal seno frontale è disturbato, il dolore aumenta. Tale congestione provoca aggravamento nelle ore del mattino. Il dolore diventa grave, si irradia all'occhio, al tempio e alla corrispondente metà della testa. Dopo aver liberato il seno dal contenuto, il dolore si attenua.

    Sinusite frontale cronica: sintomi

    La sinusite frontale acuta diventa cronica in 4-8 settimane dopo l'inizio della malattia. Ciò può verificarsi a seguito di un trattamento selezionato in modo improprio o di una completa ignoranza delle manifestazioni della malattia..

    I segni di sinusite frontale cronica sono in qualche modo meno pronunciati che acuti:

    • dolore doloroso o pressante nella zona del seno frontale, che aumenta con il tocco
    • quando viene premuto, un forte dolore nell'angolo interno dell'occhio
    • abbondante scarico purulento dal naso al mattino con un odore sgradevole
    • una grande quantità di espettorato purulento al mattino

    Il fatto che i sintomi siano diventati più deboli non significa che ci sia stato un miglioramento. Al contrario, la sinusite frontale cronica può portare a gravi conseguenze e complicazioni potenzialmente letali..

    Caratteristiche della sinusite frontale in un bambino

    Nei bambini di età inferiore ai 5-7 anni, i seni frontali non si sviluppano, quindi non soffrono di sinusite frontale, la malattia viene rilevata nella scuola primaria e nell'adolescenza. L'infiammazione isolata dei seni frontali è rara nei bambini; la sinusite frontale in questa fascia d'età è molto più spesso diagnosticata come componente della pansinusite.

    Gli agenti causali della sinusite frontale possono essere virus, batteri o funghi microscopici..

    In generale, i bambini sono caratterizzati da un grave decorso della sinusite frontale con danno bilaterale ai seni paranasali, il quadro clinico è simile alle infezioni respiratorie acute, ma è allarmante per quanto riguarda l'infiammazione dei seni paranasali, prima di tutto, la durata della malattia è più lunga che nelle infezioni respiratorie acute. I sintomi specifici della sinusite frontale nei bambini includono:

    • mal di testa persistente, aggravato dai movimenti della testa;
    • dolore nella proiezione dei seni frontali, aggravato dalla pressione;
    • secrezione purulenta dal naso;
    • voce nasale;
    • lacrimazione;
    • tosse al mattino;
    • naso chiuso e orecchie.

    In alcuni casi, sullo sfondo della sinusite frontale, i bambini sviluppano congiuntivite.

    Esistono anche numerosi segni non specifici della malattia:

    • aumento della temperatura corporea (raramente superiore a 38,5 ° C);
    • pallore della pelle;
    • difficoltà o impossibilità completa della respirazione nasale;
    • rigonfiamento;
    • diminuzione dell'appetito;
    • debolezza, affaticamento;
    • irritabilità;
    • disordini del sonno.

    La frontite nei bambini tende a diffondersi ad altri seni paranasali (se è stata isolata), nonché a fluire rapidamente in una forma cronica.

    Diagnostica

    La diagnosi di sinusite frontale si basa su:

    1. Sintomo di un tipico mal di testa che si verifica sullo sfondo o poco dopo un naso che cola.
    2. L'esame della cavità nasale rivela lo scarico del pus nel passaggio nasale medio. Una scarica particolarmente forte si nota al mattino dopo il risveglio, poiché durante la notte il pus accumulato fuoriesce quando si sposta in posizione verticale.
    3. Radiografia dei seni. L'immagine mostra oscuramento durante l'infiammazione, a volte con un confine chiaro (livello del fluido).

    Questo di solito è sufficiente per fare una diagnosi. In casi dubbi, vengono eseguite TC o RM dei seni, esame endoscopico, semina di secrezione purulenta per determinare l'agente patogeno e la corretta prescrizione di antibiotici.

    La diagnosi di sinusite frontale acuta è di solito semplice. È più difficile con il decorso cronico della malattia. Con lui, non esiste un quadro clinico così vivido e un'ovvia connessione con il raffreddore comune. Va ricordato che per qualsiasi mal di testa nella fronte, la sinusite frontale deve essere esclusa.

    Come trattare la sinusite frontale?

    Come trattare la sinusite frontale negli adulti dipenderà principalmente dalla forma della malattia (acuta o cronica), nonché dalla natura del processo infiammatorio (sieroso, purulento o poliposi). È anche importante comprendere la causa dell'infiammazione (allergia, virus, batteri, funghi), poiché l'elenco dei farmaci e delle procedure prescritti dipenderà da questo..

    Il trattamento della sinusite frontale a casa senza puntura prevede l'uso di strumenti e procedure come:

    • assumere farmaci antipiretici, se necessario;
    • l'uso di antibiotici e antidolorifici;
    • l'uso di gocce di vasocostrittore e rimedi omeopatici;
    • lavare la cavità nasale con aerosol di farmacia o soluzioni preparate in modo indipendente;
    • inalazione;
    • fisioterapia;
    • massaggio.

    Se non si desidera che la frontite si trasformi in una forma purulenta cronica a causa di un trattamento improprio, che richiede un intervento chirurgico obbligatorio, consultare un medico ORL sin dall'inizio. Il medico ti esaminerà, ti invierà per gli esami, se necessario, e poi berrà già tranquillamente le pillole a casa e gocciolerà gocce di naso.

    Sinusite frontale acuta

    La sinusite frontale acuta, che si è manifestata sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute e influenza, o rinite allergica, è del tutto possibile curare con farmaci antinfiammatori a base di ibuprofene, che allevia il dolore e riduce l'infiammazione. E anche con speciali gocce nel naso - per creare un deflusso di muco e secrezioni infiammatorie dai seni nasali nella cavità nasale.

    Coloro. la cosa più importante nel trattamento è creare un buon deflusso di essudato e muco dal seno nella cavità nasale. La maggior parte dei sintomi della sinusite acuta iniziano a scomparire entro pochi giorni dal trattamento, ma è necessario completare l'intero ciclo di trattamento prescritto dal medico.

    Gocce per alleviare la congestione nasale - tieni presente che le tradizionali gocce di rinite vasocostrittore non possono essere utilizzate per l'infiammazione del seno per più di 2-3 giorni. Ciò è dovuto al fatto che dopo questo periodo iniziano ad avere effetti opposti (a causa della dipendenza) e peggiorano le condizioni della mucosa.

    Per alleviare la congestione nasale durante la frontalite, è ottimale utilizzare i seguenti farmaci:

    • Spray "Rinofluimucil" (Italia, costa circa 250 rubli) - è costituito da due componenti attivi, uno dei quali riduce la secrezione di muco e pus, facilita anche il loro passaggio e il secondo - allevia il gonfiore della mucosa nasale. Questo spray si combinerà perfettamente con i farmaci (come "Sinupret", "Sinuforte"), che stimolano la rimozione dell'essudato infiammatorio dai seni paranasali.
    • Spray "Nasonex" (Belgio, da 500 rubli) - un ingrediente attivo - un basso dosaggio di glucocorticoidi. Allevia perfettamente la congestione nasale e può essere usato a lungo (in cicli di 2-3 mesi), il che è importante per l'infiammazione cronica dei seni, i passaggi nasali e la rinite allergica. Funzionerà bene anche con gli stimolanti del seno (Sinupret o Sinuforte).

    Preparativi per stimolare lo scarico del muco dai seni - possono essere sotto forma di gocce o confetti. Sono completamente composti da ingredienti a base di erbe, che dovrebbero essere piacevoli per le persone in cerca di metodi alternativi di trattamento. Dobbiamo dire subito che tali farmaci possono essere solo un mezzo ausiliario di terapia, ma in nessun modo il principale metodo di trattamento..

    I componenti a base di erbe dei seguenti farmaci causano un aumento della funzione dell'epitelio ciliato della mucosa (per così dire, ciglia), che promuove la rimozione del muco e dell'essudato dai seni nella cavità nasale attraverso piccole aperture tra di loro.

    • Il farmaco "Sinupret" (Germania) - è prodotto dalla nota società "Bionorica" ​​sotto forma di gocce e pillole. Contiene estratti di erbe che hanno effetti anti-infiammatori, oltre a facilitare la rimozione di muco e essudato infiammatorio dai seni. Prezzo da 350 rubli.
    • Il farmaco "Sinuforte" (Spagna) - forma di rilascio - sotto forma di gocce per il naso. Realizzato sulla base di estratto di erbe. come il precedente farmaco, aiuta anche a rimuovere muco ed essudato infiammatorio dai seni. Costa circa 2300 rubli.

    Antibiotici per frontalite

    Come abbiamo scritto sopra: la frontalite acuta si sviluppa più spesso sullo sfondo di ARVI e influenza e gli antibiotici, come sapete, non funzionano sui virus. Ha senso bere antibiotici con frontalite acuta solo se è attaccata un'infezione batterica e si sviluppa un'infiammazione purulenta, ma ciò non accade immediatamente.

    Se ci sono indicazioni per l'assunzione di antibiotici, il farmaco di prima scelta è l'amoxicillina in combinazione con acido clavulanico. Preparazioni che contengono una tale combinazione: "Augumentin", "Amoxiclav". Se il paziente è allergico agli antibiotici del gruppo della penicillina, è meglio usare -

    • antibiotici del gruppo fluorochinolone (ad esempio "ciprofloxacina"),
    • macrolidi ("Claritromicina", Azitromicina ").

    Gli antibiotici per la frontalite sono prescritti per circa 10-14 giorni. Tuttavia, dopo 5 giorni dall'inizio del ricovero, è necessario valutare l'efficacia della terapia. Se non si ottiene alcun miglioramento significativo, è meglio prescrivere un antibiotico più potente.

    Lavarsi il naso a casa

    Per qualsiasi forma di sinusite frontale, è indicata la lavanda nasale. Prima della procedura, è necessario eliminare i passaggi nasali e gocciolare gocce di vasocostrittore se il naso non respira. Il processo di lavaggio è il seguente:

    1. Prendi una siringa senza ago o una piccola siringa.
    2. Redigere una piccola porzione della soluzione di risciacquo.
    3. Appoggiati al lavandino, gira la testa di lato.
    4. Introdurre la punta di una siringa o siringa nella narice che era in cima.
    5. Iniettare attentamente la soluzione. Deve drenare dall'altra narice.
    6. Eseguire altri 2-3 lavaggi. Ripeti sull'altra narice.

    La procedura viene eseguita più volte al giorno. La classica soluzione di risciacquo è salina. Per prepararlo, devi sciogliere 1 cucchiaino. salare in un bicchiere di acqua bollita calda. Puoi aggiungere un pizzico di bicarbonato di sodio e 3 gocce di olio dell'albero del tè. Oltre alla soluzione salina, sono ammessi i seguenti agenti:

    • Brodo di cipolla. Una cipolla deve essere schiacciata in uno stato di pappa, quindi versarvi sopra un bicchiere di acqua bollente. Quando il prodotto si è raffreddato, aggiungere 1 cucchiaino. miele. Filtrare la soluzione prima di risciacquare.
    • Decotto alla camomilla. Prepara con un bicchiere di acqua bollente 1 cucchiaio. l. fiori di camomilla. Quindi, insistere sul rimedio per 2 ore. Filtrare prima dell'uso.
    • Soluzione acquosa clorofillica. Versare un cucchiaio di questo prodotto con 500 ml di acqua bollita calda.

    Fisioterapia

    I metodi di fisioterapia sono già utilizzati nella fase di remissione della malattia, quando la temperatura è tornata alla normalità e non vi sono segni di intossicazione. Le procedure aiutano ad accelerare il recupero e rafforzare il sistema immunitario. I seguenti metodi di fisioterapia sono utili per le infezioni frontali:

    • Terapia a bassa ultra alta frequenza (UHF). Consiste nell'esporre il corpo a campi elettromagnetici con una lunghezza d'onda di 1–10 m, per questo vengono posizionate speciali piastre di condensazione sui seni frontali. L'azione termica migliora la circolazione sanguigna, riduce il gonfiore e attiva il recupero.
    • Quarzizzazione della cavità nasale. Questa procedura aiuta a distruggere i batteri patogeni che hanno provocato la malattia. Una lampada speciale viene accesa per 5 minuti per riscaldarsi. Ha un ugello speciale che viene inserito in ciascuna narice per 30-60 secondi. Durante questo periodo, la mucosa nasale viene irradiata con luce ultravioletta..
    • Intubazione endonasale. Nei passaggi nasali vengono iniettate 2 turundas di cotone imbevute di antibiotici. Uno degli elettrodi è collegato ad essi e il secondo viene applicato sulla fronte. Inoltre, scariche di corrente debole passano attraverso il corpo. Sotto la loro azione, il farmaco penetra nella mucosa. Il corso comprende 10-12 procedure.
    • Lavaggio con una pompa elettrica ("cucù"). Questo metodo è completamente indolore. Il medicinale viene iniettato in una narice e il contenuto viene aspirato nell'altra mediante una pompa elettrica. Per evitare che il liquido penetri in bocca, durante la procedura, il paziente deve dire "cuculo".

    Metodo YAMIK

    Questo è un trattamento non chirurgico simile a un cuculo. Può essere usato nei bambini dai 5 anni di età, ma richiede l'acquisto di un catetere costoso, quindi è costoso.

    Il catetere YAMIK è un tubo di gomma, all'interno del quale ci sono 2 canali, che termina in due uscite separate. Inoltre, ci sono 2 palloncini sul tubo. Un catetere viene inserito nel rinofaringe, quindi i palloncini vengono gonfiati con siringhe e questo blocca il rinofaringe, che quindi crea una pressione negativa. Sotto la sua influenza, i contenuti escono dai seni. E se poi cambi la pressione in positiva, puoi spruzzare il farmaco senza puntura proprio accanto al seno interessato.

    L'introduzione del catetere YAMIK viene eseguita nella posizione seduta del paziente, dopo la lubrificazione preliminare delle mucose con una miscela di lidocaina e soluzioni di adrenalina (per anestetizzare e allo stesso tempo restringere i vasi, rimuovere l'edema e ridurre il rischio di sanguinamento). Il trattamento con questo metodo è controindicato nelle malattie del sistema di coagulazione del sangue e con una poliposi pronunciata della mucosa, che non consentirà al contenuto di uscire.

    Rimedi popolari per il trattamento della sinusite frontale

    Non è sempre possibile curare completamente la sinusite frontale negli adulti con metodi popolari, tuttavia è possibile accelerare in modo significativo il processo di guarigione a casa, utilizzando inoltre farmaci.

    1. Prendi uguali quantità di succo di aloe, succo di cipolla, miele, succo di radice di ciclamino, unguento di Vishnevsky. Mescolare tutto bene e conservare in frigorifero in un barattolo richiudibile. Vapore prima dell'uso fino a raggiungere una temperatura di trentasette gradi. Applicare l'unguento sui filamenti di cotone e iniettare per mezz'ora in entrambi i passaggi nasali. Corso 3 settimane.
    2. Sciogliere in 500 ml. acqua bollita calda un cucchiaio di una soluzione alcolica di clorofilla. Ha un effetto antibatterico e combatte anche quei microrganismi che hanno sviluppato resistenza agli antibiotici. La soluzione viene utilizzata per il lavaggio 3-4 volte al giorno..
    3. Un decotto di rosa canina (2 cucchiai per bicchiere d'acqua, cuocere per 10 minuti, lasciare per 20 minuti), aggiungere il succo di viburno o lo sciroppo di lampone / marmellata al tè normale. Puoi preparare la seguente miscela con un effetto fortificante: prendi 3 noci, nocciole e anacardi per un bicchiere di miele, insisti per un giorno e usa mezzo cucchiaino tre volte al giorno.
    4. Puoi trattare la sinusite frontale con una pianta ciclonica. Il succo di questa pianta viene diluito con acqua bollita in un rapporto di 4: 1, la soluzione viene gocciolata tre volte al giorno, due gocce.
    5. Foglia d'alloro. Getta alcune foglie in acqua bollente, suda per 10 minuti e poi respira sul vapore. Esegui la procedura al mattino e per la sera puoi lasciare lo stesso brodo, scaldarlo e respirare di nuovo.

    Chirurgia

    Se il trattamento farmacologico è inefficace, così come per la frontalite cronica, vengono utilizzati metodi chirurgici di trattamento:

    1) Sinusoplastica con palloncino endoscopico. In questo caso, un endoscopio viene inserito nella cavità nasale. Attraverso di esso, sotto il controllo della visione, viene introdotto un palloncino che, gonfiandosi, espande notevolmente l'anastomosi. Attraverso un'apertura così ampia, il contenuto del seno scorrerà nella cavità nasale.

    2) Puntura dei seni. Implica una puntura nell'anastomosi. L'ago viene inserito attraverso il naso in anestesia locale. La sua estremità rimane in superficie e il contenuto scorre attraverso di essa. Prima di rimuovere l'ago, il seno viene lavato con una soluzione antisettica. Se c'era molto contenuto nel seno e aveva un carattere purulento, un catetere può essere inserito attraverso l'ago per lungo tempo. Il contenuto verrà emesso attraverso di esso. Attraverso di esso, il seno può essere lavato con antisettici.

    3) Operazioni aperte. Sono usati raramente a causa del loro alto trauma. Ce ne sono diversi tipi:

    • Secondo Jansen-Jacques. Viene praticata un'incisione cutanea e quindi un foro nell'osso nella regione della parete inferiore del seno frontale, che è anche la parete superiore dell'orbita. Una cannula sinusale viene inserita lì per 7 giorni o più.
    • Secondo Ogston-Luke. Eseguito quando la chirurgia endoscopica è impossibile; nell'infiammazione cronica del seno frontale multicamerale, con poliposi e sinusite frontale post-traumatica, nonché nel caso di lesioni sifilitiche dell'osso frontale. Viene praticata un'incisione sopra il ponte del naso, viene praticato un foro nell'osso della parete anteriore del seno; attraverso di esso, il seno viene esaminato, i polipi vengono rimossi. Successivamente, una cannula viene inserita nel canale frontale-nasale. Il contenuto del seno uscirà da esso, sarà possibile risciacquarlo. L'operazione viene eseguita solo negli adulti, in anestesia locale e blocco dei rami nervosi che innervano il naso e il seno. Non applicabile per frontale acuto.
    • Secondo Galle Denis. In questo caso, l'accesso avviene attraverso il naso. Una sonda viene inserita nel canale nasale, dopo di che vengono rimosse le ossa davanti alla sonda. Ciò forma un buco molto ampio che non si sovrapporrà e il contenuto scorrerà fuori da esso sotto l'influenza della gravità..

    Se polipi, adenoidi, curvatura del setto nasale, proliferazione delle mucose nell'area del canale tra il naso e il seno sono ciò che ha provocato la sinusite frontale, l'operazione comporta la correzione di questi difetti.

    complicazioni

    La frontite cronica può provocare le seguenti complicanze:

    • carenza di ossigeno - a causa della costante congestione nasale, l'ossigeno insufficiente viene fornito al corpo;
    • sindrome dell'apnea notturna - il paziente smette di respirare per un breve periodo;
    • fotofobia, lacrimazione, riduzione della vista - il nervo ottico viene sottoposto al processo infiammatorio;
    • meningite ed encefalite: il processo purulento si diffonde alle membrane del cervello e direttamente al cervello;
    • processi infiammatori nei tessuti molli del viso;
    • tonsillite cronica e faringite.

    Nei casi più gravi, può svilupparsi sepsi, che termina con la morte del paziente.

    Prevenzione

    La prevenzione della sinusite frontale, come l'altra sinusite, include:

    1. Trattamento tempestivo delle malattie respiratorie acute. Non è necessario fare affidamento sul fatto che il naso che cola "andrà via da solo". È necessario trattare attivamente la congestione nasale e non solo con gocce di vasocostrittore, ma anche con procedure di distrazione (pediluvi, cerotti di senape, inalazioni), risciacquo della cavità nasale con soluzioni saline, l'uso di gocce e spray antinfiammatori.
    2. Correzione chirurgica di vari difetti anatomici che impediscono il deflusso della secrezione dai seni nasali - curvatura del setto nasale, rimozione di una parte del turbinato in caso di ipertrofia, rimozione di polipi e adenoidi.
    3. Indurimento del corpo.
    4. Stile di vita sano, rinunciare a cattive abitudini.
    Kostya

    Ma l'ho stretto. Con trattamento. Sono andato in ospedale quando i dolori sono stati insopportabili per due giorni. Il medico ha fatto una foto e ha detto che sarebbero stati ricoverati in ospedale con una tale diagnosi e ha spiegato come praticare un buco nel cranio. Ho dato il mio consenso. E per 5 giorni è stato registrato in ospedale. Gli antibiotici si sciacquano due volte al giorno. Il recumbent ha detto che fino a quando tutto passa attraverso il naso dal seno risciacqueranno.

    Categorie Popolari

    Una Cisti Nel Naso

    Perdita Dell'Olfatto