loader

Principale

Bronchite

Caratteristiche dell'assunzione di antibiotici per tonsillite cronica

La tonsillite cronica è un'infiammazione infettiva delle tonsille, che è permanente e di volta in volta manifestata da un attacco acuto di tonsillite. Molto spesso, la forma cronica di tonsillite colpisce le tonsille palatine, che, a causa della loro posizione, sono facilmente esposte ai batteri e allo sviluppo dell'infiammazione..

Lo sviluppo della tonsillite acuta è facilitato da molti fattori, tra cui una violazione della respirazione nasale (i bambini spesso soffrono), la curvatura del setto nasale, i polipi e altri. Inoltre, il disturbo può diventare cronico a causa di frequenti focolai di tonsillite acuta. La lotta regolare contro l'infiammazione e l'assunzione di antibiotici indeboliscono il sistema immunitario e la malattia inizia a essere permanente..

Sulla tonsillite cronica e sui suoi sintomi

Il processo infiammatorio cronico delle tonsille è un compagno frequente di persone con immunità indebolita. Quando le funzioni protettive del corpo si riducono, i batteri che vivono nelle mucose della gola iniziano la loro riproduzione attiva.

Poiché l'angina viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, è abbastanza facile contrarre la malattia, specialmente durante un'esacerbazione di raffreddore e influenza.

La tonsillite è suddivisa nei seguenti tipi principali:

  • catarrale;
  • a cassettoni;
  • follicolare;
  • necrotico.

La malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

  • linfonodi ingrossati;
  • mal di gola, specialmente durante la deglutizione;
  • arrossamento delle tonsille e della gola;
  • aumento della temperatura corporea;
  • formazioni purulente;
  • placca.

Ciascuno dei tipi di tonsillite può diventare cronico e rimanere a lungo nella mucosa delle tonsille.

Un altro motivo per la comparsa di tonsillite cronica è il trattamento prematuro e la terapia incompleta. Molto spesso, dopo la scomparsa dei sintomi, le persone abbandonano la terapia, pensando che la malattia non esiste più..

La tonsillite cronica viene trattata con chirurgia e farmaci. Le tonsille vengono rimosse quando la malattia è in esecuzione, quando gli accumuli di pus sono troppo estesi e gli antibiotici non aiutano. Ma per fortuna non succede così spesso..

Antibiotici per tonsillite cronica

I farmaci vengono selezionati tenendo conto delle caratteristiche fisiologiche e della sensibilità individuale del paziente, ad esempio i bambini e le donne in gravidanza devono prendere un trattamento antibiotico con estrema cautela.

Molto spesso, con tonsillite cronica, vengono prescritti farmaci per la penicillina. Questi farmaci vengono rapidamente assorbiti nel tessuto, inibiscono lo sviluppo dell'infezione e sono ben escreti dal corpo..

Il gruppo della penicillina, rispetto ad altri antibiotici, è meno tossico, quindi è eccellente per il trattamento di donne in gravidanza e bambini.

Farmaci penicillina:

  1. amoxicillina.
  2. Benzylpenicillin.
  3. fenossimetilpenicillina.

Se il paziente ha controindicazioni all'assunzione di penicilline, in alternativa vengono utilizzati altri gruppi.

  1. azitromicina.
  2. Claritromicina.
  3. Roxithromycin.
  4. eritromicina.

Quali antibiotici usare per il trattamento della tonsillite dipende da quale agente patogeno ha avuto un ruolo nel suo sviluppo. Se, secondo i risultati delle analisi, viene rilevata la presenza di stafilococco, vengono utilizzati i farmaci del gruppo aminoglicosidico:

Quali antibiotici scegliere

Tra i molti microrganismi che vivono nella mucosa del rinofaringe, i batteri dello stafilococco influenzano più spesso la comparsa di infiammazione delle tonsille. Lo sviluppo di questo tipo di batteri può essere fermato solo con antibiotici..

Se l'infezione causata da stafilococchi non è completamente trattata, il disturbo darà complicazioni al cuore e ai muscoli e per lungo tempo l'assenza di trattamento comporterà un aumento della temperatura corporea (fino a 40 ° C).

Per il trattamento della tonsillite stafilococcica, è più efficace usare antibiotici della serie di penicilline. Ma se il trattamento non porta risultati a lungo, il medico prescrive antibiotici di altri gruppi.

Ulteriori farmaci possono essere prescritti per alcuni sintomi..

I farmaci del gruppo della penicillina vengono bevuti per almeno 7 giorni, ma non più di 10. In nessun caso devono essere ridotti o estesi da soli.

Le medicine di altri gruppi hanno un dosaggio e una tossicità più elevati, quindi devono essere bevute non più di 5 giorni.

Antibiotici per bambini

La tonsillite cronica è esacerbata, accompagnata da una temperatura elevata, che è molto pericolosa per il corpo del bambino. Un bambino potrebbe non essere in grado di sopportare una temperatura molto elevata, che può essere fatale. Pertanto, l'angina nei bambini viene spesso trattata con antibiotici..

Il modo più semplice per i bambini di tollerare il trattamento con farmaci a base di penicillina. Tra questi, Sumamed è considerato più efficace e comodo da usare. Questo farmaco deve essere assunto solo una volta al giorno ed è disponibile in diversi dosaggi e forme. Poiché i bambini più spesso accettano di bere lo sciroppo e non una pillola, Sumamed è anche fatto in forma liquida.

Inoltre, un bambino affetto da tonsillite può essere trattato con tali farmaci:

Antibiotici durante la gravidanza

Il trattamento antibiotico durante la gravidanza è altamente indesiderabile, specialmente nel primo trimestre. Ma la mancanza di terapia per la tonsillite cronica è estremamente pericolosa. Qualsiasi infezione precedente durante il periodo di sviluppo embrionale di un bambino può portare a processi patologici.

Per il trattamento della tonsillite cronica, ci sono farmaci che possono essere utilizzati durante il periodo di gestazione. Flemoxin è considerato il più sicuro tra questi. La particolarità del farmaco è che viene facilmente assorbito nelle pareti dello stomaco e rapidamente escreto. Il fatto che Flemoxin non rimanga a lungo nel corpo ed è sicuro per lo sviluppo fetale.

Le donne in gravidanza possono anche prendere:

Questo tipo di farmaco viene assunto per almeno 2 settimane, altrimenti il ​​trattamento dell'infezione non porterà i risultati desiderati. E ricorda, le donne in gravidanza dopo il trattamento devono certamente sottoporsi a test ripetuti..

Insieme agli antibiotici

Il trattamento della tonsillite cronica o acuta con i soli antibiotici può essere significativamente ritardato. Per accelerare il processo di guarigione e alleviare alcuni dei sintomi, è necessario rendere la terapia completa.

Nella lotta contro la tonsillite cronica, è necessario rispettare tutte le regole di trattamento. Oltre a prendere l'antibiotico prescritto per te, dovresti assolutamente usare gargarismi, riscaldamento, inalazione e seguire una dieta. Quali ricette di medicina tradizionale usare per questo dipendono interamente da te..

Il trattamento antibiotico funzionerà se:

  • bere droghe per tutti i giorni prescritti dal medico;
  • aderire al riposo a letto;
  • ventilare regolarmente la stanza;
  • bere più liquidi;
  • usare decotti alle erbe riscaldanti;
  • gargarismi con una soluzione antimicrobica;
  • evitare l'ipotermia;
  • rafforzare l'immunità con vitamine e minerali.

I farmaci auto-acquistati in una farmacia molto spesso non portano risultati e, per il tempo perso allo stesso tempo, la malattia si trasforma in una forma più avanzata. Il risultato di tale trattamento saranno complicazioni e lunga riabilitazione..

Tonsillite: antibiotici per adulti

Gli antibiotici per la tonsillite cronica sono la parte più importante del trattamento farmacologico, finalizzata all'eliminazione dei segni e alla distruzione degli agenti causali della malattia. I farmaci antibatterici sono selezionati in base alla microflora identificata, alla gravità della malattia, all'età e alla salute generale di una persona.

Trovare la medicina giusta

L'angina o la tonsillite è una delle malattie più comuni della sfera ORL, caratterizzata dal rapido sviluppo di lesioni infiammatorie della gola e delle tonsille. La malattia può manifestarsi in due forme: l'angina compensata è caratterizzata da rare esacerbazioni, scompensata è caratterizzata da sintomi pronunciati e complicazioni frequenti.

La terapia antibatterica correttamente selezionata aiuta a sbarazzarsi della malattia per sempre. Il farmaco viene selezionato in base all'agente causale della malattia. Nella maggior parte dei casi, sono stafilococchi o streptococchi..

Per determinare con precisione l'agente patogeno, vengono prescritti studi batteriologici sul muco dell'orofaringe.

La tonsillite acuta deve essere trattata immediatamente, pertanto il farmaco viene spesso selezionato empiricamente, ovvero viene prescritto un farmaco con un ampio spettro di azione, efficace contro la maggior parte dei batteri Gram-positivi e Gram-negativi noti.

Gli agenti antibatterici per la forma cronica della malattia vengono utilizzati solo durante le esacerbazioni. Durante la remissione, al paziente vengono prescritti immunomodulatori e complessi di restauro volti ad aumentare le difese del corpo e prevenire l'esacerbazione.

Medicine efficaci per la malattia cronica

Se, in base ai risultati del test, al paziente viene diagnosticata la tonsillite, gli antibiotici per il trattamento per gli adulti vengono selezionati in base al patogeno e alla gravità della malattia, nonché alle caratteristiche individuali dell'organismo..

MedicinaleSostanza attivafabbricantecosto medio
amoxicillinaamoxicillinaDalkhimpharm LLC, Russia30-50 rubli
amoxiclavAmoxicillina, acido clavulanicoLek d.d. (Slovenia)185-420 rubli
OfloxacinOfloxacinLLC "Ozon", Russia40-60 rubli
GentamicinaGentamicinaDalkhimpharm LLC, Russia30-40 rubli
ceftriaxoneceftriaxoneJSC "Sintez", Russia35-45 rubli
CefiximeCefiximeJSC "Sintez", Russia40-70 rubli

Per il trattamento della tonsillite cronica negli adulti, possono essere utilizzati agenti antibatterici del gruppo di penicilline, macrolidi, cefalosporine, fluorochinoloni, aminoglicosidi o tetracicline. Il regime terapeutico è determinato dal medico su base individuale..

L'uso di penicilline

I farmaci a base di penicillina appartengono al gruppo più antico di antibiotici che si sono dimostrati efficaci nel trattamento del mal di gola di origine batterica. I rimedi più efficaci includono:

  • amoxiclav;
  • Augmentin;
  • ampicillina;
  • amoxicillina;
  • Ampiox;
  • Lemoxin;
  • Carbenicillin;
  • Oxacillin.

Gli antibiotici della penicillina sono usati per trattare molte malattie della sfera ORL: tonsillite, laringite, faringite. Le penicilline non solo trattano efficacemente le esacerbazioni di una malattia cronica, ma sono anche utilizzate per prevenire varie complicanze della malattia: glomerulonefrite, reumatismi.

Il dosaggio delle penicilline è calcolato su base individuale ed è spesso 500 mg durante il giorno.

Uno dei farmaci più efficaci per la penicillina è l'amoxicillina. Si distingue per il suo rapido assorbimento da parte delle pareti dello stomaco, l'assenza di un effetto negativo sulla microflora intestinale sana e la distruzione mirata di microrganismi patogeni che hanno causato lo sviluppo dell'angina.

Nonostante la sua alta efficienza, l'amoxicillina presenta numerosi svantaggi. L'agente farmacologico non può essere utilizzato per malattie epatiche e renali, durante la gravidanza e l'allattamento. Inoltre, un farmaco può causare una vasta gamma di effetti collaterali..

Trattamento con macrolidi

I farmaci antibatterici del gruppo macrolidico sono spesso prescritti a pazienti con intolleranza o efficacia insufficiente delle penicilline.

I macrolidi prescritti per la forma cronica della malattia includono:

  • azitromicina;
  • Azitral;
  • Claritromicina;
  • iosamicina;
  • Hemomycin.

L'azitromicina è considerata la più efficace nel trattamento dell'angina di origine batterica. Questo è un moderno medicinale ad ampio spettro che ti consente di curare la tonsillite una volta per tutte in 3 giorni. La medicina è ben tollerata dal corpo di un adulto e di un bambino.

Il regime di trattamento prevede l'assunzione di 1 compressa di azitromicina al giorno, per 3 giorni.

Già 24 ore dopo l'inizio del trattamento, il rossore, il gonfiore e le sensazioni dolorose sono significativamente ridotti, la temperatura corporea è normalizzata e il benessere generale di una persona migliora. L'azitromicina impedisce il ri-sviluppo dell'infezione e promuove la rapida distruzione dei patogeni rimanenti.

L'azitromicina ha diverse controindicazioni per l'uso: malattie ai reni e al fegato, gravidanza e allattamento, ipersensibilità al farmaco. In alcuni casi, l'antibiotico provoca effetti collaterali sotto forma di nausea, dolore addominale, disturbi alle feci, mal di testa, disturbi del sonno, eruzioni cutanee allergiche.

Cefalosporine per tonsillite

Le cefalosporine sono agenti antibatterici ad azione rapida, quindi sono spesso utilizzati per la tonsillite cronica grave, con complicazioni pericolose.

Cefalosporine per malattia cronica:

  • Sumamed;
  • Cephalexin;
  • Cefuroxime;
  • ceftriaxone;
  • Cefadroxil;
  • Cetax;
  • Hemomycin.

Cephalexin è disponibile sotto forma di compresse e polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa o intramuscolare. Nel trattamento di una malattia cronica, viene utilizzata una forma compressa del farmaco. Si raccomanda di assumere il medicinale 4 volte al giorno per 7 giorni..

Cefadroxil è usato non meno spesso per il trattamento della malattia. Il principale vantaggio del farmaco è il suo effetto terapeutico a lungo termine, che dura fino a 24 ore. Pertanto, le compresse di Cefadroxil vengono assunte solo una volta al giorno..

Cetax è usato nei casi più gravi, in caso di tonsillite cronica con complicazioni pericolose. Questo farmaco si presenta sotto forma di soluzione liquida e viene utilizzato per iniezione endovenosa o intramuscolare..

Le cefalosporine non devono essere combinate con gli aminoglicosidi - questo porta a una grave compromissione dei reni.

I medicinali della serie cefalosporina possono causare molti effetti collaterali: sviluppo di candidosi vaginale, disturbi del sonno, mal di testa e vertigini, dolore addominale, eruzioni cutanee allergiche.

Fluorochinoloni nel trattamento dell'angina

Gli antibiotici del gruppo fluorochinolone sono prescritti per il trattamento della forma cronica della malattia causata dallo Staphylococcus aureus. I fluorochinoloni più comunemente usati con un ampio spettro d'azione con un numero minimo di effetti collaterali.

  • Lefloxacin;
  • Norfloxacin;
  • Ofloxacin;
  • levofloxacina;
  • gatifloxacina;
  • moxifloxacina;
  • Ciprofloxacina.

I farmaci del gruppo dei fluorochinoloni sono spesso prescritti nei casi in cui penicilline o cefalosporine sono inefficaci o la malattia procede con gravi complicazioni.

I fluorochinoloni presentano una serie di controindicazioni standard per tutti i gruppi di antibiotici: tutti i trimestri di gravidanza, il periodo dell'allattamento al seno, l'insufficienza renale ed epatica, nonché l'intolleranza individuale.

I medicinali del gruppo dei fluorochinoloni causano vari effetti collaterali: disturbi digestivi, diarrea, nausea e gonfiore, arrossamenti ed eruzioni cutanee, mal di testa e vertigini.

Uso di aminoglicosidi

Gli agenti antibatterici della categoria degli aminoglicosidi di origine semisintetica o naturale sono i più efficaci nei casi in cui la malattia è stata causata dallo Staphylococcus aureus. Gli aminoglicosidi sono disponibili sotto forma di compresse o polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa o intramuscolare.

Gli aminoglicosidi più comuni includono:

Gli agenti antibatterici del gruppo aminoglicosidici non devono essere usati durante la gravidanza, l'allattamento al seno, in presenza di patologie renali o epatiche, ipersensibilità al principio attivo. Inoltre, gli aminoglicosidi sono controindicati per il trattamento di bambini di età inferiore a 1 mese..

Con estrema cautela, gli aminoglicosidi sono prescritti a pazienti di età superiore ai 60 anni, nonché in presenza di botulismo, parkinsonismo o miastenia grave.

Caratteristiche della terapia con tetracicline

Per il trattamento delle malattie croniche negli adulti e nei bambini, è possibile utilizzare la tetraciclina e altri farmaci tetracicline. Tali agenti farmacologici sono altamente efficaci contro la maggior parte dei batteri gram-positivi e gram-negativi che causano infiammazione delle tonsille.

Il farmaco è approvato per l'uso da parte di bambini di 8 anni, il dosaggio raccomandato è di 25-50 mg durante il giorno.

Per gli adulti, la tetraciclina è prescritta ad un dosaggio fino a 500 mg al giorno. È necessario assicurarsi che l'intervallo tra le dosi di farmaci antibatterici sia di almeno 6 ore.

La tetraciclina non deve essere usata per trattare le donne durante la gravidanza e l'allattamento.

In caso di insufficienza renale o epatica, i farmaci sono prescritti con estrema cautela e molto spesso a dosaggio ridotto..

I farmaci tetracicline possono causare effetti collaterali sotto forma di mal di testa, vertigini, nausea, vomito, disturbi delle feci ed eruzioni cutanee allergiche. Non possono essere combinati con altri farmaci battericidi e preparati a base di vitamina A..

Terapia antibiotica nei bambini

La terapia antibiotica della tonsillite cronica nei bambini, così come nelle donne durante la gravidanza e l'allattamento, deve essere eseguita sotto stretto controllo medico.

Le medicine sono usate per trattare la malattia nei bambini:

Augmentin è un prodotto farmaceutico efficace che si presenta sotto forma di compresse e sciroppo. Nella tonsillite cronica nei bambini, è la forma liquida del medicinale che è consentita dall'età di 3 mesi. Le compresse di Augmentin vengono somministrate a un bambino dopo 12 anni.

L'eritromicina è una forma di pillola di antibatterico che può essere somministrata ai bambini di età superiore ai 4 mesi. Il farmaco deve essere assunto 1-1,5 ore prima dei pasti. La durata del corso del trattamento dipende dall'età del bambino e dalle caratteristiche della malattia.

In alcuni casi, l'eritromicina può causare effetti collaterali sotto forma di disturbi digestivi e disturbi alle feci.

L'emomicina è uno dei medicinali a base di azitromicina. È commercializzato in due forme farmacologiche: compresse (oltre 12 anni) e sciroppo. L'agente farmaceutico è altamente efficace contro molti agenti patogeni di malattie batteriche - sia gram-positivi che gram-negativi.

Farmaci antibatterici topici

Per accelerare il recupero e curare permanentemente la tonsillite cronica a casa, si raccomanda di combinare antibiotici sotto forma di compresse con farmaci antibatterici per uso esterno. Sono usati per fare i gargarismi, inalare e lubrificare le tonsille doloranti..

Trattamenti efficaci:

  1. Lavare lacune arrossate e infiammate con farmaci penicillinici. La procedura deve essere eseguita quotidianamente, più comodamente con una siringa. Durata della terapia - fino a 8-10 giorni.
  2. L'introduzione di una soluzione antibatterica con il metodo paratonsillare o intratonsillare, cioè direttamente nelle tonsille palatine. Molto spesso, per la procedura vengono utilizzati medicinali del gruppo della penicillina. Questo metodo di terapia viene utilizzato per l'esacerbazione della tonsillite, in presenza di ascessi difficili da raggiungere.

I farmaci antibatterici per uso topico hanno un numero minimo di controindicazioni: il periodo di gravidanza (in particolare il primo trimestre), l'allattamento al seno e l'intolleranza individuale al farmaco. Il trattamento di donne in gravidanza e in allattamento deve essere effettuato solo sotto stretto controllo medico..

Punti chiave

I farmaci antibatterici per la tonsillite cronica sono una parte obbligatoria e molto importante del trattamento farmacologico, senza la quale è impossibile ottenere un risultato positivo nel trattamento. I farmaci correttamente selezionati eliminano rapidamente i sintomi dolorosi della malattia, riducono il gonfiore e il rossore della laringe, migliorano il benessere generale di una persona e prevengono un'esacerbazione della malattia.

Quali antibiotici sono usati per trattare la tonsillite cronica

Il trattamento della tonsillite cronica è un affare complicato. Alcuni cercano di sbarazzarsi della malattia prendendo un gran numero di medicine diverse e ricorrendo a metodi diversi, sia tradizionali che tradizionali. Tuttavia, per dimenticare davvero questa malattia per molto tempo, hai bisogno di farmaci antibatterici..

Gli antibiotici per la tonsillite cronica dovrebbero essere usati solo quando altri mezzi e metodi non sono in grado di fermare lo sviluppo dell'infiammazione. Se la temperatura aumenta e compaiono sintomi di intossicazione, l'uso di antibiotici è assolutamente giustificato. Dopo tutto, i benefici che ne deriveranno saranno molto maggiori del rischio di effetti collaterali. Quali farmaci possono essere assunti per la tonsillite cronica e come farlo?

Il contenuto dell'articolo

Come scegliere un farmaco generico

Se il medico ha diagnosticato la tonsillite cronica e non c'è scampo dal trattamento antibiotico, è necessario trovare la medicina più efficace. Il farmaco scelto dovrebbe facilmente penetrare nei tessuti molli del corpo. Dopotutto, i suoi principi attivi devono essere garantiti per arrivare alle tonsille stesse e nel rinofaringe, catturati, ad esempio, dallo stafilococco. Inoltre, il farmaco deve essere in grado di concentrarsi continuamente in luoghi particolarmente bisognosi di assistenza. Ciò è necessario al fine di ridurre il numero di compresse (capsule, sospensioni) assunte. Come sapete, non esistono farmaci assolutamente innocui. Pertanto, meno pillole sono necessarie per il recupero, meglio è..

Oggi, solo i moderni farmaci antibatterici soddisfano tutti questi requisiti. La maggior parte di loro affronta rapidamente ed efficacemente le esacerbazioni della tonsillite cronica ed elimina i sintomi spiacevoli.

  • Penicilline. Gli antibiotici di questa particolare categoria sono spesso usati per trattare la tonsillite cronica. Con l'aiuto di "Amoxicillina", "Flemoxin", "Tikarcillin" e agenti simili, è possibile trattare il mal di gola esacerbato in adulti e bambini. La differenza sarà solo nel dosaggio. Questi medicinali sono relativamente economici e di altissima qualità. Ad esempio, una caratteristica di "Amoxicillin" è il suo rapido assorbimento nell'intestino. Questo indica la sua eccellente digeribilità. Solo un medico è coinvolto nella selezione di un dosaggio individuale del farmaco, tenendo conto di tutte le sfumature. Di norma, adulti e bambini di età superiore ai 10 anni devono assumere questo farmaco tre volte al giorno, 0,5 g..
  • Penicilline persistenti Se si desidera eliminare i sintomi della tonsillite cronica nel più breve tempo possibile e con una garanzia anti-recidiva, è necessario prestare attenzione alle cosiddette penicilline persistenti. Questa è una varietà migliorata che combatte perfettamente gli effetti dannosi degli enzimi dei microrganismi. Tra tali farmaci, i più popolari sono "Amoxiclav", "Flemoklav", "Sultamicillin" e simili..
  • I macrolidi ("Claritromicina", "Sumamed" e "Azitral"), così come le cefalosporine ("Ceftibuten", "Cefepime", "Ceftazidime" e "Cefadroxil") non sono inferiori alle penicilline in termini di efficienza. Agiscono abbastanza rapidamente. Letteralmente un'ora e mezza dopo l'assunzione della prima pillola, la condizione migliora in modo significativo. A causa dell'eliminazione molto lenta di questi farmaci dal corpo, è consentito prenderli solo una volta al giorno..
  • Aminoglicosidi. Se lo Staphylococcus aureus è colpevole di tonsillite cronica, i farmaci della categoria degli aminoglicosidi dovrebbero essere usati contro di essa. Amikacin si è dimostrato valido. Non ha effetti collaterali di cui soffrono i reni. Puoi anche usare "Zanoacin", "Loxon", "Lomacin" e farmaci simili.

Di norma, dopo che una persona ha iniziato un trattamento antibiotico per la tonsillite, le sue condizioni sono alleviate di 2 o 3 giorni. Se sono già trascorsi 3 giorni e non si riscontra alcun effetto tangibile, è indispensabile informarne il medico. Apparentemente, il farmaco assunto non è adatto, il che significa che dovresti scegliere un farmaco da un'altra categoria..

Terapia locale

Per accelerare l'inizio del recupero, gli antibiotici generali non saranno sufficienti. È necessario un ulteriore apporto di farmaci antibatterici locali. I metodi di tale terapia sono rappresentati dal risciacquo della gola con soluzioni medicinali, l'inalazione e la lubrificazione delle tonsille con formulazioni speciali..

  1. Uno dei metodi più efficaci della terapia antibiotica locale è il lavaggio delle lacune infiammate con una soluzione di un po 'di sulfonamide o penicillina. La durata del corso di tali procedure va da 7 a 10 giorni. Inoltre, gli spazi vuoti dovrebbero essere lavati ogni giorno. Per il lavaggio di alta qualità è necessaria una siringa..
  2. Con l'esacerbazione della tonsillite cronica, i farmaci antibatterici possono essere somministrati con il metodo intratonsillare o paratonsillare (somministrazione del farmaco direttamente nelle tonsille palatine). Questa è un'ottima alternativa al rossore se gli ascessi sono troppo profondi e difficili da raggiungere. Spesso, per eseguire queste procedure, vengono utilizzati antibiotici della categoria delle penicilline..
  3. La condizione delle tonsille nella tonsillite cronica è influenzata positivamente dall'inalazione e dall'irrigazione della faringe con farmaci antibatterici.L'angina negli adulti è trattata con Bioparox, Ambazon, Stopangin e Grammidin.

Come trattare la tonsillite cronica nelle donne in gravidanza

Non è raccomandato il trattamento della tonsillite cronica esacerbata con farmaci antibatterici durante la gravidanza. E nel primo trimestre è severamente vietato. Tuttavia, la completa assenza di qualsiasi trattamento in tale condizione non è meno pericolosa sia per la donna stessa che per il feto. Qualsiasi infezione che una donna incinta ha subito durante un periodo in cui gli organi vitali vengono deposti in un bambino può interrompere il loro sviluppo e portare a tutti i tipi di patologie.

Fortunatamente, oggi ci sono medicinali per combattere efficacemente la tonsillite cronica esacerbata, che sono accettabili da assumere durante la gravidanza. Il farmaco antibatterico più sicuro è Flemoxin. Il suo principale vantaggio è che viene rapidamente assorbito dalle pareti dello stomaco e lascia altrettanto rapidamente il corpo. Tuttavia, l'efficacia del rimedio non diminuisce da questo. A causa dell'elevato tasso di eliminazione di questo farmaco dal corpo, non danneggia il feto..

Le donne in attesa della nascita di un bambino possono anche trattare la tonsillite cronica con Amoxicar, Amoxon, Danemox, Klavunat o Medoklav. I medicinali elencati devono essere assunti per almeno 14 giorni. Altrimenti, il trattamento sarà inefficace..

Dopo aver completato il corso terapeutico, una donna incinta dovrebbe assolutamente passare un'analisi batteriologica. Questo è necessario per confermare il recupero..

Come prendere gli antibiotici

Per ottenere l'effetto atteso dall'assunzione di farmaci antibatterici per la tonsillite cronica, è necessario seguire diverse regole. È altamente indesiderabile essere auto-nominato. Anche una minima deviazione dalle istruzioni può portare allo sviluppo di effetti collaterali o alla mancanza di risultati. Elenchiamo i principali consigli:

  1. È necessario seguire rigorosamente il dosaggio e gli intervalli di assunzione del farmaco, che sono indicati nelle istruzioni allegate. Se il medico ha formulato prescrizioni diverse da quelle scritte nelle istruzioni, è necessario seguire le sue raccomandazioni. Dopo tutto, il medico conosce meglio il tuo corpo. Ogni farmaco ha il suo programma di ammissione, che deve essere seguito. Alcuni farmaci dovrebbero essere bevuti prima dei pasti, mentre altri - al contrario, dopo di esso..
  2. Per prendere una pillola o una capsula, è necessario utilizzare acqua pura estremamente pura. È severamente vietato bere antibiotici con latte, qualsiasi prodotto a base di latte fermentato, nonché caffè o tè.
  3. È severamente vietato apportare le proprie modifiche al dosaggio o interrompere arbitrariamente l'assunzione del medicinale. Ciò può influire negativamente sulla salute generale e ritardare il recupero..
  4. Parallelamente all'antibiotico, è indispensabile assumere un probiotico. Dopotutto, anche il miglior farmaco antibatterico usato per la tonsillite ha un effetto negativo sulla microflora intestinale interna. L'assunzione di probiotici aiuterà a ripristinare la microflora squilibrata.
  5. In nessun caso dovresti prescrivere da solo gli antibiotici e ordinarli uno per uno se il precedente non si adattava. Tali fondi dovrebbero essere prescritti solo da un medico dopo l'esame e la raccolta dell'anamnesi..

Perché gli agenti antibatterici non sono una panacea

I microbi entrano nel corpo quasi ogni minuto. La tonsillite cronica si verifica non tanto a causa dell'infezione diretta quanto a una risposta insufficiente del sistema immunitario. Pertanto, non appena viene stabilita la remissione, è consigliabile rafforzare il sistema immunitario in ogni modo possibile in modo che il corpo stesso possa combattere efficacemente i batteri..

I microrganismi dannosi sono stati confrontati con farmaci antibatterici per diversi decenni. Di conseguenza, sono diventati resistenti e hanno sviluppato enzimi che distruggono i principi attivi dei farmaci. Pertanto, ogni nuovo ciclo di trattamento aiuta i microbi ad acquisire resistenza non solo a un farmaco specifico, ma anche a un'intera categoria di farmaci simili..

Ci sono i cosiddetti farmaci battericidi. Sono equiparati agli antibiotici, poiché eliminano anche i batteri nocivi. Tuttavia, in realtà, sopprimono solo la loro crescita e riducono il loro numero. Questi medicinali non possono eliminare completamente i microrganismi.

Spesso non viene eseguita l'analisi batteriologica e viene immediatamente prescritto uno degli antibiotici con una vasta gamma di effetti. In alcuni casi, tale trattamento è inefficace. È necessario un corso terapeutico ripetuto.

Post factum

Va notato che durante la remissione stabile, non è necessario trattare la tonsillite cronica con farmaci antibatterici. Assumere farmaci così seri in questo caso è del tutto inappropriato. Se continui a prendere l'antibiotico durante i periodi di "riposo", per così dire, per la prevenzione, puoi causare danni significativi al corpo. Dopotutto, sarà indebolito artificialmente. Dopo essersi abituato all'assunzione regolare di un determinato farmaco, non reagirà più come previsto, nel momento in cui tutte le forze dovranno essere mobilitate per proteggere.

Gli antibiotici per le esacerbazioni sono un modo efficace e affidabile per alleviare i sintomi spiacevoli. Devono essere scelti in base alle prescrizioni del medico curante e le regole di ammissione devono essere rigorosamente osservate. Quindi le manifestazioni del mal di gola scompariranno rapidamente..

Antibiotici per tonsillite acuta e cronica - come scegliere quello giusto

Gli antibiotici per la tonsillite sono la componente più importante della terapia farmacologica, senza la quale è impossibile distruggere efficacemente l'agente causale della malattia. Affinché il trattamento dia risultati positivi, è necessario scegliere un farmaco antibatterico a seconda della microflora identificata, della gravità del processo patologico e delle caratteristiche del corpo del paziente..

Gli antibiotici sono sempre necessari per la tonsillite?

Nonostante il fatto che nella maggior parte dei casi i batteri patogeni siano la causa dello sviluppo della tonsillite, è anche possibile la natura virale della malattia. Pertanto, non è consigliabile impegnarsi nell'auto-trattamento. Il medico dovrebbe determinare la fattibilità della terapia antibiotica in base ai dati dell'esame. Inoltre, l'uso improprio di agenti antibatterici può causare gravi complicazioni..

Se uno specialista determina che l'infiammazione delle tonsille è causata dall'esposizione a batteri patogeni, l'uso di antibiotici è obbligatorio. Questo è importante non solo per distruggere rapidamente la microflora patogena, ma anche per prevenire lo sviluppo di gravi complicanze della malattia. Lo streptococco, che molto spesso provoca mal di gola, con una presenza prolungata nel corpo del paziente, può portare allo sviluppo di malattie cardiache reumatiche, danni alle articolazioni e ad altri organi.

Come trovare l'antibiotico giusto

Al fine di determinare l'agente causale dell'infezione, il medico prescriverà un esame batteriologico del muco dall'orofaringe. Sulla base dei dati ottenuti, è possibile scegliere il farmaco antibatterico più adatto. Tuttavia, i risultati possono essere ottenuti solo 6-7 giorni dopo che il materiale è stato prelevato..

Nella tonsillite acuta, l'inizio del trattamento non può essere posticipato, quindi il medico di solito prescrive il trattamento empiricamente. Ciò significa che viene utilizzato un antibiotico efficace contro gli agenti causali più probabili di infezione: streptococchi e stafilococchi.

In caso di tonsillite cronica, il trattamento antibiotico è indicato solo durante i periodi di esacerbazione della malattia. Per il resto del tempo, al paziente viene prescritta una terapia di rafforzamento generale, che aiuta a migliorare le difese del corpo..

Tipi di antibiotici efficaci

Tutti gli agenti antibatterici sono divisi in diversi gruppi in base alla loro composizione chimica e al principio di azione. I seguenti farmaci sono usati per trattare la tonsillite acuta:

  • le penicilline sono il gruppo più antico di antibiotici, che tuttavia oggi sono ampiamente utilizzati per trattare le infezioni batteriche. I rappresentanti più famosi sono amoxicillina, oxacillina, ampicillina, amoxiclav, ecc.;
  • macrolidi: il loro uso è indicato per l'intolleranza agli antibiotici del gruppo delle penicilline. Il rappresentante più famoso è l'azitromicina;
  • cefalosporine - Cefixime, Ceftriaxone, ecc. Sono più spesso utilizzate per via intramuscolare, quindi sono prescritte in caso di infezione grave, presenza di complicanze della malattia;
  • fluorochinoloni - usati raramente per l'angina. I principali rappresentanti sono Ofloxacin, Moxifloxacin;
  • gli aminoglicosidi sono il gruppo principale di agenti antibatterici. È usato per trattare le infezioni causate da Staphylococcus aureus. Rappresentanti: streptomicina, gentamicina.

Importante! Il regime di trattamento viene selezionato in base alla gravità della patologia e alle caratteristiche individuali del paziente. Oltre agli antibiotici, dovrebbe includere anche farmaci e altri gruppi che contribuiscono a un recupero più rapido.

Consideriamo separatamente gli antibiotici più comunemente usati per tonsillite, faringite e altre malattie degli organi ENT..

macrolidi

Tra i farmaci in questo gruppo per le malattie infiammatorie batteriche, l'azitromicina viene utilizzata più spesso. Questo è un rimedio moderno disponibile in compresse. Il corso della terapia è di tre dosi: a causa del fatto che il principio attivo può rimanere a lungo nei tessuti del paziente, è sufficiente

bere tre volte una pillola al giorno.

cefalosporine

Cephalexin: le compresse del farmaco vengono utilizzate per trattare l'angina. Il principio attivo viene assorbito molto rapidamente. Il ciclo di trattamento raccomandato è di 7 giorni, il dosaggio è di 4 dosi al giorno.

Un farmaco del gruppo di cefalosporine, Cefadroxil, ha un effetto più lungo. La concentrazione richiesta del principio attivo nei tessuti viene mantenuta per 24 ore dopo l'ingestione, pertanto utilizzare il medicinale sufficientemente una volta al giorno.

Per curare il mal di gola causato dagli streptococchi, puoi usare il farmaco Cetax. Il principio attivo è Cefotaxime. Si consiglia di utilizzarlo solo in casi gravi, quando si sono sviluppate complicazioni sullo sfondo della tonsillite batterica. Il farmaco è disponibile in polvere, che viene sciolto e iniettato per via intramuscolare o endovenosa.

penicilline

Amoxicillina e Amoxiclav sono antibiotici efficaci per tonsillite cronica, faringite e altre malattie degli organi ENT. Inoltre, sono ampiamente utilizzati per il trattamento di forme acute di malattie nei pazienti di età superiore ai 10 anni. Il dosaggio viene selezionato in base alle caratteristiche del corpo del paziente. In media, è di 500 mg al giorno.

La benzilpenicillina è indicata per l'uso in casi avanzati, quando vi sono segni di sviluppo di complicanze della tonsillite purulenta. Questo farmaco aiuta a distruggere gli streptococchi rimanenti, che hanno provocato lesioni reumatiche degli organi interni.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Gli agenti antibatterici colpiscono non solo i microbi, ma anche il corpo del paziente nel suo insieme. Pertanto, l'assunzione incontrollata a lungo termine di tali farmaci, la non conformità con il dosaggio e la frequenza d'uso possono portare allo sviluppo di reazioni indesiderate. Molto spesso sono associati a una violazione della normale microflora del tratto gastrointestinale, che si manifesta con diarrea, nausea e disagio addominale..

Inoltre, gli antibiotici possono causare i seguenti effetti collaterali:

  • febbre;
  • cambiamenti nella composizione cellulare del sangue, una diminuzione del contenuto di eritrociti, leucociti;
  • candidosi orale con uso prolungato di antibiotici orali: questa complicazione si manifesta come faringite o stomatite;
  • mal di testa;
  • disturbi del ritmo cardiaco sotto forma di tachicardia, ecc..

Spesso l'uso di antibiotici per la tonsillite negli adulti e nei bambini porta allo sviluppo di reazioni allergiche. Possono essere leggermente espressi, manifestarsi solo localmente sotto forma di rinite, congiuntivite, orticaria, arrossamento e prurito della pelle. Nei casi più gravi, l'allergia porta allo sviluppo di shock anafilattico. È un'emergenza medica che richiede cure mediche immediate. Tuttavia, questa complicazione di solito si verifica con la somministrazione di antibiotici per via intramuscolare o endovenosa..

Terapia antibiotica per bambini

Nell'infanzia, l'immunità è nella fase di formazione, motivo per cui eventuali malattie infettive nei bambini sono difficili. Pertanto, quando compaiono segni di infiammazione delle tonsille, è importante iniziare a utilizzare gli agenti antibatterici in modo tempestivo - senza una terapia volta ad eliminare la causa, è molto difficile sbarazzarsi dell'infiammazione.

I medici di solito prescrivono i seguenti antibiotici per i bambini:

Le caratteristiche del farmaco Amoxicillin sono state date sopra. L'eritromicina, come altri macrolidi, è indicata per l'uso in presenza di intolleranza ai farmaci del gruppo della penicillina. Il medicinale è disponibile sotto forma di compresse che possono essere utilizzate per trattare i bambini a partire da 4 mesi. Si consiglia di utilizzare il farmaco entro un'ora prima dei pasti. I possibili effetti collaterali sono di solito problemi gastrointestinali.

Augmentin: questo medicinale viene venduto sotto forma di compresse e sospensioni. Quest'ultimo può essere somministrato ai bambini da tre mesi, può essere sciolto in una bevanda normale per nascondere il sapore sgradevole. Le compresse possono essere utilizzate per il trattamento di bambini di età superiore ai 12 anni. Il farmaco ha un numero minimo di controindicazioni, raramente provoca reazioni indesiderate.

L'emomicina è un farmaco antibatterico, il cui principio attivo è l'azitromicina. Ha un ampio spettro di azione, distrugge la maggior parte dei patogeni noti dell'infiammazione batterica. Disponibile come sospensione per bambini piccoli e compresse per pazienti di età superiore ai 12 anni.

Importante! Se un bambino sviluppa sintomi che possono indicare mal di gola o faringite, non dovresti iniziare il trattamento antibiotico da solo. Prima di tutto, devi essere esaminato da uno specialista che diagnosticherà e prescriverà il trattamento più appropriato..

Gli antibiotici per la tonsillite cronica, così come per la forma acuta della malattia, sono farmaci senza i quali è impossibile ottenere un significativo effetto positivo nel trattamento. Un rimedio adeguatamente selezionato porterà a un rapido miglioramento del benessere generale del paziente, a una diminuzione della gravità del dolore, arrossamento e gonfiore della mucosa della gola.

Antibiotici per tonsillite

Articoli di esperti medici

Gli antibiotici per la tonsillite vengono utilizzati quando non è possibile arrestare l'infiammazione con altri metodi, un aumento della temperatura elevata e i fenomeni di intossicazione del corpo aumentano.

In questi casi, il rischio di complicanze degli organi interni aumenta drasticamente e la prescrizione di antibiotici diventa una misura giustificata - i loro benefici superano tutti i rischi. La prescrizione di antibiotici può prevenire lo sviluppo di reumatismi associati a un'angina precedente. Semplicemente esaminando il paziente, non si può ipotizzare quale microrganismo abbia causato la tonsillite. Molto spesso, il medico prescrive un antibiotico che agisce su tutti i patogeni comuni. Grave dolore con lesione unilaterale delle tonsille, mentre il paziente non ha naso che cola e tosse - significa che è colpa dello streptococco. Ma se l'immagine è atipica, è meglio riprodurla in modo sicuro e chiedere al medico di indirizzarti alla coltura batterica, quindi prescrivere un antibiotico. Se il paziente ha sofferto di reumatismi in precedenza, è meglio prescrivere immediatamente un antibiotico. Se il mal di gola si ripresenta circa 4-5 volte l'anno, è meglio considerare di rimuovere le tonsille. Di per sé, le grandi dimensioni delle tonsille, specialmente nei bambini, non servono come indicazione per la loro rimozione.

Trattamento di tonsillite senza antibiotici

I mal di gola sono primari e secondari. Secondario - il risultato dell'infezione da morbillo, difterite o herpes virus. Se sei troppo freddo o vivi in ​​una città in cui l'aria è gassata, o la tua respirazione nasale è disturbata, sei a rischio di sviluppare tonsillite acuta più di altre. I prodotti di scarto dei batteri interrompono la termoregolazione e il lavoro del cuore, motivo per cui, con mal di gola, la temperatura può salire a numeri molto alti.

Con la forma catarrale dell'angina, la sconfitta delle tonsille è superficiale, la temperatura può essere subfebrile. C'è disagio e dolore durante la deglutizione e forti brividi. Una persona recupera anche senza antibiotici: abbastanza compresse, irrigazioni e risciacqui, frequente consumo di acido.

La debolezza e il dolore generali nel cuore sono caratteristici di una forma più grave di angina - lacunare. Nelle scanalature delle tonsille, quando visualizzato, è possibile vedere i contenuti bianchi sotto forma di un film, che viene facilmente rimosso e non sanguina.

Con l'angina follicolare, i follicoli si alzano sopra la superficie della mucosa. Il decorso della malattia è grave.

Se il mal di gola non viene trattato, è possibile lo sviluppo di linfoadenite purulenta, otite media, sinusite, reumatismo..

Ai pazienti con tonsillite acuta viene mostrata una dieta con un aumento della quantità di alimenti contenenti vitamina C, è necessario bere molto, indossare una benda di garza di cotone intorno alla gola. Quando il processo si attenua, la temperatura scende, è possibile visitare il reparto di fisioterapia del policlinico per il riscaldamento e l'UHF.

Le tonsille svolgono un ruolo molto importante nel corpo. Svolgono funzioni immunitarie, ematopoietiche e recettoriali. Con la tonsillite, il riflesso tonsillare è sempre disturbato e, di conseguenza, il lavoro del sistema cardiovascolare.

La tonsillite acuta è catarrale, lacunare, follicolare e ulcerosa. La tonsillite può verificarsi anche sullo sfondo di difterite e febbre tifoide, leucemia. La causa più comune di tonsillite è un virus (70%): rinovirus, adenovirus, virus dell'influenza. Tra i batteri ci sono streptococco, stafilococco e funghi candida. Il fattore scatenante della malattia è l'intossicazione e l'ipotermia.

Furacilina, acido borico, sale, brodo di salvia sono adatti per il risciacquo. Durante il giorno, assicurati di indossare una fascia per la gola.

Agenti antiallergici e bifidobatteri sono prescritti con antibiotici per prevenire la disbiosi.

Gli antibiotici per tonsillite e angina acuta sono necessari per gravi sintomi di intossicazione e danni ad altri organi e sistemi, ma devono essere prescritti solo da un medico.

Quali antibiotici usare per la tonsillite?

Gli antibiotici per la tonsillite sono prescritti da un medico, tenendo conto della sensibilità dei microrganismi a un particolare farmaco e non tutti prescrivono lo stesso, come spesso viene praticato nel nostro paese. Importante: se l'agente causale della tonsillite è un'infezione virale, gli antibiotici sono inefficaci!

Molto spesso, nel trattamento della tonsillite, viene prescritta l'amoxicillina.

L'amoxicillina è un antibiotico battericida della penicillina. L'amoxicillina viene assorbita rapidamente e completamente nell'intestino. La dose viene selezionata tenendo conto della gravità del decorso della tonsillite, viene prima utilizzato uno striscio per determinare il tipo di agente patogeno. Ad adulti e bambini di età superiore ai 10 anni viene solitamente prescritto un dosaggio di 0,5 g tre volte al giorno.

Prescritto con cautela durante la gravidanza.

Antibiotici per tonsillite acuta

Ti consigliamo di non irragionevole, senza consultare un medico, l'autotrattamento della tonsillite con antibiotici. Ciò può causare gravi reazioni corporee a questi farmaci. Gli antibiotici per la tonsillite devono essere prescritti solo da un medico!

Considera l'effetto del farmaco Cefadroxil sul corpo di un paziente con tonsillite acuta.

Cefadroxil è un antibiotico cefalosporinico in compresse. La sua massima concentrazione nel sangue viene raggiunta un'ora e mezza dopo l'ingestione. Cefadroxil viene lentamente escreto, è sufficiente prenderlo una volta al giorno. La dose giornaliera di Cefadroxil è di 1-2 g. La durata del trattamento è di 10-12 giorni. Potenziali effetti collaterali spiacevoli come eruzione cutanea, vertigini, insonnia, candidosi vaginale.

Antibiotici per tonsillite cronica

Gli antibiotici per la tonsillite cronica dipendono dalla microflora che ha causato la malattia. Gli antibiotici sono prescritti durante un'esacerbazione.

Ad esempio, considera l'antibiotico Cephalexin.

Per gli adulti, Cephalexin è prescritto alla dose di 1-4 g ogni 6 ore per una settimana. L'effetto collaterale si manifesta in dispepsia, colite, tremori, convulsioni, allergie. Lo shock allergico è possibile. Durante la gravidanza, il medico valuta attentamente i rischi prima di prescrivere il farmaco. Il farmaco passa nel latte materno, durante il trattamento vale la pena interrompere l'HB.

Antibiotici per tonsillite nei bambini

La tonsillite è un'infiammazione delle tonsille. Si trovano nell'orofaringe e sono permeate da piccoli pori - lacune. Virus e batteri si accumulano negli spazi vuoti e iniziano a infiammarsi e deteriorarsi. Il bambino diventa irritabile e lamentoso, non riesce a dormire, è letargico. La malattia inizia in modo acuto: al mattino il bambino era vigoroso, giocava e la sera si alzava una temperatura molto alta, i linfonodi regionali si infiammavano. La tonsillite cronica spesso causa complicazioni ai seni mascellari, i bambini soffrono di sinusite, rinite debilitante a lungo termine e otite media. L'agente causale più comune dell'angina nei bambini è lo streptococco beta-emolitico.

Quali antibiotici per la tonsillite sono più spesso prescritti per i bambini? Penicillina, macrolide e cefalosporina.

L'oxacillina è un farmaco antibatterico a base di penicillina che provoca la lisi delle cellule batteriche. La massima concentrazione del farmaco nel sangue si osserva mezz'ora dopo l'iniezione. L'emivita è anche mezz'ora. Il farmaco viene assunto in 4-6 ore a dosi uguali. Sono possibili prurito e sviluppo di shock anafilattico, nausea, diarrea, candidosi orale, ingiallimento della sclera e della pelle, neutropenia. L'ossicillina è prescritta a 0,25 g-0,5 g un'ora prima dei pasti. La dose giornaliera per le infezioni di gravità moderata - 3 g, per le infezioni gravi - 6 g. Neonati - 90–150 mg / kg / giorno, meno di 3 mesi - 200 mg / kg / giorno, fino a 2 anni - 1 g / kg / giorno, da 2 a 6 anni - 2 g / kg / giorno; la dose giornaliera è divisa in 4-6 dosi. Durata del trattamento farmacologico - 7-10 giorni.

I macrolidi includono il farmaco Eritromicina - un antibiotico efficace contro l'angina stafilococcica e streptococcica. Non agisce su virus e funghi, quindi è importante chiarire l'agente patogeno. L'eritromicina è adatta per un bambino allergico alle penicilline. Quando si combina il farmaco con sulfamidici, si osserva un aumento dell'azione. Una singola dose per un bambino - 0,25 grammi Ricezione - dopo 4 ore, un'ora prima dei pasti. Per i bambini di età inferiore a 7 anni, la dose viene calcolata in base alla formula 20 mg / kg. I possibili effetti collaterali includono nausea, diarrea, ittero..

Il Tantum Verde è un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Ha un pronunciato effetto analgesico. Il Tantum Verde sotto forma di compresse viene assorbito nella cavità orale un pezzo tre volte al giorno. Lo spray Tantum Verde viene iniettato 4 volte (4 clic) ogni 2 ore.

È molto importante trattare correttamente la tonsillite acuta: se il medico ha prescritto un antibiotico "dannoso", allora è giustificato! Le vitamine e l'indurimento svolgono un ruolo importante nella prevenzione: pulisci il bambino con acqua fredda, lascialo dormire all'aria aperta d'estate.

Nomi antibiotici per tonsillite

Per il trattamento della tonsillite, gli antibiotici del gruppo della penicillina sono più spesso usati: benzilpenicillina, fenossimetilpenicillina.

Benzilpenicillina - ha un effetto battericida sulla moltiplicazione dei microrganismi. Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa. In caso di infezione del tratto respiratorio superiore, vengono somministrate 4-6 milioni di unità al giorno per 4 iniezioni. Una reazione è possibile sotto forma di orticaria e un'eruzione cutanea sulle mucose, angioedema, broncospasmo, aritmie, iperkaliemia, vomito, convulsioni.

La fenossimetilpenicillina è un farmaco antibatterico per il trattamento della tonsillite acuta e cronica del gruppo delle penicilline. In uno stato di gravità moderata, ai bambini di età superiore ai 10 anni e agli adulti viene prescritto un dosaggio di 3 milioni di unità. La dose è divisa tre volte. Ai bambini di età inferiore ai 10 anni vengono prescritti 0,5 - 1,5 milioni di unità in tre dosi. Possibile stomatite, faringite.

Gli antibiotici per la tonsillite devono essere prescritti attentamente, prima di scoprire quale agente patogeno è causato da.

Antibiotici per tonsillite cronica

La tonsillite si riferisce a una malattia infettiva delle tonsille. Distingue tra tonsillite acuta e cronica. La malattia è indicata come infezioni respiratorie comuni. In questo caso, non è consentito eseguire il trattamento sbagliato..

Lo sviluppo della malattia, il più delle volte, è associato all'ipotermia, con una diminuzione dell'immunità a seguito di infezione, che può far diventare cronica la tonsillite. Anche microbi, stafilococchi, streptococchi contribuiscono a questo, la tonsillite acuta meno frequente può apparire a causa di clamidia e microplasmi.

Segni di tonsillite cronica

La presenza di tonsillite cronica può essere indicata da:

  • la presenza di iperemia e ispessimento a rullo dei bordi delle arcate palatine;
  • la presenza di aderenze cicatriziali tra le tonsille e gli archi palatine;
  • la presenza di tonsille allentate o cicatrizzate e indurite;
  • la presenza di tappi caseoso-purulenti o di pus liquido nelle lacune delle tonsille;
  • la presenza di linfoadenite regionale - un aumento dei linfonodi cervicali.

La diagnosi è possibile se ci sono 2 o più segni locali di tonsillite..

Qualsiasi forma di tonsillite cronica può causare allergie e infezioni di tutto il corpo. I batteri e i virus che si trovano nelle lacune, in presenza di condizioni appropriate (raffreddamento, diminuzione della resistenza del corpo e altri motivi), possono causare esacerbazioni locali, che si manifestano come tonsillite e ascessi paratonsillari.

Trattamento di tonsillite cronica

Come trattamento per la malattia, possono essere utilizzati 2 metodi: conservativo e operativo.

Il primo è ripristinare la salute delle tonsille. Come trattamento, si usano gli antibiotici per lavare le tonsille con soluzioni antibatteriche, lubrificare le tonsille, prescrivere procedure di fisioterapia. Gli antibiotici per la tonsillite cronica devono essere prescritti da un medico. Il metodo chirurgico è rilevante quando si verificano frequenti gonfiori gravi delle tonsille, se il trattamento conservativo non ha dato risultati positivi.

Trattamento antibiotico per tonsillite cronica

La prescrizione di antibiotici per la tonsillite cronica è volta a combattere l'infiammazione delle tonsille. Quando si esegue l'auto-trattamento della malattia, è possibile solo annegare l'infezione e, di conseguenza, trasferirla in una forma cronica da una acuta. Gli antibiotici per la tonsillite devono essere prescritti con cautela, tenendo conto delle caratteristiche individuali e della sensibilità nei loro confronti.

In alcuni casi, il trattamento antibiotico della tonsillite diventa inevitabile. Ciò è particolarmente vero per la tonsillite batterica..

Quali antibiotici sono usati nel trattamento della tonsillite

Possono essere prescritti farmaci orali del gruppo della penicillina (amoxicillina, benzilpenicillina, fenossimetilpenicillina), cefalosporine (Cefadroxil).

Gli antibiotici macrolidi possono essere usati come trattamento alternativo, tra cui azitromicina, claritromicina, roxitromicina, eritromicina, spiramicina. Questo gruppo di antibiotici comprende anche lincosamidi (lincomicina, clindamicina), tetracicline (doxiciclina, tetraciclina), sulfamidici.

Se il metodo di trattamento conservativo si è rivelato inefficace, gli antibiotici per la tonsillite non hanno portato risultati, non alleviano i sintomi della malattia per più di 72 ore, quindi tonsillectomia, è necessario un intervento chirurgico. Le indicazioni sono sindrome dell'apnea notturna, tonsillite frequente, tonsillite cronica, procedendo con complicazioni, disfunzione della deglutizione a causa di un aumento del gonfiore delle tonsille.

La tonsillectomia non viene eseguita in caso di grave insufficienza renale e cardiovascolare, nonché la presenza di una forma grave di diabete mellito, tubercolosi attiva, malattie infettive acute, mestruazioni, gli ultimi mesi di gravidanza. Se c'è stato mal di gola alla vigilia dell'operazione programmata, si consiglia di eseguirlo 2-3 settimane dopo il recupero.

Categorie Popolari

Una Cisti Nel Naso

Perdita Dell'Olfatto