loader

Principale

Consulenza

Antibiotico per rinite

La rinite, che di solito viene chiamata naso che cola, non viene percepita dalla maggior parte dei pazienti come una malattia pericolosa. Molto spesso, i farmaci vasocostrittori sotto forma di gocce o aerosol vengono utilizzati per eliminare i suoi sintomi. Sono spesso utilizzati senza aderire alle raccomandazioni relative alla durata del loro utilizzo. Secondo le istruzioni per tali farmaci, non è consigliabile utilizzarli per più di 5 giorni consecutivi. La mancata osservanza di questa prescrizione porta all'essiccamento della mucosa nasale e alla dipendenza dal medicinale. Il problema rimane, poiché un naso che cola già prolungato continua ad essere "trattato" con gocce di vasocostrittore.

Se la rinite non scompare per molto tempo, lo specialista può prescrivere antibiotici al paziente. Con la rinite, è importante conoscere la natura di questa malattia. È questo criterio che determina se è necessario l'uso di agenti antibatterici..

  • 1 In quali casi vengono prescritti antibiotici per il raffreddore?
  • 2 antibiotici topici
  • 3 antibiotici per il comune raffreddore sotto forma di pillola

Quando vengono prescritti gli antibiotici per il raffreddore??

Un naso che cola prolungato può essere il risultato di una reazione allergica o fredda. Nella seconda opzione, gli antibiotici non sono necessari: per combattere la rinite allergica, è sufficiente utilizzare antistaminici.

Quando è richiesto un antibiotico? Con un raffreddore negli adulti, causato dall'attività degli organismi batterici, si può osservare un'infezione secondaria. È in queste condizioni che vengono prescritti farmaci antibatterici per il trattamento della rinite..

Gli antibiotici per il raffreddore comune negli adulti possono essere utilizzati in diverse forme: si tratta di gocce, spray e aerosol per il naso, nonché pillole e iniezioni (nei casi più difficili). Questi farmaci non solo trattano i processi infiammatori di origine batterica, ma sopprimono anche l'attività degli organismi patologici e stimolano anche il corpo a combatterli..

È necessario utilizzare antibiotici per la rinite prolungata se si verificano le seguenti malattie:

  • Sinusite;
  • Ethmoiditis;
  • Frontit.

Nota: la rinite causata da virus non può essere trattata con antibiotici, poiché sono inefficaci in queste condizioni.

Antibiotici locali

Di solito, con un naso che cola prolungato, vengono prescritti antibiotici locali, sotto forma di spray o gocce nasali. Ciò è dovuto al fatto che una tale forma di dosaggio consente alle sostanze attive di agire direttamente nell'area in cui si verifica il processo patologico.

  • Framicetina. Il principale ingrediente attivo - framicetina solfato - ha un pronunciato effetto battericida e antibatterico. Framycetin è disponibile sia sotto forma di spray che sotto forma di gocce. Si consiglia di effettuare un'iniezione del farmaco in ciascuna narice da 4 a 6 volte al giorno. La durata della terapia è di una settimana. Non utilizzare il prodotto per più di 10 giorni;
  • Polydexa. Il farmaco è altamente efficace, poiché oltre agli antibiotici, contiene anche ormoni e componenti vasocostrittori. L'uso di Polydex aiuta a distruggere i patogeni ed eliminare l'infiammazione. Si consiglia di utilizzarlo non più di 5 volte al giorno, effettuando un'iniezione in ciascuna narice;
  • Bioparox è un antibiotico efficace per la rinite. Disponibile in forma di aerosol per inalazione. Grazie a questa forma di dosaggio, il principio attivo penetra anche in aree remote, di difficile accesso. Bioparox blocca la crescita e lo sviluppo di microrganismi. Il farmaco viene utilizzato per inalazione attraverso il naso. Per gli adulti, vengono prescritte 2 inalazioni in ciascuna narice 4 volte al giorno. Quando si utilizza un aerosol, vale la pena ricordare la necessità di disinfettare gli allegati con alcool (90%);
  • Novoimanin. Gli antibiotici per il naso possono essere di origine vegetale, e questo è il farmaco. Contiene un estratto di iperico. È una soluzione alcolica per uso esterno, che può essere utilizzata per l'instillazione nei passaggi nasali. Il metodo di somministrazione e dosaggio del farmaco Novoimanin devono essere discussi con uno specialista. Prima dell'uso, la soluzione deve essere diluita con acqua..

Gli agenti antibatterici locali per naso che cola prolungato non devono essere usati in parallelo con altri farmaci intranasali.

Va notato che l'uso di antibiotici può portare allo sviluppo di una reazione allergica. Potrebbe non apparire immediatamente, ma qualche tempo dopo il completamento del corso terapeutico. La gravità della reazione dipende dalla durata del corso e dal dosaggio del farmaco..

Antibiotici per il raffreddore comune sotto forma di pillole

Tra i medici, ci sono quelli che considerano l'unico modo efficace con cui è possibile curare una rinite batterica prolungata, prendendo antibiotici sotto forma di pillole. Di norma, le compresse sono raccomandate per la sinusite e la rinite batterica cronica..

Per tali malattie, l'assunzione di tali pillole è prescritta come:

  • Eritromicina. È dimostrato che gli adulti assumono da 1 a 2 g di sostanza al giorno. Questo importo deve essere diviso in 2-4 dosi. Questo farmaco, come altri antibiotici, ha una serie di controindicazioni, quindi dovrebbe essere usato solo dopo aver consultato un medico;
  • Amoxiclav. Agli adulti viene prescritta 1 compressa ogni 8 o 12 ore (l'intervallo dipende dalla concentrazione delle principali sostanze nel preparato). Il corso del trattamento dura da 5 a 14 giorni;
  • Amoxicillina. Per gli adulti, la dose giornaliera della sostanza è di 1500-3000 mg. Questo importo è diviso in 3-4 dosi..

Un naso che cola può essere ritardato, ma ciò non significa che sia necessario utilizzare antibiotici.

Per curare la rinite, è indispensabile chiarirne la natura. Se un naso che cola si è sviluppato a causa dell'attività dei microrganismi, ed è stato anche complicato dall'aggiunta di un'infezione secondaria, è consigliabile l'uso di antibiotici. Usandoli, è necessario osservare esattamente il dosaggio e consultare un medico..

Utilizza il servizio di ricerca medico

Tra tutti i tipi di malattie ai nostri giorni, le malattie dell'apparato respiratorio sono particolarmente comuni. Sia i bambini che gli adulti sono ugualmente sensibili allo sviluppo di queste malattie. Queste malattie sono generalmente di natura infettiva. Le malattie infettive sono sia virali che batteriche. Le malattie di natura virale di solito scompaiono da sole e non richiedono ulteriori interventi. Con le infezioni batteriche, la situazione è più complicata, essi stessi vanno molto male e richiedono un intervento medico. L'intervento dovrebbe includere l'uso di farmaci antimicrobici, in particolare antibiotici ad ampio spettro.

Il sistema respiratorio è: i passaggi nasali, i seni paranasali, il rinofaringe, la laringe, la trachea, nonché i polmoni e i bronchi. Le cause delle malattie dell'apparato respiratorio sono estremamente diverse, sorgono a causa dell'azione di irritanti chimici e infezioni.

Al fine di prescrivere il trattamento corretto e adeguato, è necessario conoscere la causa specifica che ha portato all'insorgenza della malattia. Nei casi in cui la causa della malattia è direttamente un'infezione, sia essa virale, batterica o persino mista, ogni medico deve affrontare la questione se sia necessario in questo caso particolare prescrivere una terapia antibiotica o rinunciare a metodi di trattamento più neutrali?

Il fatto è che viene mostrato l'appuntamento di antibiotici per un raffreddore, ed è, il più razionale, solo nei casi in cui l'infezione è mista, vale a dire virale-batterica.

Di tutte le malattie dell'apparato respiratorio a noi note, il più comune è il naso che cola. E gli agenti causali del raffreddore comune (rinite) sono principalmente considerati solo agenti virali e tutti i tipi di allergeni. Ma ancora, in presenza di un'infezione virale, la difesa del corpo si indebolisce, questa è la ragione per lo sviluppo di microrganismi batterici patogeni (batteri), è la presenza di un'infezione batterica che complica il decorso della malattia. In presenza di una rinite comune di natura virale infettiva, l'uso di antibiotici è considerato inappropriato e persino dannoso..

La prescrizione di antibiotici ha senso solo con una forma mista della malattia, quando la causa dell'aggravamento della malattia è l'aggiunta di un'infezione batterica. L'indicazione principale per la terapia antibiotica per il raffreddore è la sua forma cronica o la transizione dell'infiammazione ai seni paranasali.

L'infiammazione dei seni paranasali è chiamata sinusite. Questi includono malattie come la sinusite frontale (seni frontali (frontali)), la sinusite (seni mascellari (mascellari)) e l'etmoidite (labirinto etmoide). I principali sintomi caratteristici dell'insorgenza di sinusite virale o batterica acuta batterica o mista sono la comparsa di pressione, dolore localizzato nella fronte, guance e tra gli occhi, aumento della temperatura corporea e grave congestione nasale. La presenza di tali malattie implica l'uso di vari farmaci antibatterici e antibiotici..

La scelta di un farmaco specifico o la loro combinazione complessa è prescritta esclusivamente da un otorinolaringoiatra in base alla gravità della malattia.

I farmaci scelti per il trattamento della rinite e della sinusite sono gli antibiotici macrolidi (eritromicina, midecamicina, claritromicina, ecc.), Gli antibiotici betalattamici con acido clavuanico (augmentina) e cefalosporine di quarta generazione (ceftriaxone, cefuroxima, cefalosina).

Nel trattamento delle malattie dell'apparato respiratorio, viene data preferenza agli antibiotici sotto forma di capsule e compresse per adulti e sospensioni per bambini. Nei casi più avanzati di un comune raffreddore chiamato sinusite, gli antibiotici sono prescritti solo per iniezione intramuscolare o per infusione.

Sinupret: istruzioni complete

Pinosol - istruzioni dettagliate

L'uso del farmaco Nasonex

Rinofluimucil - istruzioni dettagliate

Bioparox: istruzioni dettagliate

Il solito naso che cola di tutti, di regola, non causa preoccupazione ed è trattato con rimedi popolari, spray, gocce. La rinite scompare rapidamente insieme alla sua causa: raffreddore o influenza. Ma in alcuni casi, con una rinite persistente sia nei bambini che negli adulti, può essere necessaria una terapia antibiotica.

Dovrebbe essere chiaro che solo un medico può prescrivere un antibiotico per il raffreddore. L'auto-somministrazione di farmaci non è raccomandata, poiché può provocare l'effetto opposto. Solo uno specialista sarà in grado di prendere in considerazione tutte le caratteristiche individuali del corpo e scegliere una medicina efficace.

Tipi di rinite

Un naso che cola è un'infiammazione del rivestimento del naso che è accompagnato da secrezione e starnuti

Esistono due categorie di rinite: infettiva e non infettiva. La prima categoria include un naso che cola causato da virus, batteri.

Ad esempio, l'influenza provoca un tipo infettivo di rinite, al quale, sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito, può anche unirsi un tipo batterico di rinite. Si distingue per abbondante secrezione mucosa e purulenta. La rinite non infettiva è considerata una malattia indipendente.

Si distinguono i seguenti tipi di rinite:

  • Rinite infettiva Questo è un sintomo di malattie come influenza, SARS, morbillo, difterite. Se un'infezione batterica si unisce a una malattia virale, possono svilupparsi sinusite o infiammazione dell'orecchio medio..
  • Rinite allergica. Un naso che cola è classificato come una malattia indipendente provocata da allergeni.
  • Rinite traumatica Con questo tipo di rinite, a causa di alcune caratteristiche fisiologiche del naso, il muco accumulato non esce.
  • Farmaco naso che cola. Si verifica sullo sfondo dell'uso incontrollato di gocce nasali medicinali (vasocostrittore).
  • La rinite neurodinamica si verifica a causa di connessioni nervose compromesse. Per questo motivo, il funzionamento della cavità nasale nel suo insieme viene interrotto..
  • Rinite ipertrofica, in cui vi è una crescita eccessiva del tessuto osseo.
  • La rinite atrofica si riferisce all'infiammazione cronica della mucosa.

Un naso che cola di natura infettiva richiede un trattamento, nonostante la sua rapida scomparsa. Di solito ci vogliono dai cinque ai sei giorni. La rinite ha diverse fasi di sviluppo. Il primo stadio è accompagnato da starnuti e disagio simili a un solletico al naso. Il secondo stadio è accompagnato da congestione e difficoltà respiratorie di conseguenza. Il terzo stadio è accompagnato da profonde secrezioni mucose, che hanno un colore trasparente con l'influenza.

Se si tratta di una rinite batterica, lo scarico ha una tinta verde-gialla, purulenta. Tutte queste fasi si sviluppano entro quattro giorni. La terapia non può durare più di una settimana.

Se il naso che cola persiste, il medico può prescrivere una terapia antibiotica.

Prima di iniziare il trattamento per un raffreddore comune, dovresti assolutamente consultare un medico. Sulla base dei risultati del test, il terapista selezionerà le gocce nasali e prescriverà la terapia per la causa sottostante che ha causato la comparsa di rinite.

Quando è richiesto un trattamento antibiotico?

Molto spesso, gli antibiotici nel naso sono prescritti per trattare l'infiammazione dei seni paranasali.

La terapia antibiotica può essere richiesta per la sinusite. Ad esempio, un tipo di rinite infettiva trascurata e non trattata sullo sfondo dell'influenza può trasformarsi in una forma complicata: la sinusite. Esistono molti tipi di sinusite che possono essere trattati con la terapia antibiotica..

  • Sinusite - Questo tipo di sinusite comporta un'infiammazione del seno paranasale mascellare. Questa malattia è nota a molti, in quanto è una frequente complicazione del raffreddore comune sullo sfondo dell'influenza..
  • La frontite è un'infiammazione del seno frontale.
  • Etmoidite: qui l'infiammazione colpisce la mucosa delle cellule labirintiche etmoidali.
  • Sfenoidite - infiammazione della mucosa del seno sfenoidale.

Per queste patologie, viene spesso prescritta una terapia antibiotica. Prima del trattamento, il medico tiene conto di altre fasi della malattia - acuta o cronica.

È quasi impossibile identificare e distinguere la rinite comune dalla sinusite da soli. Abbiamo bisogno di test ed esami da parte di un otorinolaringoiatra. A causa del fatto che la rinite ordinaria può verificarsi in parallelo con la sinusite e viceversa, il trattamento di un raffreddore senza controllo medico non è raccomandato. Un naso che cola può scorrere dolcemente nella sinusite e quindi causare complicazioni.

Terapia antibiotica per adulti

La maggior parte dei medici prescrive una terapia antibiotica per un decorso complicato della malattia: la sinusite purulenta. Dovrebbe essere chiaro che un antibiotico non aiuterà con un'infezione virale. Questo gruppo di farmaci ha le sue caratteristiche e controindicazioni, che vengono prese in considerazione al momento della prescrizione.

Gli antibiotici rientrano in due grandi categorie: batteriostatico e battericida. Con l'aiuto del primo, la crescita dei batteri viene soppressa. In altre parole, la medicina impedisce loro di moltiplicarsi. Il gruppo battericida di antibiotici è finalizzato alla completa distruzione dei batteri. Le medicine di questo particolare gruppo sono abbastanza spesso prescritte dai medici..

L'eritromicina, l'amoxicillina, la bioparox, la claritromicina e la midecamicina sono considerate uno dei farmaci più efficaci nel trattamento della rinite acuta e della sinusite. Le sostanze sono prodotte sotto forma di compresse o capsule. A volte è prevista una sospensione per i bambini. Oltre alle pillole antibiotiche, può essere prescritta una terapia locale della mucosa nasale. Ad esempio, gocce o spray contenenti un antibiotico.

I mezzi più popolari ed efficaci di questo tipo includono:

  • Framicetina. Il medicinale è prescritto nel trattamento della rinite acuta, sinusite di qualsiasi tipo come farmaco ausiliario nel trattamento complesso della malattia.
  • Novoimanin è prescritto per il rapido ripristino della mucosa nasale. L'antibiotico appartiene al gruppo delle preparazioni a base di erbe e contiene l'estratto di iperico. È considerato uno degli antibiotici più sicuri nel trattamento della rinite, sinusite a livello locale.
  • La neomicina del farmaco ha lo scopo di inibire i batteri. Disponibile come soluzione nasale.

L'uso di soli antibiotici, senza controllo medico, non è raccomandato. Ogni farmaco ha le sue controindicazioni e caratteristiche, che solo un medico può prendere in considerazione. Oltre all'assunzione di pillole e all'utilizzo di gocce nasali, possono essere prescritte altre procedure a seconda del tipo di rinite o sinusite.

L'inalazione con l'uso degli stessi antibiotici, vitamine e altri farmaci ausiliari è spesso prescritta. Ricorda che anche una semplice rinite o un naso che cola può portare a complicazioni. Pertanto, trattati solo sotto la supervisione di un medico..

Terapia antibiotica per bambini

Un antibiotico sicuro ed efficace per la rinite per bambini può essere prescritto solo da un medico

Il trattamento per un bambino è sempre diverso da quello per gli adulti. Il corpo dei bambini ha le sue caratteristiche fisiologiche, la loro immunità è molto più debole. I bambini tollerano la terapia antibiotica molto peggio. Spesso si verificano effetti collaterali che possono portare a tali complicazioni che il medico penserà dieci volte prima di prescrivere un antibiotico.

Nella maggior parte dei casi, i pediatri e gli otorinolaringoiatri cercano di abbandonare la prescrizione di farmaci antibatterici e prescrivere una terapia più lieve. Tuttavia, in alcuni casi, quando esiste il rischio di peggiorare la condizione, possono essere prescritti alcuni antibiotici..

Il gruppo di farmaci per i bambini è lo stesso degli adulti, la differenza nel dosaggio dei farmaci e la quantità della loro assunzione.

Molto spesso, farmaci come Augmentin, Cefodox o Ceftriaxone sono prescritti per il trattamento della rinite acuta e della sinusite. Nei casi più difficili, di solito durante il ricovero, gli antibiotici vengono somministrati per via intramuscolare. Gli antibiotici topici, le gocce, possono anche essere prescritti per i bambini. Il trattamento antibatterico dei bambini è possibile solo sotto la supervisione di un medico.

Ulteriori informazioni sulla sinusite sono disponibili nel video:

Molti genitori provano a scegliere un antibiotico per il trattamento del proprio figlio da soli sulla base del consiglio di amici e conoscenti che si trovano di fronte a rinite o sinusite persistente. Questo non può essere fatto, poiché ogni organismo è individuale. Un antibiotico può causare danni irreparabili a un bambino se prescritto in modo errato e senza controllo medico. Nel trattamento di un raffreddore comune, tutto viene bypassato con la terapia antivirale e l'uso di gocce nasali a base vegetale..

Il trattamento efficace e competente è garantito se il paziente cerca aiuto da un medico e non si auto-medica. L'uso di antibiotici dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico..

Condividi con i tuoi amici! essere sano!

Un naso che cola (rinite) è un sintomo comune in molte condizioni. La domanda se abbia senso usare un antibiotico per la congestione nasale nei bambini e negli adulti si pone tradizionalmente in molte persone. Per rispondere, è necessario identificare diversi fattori importanti:

  • causa di congestione nasale;
  • tipo di naso che cola;
  • stadio della malattia.

Cause di naso che cola e congestione nasale

La causa più comune e più comune del raffreddore comune nei bambini e negli adulti è un'infezione batterica. I microrganismi patogeni, entrando nel tratto respiratorio e ulteriormente nei seni nasali, provocano un processo infiammatorio con tutte le conseguenze che ne conseguono.

Oltre ai batteri patogeni, patologie come reazioni allergiche e infezioni virali possono causare naso che cola e difficoltà nella respirazione nasale. È importante notare che con queste cause alla base della malattia, gli antibiotici sono praticamente inutili. Con una rinite allergica, aiuteranno gli antistaminici e i farmaci correttamente selezionati che aiutano a rafforzare il sistema immunitario. Un naso che cola causato da un'infezione virale scompare da solo dopo che il corpo ha sviluppato anticorpi contro il ceppo virale. In ogni caso, è necessario trattare un'infezione virale secondo la sua natura: con farmaci e tecniche antivirali.

La fattibilità dell'uso di antibiotici per la congestione nasale innescata da un'infezione batterica dipende da quanto attivamente si sviluppa il processo, dalla sua fase e dal tipo di infezione. Su questo tema, le opinioni degli esperti differiscono. Alcuni medici ritengono che sia meglio usare la terapia antibiotica nella fase iniziale della malattia e allo stesso tempo non consentire alla malattia di svilupparsi e diffondersi. Un'altra parte dei medici preferisce prescrivere farmaci più lievi fino al momento in cui è necessario l'uso di antibiotici.

Tuttavia, quando esiste un pericolo di diffusione dell'infezione, con una rinite persistente e forme croniche della malattia, l'uso di antibiotici è considerato giustificato e consigliabile dalla maggior parte degli otorinolaringoiatri, terapisti e pediatri. Il motivo diretto per la prescrizione di antibiotici è una forma purulenta della malattia, in cui il rischio di complicanze derivanti dall'assunzione di questa categoria di farmaci è molto inferiore alle pericolose conseguenze dell'infiammazione.

Malattie che causano congestione nasale

Se non si tiene conto delle forme allergiche e virali di rinite, in cui non vengono utilizzati antibiotici, la principale causa di congestione nasale e difficoltà significative nella respirazione nasale è la sinusite, che può avere una diversa localizzazione. La sinusite ha 3 forme, la cui definizione dipende da quali aree dei seni paranasali hanno subito il processo infiammatorio:

  • sinusite;
  • frontale;
  • ethmoiditis.

Tipi di antibiotici e natura dell'esposizione

Gli antibiotici appartengono a farmaci di origine naturale o semisintetica, che hanno la capacità di distruggere i batteri patogeni. Il principio dell'azione antibiotica è diviso in 2 gruppi principali:

  1. Preparati battericidi, il cui effetto è finalizzato alla distruzione di microrganismi patogeni.
  2. Agenti batteriostatici. La loro azione è volta a sopprimere la crescita di batteri patogeni.

Con la congestione nasale nell'otorinolaringoiatria clinica, gli antibiotici del primo gruppo sono più spesso utilizzati. È importante notare che quando si trattano forme complesse di rinite e sinusite, non si dovrebbe fare affidamento solo sugli antibiotici, c'è una grande necessità di un trattamento complesso. Gli antibiotici topici o generali sono usati per trattare la congestione nasale. I preparati locali combattono l'infezione direttamente nell'area dell'infezione, cioè nei seni paranasali. I mezzi di azione generale sono usati solo in casi estremi dopo una diagnosi seria e versatile.

Preparazioni topiche

Gli antibiotici topici per il raffreddore sono spesso sotto forma di gocce o spray nasali. I tipi più comuni ed efficaci sono:

  1. Neomicina: questo farmaco viene assunto come una goccia nei seni paranasali. Può essere usato per inumidire le turundas, che vengono poi posizionate nelle narici..
  2. Framycetin è un farmaco che si presenta sotto forma di gocce per il naso. Spesso usato per trattare la rinite persistente e le forme croniche di rinite infettiva. Controindicato nei bambini di età inferiore a 1 anno.
  3. Isofra è un farmaco battericida, efficace contro i batteri gram-positivi e gram-negativi. Disponibile come spray nasale.
  4. Novoimanin è un preparato naturale a base di estratto di iperico. È usato contro le infezioni batteriche gram-positive e gli stafilococchi, che sono resistenti ai farmaci penicillinici.
  5. Bioparox è un farmaco spray. Efficace contro le infezioni batteriche e fungine che causano la rinite.
  6. Polydex con fenilefrina è una preparazione combinata, disponibile sotto forma di gocce o spray. Contiene, oltre agli antibiotici, i componenti vasocostrittori e decongestionanti, quindi ha un effetto complesso.

Farmaci ad azione generale

I preparati farmacologici correlati agli antibiotici di azione generale possono essere prescritti solo da uno specialista dopo l'esame e la conferma della diffusione dell'infezione.

A condizione che i rimedi locali non abbiano un effetto terapeutico efficace in questo caso, il medico può prescrivere i seguenti farmaci:

  • Cefaclor;
  • eritromicina;
  • azitromicina;
  • Cefprozil;
  • amoxicillina;
  • Augmentin;
  • ceftriaxone;
  • midecamicina;
  • Claritromicina;
  • Cotrimossazolo.

Questi e altri farmaci sono disponibili sotto forma di compresse, capsule o sospensioni. In alcuni casi, con patologie gravi e avanzate, è necessario utilizzare soluzioni per iniezioni intramuscolari.

Ciò che gli antibiotici non possono

Il trattamento completo della rinite e della sinusite è vantaggioso per i motivi che gli antibiotici, nonostante una gamma abbastanza ampia di effetti, hanno i loro limiti. Ad esempio, questi farmaci:

  • non garantiscono un sollievo immediato e un rapido effetto curativo;
  • non ridurre la quantità di muco e pus secreti;
  • non alleviare il gonfiore dei seni;
  • non hanno un effetto vasocostrittore;
  • praticamente non idratare la mucosa nasale.

Gli antibiotici hanno una specificità d'azione estremamente ristretta: combattono la causa principale della malattia (infezione batterica). Va anche ricordato che non esiste un farmaco antimicrobico universale che avrebbe un effetto efficace su tutti i tipi di batteri patogeni. Esistono molti microrganismi che provocano rinite e sinusite, solo uno specialista esperto può scegliere un farmaco davvero efficace.

Per identificare la natura e la natura dei microrganismi, per identificare il tipo di infezione, è possibile effettuare un'analisi speciale, tuttavia, tali tipi di test di laboratorio non sono sempre disponibili per piccole cliniche e ospedali. Gocce e spray nasali contenenti antibiotici sono sicuri a condizione che vengano seguite le istruzioni, il dosaggio e le restrizioni di età. I casi di automedicazione sono carichi di conseguenze imprevedibili, quando i farmaci diluiti vengono instillati nei seni del paziente, che non sono destinati a questo tipo di utilizzo..

Generalmente i farmaci ad azione dovrebbero essere prescritti esclusivamente da uno specialista, non possono essere assunti indipendentemente, perché l'efficacia del trattamento dipende direttamente dalla corretta scelta dei fondi. Non dobbiamo dimenticare che gli antibiotici hanno i loro effetti negativi, alcuni sono incompatibili con altri farmaci e hanno controindicazioni per età e salute.

Il trattamento della rinite dell'eziologia batterica prevede la partecipazione di farmaci antibatterici. Le medicine di questo gruppo hanno un effetto schiacciante sulla crescita e sulla riproduzione della microflora patologica, la cui nomina e terapia devono essere eseguite sotto la stretta supervisione di uno specialista..

Il meccanismo di sviluppo della rinite determina quali antibiotici assumere con un raffreddore, la frequenza giornaliera del farmaco e la durata della terapia. La presenza di controindicazioni per gli antibiotici può complicare il trattamento della malattia, pertanto la consultazione con un otorinolaringoiatra ti consentirà di scegliere un rimedio con effetti tossici minimi sul corpo.

Quando è garantito un trattamento antibiotico??

Un naso che cola dovrebbe essere inteso come la reazione difensiva del corpo alla penetrazione di agenti virali e batterici. Un'infezione virale non implica un trattamento antibiotico per la rinite; le misure terapeutiche saranno efficaci se i batteri patogeni sono attivi. Lo stato di immunodeficienza è l'impulso per l'aggiunta di rinite batterica.

Il fattore fondamentale per l'inclusione nel regime terapeutico di farmaci del gruppo battericida è una rinite prolungata o cronica (che dura da 7 giorni). Nella maggior parte dei casi, la rinorrea scompare completamente il 4 ° -5 ° giorno di malattia..

Un antibiotico per il raffreddore negli adulti viene prescritto quando una secrezione muconasale di consistenza viscosa, di colore giallo o verde, deterioramento delle condizioni del paziente, compaiono segni di intossicazione del corpo e possono indicare lo sviluppo di:

  • sinusite;
  • frontitis;
  • ethmoiditis;
  • sphenoiditis;
  • rinite cronica.

Gli specialisti praticanti fanno una scelta a favore degli antibiotici locali: gocce nasali e spray, poiché esclude un effetto negativo sulla microflora intestinale, l'assorbimento nella circolazione sistemica.

Gli antibiotici per la rinite negli adulti sono prescritti quando questo sintomo è complicato da un'infezione batterica

I preparati nasali sono in grado di esercitare un effetto terapeutico direttamente sul focus del processo infiammatorio. Con una diagnosi corretta e un trattamento tempestivo, la rinite può essere interrotta entro 7 giorni.

Per riferimento! La terapia antibiotica sistemica è possibile a condizione di un decorso grave della malattia, dopo opportuni esami da parte di uno specialista ORL. La somministrazione intramuscolare di farmaci battericidi è prescritta quando i batteri danneggiano altri organi umani.

Antibiotici per rinite

Il gruppo di farmaci battericidi è diviso in due categorie: farmaci batteriostatici (sopprimendo la moltiplicazione degli agenti batterici) e agenti con azione battericida (distruzione della microflora patologica).

Questi medicinali possono essere usati per trattare la rinite sia nei bambini che negli adulti. Solo la tariffa giornaliera del medicinale e la durata della terapia possono differire. A loro volta, gli antibiotici si dividono in azione locale e sistemica..

Preparazioni topiche

Le forme di dosaggio di questi farmaci sono gocce e spray. I principali vantaggi includono un'azione delicata, l'assenza pratica di effetti collaterali.

La gamma farmacologica è presentata:

  • "Polydexa", un prodotto combinato che combina effetti antibatterici, vasocostrittori e antinfiammatori (a causa della presenza di ormoni steroidei dalla sottoclasse di corticosteroidi). Grazie alla combinazione di polimixina e neomicina, si ottiene un ampio spettro di azione antibatterica, consentendogli di agire sulla maggior parte dei microrganismi Gram (+) e gram-negativi. Corso terapeutico - non più di dieci giorni, con un uso singolo giornaliero 4-6;
  • "Bioparox", un farmaco con attività antinfiammatoria, batteriostatica. È realizzato sotto forma di aerosol per procedure di inalazione, completo di ugelli aggiuntivi. Il principio attivo è la fusafungina, quando viene a contatto con la mucosa, aiuta a ridurre il gonfiore e ripristinare la respirazione nasale. È consentito l'uso durante la gravidanza e l'allattamento, a causa della concentrazione minima del componente attivo nel plasma sanguigno. Secondo le istruzioni del produttore, non dovresti superare il 7 ° ciclo di trattamento, con quattro volte al giorno, 2 dosi del farmaco;
  • "Isofroy", un antibiotico ad azione battericida. Il componente principale è la framicetina, che, se applicata localmente, ha una pronunciata concentrazione terapeutica nella mucosa e nei seni paranasali. Leggero assorbimento del farmaco, una vasta gamma di danni ai microrganismi anaerobici. Il periodo di terapia raccomandato non è più di 7 giorni. La frequenza giornaliera è di 4-6 volte, 1 dose in ciascun passaggio nasale.

Per riferimento! La scelta di un antibiotico deve essere effettuata da uno specialista qualificato dopo aver determinato la sensibilità dei microrganismi alle sostanze attive.

Gli antibiotici locali escludono un effetto negativo sulla microflora intestinale, l'assorbimento nella circolazione sistemica. Si distinguono per un'azione delicata, una pratica assenza di effetti collaterali

Non dovresti usare un antibiotico per la congestione nasale; per questi scopi, sono intesi i simpaticomimetici - agenti con un pronunciato effetto vasocostrittore. In casi eccezionali, il medico può optare per uno spray nasale combinato - "Polydex".

Agenti battericidi sistemici

Nel corso patologico delle malattie del tratto respiratorio superiore, quando non vi sono progressi dopo un ciclo di trattamento di dieci giorni, quando le condizioni del paziente peggiorano, vengono prescritti antibiotici di azione sistemica.

Prima di iniziare le manipolazioni terapeutiche, è necessario determinare il tipo di agente patogeno dell'infezione batterica. Sulla base delle informazioni ricevute, viene elaborato un corso terapeutico di trattamento su base individuale.

La dinamica positiva del trattamento è osservata quando inclusa nel regime terapeutico:

  • "Sumamed", un rappresentante degli antibiotici macrolidi (compresse). Il principio attivo è l'azitromicina, che ha un alto grado di penetrazione nel tratto respiratorio superiore. È prescritto in un breve corso - da 3-5 giorni, a causa dell'alta concentrazione del principio attivo nel fuoco infettivo per circa 7 giorni, dopo aver assunto l'ultima dose del farmaco. La tariffa giornaliera è di 1 compressa, per 60 minuti. prima dei pasti o dopo 120 minuti. dopo pranzo. Per il trattamento di pazienti pediatrici, viene venduto in polvere per preparare una sospensione.
  • "Augmentin", che ha un ampio spettro terapeutico in relazione a molti agenti patogeni batterici. Quando si assume il farmaco durante i pasti, si ottiene la concentrazione ottimale del principio attivo (amoxicillina) nella mucosa del tratto digestivo. Il regime posologico è influenzato da molti fattori: età, peso, funzionalità renale del paziente, eziologia e gravità della malattia.
  • "Amoxicillina", con il componente attivo di amoxicillina triidrato. Il farmaco ha un effetto attivo contro i batteri anaerobici, uno dei farmaci più popolari nel trattamento del tratto respiratorio superiore. Secondo le istruzioni, l'assunzione giornaliera consentita è di 250-500 mg. tre volte al giorno. A seconda della gravità della malattia, il dosaggio può differire.
  • Flemoklava. Tra i vantaggi vi è un'ampia area di utilizzo, distruzione attiva di cellule di microflora patologica. Secondo le prescrizioni, il periodo di trattamento massimo consentito è di due settimane, con 3 monouso da 500 ml. prodotto farmacologico.

Importante! È vietato l'uso parallelo di preparati battericidi di azione locale e sistemica..

Prima di iniziare a usare antibiotici di azione sistemica, è necessario determinare il tipo di agente causale dell'infezione batterica

Conclusione

Al fine di evitare l'effetto opposto, uno specialista dovrebbe prescrivere un antibiotico per un raffreddore grave con un lungo decorso. Ogni farmaco ha un elenco di controindicazioni e può interessare un gruppo specifico di agenti infettivi.

Escludendo l'opzione dell'automedicazione, i pazienti saranno in grado di evitare effetti collaterali e fermare la concentrazione infettiva nel più breve tempo possibile.

Quali antibiotici sono prescritti per il raffreddore negli adulti

Gli antibiotici per la rinite negli adulti sono prescritti quando questo sintomo è complicato da un'infezione. L'assunzione di tali farmaci per il raffreddore è un affare rischioso. Ha senso prendere antibiotici per il raffreddore e qual è il loro effetto? Come non confondere una complicazione del raffreddore con un raffreddore comune?

Indicazioni per la prescrizione di antibiotici per il raffreddore

Quando appare un naso che cola, che è solo un sintomo della malattia di base, vengono prescritte speciali gocce di vasocostrittore per alleviare il gonfiore, ridurre la quantità di muco e facilitare la respirazione nasale. Questa terapia dura da 5 a 10 giorni. Se la condizione non migliora, il medico prescrive antibiotici.

Un antibiotico per il raffreddore viene prescritto se quest'ultimo è complicato dall'aggiunta di un'infezione patogena, cioè si sviluppa la rinite cronica o l'infiammazione si diffonde ai seni paranasali. Gli antibiotici per la rinite semplice non sono prescritti. Nel secondo caso, possiamo parlare dello sviluppo della sinusite. Si distinguono le seguenti forme di sinusite (a seconda del seno interessato):

Un otorinolaringoiatra dovrebbe prescrivere un trattamento antibiotico per il raffreddore comune, che, guidato da sintomi e altri indicatori, prescrive il farmaco del gruppo richiesto (gli agenti battericidi convenzionali per la sinusite non sono più efficaci).

Quali antibiotici sono prescritti per il raffreddore?

Di solito, con un forte raffreddore, il medico prescrive farmaci:

Gruppo di penicillina:
0-3 anni:

  • azlocillina;
  • amoxiclav;
  • amoxil;
  • Amosin;
  • Ampiox;
  • Ampisides;
  • Ampisulbin;
  • ampicillina;
  • Ampicillina di sale sodico.

Gruppo cefalosporina (inibisce i batteri, riduce la velocità della loro riproduzione):
0-3 anni:

12-18 anni:

Gruppo tetraciclina (antibiotico per il raffreddore comune che inibisce i batteri, ma impedisce la formazione di proteine ​​nel corpo):
Da 0 a 8 anni, il gruppo tetraciclina è controindicato.
Dagli 8 anni:

  • Doxy-M;
  • Doxibene;
  • doxiciclina;
  • Metaciclina cloridrato;
  • minociclina.

Gruppo aminoglicosidico (riduce la velocità della cellula batterica, inibendola).

Gruppo macrolidi:
0-12 anni:

Da 12 a 15 anni:

15-18 anni:

Gli antibiotici sono comunemente usati per lavanda nasale, somministrazione intramuscolare e somministrazione orale. Questi medicinali per il trattamento del raffreddore comune sono disponibili sotto forma di soluzioni per iniezioni intramuscolari e lavaggi, invasioni, compresse, capsule, sospensioni. Possono essere sia generali che locali. I mezzi per l'iniezione intramuscolare sono prescritti solo se l'infezione inizia a diffondersi agli organi interni e la terapia tradizionale non aiuta più.

Controindicazioni per l'uso

I farmaci antibiotici di solito funzionano molto rapidamente. Questo è il loro principale vantaggio. Ma poiché il loro effetto sul corpo è forte, esiste un ampio elenco di controindicazioni. Gli antibiotici non sono prescritti se:

  • c'è una pronunciata reazione allergica ai farmaci;
  • ha malattie epatiche o renali;
  • diagnosticato con leucopenia;
  • ha problemi cardiaci.

Gli antibiotici sono usati con cautela nei bambini e nelle donne in gravidanza.

Come vengono utilizzati gli antibiotici durante la gravidanza e l'allattamento?
I medici non raccomandano l'uso di tali fondi durante la gravidanza e l'allattamento, poiché i farmaci possono influenzare negativamente il feto e il bambino. Prima di prescrivere questi farmaci a una donna, il medico deve assicurarsi che non sia incinta. Se non è possibile interrompere l'assunzione di antibiotici durante l'allattamento, è necessario interrompere l'allattamento. Le donne devono consultare un medico prima di prescrivere farmaci.

Gli antibiotici possono essere usati durante l'infanzia? Non puoi trattare un bambino da solo. È necessario consultare un medico che valuterà correttamente la situazione e prescriverà il farmaco desiderato nella dose corretta. Gli antibiotici per il raffreddore in un bambino sono prescritti come ultima risorsa.

Con rinite prolungata nei bambini, si raccomanda un ciclo di Azitromicina.

Effetti collaterali dei farmaci per il raffreddore comune:

  • disturbi del tratto gastrointestinale;
  • disbiosi;
  • mal di testa, vertigini;
  • affaticabilità rapida;
  • anemia;
  • allergia;
  • infezioni fungine.

A causa dell'ampio elenco di effetti collaterali, i medici di solito prescrivono gli antibiotici solo come ultima risorsa, scegliendo il più delicato di essi, ovvero preparati topici, come gocce e spray. Sebbene possano provocare allergie. Quindi il medico modifica l'antibiotico prescritto o interrompe il trattamento con tali farmaci..

Gli antibiotici per la rinite nei bambini sono raccomandati per la rinite prolungata e grave, in presenza di febbre, mal di testa, dolore al naso e zona a forma di T. Il medico prescrive una terapia antibiotica speciale usando i seguenti farmaci:

  • spiramicina;
  • midecamicina;
  • eritromicina;
  • Claritromicina;
  • azitromicina.

Vengono utilizzate gocce e spray speciali:

  • Novoimanin (contrasta attivamente l'infezione da stafilococco, ripristina la mucosa nasale);
  • framicetina;
  • neomicina;
  • Isofra;
  • Polydex;
  • Bioparox.

I termini di applicazione e dosaggio di tutti i farmaci sono prescritti dal medico su base strettamente individuale. Prima di prescrivere un ciclo di trattamento, i medici raccomandano al paziente di sottoporsi a una serie di test, ad esempio, per prelevare un tampone dalla mucosa nasale per analisi e campioni di pus. Ciò è necessario per capire quale tipo di agenti patogeni ha causato l'infezione e per determinare la sensibilità dei microbi agli antibiotici di diversi gruppi..

Quali sono le regole per l'uso di antibiotici? È necessario iniziare il corso del trattamento solo se la temperatura è superiore a 39 ° C e uno scarico purulento intenso dal naso. Se entro 10 giorni non si registra alcun miglioramento o si verifica un deterioramento della condizione dopo un breve miglioramento, vengono prescritti agenti antibiotici.

Quando si tratta con antibiotici, non è raccomandato:

  • bere alcolici;
  • consumare prodotti lattiero-caseari;
  • assumere farmaci contenenti alluminio, magnesio, ferro e calcio;
  • assumere farmaci antibatterici;
  • assumere droghe psicotrope;
  • modificare il tempo di somministrazione e il dosaggio del farmaco;
  • mangiare grassi, piccanti, affumicati, dolci.

Gli antibiotici riducono l'efficacia dei farmaci antitrombotici e dei contraccettivi (per via orale). Le medicine devono essere assunte solo con acqua pulita. Si consiglia di assumere farmaci speciali, ad esempio Linex, per mantenere la funzione intestinale. I pazienti soggetti a allergie devono assumere antistaminici per evitare allergie.
Tutti i farmaci vengono assunti solo dopo aver consultato il medico curante. Prendere antibiotici da soli può essere pericoloso.

Antibiotico per il raffreddore comune

La rinite si riferisce a processi patologici infiammatori che colpiscono la mucosa nasale. La malattia è classificata in base all'eziologia e allo stadio del suo decorso. Tenendo conto della patogenesi, gli otorinolaringoiatri selezionano la terapia appropriata, uno dei cui componenti può essere un antibiotico per il raffreddore comune.

Quando prenderlo?

La terapia antibiotica è prescritta dopo un esame completo e una diagnosi di un certo tipo di rinite. Nella pratica medica, gli antibiotici sono usati per la rinite prolungata e in presenza di una forma cronica di rinite, accompagnata dalla comparsa di essudato purulento. Gli antibiotici sono anche prescritti per l'infiammazione dei seni paranasali, che procede con la manifestazione di ipertermia, dolore lancinante alla testa e secrezione purulenta..

I medicinali antimicrobici sono prescritti per le seguenti malattie:

  • forma batterica di patologia in uno stadio grave;
  • rinite protratta, acquisendo un decorso cronico;
  • penetrazione dell'infezione nei seni mascellari;
  • rinite protratta con esacerbazione dopo ipotermia del corpo;
  • etmoidite o sinusite frontale;
  • lo sviluppo di complicanze sotto forma di tonsillite, tracheite o bronchite.

Il mercato farmacologico offre medicinali antimicrobici per effetti locali o generali. Sono disponibili sotto forma di spray nasali, gocce, soluzioni per iniezione intramuscolare e sotto forma di compresse per somministrazione orale..

Gli otorinolaringoiatri, se indicati, usano farmaci battericidi o batteriostatici del gruppo antimicrobico. Con il loro aiuto, lo sviluppo dell'infezione batterica viene bloccato e anche la dinamica del recupero è migliorata..

Perché non usare?

Una caratteristica delle medicine antibatteriche è la rapida eliminazione dei patogeni. Ma tali farmaci contemporaneamente e influenzano negativamente gli organi interni e i sistemi di una persona. Pertanto, tali farmaci hanno una serie di controindicazioni al loro uso..

Il medico può prescrivere antibiotici per il raffreddore comune solo dopo un esame del sangue.

L'automedicazione con antibiotici è severamente vietata..

Oltre all'elevata probabilità di sviluppare disfunzione di microflora intestinale sana, gli otorinolaringoiatri distinguono:

  • una reazione allergica al farmaco stesso o ad uno dei suoi componenti;
  • malattie nefrologiche;
  • patologie epatiche di varia origine;
  • leucopenia;
  • malattie degli organi del sistema cardiovascolare.

I farmaci antimicrobici sono usati con cautela in pediatria, durante l'allattamento e durante la gravidanza. Il trattamento con il loro aiuto in tali casi viene effettuato quando i benefici superano il rischio di conseguenze negative..

Ogni farmaco contiene un'annotazione da utilizzare, incluso un elenco di controindicazioni. Pertanto, non è raccomandato per un raffreddore assumere sconsideratamente e indipendentemente antibiotici. Prima di utilizzare tali farmaci, è necessario un consulto medico..

Antibiotico per il raffreddore comune dei bambini

L'uso di antibiotici per un raffreddore comune in un bambino dà sempre un rapido effetto terapeutico. Ma non dimenticare che tali farmaci hanno un gran numero di effetti collaterali, la cui manifestazione può richiedere assistenza di emergenza al bambino..

Uno di questi effetti collaterali può essere disfunzione dell'apparato digerente e vomito abbondante. Al fine di prevenire questa condizione in pediatria, insieme alla terapia antimicrobica, viene prescritta un'assunzione parallela di probiotici, che stimola la crescita della microflora sana nell'intestino. Inoltre, a causa dell'uso improprio di agenti antimicrobici, esiste un alto rischio di sviluppare resistenza agli antibiotici o una reazione allergica a un determinato gruppo di farmaci..

In pediatria, tale trattamento è prescritto con lo sviluppo di complicanze del raffreddore comune e con la manifestazione dei seguenti sintomi:

  • rinite persistente, i cui sintomi non si attenuano dopo una settimana;
  • scarico dai passaggi nasali dell'essudato giallo-verde;
  • l'ipertermia corporea viene mantenuta per più di tre giorni;
  • identificazione dell'infezione da streptococco.

Molto spesso, ai bambini vengono prescritti gocce nasali o spray durante il trattamento del moccio. Solo con un aggravamento significativo della malattia o con la comparsa di gravi complicanze possono essere inclusi nel complesso terapeutico farmaci di influenza sistemica. La loro nomina viene effettuata esclusivamente da un medico, tenendo conto della patogenesi della malattia e dell'età del paziente..

Come scegliere un farmaco

La nomina di un complesso terapeutico nel trattamento della rinite viene effettuata in base ai risultati di un esame completo del paziente: diagnostica di laboratorio e hardware. Sulla base delle analisi ricevute, lo specialista seleziona il tipo di farmaco, il dosaggio e il regime per la sua somministrazione. Prima di tutto, vengono prescritti se viene stabilita un'eziologia infettiva o batteriologica della malattia e si osserva anche una secrezione purulenta dai passaggi nasali. Quando li si sceglie, viene preso in considerazione:

  • categoria di età del paziente;
  • patogenesi della malattia;
  • stadio di sviluppo della rinite;
  • la forma del suo corso;
  • la presenza di patologie concomitanti nel paziente.

All'inizio, gli antibiotici locali sotto forma di spray e gocce da moccio sono efficaci, che sono prescritti sia per adulti che per bambini. Sotto l'influenza dei loro componenti, a causa della rapida penetrazione nella mucosa nasofaringea, i microbi patogeni vengono eliminati e l'infiammazione purulenta viene interrotta. Durante l'uso di tali farmaci, esiste una probabilità minima di sviluppare effetti collaterali..

Soprattutto, gli antibiotici aiutano dal comune raffreddore nella terapia complessa, che è completata dall'assunzione di farmaci immunostimolanti e antinfiammatori. La scelta indipendente di tali mezzi per il trattamento del moccio è severamente vietata..

Regole di applicazione

Quando si cura un raffreddore con l'uso di un antibiotico sia negli adulti che nei bambini, la durata del corso è in media 5-10 giorni, a seconda dello stadio della malattia. I preparati topici per la rinite sono considerati leggeri e aiutano a liberarsi rapidamente del moccio. I medici prescrivono una terapia complessa usando diversi tipi di farmaci. Molto spesso, i seguenti antibiotici sono prescritti per un raffreddore:

  • penicilline;
  • fluorochinoloni;
  • macrolidi;
  • cefalosporine.

All'inizio del trattamento vengono utilizzati farmaci del gruppo della penicillina. Questi sono i farmaci meno tossici e delicati che vengono tranquillamente utilizzati anche in pediatria durante il trattamento dei bambini. In caso di inefficacia o manifestazione di allergie, i medici possono sostituire i macrolidi o le cefalosporine.

Con un decorso complesso della malattia, si raccomandano iniezioni intramuscolari e talvolta infusione. Ciò consente di eliminare efficacemente non solo la patologia stessa, ma anche le cause del suo verificarsi..

È vietata la somministrazione intranasale parallela di farmaci antibatterici con altri gruppi. Ciò aumenta la probabilità di sviluppare allergie e complicanze della malattia..

L'assunzione di farmaci antimicrobici deve essere eseguita esclusivamente secondo lo schema prescritto dal medico. L'autointerruzione o la correzione della rotta non sono consentite.

Ottenere un rapido sollievo dal raffreddore è possibile solo con un rinvio tempestivo a uno specialista. Tenendo conto della patogenesi della malattia e dello stato generale di salute, selezionerà un ciclo di terapia antibiotica senza causare danni al corpo..

Categorie Popolari

Una Cisti Nel Naso

Perdita Dell'Olfatto